Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 31-05-15, 18:38   #1
maucarlino
Utente Junior
 
L'avatar di maucarlino
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 80
Predefinito L'enigma del quadrisavolo

Il mio quadrisavolo Francesco Antonio era un uomo estremamente puntuale: negli ultimi anni di vita, si era ritirato nell'isola d'Ischia in una villetta sul mare dove ogni fine settimana lo raggiungeva il suo amico del cuore Osvaldo.

Ogni venerdì Osvaldo prendeva una nave che attraccava al molo di Ischia Porto esattamente alle 5 del pomeriggio ed in quello stesso istante sulla banchina del porto compariva il calesse di Francesco Antonio che lo recuperava e lo portava con sé alla villetta. Gli Ischitani avevano finito col notare la cosa tanto che la puntualità del mio quadrisavolo era diventata leggendaria.

Un certo Venerdì di primavera, però, la nave di Osvaldo arrivò inaspettatamente al porto alle 4 in punto. Tutti pensarono magari di vedere arrivare anche il calesse di Francesco Antonio, ma così ovviamente non fu. Era una giornata bellissima per cui Osvaldo decise di avviarsi a piedi verso la villetta."Tanto"- pensò -"la strada è unica e prima o poi incontrerò Francesco Antonio e il suo calesse". Ed infatti a un certo punto del percorso ecco che arriva il mio quadrisavolo, lo prende su, inverte la direzione del calesse e giunge infine a casa.

Appena entrati Osvaldo disse:"Mi piacerebbe sapere per quanto tempo ho camminato"."Ma è semplicissimo" - ribatté subito Francesco Antonio - "ho notato che siamo arrivati a casa 8 minuti prima del solito quindi la risposta è immediata"."Beh, così immediata non direi"- osservò Osvaldo -"non sappiamo a che velocità andavo, né a che velocità andava il calesse, né la distanza che c'è tra qui e il porto e tanto meno quella che ho percorso"."Sciocchezze"- disse infine il mio quadrisavolo -"poiché la velocità del mio calesse è sempre la stessa non occorre sapere altro".

E voi cosa ne dite? Potete dire per quanto tempo camminò Osvaldo?
maucarlino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 31-05-15, 19:19   #2
Fulvio_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

direi 4 minuti!
  Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 31-05-15, 19:29   #3
Fulvio_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Il tuo quadrisavolo viaggiando a velocità costante col calesse solitamente và da A (casa) a B (molo) e ritorno e ci impiega un certo tempo X minuti. Quindi:
AB+BA in X minuti

Questa volta incontra Osvaldo in un punto C intermedio quindi percorre la distanza:
AC+CA
in (X-8) minuti

Se ne deduce che il tempo impiegato solitamente dal trisavolo per percorre la distanza:
CB+BC è di 8 minuti

Osvaldo ha percorso solo metà di questa distanza (ossia BC) in 4 minuti!

Almeno credo...
  Rispondi citando
Vecchio 31-05-15, 20:19   #4
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,191
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Se sono arrivati a casa 8 minuti prima del solito, significa che Osvaldo è stato caricato 4 minuti prima delle 17:00, quindi alle 16:56. E dopo aver camminato per 56 minuti.

aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 31-05-15, 21:57   #5
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,393
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Se sono arrivati a casa 8 minuti prima del solito, significa che Osvaldo è stato caricato 4 minuti prima delle 17:00, quindi alle 16:56. E dopo aver camminato per 56 minuti.

Si, mi associo.

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-06-15, 14:25   #6
Fulvio_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Se sono arrivati a casa 8 minuti prima del solito, significa che Osvaldo è stato caricato 4 minuti prima delle 17:00, quindi alle 16:56. E dopo aver camminato per 56 minuti.

Vero! ho preso i 4 minuti dalla parte sbagliata
  Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 02-06-15, 12:48   #7
maucarlino
Utente Junior
 
L'avatar di maucarlino
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 80
Predefinito L'enigma del quadrisavolo (prima parte): la soluzione

- Pensaci su - proseguì Francesco Antonio - poiché siamo arrivati a casa 8 minuti prima, è evidente che il mio calesse ha viaggiato complessivamente 8 minuti in meno del solito.
- Fin qui ti seguo - disse Osvaldo.
- E in questi 8 minuti di solito il mio calesse percorre il tratto che va dal punto in cui ci siamo incontrati fino al molo e ritorno.
- Mi sembra giusto.
- Ora - aggiunse il mio quadrisavolo - poiché il calesse procede sempre alla stessa velocità, ne deriva che la distanza dal nostro incontro al molo viene percorsa in calesse esattamente alla metà di 8 minuti, quindi in 4 minuti.
- E poiché sei sempre puntualissimo - concluse Osvaldo - questo significa che mancavano 4 minuti alle 5, l'ora in cui arrivi di solito al molo.
- Precisamente.
- Quindi ci siamo incontrati alle 4:56 ed io ho camminato per 56 minuti.
- Esatto!
- Fantastico - concluse Osvaldo - questa informazione si ricava senza sapere nulla sulle distanze ed indipendentemente dalle nostre velocità e dal tempo che impieghi per venirmi a prendere.
- E' vero.
- Non vedo l'ora di raccontarlo al professor Madretto.
maucarlino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-06-15, 13:03   #8
maucarlino
Utente Junior
 
L'avatar di maucarlino
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 80
Predefinito L'enigma del quadrisavolo (prima parte): complimenti e un piccolo aneddoto

Complimenti ad aspesi, astromauh e Fulvio che hanno risposto in modo corretto.

L'enigma, nella sua versione originaria, è stato pubblicato su Scientific American nel Febbraio 1957 col titolo "Early Commuter": diamo a Martin Gardner ciò che è di Martin Gardner.

In questa versione è stata proposta ai miei ospiti nel corso di una festa che ho organizzato il 6 aprile del 2007 per celebrare il bicentenario della laurea del mio quadrisavolo, Francesco Antonio Brescia. La festa è passata alla storia come festa della mutanda, per analogia con la forma della pergamena di laurea che fu esposta insieme all'enigma e ad altri dazibao che raccontavano alcuni degli eventi principali occorsi nel 1807.

Ma questa è un'altra storia.
maucarlino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-06-15, 14:33   #9
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,314
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Non sono affatto d'accordo con la conclusione del quiz e ritengo che i dati sono insufficienti e molte soluzioni sono possibili.
Mettiamo, per esempio, che in condizioni normali il calesse ci mettesse 1 ora e 8 minuti per fare il tragitto andata e ritorno. Poi con la nave in anticipo ci impiega 1 ora esatta (gli 8 minuti in meno)
Vuol dire che ha viaggiato mezzora per incontrare Osvaldo e mezzora per tornare. Allora Osvaldo o chi per esso ha camminato per mezzora.
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-06-15, 15:06   #10
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,191
Predefinito Re: L'enigma del quadrisavolo

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Mettiamo, per esempio, che in condizioni normali il calesse ci mettesse 1 ora e 8 minuti per fare il tragitto andata e ritorno. Poi con la nave in anticipo ci impiega 1 ora esatta (gli 8 minuti in meno)
Vuol dire che ha viaggiato mezzora per incontrare Osvaldo e mezzora per tornare. Allora Osvaldo o chi per esso ha camminato per mezzora.
Ciao
No, Osvaldo ha sempre camminato 56 minuti.

Accettiamo il tuo esempio: 1h 8' sia il tempo di andata e ritorno del calesse, 34' per la sola andata.
Significa che il calesse parte SEMPRE alle 16:26 (affinché arrivi al porto alle 17:00) e ritorna a casa alle 17:34.
Invece, quel 'venerdì di primavera' , arrivò a casa 8 minuti prima, cioè alle 17:26, impiegando 30' per l'andata e 30' per il ritorno.
Ma 16:26 + 30' fanno proprio 16:56, che corrisponde all'orario di incontro e caricamento dell'Osvaldo.
Che, essendo partito a piedi alle 16:00, ha camminato 56'.

Infatti, non ha nessuna importanza la velocità (purché sia costante) e il tempo necessario per percorrere il tragitto, quello che conta sono gli 8 minuti di calesse risparmiati.

aspesi non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:16.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it