Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Autorecensione Strumentazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 11-12-17, 07:14   #61
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 46,954
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Siccome ho sostituito il mio ottimo MAK CELESTRON da 127/1500mm con l'M500, a questo punto mi piacerebbe sapere quale focale esprime tal MAK con il suo diagonale da 2" e quale con il diagonale da 31,8mm

Ricordo pure che il diagonale da 2" del M500 è in realtà l'unico diagonale da 2" che ha uno SPESSORE OTTICO INTERMEDIO tra un diagonale da 31,8mm ed un diagonale da 2", simile al vecchio formato VIXEN da circa 36mm, se ricordo bene.

Ecco un esempio concreto della netta superiorità di un prodotto curatissimo già dalla fase di progettazione.

Un diagonale da 31,8mm sarebbe stato strettino, mentre un diagonale standard da 2" sarebbe stato del tutto inutile e persino dannoso, perchè avrebbe creato della vignettatura con lo stesso oculare da 2"

Il mio M500 con il suo DIAGONALE PROPRIETARIO, mi porta benino il meraviglioso BAADER ASPHERIC da 31mm/72°, mentre con un digonale standard da 2" vignetterebbe molto vistosamente.

Credo pure che con l'M500 il miglior diagonale sarebbe il prismatico T2 BAADER con attacco diretto T2--SCT in ingresso e il microfuocheggiatore elicoidale in uscita, con ingresso nel diagonale da 31mm di apertura ottica ed uno spessore ottico brevissimo.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-12-17, 12:21   #62
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,326
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Se non mi ricordo male ho letto di focali sui 1700mm.
In effetti potrei anche utilizzare il Baader con i raccordi, ma non credo che lo farò.

Nella mia agenda, uno strumento che mi inquadra oltre 1°30' ha tutto il campo che serve (per il resto c'è il cercatore, 50mm di apertura e oltre 5° di campo), e il diagonale da 2" rende molto più semplice il bilanciamento del telescopio durante il cambio d'oculare.

Se ti vuoi sbizzarrire, c'è anche il discusso test della torcia/laser, che su CN viene ampiamente utilizzato per stimare l'apertura effettiva, con risultati alquanto controversi.

Io ho provato a replicarlo sull'Alter, con risultati decisamente lusinghieri (anche se di dubbia attendibilità): 127mm con diagonale, 133mm a fuoco diretto.
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 11-12-17, 18:41   #63
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 46,954
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Direi risultati perfetti, sopratutto con un diagonale da 2".

Ma tu intendi il diagonale da 2" INTES MICRO?

Se così fosse, si dimostra una volta di più la serietà ed il sapere di quelli della INTES MICRO.

I CINESI hanno un ottimo rapporto prezzo-prestazioni, ma taroccano sistematicamente sui dati di targa, sia sui telescopi che sui binocoli.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-12-17, 13:46   #64
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,326
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Sì, anche se credo che non cambierebbe tanto con un altro diagonale da 2" "tipo SCT".

Io non direi che i dati di targa dei Maksutov-Cassegrain "cinesi" sono fasulli, quanto piuttosto che (forse con un po' di malizia) i produttori tendono a glissare su questa caratteristica degli strumenti a specchio mobile.
Del resto Celestron continua a specificare la configurazione cui la focale nominale è da riferire.

Io mi sono preso la briga di misurare la focale perchè, volendo effettuare una serie di comparazioni, preferisco avere un'idea un po' più precisa degli ingrandimenti e pupille d'uscita: tanto per fare un esempio, stimando la focale a 1250mm avrei presumibilmente giudicato l'Alter più "buio" del rifrattore
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-12-17, 14:31   #65
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,326
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Se per la moderazione non è un problema, anzichè aprire una nuova discussione aggiornerei man mano questa con i risultati delle mie "comparazioni".

Il piccolo Intes ha goduto di poche notti serene, e generalmente con seeing molto scarso o francamente orrido.
In queste sfavorevoli condizioni ho potuto condurre soltanto test "leggeri" sulla resa dei colori stellari e presentazione del campo.
Per confronto ho utilizzato un valido rifrattore apocromatico 100/900.
Con oculari da 50,8mm l'Alter è leggermente penalizzato dal residuo di coma in estrema periferia (peccato decisamente veniale).
Ho preferito il rifrattore nella resa delle stelle più fredde (gialle, rosse), dove forse esibisce una saturazione lievemente superiore, mentre sulle stelle più calde (ex Rigel) ho giudicato gli strumenti in parità.
Il seeing non mi ha concesso di provare doppie ostiche, ma entrambi gli strumenti hanno facilmente risolto Rigel, Polaris, Castor, Wasat (in questo caso ho effettuato la prova solo con l'Alter), Eta Or (anche in questo caso non ho ripetuto la prova con il rifrattore).
Nei momenti di maggior calma appariva con maggior chiarezza la differenza nella conformazione della figura di diffrazione tra rifrattore e catadiottrico ostruito.
Il dato più rilevante è però l'eccezionale controllo dello scattering esibito dal piccolo catadiottrico, che è riuscito a "tallonare" il suo rivale (fortemente avvantaggiato dal disegno e dal materiale) ben oltre le mie più rosee aspettative.
Il diagonale Intes non si assesta sui medesimi livelli (chi volesse avvicinarsi un po' di più alla perfezione può sempre impiegare un prisma di buon livello, o uno specchio all'argento) , per quanto sia nel complesso valido e, come già affermato in precedenza, molto pratico, ragion per cui non intendo rimpiazzarlo.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-12-17, 16:37   #66
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 46,954
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Con il pessimo seeing di questi giorni perturbati, il rifrattore parte avvantaggiato, essendo un non ostruito, ma quando arriverà un seeing decente il RUMAK tirerà fuori gli artigli.

Prova ad usarlo anche in terrestre, poco prima del tramonto e su un percorso erboso e prova a sparare ingrandimenti assurdi, anche 400x per vedere se li regge.

Io su un besrsaglio tecnico dato dal numero seriale dei lampioni ENEL posto a 100m ed osservando dal balcone di casa posto a NORD ed al secondo piano, ho molte volte fatto 400x nitidi con l'M500 e 900x NITIDISSIMI e ripeto NITIDISSIMI con l'M615.

Se l'M500 è un bellissimo telescopietto da 127/1270mm, l'M 615 è un bellissimo telescopiuccio ed un mostro di risoluzione difficilmente inquadrabile a dispetto dei soli 152/2250mm

Naturalmente non tutti i giorni offrono la stessa quiete atmosferica ed infatti in questi giorni il cattivo seeing è rabbioso.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 15-12-17, 16:50   #67
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,032
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Purtroppo non ho nessun telescopio impermeabile. Ma qualche binocolo sì, solo che si vedevano solo cadere gocce di pioggia...
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 16-12-17, 06:16   #68
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 46,954
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Da me ad IVREA, l'inverno offre mediamente le giornate più splendidamente terse e luminose, in modo particolare con vento da NORD-OVEST.

Insomma le perturbazioni da NORD-OVEST vengono deviate dalla ALPI e poche ore dopo vanno a fare danni proprio il LIGURIA ed in TOSCANA.

Per converso, i guai e belli grossi, arrivano soltanto con una circolazione atmosferica proveniente da EST.

Sembrerà strano, ma una delle osservazioni più affascinanti di cui godo è l'osservazione delle rocce nude delle PREALPI, del tutto anonime e piatte con un telescopio usato in MONOCULARE, ma più tridimensionali se osservate in torretta binoculare ZEISS ERETTIVA a 45° ed addirittura tridimensionalmente esplosive, se osservate con il binocolone APM ED APO da 82mm a 45°.

Proprio questo ultimo cavallino di razza mi ha fatto scoprire ancora più gioiosamente cosa significa la parola TRIDIMENSIONALITA' spinta al massimo livello, gia ottima con i miei due RUMAK INTES MICRO + torretta angolata ZEISS a 45°.

Sostanzialmente il binocolone APM da 82mm e l'M615 sono splendidamente complementari, l'M615 per il massimo della risoluzione e l'APM da 82mm per il massimo della tridimensionalità e dell'ampio campo.

Entrambi, reciprocamente, perfettamente bilanciati, sulla EZ-TOUCHE, oppure sulla AZ-IEQ45 PRO.

Due gioielli da 5Kg cadauno e compatti che più compatti non si può.

Questi due complementari, se usati insieme, hanno un poco emarginato sia il RUMAK M500, perchè come la fisica insegna, logicamente inferiore al M615, che il 120ED, squalificato per lunghezza molesta, sebbene efficientissimo.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 16-12-17, 19:08   #69
javad
Utente Esperto
 
L'avatar di javad
 
Data di registrazione: Nov 2010
Ubicazione: firenze
Messaggi: 2,355
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

@,Delo
Voglio chiederti un favore ,quando hai tempo durante osservazione metti una stella in bordo di campo inquadrato e dopo dimmi in extra fouco e entra fuoco cosa vedi ?quello che voglio sapere ,queso M 500 ha un campo piatto?
__________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss.
javad non in linea   Rispondi citando
Vecchio 17-12-17, 17:52   #70
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,326
Predefinito Re: INTES MICRO M500 da 127/1270mm

Con un oculare 25mm/80° l'aberrazione prevalente è un modesto grado di coma nella porzione più periferica (direi non oltre 1/5 del raggio, e forse qualcosa di meno), mentre a mio parere il campo è completamente corretto con oculari da 31.8mm.
delo non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 23:12.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it