Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 03-04-18, 00:40   #121
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,613
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
[...]
Nella tua esposizione ad un certo punto dici che nell' LHC si fanno scontrare protoni con antiprotoni.
Sei sicuro di questo?
Non ci giurerei ma io penso che il cozzo avviene fra protoni-protoni.
Ho letto qualcosa ora su Wikipedia ... e penso che hai ragione tu!

Fino a questa tua osservazione ero convinto che si trattasse di collisioni tra protoni e anti-protoni (probabilmente per analogia con il far scontrare elettroni e positroni nel LEPc) perché per scontrarsi due particelle devono andare una in un senso e una nell'altro.
Nel LEPc erano i medesimi gli acceleratori che mentre acceleravano gli elettroni in un senso acceleravano pure i positroni nell'altro senso.
Il tubo sotto vuoto dell'LHC è lo stesso di quello del LEP. Ma le apparecchiature elettriche e magnetiche che servono ad accelerare le particelle, a farle andare di moto circolare e a misurare gli effetti delle collisioni sono tutte nuove rispetto a quelle del LEPc.
Mentre credevo di aver capito (grossomodo) il funzionamento del LEPc (spiegatoci a voce in apposite lezioni quando siamo stati i visita al CERN nel 1991), adesso non mi raccapezzo sul come è possibile far girare protoni in un senso e ancora protoni nell'altro senso ...
Forse le accelerazioni di un fascio avvengono in un mezzo circuito e quelle del fascio che viaggia in senso contrario nell'altro mezzo circuito.
[Boh! Mi hai messo in crisi.nino280! ]

Non ho nemmeno capito se si pensa che il Bosone di Higgs (che mi pare non sia stato affatto trovato) non esista proprio o se invece c'è qualche spiegazione sul fatto che non è stato trovato!
Mi pare anche che l'energia per particella tale che, nello scontro, potrebbe essere generato il bosone di Higgs sia nettamente inferiore alla massima – 13 TeV – ottenuta (mi pare su ioni di piombo, quindi di massa molto maggiore di quella dei protoni).

Grazie, nino280, per l'osservazione ... perché è sempre meglio correggere ogni eventuale cazzata che uno di noi può avere pubblicato.
[Dovrò informarmi meglio ... sempreché i problemi e le grane di ogni giorno me lo permettano ... anche nel senso di darmi sufficiente grinta per mettermi a cercare davvero con l'opportuna metodicità. Nino280: ormai sono davvero vecchio, invecchiato nella testa!
––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-04-18, 03:44   #122
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,725
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
Mentre credevo di aver capito (grossomodo) il funzionamento del LEPc (spiegatoci a voce in apposite lezioni quando siamo stati i visita al CERN nel 1991), adesso non mi raccapezzo sul come è possibile far girare protoni in un senso e ancora protoni nell'altro senso ...
Forse le accelerazioni di un fascio avvengono in un mezzo circuito e quelle del fascio che viaggia in senso contrario nell'altro mezzo circuito.
[Boh! Mi hai messo in crisi.nino280! ]

https://www.youtube.com/watch?v=ss79DXITIZI

Se ti ricordi una volta qui da noi avevamo un utente molto esperto in materia non ricordo più il nome, forse era Ercap ma non ne sono sicuro, lui avrebbe potuto toglierci molti dubbi, era esperto perché ci lavorava al CERN.
Comunque visto che ti sei posto la domanda poi me la sono posto anche io. In poco tempo ho subito trovato quella bella animazione di cui ho messo il link. E' molto chiara.
In pratica (da quello che si vede) gli anelli sono 2 uno piccolo ed uno grande, quello da 27 km , i protoni girano in senso orario nel piccolo e antiorario nel grande. Poi quando sono ben "caldi" come fanno negli scambi delle rotaie del tram . . . . . . . Buuummm!!!
Ciao
P.S.
Si vede molto bene nel rilevatore ATLAS come i protoni vanno in senso contrario fra l'anello piccolo ed il grande e i conseguenti lampi.
Nel video successivo invece si arriva a capire che nell' anello grande i fasci sono in realtà due e controrotanti perché prelevati in modo diverso dall' anello piccolo.
https://www.youtube.com/watch?v=2YSe54tRBAc&t=286s
Il video successivo sarebbe questo di sopra e questa notte io avevo creduto che si "innescava" automaticamente mentre è un video che io avevo cercato anche se nella stessa videata di youtube.

Ultima modifica di nino280 : 03-04-18 17:19.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 01:38.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it