Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Telescopi e Montature
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 20-12-19, 16:17   #1
roberto69
Utente Junior
 
Data di registrazione: Feb 2004
Messaggi: 57
Predefinito Setup portatile, consigli

Ciao a tutti! Dopo un bel periodo di inattività astronomica causata da mille motivi, mi sta tornando la fissa.
Mi servirebbe un setup molto portatile dato che ho cambiato casa, ed il mio giardino ha buona parte della visuale ostruita oltre che parecchia luce in giro. Ho un Intes Micro M603 su EQ5 e cavalletto in acciaio, ma tutto insieme pesa veramente tanto per i miei gusti, e se devo spostarmi, tra scale, caricare, parcheggiare montare smontare e rifare le scale ogni volta con due o tre viaggi, veramente mi passa la voglia…. Meglio leggero, agile ed operativo che bene attrezzato ma sdraiato sul divano!

Dopo lunga meditazione, visto quello che mi piace osservare e considerata anche l'attrezzatura che ho già, avevo pensato a una configurazione di questo tipo: una Giro Mini TV o una Berlebach Castor su un treppiede leggero, su un lato un Mak 127 e sull'altro lato un piccolo APO sui 70 mm. Così avrei i 127 mm del Mak per doppie, pianeti, luna ecc ecc e un po’ di deep sky (quello che permette il diametro…), e dall'altro lato l'APO per grandi campi (così mi evito anche il cercatore e mi arrangio col red dot o il telrad); inoltre la configurazione APO + piccola montatura + treppiede leggero sarebbe abbastanza adatta per infilarla in uno zaino e portarmela in giro in montagna anche per panorami terrestri, vedere i camosci e cose del genere, il che mi interesserebbe parecchio.
Secondo voi sarebbe una configurazione che funziona? A dire la verità ho qualche perplessità sulla mancanza dei moti micrometrici delle montature, ma se bilancio tutto bene non dovrebbero esserci grossi problemi di inseguimento nemmeno ad alti ingrandimenti: in alternativa, tenendo presente la leggerezza, sapete suggerirmi qualcosa di diverso? Mi piaceva la possibilità di avere due strumenti in parallelo, così la montatura si autobilancia e non servono nè contrappesi nè cercatore, ma forse con i miei strumenti leggeri non sarebbe un problema nemmeno avere anche una montatura "singola"? Boh
Chiedo anche un consiglio sul treppiede. Il cavalletto in acciaio della EQ5 pesa tantissimo e non è affatto portatile e quindi lo escludo, ma ho anche il cavalletto in alluminio di una EQ3.2, leggero ma non molto comodo da portarsi in giro in uno zaino e non so quanto stabile: calcolando che per attaccare le montature a questo treppiede servirebbe un adattatore che costa circa 60-70 euro, forse mi vale la pena di prendermi un treppiede fotografico, che dite? E in questo caso, quale mi consigliate?

Come al solito, sono stato piuttosto prolisso, scusatemi. Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi
Ciao
Roberto
roberto69 non in linea   Rispondi citando
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 07:16.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it