Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 21-11-18, 16:01   #4831
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,507
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
GimoIng Visualizza il messaggio
A parte che io non ricordo nessun consiglio a vendere i BTP nel 2011.
Implicito, l'aumento dello spread induce insicurezza.
Quasi tutti erano portati a vendere, pensando che il prezzo sarebbe continuato a scendere.
Se allora fossi stato qui, forse ricorderesti che io più volte ho consigliato invece di comprare i nuovi btp.

Quote:
GimoIng Visualizza il messaggio
perchè un risparmiatore dovrebbe acquistare questi BTp Italia all'1.45% + inflazione + eventuale rialzo del rendimento fisso a fine asta, quando i BTP a 3 anni hanno raggiunto ormai rendimenti del 2.5% ?
A parte il fatto che oggi ad es. il btp BTP-15DC21 2.15 a 100,7 rende 1,65% netto, perché l'inflazione potrebbe (dovrebbe) aumentare nei prossimi anni, almeno al 2,5 - 3%(e non si paga la commissione)
E comunque, se vuoi, va benissimo comprare anche i vecchi btp, magari con durata ancora 5 anni (rendimento 2,4% netto)

Ultima modifica di aspesi : 21-11-18 16:12.
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 16:18   #4832
GimoIng
Utente Junior
 
Data di registrazione: Apr 2018
Ubicazione: Trieste
Messaggi: 87
Predefinito Re: Verso il default

Forse non mi sono spiegato, intendevo quale meccanismo più vantaggioso ha l'asta riservata al pubblico retail rispetto a quella normale.
Io avevo prenotato Btp a 3 anni per l'asta di inizio ottobre, ed è risultato un rendimento del 2.51% lordo, dovrei controllare qual è esattamente l'emissione.
Non ho capito se l'impiegato della mia banca non sapeva o non sapeva spiegare la differenza. Tu dove acquisti? Sul secondario con un conto online?

Sull'inflazione non scommetterei affatto su un futuro aumento, anzi pare siamo all'inizio di una nuova fase discendente.
GimoIng non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 17:03   #4833
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,507
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
GimoIng Visualizza il messaggio
Forse non mi sono spiegato, intendevo quale meccanismo più vantaggioso ha l'asta riservata al pubblico retail rispetto a quella normale.
Io avevo prenotato Btp a 3 anni per l'asta di inizio ottobre, ed è risultato un rendimento del 2.51% lordo, dovrei controllare qual è esattamente l'emissione.
Non ho capito se l'impiegato della mia banca non sapeva o non sapeva spiegare la differenza. Tu dove acquisti? Sul secondario con un conto online?
I rendimenti sono simili a parità di durata (a parte che, come per tutte le emissioni, non si pagano commissioni) e il piccolo vantaggio tenendoli fino a scadenza
https://www.ilsole24ore.com/art/risp...?uuid=AEfZxHiG

E' quasi sicuro che i bancari (la maggior parte) non sappiano fare i calcoli di matematica finanziaria, prendono per oro colato quello che trovano sulle tabelle.

Io è da vent'anni (sono stato uno dei primi) che ho un conto e utilizzo la piattaforma Fineco. Fino a qualche anno fa facevo anche una decina di operazioni al giorno, ora circa 300 all'anno, movimento circa il 50% del capitale, nessun derivato o cw, nessuna leva, pochi etf, il 35% azioni, il 30% obbligazioni in dollari e valute diverse dall'euro, performance mediamente di 2-4% superiori al benchmark
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 17:21   #4834
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,093
Predefinito Re: Verso il default

https://www.ilpost.it/2018/11/21/deu...i-danske-bank/
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 17:42   #4835
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,348
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Implicito, l'aumento dello spread induce insicurezza.
Quasi tutti erano portati a vendere, pensando che il prezzo sarebbe continuato a scendere.
Se allora fossi stato qui, forse ricorderesti che io più volte ho consigliato invece di comprare i nuovi btp.
Allora io li ho comprati, e mi è andata bene!
Ma allora al governo c'era Monti, oggi ci sono i quaquaraquà!
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 18:50   #4836
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,507
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Allora io li ho comprati, e mi è andata bene!
Purtroppo, insieme a te (e a me), c'erano anche parecchi stranieri (circa 600 miliardi, in un anno hanno guadagnato portando legalmente via dall'Italia più di 30 miliardi).
Adesso c'è chi rema per tornare a quella situazione e arraffare senza fatica tutto l'utile di centinaia di migliaia di imprese (frutto del lavoro di milioni di lavoratori).

Chi pensa di cavarsela evitando di comprare i btp, sbaglia, pagherà anche lui un prezzo senz'altro più alto (rispetto all'eventuale cattivo affare per l'acquisto dei titoli); perché il suo comportamento (a scala amplificata) genera sottoscrizioni fiacche, quindi aumento del tasso offerto per le emissioni future, quindi maggior deficit, cui si porrà rimedio con l'aumento delle tasse, che graveranno su di lui come solo sui cittadini italiani (e le imprese).
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 19:21   #4837
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,348
Predefinito Re: Verso il default

Dai allora il tuo oro alla Patria: investi tutto quello che hai in Btp!...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 19:52   #4838
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 324
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
evitando di comprare i btp, (...) pagherà (...) un prezzo senz'altro più alto (rispetto all'eventuale cattivo affare per l'acquisto dei titoli); perché il suo comportamento (a scala amplificata) genera sottoscrizioni fiacche, quindi aumento del tasso offerto per le emissioni future, quindi maggior deficit, cui si porrà rimedio con l'aumento delle tasse, che graveranno su di lui come solo sui cittadini italiani (e le imprese).
Questo - innegabilmente - come ragionamento logico è impeccabile.
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com
Valerio Ricciardi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 21:37   #4839
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 674
Predefinito Re: Verso il default

emettere debito non è però un'inspiegabile condanna biblica, lo abbiamo scelto noi per finanziare spese dello stato che in passato non si sono rivelate produttive di maggior sviluppo. se il debito facesse sempre bene, noi dovremmo essere più ricchi degli emiri.


questa volta è diverso? finanziare lavoro nero e pensioni anticipate ci farà crescere di più, così il nuovo debito stavolta si ripagherà da solo?
datevi una risposta e poi decidete se contribuire coi vostrii risparmi a questa follia collettiva. peraltro, tenere i soldi sul conto significa finanziare il credito a imprese e famiglie, due entità che in genere sono più attente e lungimiranti.

Ultima modifica di meta : 21-11-18 21:55.
meta ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-18, 23:27   #4840
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,507
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
meta Visualizza il messaggio
emettere debito non è però un'inspiegabile condanna biblica, lo abbiamo scelto noi per finanziare spese dello stato che in passato non si sono rivelate produttive di maggior sviluppo. se il debito facesse sempre bene, noi dovremmo essere più ricchi degli emiri.
Ovvio, in un sistema chiuso o quasi, se il convento è povero, i frati sono ricchi
La ricchezza media delle famiglie italiane era una delle più alte nel mondo, prima dell'euro; e ancora adesso, nonostante l'impoverimento relativo degli ultimi vent'anni, abbiamo patrimoni medi ben superiori ad Austria, Francia, Germania, Irlanda, Spagna, Finlandia, ecc...
(dati OCSE)
https://it.businessinsider.com/ocse-...-i-piu-poveri/

Il sistema produttivo ed economico Italia va bene indipendentemente dalla politica, dalla sua stupidità e dal malaffare, dalle varie manovre più o meno stravaganti dei governi (manovrine, visto i pochi miliardi che sono in gioco nelle varie finanziarie, rispetto alle uscite per interessi sul debito) e dalla stupidità della burocrazia europea.
Quello che preoccupa è la perdita di danaro (verso l'esterno) dovuto al troppo alto rendimento collegato all'alto valore del debito pubblico.
E qui, su questo punto che bisogna agire. Volendo sarebbe facilissimo in un'economia sana come quella italiana, ma è obiettivamente difficile cambiare di botto le regole.
Ma si potrebbe ugualmente rimediare mantenendo all'interno quasi tutto il debito dello stato (e le famiglie dovrebbero dare un contributo determinante comprando in larga parte il debito, con il duplice vantaggio di conservare ed accrescere il potere d'acquisto e la ricchezza reale e soprattutto di scoraggiare la speculazione degli alti spread e tassi, come avviene in Giappone).

(Mi scuso se non sono stato chiarissimo nell'esposizione, ma ho scritto di botto e ho sonno, spero si capisca il concetto, buonanotte)
aspesi non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 10:41.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it