Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 01-11-17, 10:39   #11
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,749
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
Ciao Miza.
Benvenuto tra i pensionati!
Ormai ... hai passato iul Rubicone! Indietro non si torna. Qui, pensionati d'oro sono Erasmus, aspesi. nino280 ... ed ora anche tu,.
Ma astromauh? Ce l'ha la pensionen astromauh? Aa quale Ente è erogata (ammeso che venga percepita) una pensione da "astrologo"?
E aleph? Non credo che faccia ancora il pilota! Ma allora o è in qiuualche altro servizio aeronautico (suppongo "a terra") o è in pensione anche lui!
Dai, aleph: se ci sei batti un colpo!
----
Ma no, per quanto riguarda Aleph ( mi permetto di rispondere io al suo posto, almeno fino a che non lo legge lui personalmente ed intervenga)
Aleph rispetto a noi "vecchietti" è un giovincello.
Secondo me è di almeno 20 anni e forse +, più giovane di noi.
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-11-17, 13:57   #12
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,350
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Grazie a tutti i pensionati dei messaggi di benvenuto!
Io sono in montagna nella baitina e, se mi riesce, provo a inserire una foto scattata ieri, pertinente alla situazione. ..


Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 01-11-17, 14:40   #13
aleph
Utente Esperto
 
L'avatar di aleph
 
Data di registrazione: Jul 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 1,949
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Mizaa!

Congratulazioni!

Come al solito sei stato molto sintetico ed efficace con questo tuo messaggio... fotografico... una scena piena di bellezza ma anche di malinconia...

Comunque auguri per tutte e due le cose della tua nuova vita, sia quelle belle che quelle un po' malinconiche..
aleph non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-11-17, 14:49   #14
aleph
Utente Esperto
 
L'avatar di aleph
 
Data di registrazione: Jul 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 1,949
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Per me avoja, almeno altri dieci anni.

Comunque la fortuna con il mio lavoro, oltre ad esserci, è che non è mai troppo routinario, si impara qualcosa ogni volta, è sempre interessante, il tempo insomma passa tutto sommato bene. Almeno finora è così...
aleph non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-11-17, 15:04   #15
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,749
Predefinito Re: Calcolo attuariale

La foto di Miza?
Molto dipende da che ora l'ha scattata.
Se l'ha fatta alle sei del mattino, beh allora, è una meravigliosa "Alba"
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-11-17, 18:55   #16
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,509
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio

Mi hanno trattenuto due milioni abbondanti di lire sulla liquidazione ed una quota fissa mensile per due anni abbondanti per un totale di oltre 5 milioni di lire (che, secondo i loro calcoli basati sugli accordi sindacali) erano dovuti a complemento dei contributi da versare quel livello di pensione – per altro un po' inferiore a quello di colleghi insegnanti con pari anzianità).
Erasmus, se ho capito, mi pare corretto quello che ti è successo.
Quando hai cambiato lavoro e contratto, sei stato liquidato, hai percepito 12 mensilità metalmeccaniche di liquidazione.
Successivamente, hai cumulato gli anni di lavoro nell'industria con quelli di insegnante, di cui ti è stata successivamente corrisposta la pensione con il metodo retributivo (e forse anche con il sistema misto): ma giustamente non potevi essere liquidato per 35 anni di anzianità (visto che come insegnante avevi fatto solo 23 anni; anzi, 18, perché i 5 anni di università ti sono stati praticamente regalati, grazie ai sindacati!!!!)

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
sta della CGIL una risposta di perfetta regolarità eelola cosa la si otterrebbe senz'altro! Tantomeno capisco come è riuscita ad avere la pensione per decenni per quel fantomatico lavoro e averla prima di compiere '60 anni e fino alla morte.
Se è per questo, anche tu l'hai avuta prima dei 60 anni (a 58, mi pare...)

aspesi non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 02-11-17, 03:41   #17
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,626
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Se è per questo, anche tu l'hai avuta prima dei 60 anni (a 58, mi pare...)
Sì: ma non per un secondo lavoro. E non potrei averla avuta se fossi passato dall'insegnamento ad un altra occupazione.

Quanto alla faccenda delle trattenute, non è come credi (e dici) tu.
Nella liquidazione non c'è la restituzione dei contributio per pensione e sanità!
Mica quando vieni liquidato in età da pensione perdi la pensione perché ti versano un tot di soldini.
Mi è stato invece detto chiaro e tondo che l'ENPASS non è l'INA. E che i contributi versati all'INA da metalmeccanico, per l'ENPASS è come se non li avessi versati a nessuno!
All'epoca in cui ho abbandonato l'industria, i supplenti "precari" (quelli non a "con incarico annuo" né "a tempo indeterminato") prendevano (a parità di orario didattico) un mensile superiore agli altri proprio perché ad essi non venivano fatte le trattenute per la pensione!
Ed infatti, i miei dodici anni abbondanti come metalmeccanico sono stati computati come se fossi stato per tutti quegli anni un "precario" al quale non sono state fatte le ritenute per la pensione.
Se rileggi quel che ho scritto vedi che questa informazione (davvero di qualcosa di INGIUSTO) l'avevo già fornita.

Nel frattempo, però, l'ENPASS era stata soppressa. Ma, purtroppo, c'era ancora (mi si disse) quando sono entrato nel mondo della scuola. E le nuove regole non erano "retroattive".

Ma il fatto curioso è anche che, quando non pensavo affatto di andare anticipatamente in pensione, ho chiesto come potevo fare per colmare il gap di contributi per la pensione. Niente! Non era possibile farlo prima del pensionamento!

Nel frattempo, però, i barbieri lavoratori "in proprio" eerano tassati forfettariamente per reddito lordo di due milioni all'anno. E chi voleva pagava le "marchette" per avere la pensione quando avrebbe smesso di fare il barbiere.
Sempre "conquiste" sidacali dei sindacati di categoria, ocvunque cdominai dai CGILlini.
Sempre per nmerito della CGIL, prima del 1977 gli insegnanti non percepèivano la "tredicesinìma mensilità" mentre i bancari avevano già da anni la "quattordicesima".
----------
Ma non credere che queste "sperequazioni" mi abbia roso troppo il fegato!
Di disavventure di questo tipo ne ho avute altre.
[Ma. come ho detto, l'importante è non andare sotto la soglia dell'indigenza. Il resto non è fondamentale.]
Per esempio: quando io avevo 5 anni di anzianità avevo diritto a 14 giorni "di calendario" di ferie come al primo anno di assunzione. Invece, quelli che erano stati assunti da soli 2 anni avevano diritto a 10 giorni "lavorativi" di ferie. Siccome di sabato non si lavorava (e nemmeno nelle feste infrasettimanali) in pratica quelli con due anni di anzianità facevano ferie più lunghe di quelle che potevo fare io, perché o per la festa di ferragosto (15.08) o per quella della della repubblica (2 giugno) o per qualche festività religiosa, andando in ferie in una settimana in cui i giorni lavorativi erano meno di 5 potevano restare in ferie più di due settimane nette, mentre io no!
Col nuovo contratto, poi, addirittura ai vecchi come me nessun aumento del numero di giorni di ferie. Ed invece 14 giorni lavorativi a quelli assunti da poco! Ed i vecchi come me facevano a volte (contando le numerose giornate festive tra dicembre e gennaio) parecchi giorni di ferie di meno di quelli con minore anzianità. Finalmente, noi "vecchi" siamo stati equiparati (1974) a quelli venuti dopo di noi.
Ultima: da studente universitario, nell'anno in cui sono andato fuori corso, ho quasi sempre insegnato come supplente. Avevo un libretto di lavoro su cui a mano il segretario della scuola in cui ero supplente segnava quanto avevo lavorato e quanto ero stato retribuito. Qul libretto è andato perduto in qualche trasòloco, E d'altra parte io non avrei mai pensato di finire nel mondo della scuola, per cui lo consideravo inutile.
Quando sono entrato nella scuola, quell'anno di supplenze mi sarebbe invecec servitito (per esempio nella graduatoria dei trasferimenti di sede, oltre che come anzianità di servizio, con quelle "ricostruziioni" di carriera per cui gli anni di supplenza diventavano, ai fini retributivi e pensionistici, come anni di ruolo). Ma bisognava che io esibissi quel libretto che non avevo più anche se negli archivi delle scuole dove ero stato come supplente restava la registraziione delle mie presenze e della mia posiziione "amministrativa". Invece, a partire dall'obbligo degli 8 anni di scuola primaria (ossia dall'abolizione delle medie col latino e degli esami di ammissione) un supplente non aveva più alcun libretto, e nessun dovere aveva di essere lui che documentava le supplenze fatte in altre scuole.

––––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 02-11-17 04:07.
Erasmus ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-11-17, 05:31   #18
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,626
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
[...] come insegnante avevi fatto solo 23 anni; anzi, 18, perché i 5 anni di università ti sono stati praticamente regalati, grazie ai sindacati!!!!)
No! Ho fatto 20 anni netti come insegnate e 18 mesi di naja (lordi, in realtà 17 mesi e qualche giorno, ma computati solo 12 mesi ... non ho mai capito perchè, forse solo per errore perché quando sono entrato io nella sciola la naja era appunto di soli 12 mesi).
A quelli che hanno fatto la naja qualche anno dopo di me (e quindi poi servizio come supplenti per anni annorum perché non si son più fatti esami di abilitazione né concorsi), siccome allora per le graduatorie valeva il giudizio di merito dato dal preside (da "sufficiente" a "ottimo", passando per "buono" e "distinto") l'anno di naja veniva riconosciuto come anno di servizio con giudizio "ottimo" nella cosiddetta "ricostruzione della carriera. Io ho dapprima perso il posto a favore di una "diciassettista" (che è troppo lumgo spiegare qua che vuol dire) all'ITA (ist. tecnico agrario ) nel 1981.. sorpassato di poco proprio per non poter dimostrare le supplenze fatte nell a. s. 1960/61. E l'hanno dopo sono finito a 35 km da da casa (sempre sorpassato da ex supplente, abilitati con voto più alto del mio nei cosiddetti "corsi abilitanti" dove, se soltanto uno aveva frequentato, non prendeva meno di 70/100 anche se consegnava il foglio in bianco allo scritto e faceva scena muta all'orale).
Mi è stato detto – a suo tempo – che 36 anni di servizio o di più per la pensione era lo stesso. Mi è stato detto quando ho cercato di farmi mettere 18 mesi di naja (e non 12). Non sarebbe cambiato nulla (mi è stato detto)

Io, asndando in pensione, avevo 12 anni di metalmeccanico, 20 anni netti di insegnamento, un anno e mezzo di naja. Ma di lavoro ne ho fatto ben di più! Per molti anni io ed altri insegnavamo gratis in una scuola media serale riconosiuta (anzi voluta) dal Comune di Milano (sezione "Problemi sociali e culturali") ad allievi adulti con titolo di studio 5ª elemengtare ma praticamente analfabeti! Gli allievi andavano poi a fare gli esamo di "Licenza dalla scuola media inferiore" come "privatisti". Solo anni dopo i sindcati (soprattutto FIOM-CGIL), proprio scopiazzando da noi milanesi (appoggiati dal sindaco socialista niasi) hanno inventato le famose 150 ore equivalenti (legalmente) alla 3ª media (anche se un vero esame di licenza dalla scuola media non c'era affatto).
Il Comune ci passava sì un a piccola retribuzione. Ma noi usavamo quei soldi per acquistare i libri di testo per gli allievi ed altri strumenti didattici.
Tempi eroici, allora!
L'esperienza è terminata con l'arrivo di insegnanti di estrema sinistra (alcuni dei quali finirono poi nelle BR. Uno di questi è stato proprio Mario Moretti).
----
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-11-17, 07:43   #19
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,350
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio
Ma non si può evitare? Ti mandano proprio via?
Non potresti restare per altri 10 anni?
In realtà ci sono andato volontariamente, con due anni di anticipo.
@nino: Per la foto, si tratta di un tramonto. E' deducibile dal fatto che punta verso Sud (verso Nord il cielo del 31 ottobre sarebbe stato più scuro) e la luce viene da destra (vedi nuvole).
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-11-17, 08:03   #20
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,749
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Be si potrebbe fare il solito quiz e cercare di capire se dalla foto si intuisce se è mattino o sera.
Tu dici verso sud, ma sud per il fotografo che sa come è rivolto con la faccia e sa dove è il sud, ma non per chi la vede.
Ma si era tanto per fare una chiacchierata. Tanto so bene che è un tramonto e ben l'aveva colto Aleph prefigurando anche lo stato d'animo del fotografo. Che poi si tratta di un tramonto non ci sono dubbi. La foto ha anche un titolo (se ci clicchi sopra e vai su proprietà) il titolo è "Crepuscolo"
Ciao
Mi era sorto un dubbio, e sono andato a vedere sul vocabolario di Wiki la parola "crepuscolo" e contrariamente a quello che pensavo io che si riferisse solo alla sera, si può anche intendere quello mattutino.
Anche se credo che nella stragrande maggioranza dei casi si intende tacitamente alla sera.
Nel Crepuscolo degli Dei penso si riferissero al tramonto.
Anche frasi fatte come, Ormai è al crepuscolo o è arrivato, quell'ormai è indicativo e rafforzativo.
Ora ho riguardato meglio la foto e ha ragione Miza. Le ombre sulle montagne indicano che il sole è a destra.

Ultima modifica di nino280 : 02-11-17 08:40.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 00:19.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it