Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astrofotografia > Test, Guide e Tutorial
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 22-12-10, 20:52   #1
darkfire
 
Messaggi: n/a
Predefinito (vintage) Russi vs Giapponesi :)

Oggi ho ricevuto l'adattatore geoptic per usare obiettivi fotografici su camere ccd.

Ho voluto mettere alla corda due obiettivi fotografici vintage.

Un obiettivo giapponese Nikon 200 f4 serie AI
Un obiettivo russo Telear 200 f3.5 innesto nikon (di cui si vocifera il progetto zeiss)

Ho eseguito entrambi i test ad uno stop (f5.6), misurando con il Roddier su una stella artificiale da 50 micron a 15 metri le immagini intra ed extra focali e l'FWHM.

In questo modo entrambi gli obiettivi lavoravano come un obiettivo D=35,7 F=200 f/5.6
I test a bordo campo sono stati eseguiti a 85 primi d'arco. In luce bianca pura.

Di seguito i risultati:

Centro campo:
Nikon: lavorazione p-v 8,5 | RMS 33,7 | Strehl 0,966
Telear: lavorazione p-v 4,9 | RMS 22,4 | Strehl 0,924

Bordo campo:
Nikon: lavorazione p-v 6,5 | RMS 27,7 | Strehl 0,950
Telear: lavorazione p-v 5,5 | RMS 28,7 | Strehl 0,953 (notare che funziona meglio a bordo campo che al centro.... caso più unico che raro)

Ma veniamo all'uso a fuoco, quello che a noi interessa veramente. La messa a fuoco é stata eseguita utilizzando l'HFR con pose di 0.001 secondi, su un sensore monocromatico da 6,45 micron.

PSF Nikon: FWHM 10,38 arcosecondi (1,45px) - Intensità 12418 ADU
PSF Telear: FWHM 9,64 arcosecondi -(1,43px) - Intensità 14720 ADU

In pratica uno dei due non é del tutto veritiero nel diaframma, di certo il Telear è più aperto del Nikon, garantendosi una maggiore risolvenza e lasciando passare quel filo di luce in più che gli regala più luminosità.

Devo dire che il risultato del test é stato insperato per due motivi: il primo é che si sente sempre parlare di obiettivi fotografici inadatti alle riprese astronomiche e insufficientemente lavorati, mentre in entrambi i casi, queste due ottiche fisse sono risultate ampiamente al di sopra del concetto tradizionale di diffraction limited.
Motivo di felicità é stato vedere il telear piazzarsi al primo posto. Quell'obiettivo ha una storia fastidiosa: era stato acquistato per corrispondenza da un russo, che aveva fatto il furbo rifilandomi un fondo di bottiglia con le lenti distrutte.... lunghe proteste, pretesa di sostituzione, rispedito, ne rimandava un modello identico, ma con le lenti perfette.... solo che la rabbia era tanta che non lo avevo mai usato. Ha un paraluce fastidioso (che tende a cadere), però ha una meccanica molto dolce ed é più facile da fuocheggiare del Nikon: il fuoco ottimale l'ho ottenuto in pochi secondi, dove sul nikon ho dovuto armeggiare per diversi istanti.
  Rispondi citando
Vecchio 22-12-10, 22:33   #2
darkfire
 
Messaggi: n/a
Predefinito HAlpha

Ho appena testato, del momento, il telear in halpha 12 nm.

http://img841.imageshack.us/img841/3259/telearha.png

Ecco l'immagine a fuoco, in pose da 30 secondi.



Per un obiettivo che nell'usato gira sotto i 50 €, non é niente male... peraltro i difetti ottici sono dovuti alla deformazione del disco stellare, dovuti ai diaframmi
  Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 24-12-10, 11:43   #3
Stefano Campani
Moderatore
 
L'avatar di Stefano Campani
 
Data di registrazione: Apr 2009
Ubicazione: Cervarezza, Reggio Emilia
Messaggi: 1,902
Predefinito Re: (vintage) Russi vs Giapponesi :)

50€ è davvero poco

Devo però confessare che mi devi spiegare cosa hai ottenuto con WinRoddier....
...in ottica non sono certo una cima
__________________
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa...

A. Einstein
Stefano Campani non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 06:53.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it