Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Astrofisica e Cosmologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 15-02-16, 22:26   #31
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 6,472
Predefinito Re: Rumors... Onde gravitazionali, forse ci siamo.

Quote:
paolopunx Visualizza il messaggio
In fin dei conti il progetto LISA
https://it.wikipedia.org/wiki/LISA
usa proprio questo stratagemma per aumentare notevolmente la sensibilità degli strumenti.


Paolo
Ho letto. 2034? Non si poteva scrivere "Urgente" sulle commesse e fare un po' prima?
Fra 18 anni sarò rimba
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-03-16, 10:04   #32
bancor
Utente Junior
 
Data di registrazione: Feb 2006
Messaggi: 148
Predefinito Re: Rumors... Onde gravitazionali, forse ci siamo.

Per quello che ho capito leggendo un po' di documentazione (ma proprio di quello che ho capito non sono certo), mi pare che l'attuale esperimento sia la replica, su scala molto più grande e con sensibilità enormemente maggiore, dell'esperimento di Michelson-Morley del 1887, realizzato per dimostrare l'esistenza dell'etere attraverso la rivelazione di frange d'interferenza.
Dato che l'ipotesi dell'etere non venne confermata per l'inesistenza di queste frange d'interferenza, mentre oggi l'esperimento LIGO/Virgo le ha rilevate, potrebbe essere che a suo tempo la minore precisione degli strumenti di fine Ottocento non le avesse rilevate e quindi, se lo strumento fosse stato più preciso, l'esito sarebbe stato che era dimostrata l'esistenza dell'etere, con qualche non secondaria conseguenza sulle successive evoluzioni di Astrofisica e Cosmologia.

Ora, invece, l'esistenza di consimili frange d'interferenza è attribuita all'effetto delle onde gravitazionali.

La domanda che mi pongo senza saper rispondere è: è stata allora una fortuna, per la Scienza, che nel 1887 l'interferometro di Michelson e Morley non fosse così sensibile?
bancor non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 02-03-16, 10:47   #33
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,541
Predefinito Re: Rumors... Onde gravitazionali, forse ci siamo.

Direi che non ci azzecca niente, ma proprio niente niente...

Uso il più semplice di una mezza dozzina di argomenti decisivi possibili:

Il fenomeno attribuito (si spera correttamente ma non credo ci si possa giurare) alla rivelazione di onde gravitazionali è un fenomeno transitorio, di brevissima durata.
Un effetto dovuto alla esistenza di un etere come mezzo di propagazione della luce sarebbe permanente e non transitorio.
Mizarino ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-03-16, 12:25   #34
Antonio DAMICO
Utente Junior
 
L'avatar di Antonio DAMICO
 
Data di registrazione: Jun 2013
Ubicazione: Foshan (China)
Messaggi: 461
Predefinito Re: Rumors... Onde gravitazionali, forse ci siamo.

Nino....
http://www.asi.it/it/attivita/cosmol...isa-pathfinder

Data Lancio 3 dicembre 2015
Fine Missione 2016

Dove hai letto 2034....
mi pare che proprio in questi giorni sia arrivato al primo punto lagrangiano L1 ( sua destinazione programmata) e adesso stia dispiegando le sonde che si posizioneranno a 30 km l'una dall'altra...
Lo leggevo proprio qualche giorno fa ma adesso non trovo l'articolo... mi pare fosse sul sito dell'esa.
Antonio DAMICO non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-03-16, 14:13   #35
bancor
Utente Junior
 
Data di registrazione: Feb 2006
Messaggi: 148
Predefinito Re: Rumors... Onde gravitazionali, forse ci siamo.

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Direi che non ci azzecca niente, ma proprio niente niente...

Uso il più semplice di una mezza dozzina di argomenti decisivi possibili:

Il fenomeno attribuito (si spera correttamente ma non credo ci si possa giurare) alla rivelazione di onde gravitazionali è un fenomeno transitorio, di brevissima durata.
Un effetto dovuto alla esistenza di un etere come mezzo di propagazione della luce sarebbe permanente e non transitorio.
Grazie mille!!!
bancor non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 07:14.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it