Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 13-05-19, 15:49   #31
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,117
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Programma per me insignificante.
Spero venga sostituito con qualcosa di meglio (e non dovrebbe essere difficile )
Per te insignificante ma evidentemente non lo è se riceve tante attenzioni dai politici.
Forse perchè non sono ospitati terrapiattisti, maghi, fattucchiere, cantastorie.
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
Vecchio 13-05-19, 15:55   #32
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
---
Ultima: a "propalare" che nelle liste di Europa Verde ci sono infiltrati di estrema-destra è stato il quotidiano "il Foglio", notoriamente di destra ...
E' lecito il sospetto che, vera o "fake news" che sia la notizia, che essa sia stata pubblicata con grande risalto proprio per questa danneggia Europa-Verde (i cui "autori" non sono certto di destra) , per ridurne in prospettiva l'eventuale numero di elettori. E basta poco per una lista nuova avere un risultato sotto la famigerata soglia di sbarramento!

mica male! dopo aver dichiarato che destra-sinistra sono distinzioni superate, insinui che il foglio abbia finalità politiche etc.
1) la notizia è vera
2) in conseguenza prima i verdi hanno scomunicato le tre intruse, poi, visto che non fregava niente a nessuno, le hanno riabilitate nella stessa giornata. complimenti per l'affidabilità e il rispetto dell'elettore.
3) si conferma che i verdi sono tendendenzialmente massimalisti ed illiberali, per cui gli estremisti tutti poi ci si trovano molto a loro agio.
meta non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 13-05-19, 16:11   #33
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio


OT:
@meta.
Tempo fa mi hai chiesto se avevo fatto l'università a Milano. Ho xcolto l'occasione per parlarti di me e della Milano di quando ci abitavo in un lungo messaggio privato.
L'hai almeno letto?
Per favore rispondimi anche tu per messaggio privato (magari solo per dirmi che hai ricevuto e letto l mio messaggio).
Ciao ciao.

non uso i messaggi privati e nemmeno li apro.
ho quindi letto adesso la tua bella lettera, colorita e aderente a quanto ricordo io degli anni di piombo a milano, pur nella differenza di età. a raccontarla adesso quasi non ci si crede... la cicatrice è rimasta, le parole sono pietre e gli intolleranti sono pericolosissimi.
di verona conosco adesso un pochino i dintorni, boscomantico, i lessini! il centro è turistiico, pulito e affollato. negli anni '70 anche quello non era così.

n matematica non vado oltre un pochino di analisi superiore, intravista a ingegneria. negli anni successivi ho poi dovuto occuparmi di tutt'altro, gestione aziendale area finanza, con gran pena e fatica.

Ultima modifica di meta : 13-05-19 22:12.
meta non in linea  
Vecchio 16-05-19, 15:30   #34
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,846
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
meta Visualizza il messaggio
mica male! dopo aver dichiarato che destra-sinistra sono distinzioni superate, insinui che il foglio abbia finalità politiche etc.
Perché mi dicvi questo?!
Un conto è come la vedo io, un altro sono le posizioni dei gruppi politici (specialmente qui in Italia).
Insomma: al Parlamento Europeo, da sempre i due Gruppi non solo maggioritari, ma ben più numerosi di ciascun altro sono il PPE ("Popolari", EPP per chi scrive in inglese) e PSE ("Socialisti", ESP per chi scxrive in inglese, diventato però "S & D" – progressisti "Socialisti e Democratici" – dal 2009 per integrare gli eletti in Italiia nel PD, nato per le elezioni italiane del 2006 dalla fusiione dei DS con altre forze politiche di centro-sinistra).
Non ho simpatia per nessuno dei due.

Il terzo gruppo (per numerosità) è da decenni l'ALDE e per molto tempo il quarto è stato quello dei Verdi/ALE (ma nella attuale legislaura mi pare che sia scivolato al quinto posto).
A penalizzare l'ALDE e i Verdi/ALE è il fatto che in una decina di stati-mmbri dell'UE c'è una soglia di sbarramento – in Italia al 4%, in qualche altro stato al 3% ma in alcuni al 5% ... e di più no perché è espressamente vietato da una apposita norma europea –.
Siccome Liberali e Verdi sono presenti in quasi tutti gli stati-membri (anche se numerosi in pochissimi), senza le soglie di sbarramento sia l'ALDE che i Verdi/ALE avrebbero un numero di parlamentari ben maggiore.
Sono questi i due gruppi più europeisti, e quindi con le mie simpatie.
Ma come faccio io, qui in Italia, a votare per uno di essi?

Nell'ALDE il partito nettamente più numeroso è da sempre quello dei " Liberals" britannici. Questi, alle elezioni politiche in UK sono enormemente penalizzati dall'idiota sistema elettorale britannico (fatto di circoscrizioni sia piccole che grandi ma sempre col meccanismo uninominale – un solo eletto per circoscrizione, o qualcuno in più in alcune circoscrizioni numero di elettori con molto grande –).
[Per capire quanto stupido è il sistema elettorale britannico si pensi che nelle ultime elezioni generali in UK i Conaservatori – con premier Theresa Main – hanno aumentato di 5,5 la percentuale dei voti validi (passando dal 38,8% delle precedenti elezioni – quando il premier era David Cameron – al 42,3%) ma hanno perduto 14 seggi ai Comuni (scendendo – sul totale dei 650 seggi della Lower Hause–da 331 seggi a 317, perendo quindi la maggioranza assoluta dei seggi)].

[Inciso: Nelle prime elezioni europee – 1979, parlamentari da eleggere 410 – in UK si è votato col sistema uninominale delle elezioni della Camerta dei Comuni; e i Conservatori (di Margaret Thatcher) con meno della maggioranza assoluta conquistarono quasi il tre quarti dei seggi spettanti all'UK.
Precisamnte: i Conservatives ottennero il 48,40% dei voti validi e conquistarono 60 degli 81 seggi in palio (pari al 74, 07% ).
Per contro, il Labour Party col 31,63% dei voti ottenne solo 17 seggi;
I Liberals col 12,58% dei voti validi non ottennero alcun seggio e invece conquistarono un seggio ciascuno quattro partiti con percenrtuali di voti che vanno dall'1,84% allo 0.93%.]

Da sempre i Liberals britannici sono "europeisti"; e non mancano fra di essi i veri "federalisti europei" . Addirittura, il federalismo europeo è nato in Gran Bretagna alla fine degli anni '30 – con la "Federal Union" i cui maggiori esponenti erano "Liberals".
[Basti pensare a Philip Kerr, più noto come Lord Lothìian, e a Lionel Robbins. D'altra parte ... anche Luigi Einaudi (al quale deve la propria vocazione federalista l'ex leninista Altiero Spinelli) era un liberale!].

Dal punto di vista sociale, i Liberals britannici sono forse migliori dei labouristi nei programmi di welfare e di garanzie sociali in favore ei cittadini a minor reddito. [Meno "populisti" dei labouristi ma con programmi più efficaci].
Alleati con i Conservatori di Cameron dopo le elezioni del 2015 e fino al referendumm anLeave EU or Remain in EU (2016), in precedenza in UK sono stati alleati dei labouristi (un'ala dei quali si è fusa con i Liberals ai tempi di Roy Jenkins.
[Jenkins fu presidente della Commissione europea negli anni 1977–'81, proposto dal suo governo [labourista] quando lui stesso era ancora labourista.
Ma aveva già litigato nel 1971 col suo parrtito appoggiando (assieme ad altri deputati labouristi) la scelta – voluta dai Conservatori e messa in atto da un loro governo – di entrare nella CEE contro il parere deella maggioranza dell'opposizione laiourista.
In qualità di Presidente della Commissione Europea, Jenkins propose la creazione di una moneta unca per la CEE – UK compreso! – incominciando dalla creazione di una banca centrale europea (ovviamente senza essere assecondato dagli allora capi di Stato e di Governo ... e con la massima opposizione del governo labourista britannico). Appena terminato il mandato di Presidente della Commissione Europea, Jenkins staccò dal Labour Party l'ala europeista con la quale fondò il "Partito Social Democratico" britannico (gennaio 1982) nelle cui liste fu qualche mese dopo eletto ai Comuni (msrzo 1982). Ma questo partito fallì l'obiettivo principale per ciui era stato messo in piedi da Jenkins: rompere il bipolarismo Conservatives – Labour Party. Qualche anno dopo, visto il peso irrilevante dei socialdemocratici nella vita politica dell'UK, il Partito Sociiali Democratico si sciolse confluendo nel Liberals (che, a seguito di questa fusione, modificarono il nome: da "Liberals" a "Liberal Democrats"

Al PPE ci stavano una volta anche i Conservatori britannici (notoriamente "sovranisti")., Dal 2004 ci stanno pure i "berluschini"; e nel 2004 sono entrati nel PPE due eletti nelle liste del "PdL" ("Popolo delle Libertà", fusione di FI con con 'AN di Giangranco Fini) che all'epoca della trasformazione del MSI in AN (Fiuggi, 1995) si allontanarono da Fini/AN con Rauti ed altri pochi "nostalgici" e veri "fascisti in pectore" (ovviamente cripto-fascisti essendo illecito – addirittura "incostituzionale" – il dirsi "fascisti").
Nel PPE ci sta pure il FIDESZ di Orbán.
Ci stanno anche veri europeisti , ma ormai più nessuno intenzionato a lavorare per accelerare l'integrazione politica dell'UE.

Dei "socialisti" ha detto bene Miza: n pratica non sanno comcludere un tubo!,
Ma io dico di più: predicano bene e razzolano male!
Pensa a quel marpione di Sculz! Non avrebbe potuto avere il successo che ha avuto se tra i MEPs del PSE prima e dei "S & D" dopo non ci fosse una marea di ipocriti!
Ma tu ti ricordi di come ha ottenuto il secondo mandato (di Presidente della Commissione europea) José Barroso? Dapprima è rimasto l'unico candidato perché i socialisti, dopo due mesi di menarsela con lo slogan "Stop Barroso!" (inventato da Hollande) non si sono messi d'accordo su alcun cndidato (anche se verdi/ALE – allora di Cohn-Benddit/Frassoni – e ALDE sollecitavano il PSE ad esprimere un suo candidato che essi (ALDE e Verdi/ALE) avrebbero appoggiato rompendo in tal modo la presunta maggioranza per jun Barroso-BIS sostenuto dal PPE. Ma poi, comn la promessa di restare presidente del PE anche in caso del perdurare della maggioranza PPE nel prossimo PE
, Shulz (allora presidente del PSE) invitò i pa\rlamentari del suo gruppo a "votyare secondocoscienza". E piùà della meta dei "socialisti" finì col votare SI' al Barroso-BIS (restando invece contrari tutti i deputati Verdi/ALE e dell'ALDE, motivando il loro NO con preciase ed inconfutabili argomentazioni).
Attualmente nel PPE ci stanno un sacco di "renziani" (dato che il PD "renziano" nelle elezioni europee del 2014 ebbe più del 40% dsei vcoti validi italiani). E molti di essi non mi piacciono affatto, non facendo niente di niente (tranne tenersi caro il seggio che frutta un compenso mensile pari a quello dei membri del parlamento italiano (che è il maggiore in Europa, nettamente maggiore di quello dei parlamentari tedeschi e austriaci che sono i meglio pagati dopo gli italiani) e circa il doppio di quello dei parlamentari britannici).

Ripeto: Come fa un elettore italiano a votare per il Gruppo dei Verdi/ALE o per ALDE?

Nel 2014 la lista di sinistra "L'altra Europa con Tsipras" ha superato la soglia di sbarramento perché è stata sostenuta da un elenco di insigni personaggi (tra i quali la stessa Barbara Spinelli). Ora invece ... ti ci metti anche tu a sputare su una lista che vorrebbe giustamente infrangere l'egemonia dei quattro partiti PD, M5S, FI e Lega.
–––


(Continua)
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 16-05-19, 15:31   #35
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,846
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

(Continua dal messaggio precedente)
Quote:
meta Visualizza il messaggio
1) la notizia è vera
Tu dici questo come se fosse verità indiscutibile. Ma non è così!
––>QUANDO L’ANTIFASCISMO DIVENTA AUTORITARIO E NON DEMOCRATICO (Angelo Bonelli in http://verdi.it
Trascrivo da ––>giornale#ismo
Europa Verde risponde alle accuse di Civati: «Noi antifascisti, senza se e senza ma»
di GAIA MELLONE | 12/05/2019

• Dal Foglio era arrivata l'accusa: candidati di Europa Verde sostenuti dall'estrema destra
• Pippo Civati in risposta ha ritirato la sua candidatura per inconciliabilità di valori
• Da Europa Verde la risposta: «Nessuna alleanza tra noi e l'associazione Fronte Verde»
Giuseppe Civati aveva detto di aver chiesto chiarimenti ai Verdi Italiani in merito alle accuse mosse da Luciano Capone dalle pagine de Il Foglio, in cui evidenziava la presenza in lista di candidati appoggiati dall’estrema destra. Le riposte erano state «vaghe» e insufficienti per il fondatore di Possibile, che aveva quindi ritirato la sua candidatura. Un gesto importante e simbolico, al quale i Verdi hanno risposto con un concetto chiaro e inconfondibile: «Siamo antifascisti, senza se e senza ma»

LEGGI ANCHE > TERREMOTO CIVATI: «ESTREMA DESTRA NELLE LISTE DI EUROPA VERDE, RITIRO LA MIA CANDIDATURA»

Le candidate Verdi: «Mai state fasciste, siamo ecologiste e di sinistra»
Una delle prime repliche alla nota di Pippo Civati arriva da Giuliana Farinaro, candidata Europa Verde circoscrizione sud e di Elvira Vernengo, candidata Europa Verde circoscrizione isole, che scrivono di aver appreso «con sorpresa» e da fonti di stampa di essere state indicate quali «esponenti di destra» al punto da spingere Civati a ritirarsi dalla campagna elettorale.
«Restiamo assolutamente stupite da tali affermazioni, in quanto nulla vi è di più lontano dalla nostra storia politica e personale rispetto alla cultura fascista -scrivono le due candidate- che non ci appartiene né ci è mai appartenuta, che non condividiamo e che abbiamo più volte combattuto con forza». Farinaro e Vernengo anzi si sentono « da sempre vicine alle idee e alle battaglie storicamente appartenute agli ecologisti e alla sinistra» e sottolineano in una dichiarazione ufficiale che basta guardare al loro impegno per accertarsene. «Il nostro essere sempre a fianco non solo dell’ambiente, ma dei più deboli, di chi viene da altri paesi e culture, perché noi vogliamo costruire ponti e non muri – scrivono- e riteniamo l’accoglienza uno dei massimi valori di civiltà». Accuse infondate quindi, che contrastano con la realtà. Ma a stupirle maggiormente è che «né da parte di Pippo Civati, né di altri esponenti a lui vicini, ci sia stata una presa di contatto diretta con noi, per chiarire ogni malinteso e fugare ogni dubbio. Tutto è stato da noi appreso solo attraverso articoli di giornale e agenzie di stampa». Motivo per il quale Farinaro e Vernengo sperano che, dopo questa dichiarazione ufficiale, venga fugato ogni dubbio e che «lo stesso Giuseppe Civati possa con serenità e senza alcun imbarazzo tornare sui suoi passi».
[...]*(Omissis) [...]
A difendersi non sono state solamente le due candidate Giuliana Farinaro ed Elvira Vernego, ma anche l’intero partito di Europa Verde. Tramite una nota firmata dagli esponenti Elena Grandi e Matteo Badiali, Europa Verde ribadisce il suo antifascismo «senza se e senza ma». «Difenderemo con tutte le nostre forze i valori costituzionalmente garantiti dell’antifascismo sui quale è fondata la nostra Repubblica – si legge nella nota – Lo dimostrano tutte le nostre azioni e la nostra battaglia contro le derive xenofobe e autoritarie che scorrono in Europa è chiara, è netta ed è scritta nei valori fondativi dei Verdi europei ed italiani». [...]

[quote=meta;831450]2) in conseguenza prima i verdi hanno scomunicato le tre intruse, poi, visto che non fregava niente a nessuno, le hanno riabilitate nella stessa giornata. complimenti per l'affidabilità e il rispetto dell'elettore.[quote]Ti metti anche tu a diffondere "fake news"?
Intanto, semmai, si tratterebbe di UN intrusO e di DUE intrusE, (e non di TRE intrusE)
[Mario CANINO (di Roma), Giuliana FARINARO (di Caserta) e Elvira VERNENGO (di Palermo). E poi ... non è affatto andata così!
a) Da subito (dopo la denuncia di "il Foglio" e la conseguente dichiarazione dsi Civati), Europa Verde ha ribadito di essere "Antifascista e di sinistra senza affatto esprimersi sulle persone in questione!. Poi, arrivata la dichiarazione di Giuliana FARINARO e Elvira VERNENGO, e – soprattutto – ripescate le opportune informazioni sul passato politico dei tre "imputati" da il Foglio di essere di estrema destra (mentre la loro storia conferma che tutti tre sono stati sempre impegnati in testimonianze e azioni in difesa dell'ambiente e tendenzialmente vicine alla sinistra, Europa Verde ha addirittura espresso solidarietà con i tre ed invitato Civati a ricrtedersi (cbhiedendo anche scusa!).
[Tra l'altro ... sai bene anche tu che ormai le liste elettorali non si possono più modificare, nemmeno con il decesso di qualche candidato! *]
Anche Pippo Civati, pur avendo dichiarato di ritirare la candidatura (e, di cinseguenza, di interrompere la campaghna elettorale in favore di sé stesso e di Europa Verde, resta ufficialmente candidato di Europa Verde. Ed io spero che si ricrteda e venga eletto]
Quote:
meta Visualizza il messaggio
3) si conferma che i verdi sono tendendenzialmente massimalisti ed illiberali, per cui gli estremisti tutti poi ci si trovano molto a loro agio.
Scusami (oppure ... deninciami ai moderatori) ma non posso evitare di dirtelo: qust'ultima tua affermazione è una solenne "fregnaccia".
Anzi: se non sai di quel che parli, non dire idiozie a vanvera; se invece conosci davvero l'argomento, allora vergognati di dire "strunzate"
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 16-05-19, 16:11   #36
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,117
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Erasmus, abbi pazienza ma ho perso il filo e non ho capito il punto dei due post.


Intanto consiglio la lettura di questo articolo utile soprattutto agli ossessionati da migranti.
Due forze politiche ci hanno costruito sopra le loro fortune elettorali.
Bufale un tot al chilo.




Sulle ong "taxi del mare" Zuccaro smonta il "teorema Zuccaro"

Il gip di Catania accoglie la richiesta del pm e archivia le indagini sui presunti legami tra criminalità e organizzazioni umanitarie. Da dove nascono le bufale che hanno ispirato la propaganda di Salvini e Di Maio contro i salvataggi



di Luca Gambardella


15 Maggio 2019 alle 09:15
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 16-05-19, 16:19   #37
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,462
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Chiunque abbia ragione, comunque Europa Verde non raggiungerà il 4% e i voti saranno stati sprecati (quasi come averli dati a Salvini) ...
Mizarino non in linea  
Vecchio 16-05-19, 22:19   #38
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
Erasmus, abbi pazienza ma ho perso il filo e non ho capito il punto dei due post.
è molto semplice
1) il movimento "fronte verde" è di estrema destra, fondato e presieduto da Vincenzo Galizia: ex leader del giovanile della Fiamma tricolore, ex dirigente del Mis di Pino Rauti e già alleato di Roberto Fiore (Forza nuova).
2) due dirigenti locali di "fronte verde", Giuliana Farinaro e Elvira Vernengo, sono risultati candidati per "europa verde".
3) il giornalista luciano capone ha riportato questi fatti e la prima reazione ufficiale di "europa verde" è stata questa: “Per noi, con effetto immediato, sono fuori dalla lista e li invitiamo a dimettersi”.
poi ci hanno ripensato etc.



i fatti ai punti 1),2) e 3) sono pacifici, non smentiti da nessuno. nemmeno il malumore di erasmus li può modificare.
meta non in linea  
Vecchio 16-05-19, 22:32   #39
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio

Nel 2014 la lista di sinistra "L'altra Europa con Tsipras" ha superato la soglia di sbarramento perché è stata sostenuta da un elenco di insigni personaggi (tra i quali la stessa Barbara Spinelli).


(Continua)
ora, presumo che la storia politica di barbara spinelli ti sia nota, col suo finale ignominioso. pensa se il padre l'avesse visto..

Ultima modifica di meta : 16-05-19 22:47.
meta non in linea  
Vecchio 16-05-19, 22:32   #40
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,117
Predefinito Re: Sondaggi trick & track

si meta, la mia era una provocazione anche nei confronti di Pippo Civati che casca sempre dalle nuvole. Sei in lista con certa gente e non sai neanche con chi ti accompagni?
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 14:05.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it