Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 05-06-19, 11:44   #61
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,115
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

aspesi, io non ti capisco, sul serio.
Avevo già postato questa roba qui in altro thread e la ripropongo.
Mia madre venuta a mancare lo scorso anno aveva fatto dei buoni per TUTTI i figli come facevano la mamme di una volta. Io non sapevo dell'esistenza di questi buoni che mi sono stati consegnati dopo la morte di mia madre.
Erano buoni pruriennale sottoscritti in euro quando ancora avevamo la liretta tanto cara ai sovranisti.
Domanda semplice: la situazione con l'introduzione dell'EURO è migliorato o peggiorata sotto l'aspetto dei rendimenti e degli interessi che deve pagare lo stato?



__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 11:46   #62
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,462
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Mi spiace, rinuncio.
Quelli che hai detto sono solo piccole trascurabili interferenze, fra l'altro comuni e diffuse ovunque.
No, mi spiace ma non è così. Se il figliuol prodigo è restato in bolletta, è proprio per queste "piccole trascurabili interferenze", che per magnitudine sono peculiari italiane, niente affatto "comuni e diffuse ovunque".
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 05-06-19, 12:32   #63
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

il problema di aspesi, molto diffuso, è che non ha mai riflettuto sull'origine della ricchezza.
si è intestardito sulla questione monetaria, che ovviamente non capisce, e riduce tutto a quello.
riporto l'incipit dell'articolo di francesco lippi.


L’idea di creare potere d’acquisto dal nulla stampando moneta affascina da sempre i neofiti dell'economia. Come un sarto che pensasse di aumentare le proprie scorte di tessuto misurandole in decimetri anziché in metri, i neofiti non capiscono che giocare con la quantità di moneta equivale a manipolarne il prezzo, la sua unità di misura, ma non il valore, ovvero i beni acquistabili con quei pezzi di carta.
meta non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 12:32   #64
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,795
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Sat Visualizza il messaggio

Mia madre venuta a mancare lo scorso anno aveva fatto dei buoni per TUTTI i figli come facevano la mamme di una volta. Io non sapevo dell'esistenza di questi buoni che mi sono stati consegnati dopo la morte di mia madre.
Erano buoni pruriennale ...
Anch'io ho ereditato buoni postali fruttiferi serie P/O , P e Q, quelli degli anni '80 hanno reso fino a 30 anni più del 10% (ringrazio mia madre, quando li aveva sottoscritti, ci scherzavo su, allora i cct rendevano il doppio...)

Ma cosa c'entra questo? I titoli attuali hanno rendimenti frazionali, se avessero continuato a dare interessi del 10%, l'euro sarebbe già scoppiato
La differenza sta nel fatto che noi siamo in una comunità di diversi, e non possiamo agire direttamente sulla politica monetaria, come si poteva fare 30 anni fa.
E' bene per la stabilità dell'inflazione (che sarebbe preferibile fosse di un 1% maggiore), ma assolutamente un male per le economie periferiche che si sono portate dietro pesanti fardelli del debito e non possono smaltirlo con inflazione e svalutazione interna.

Comunque, si sta andando fuori tema, torno a dire che nessun Paese può permettersi di gettare alle ortiche 30 miliardi all'anno (infatti spende per gli interessi il doppio di quanto dovrebbe per l'inflazione) e sperare di crescere come gli altri partners che non hanno questo spreco di spesa.
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 12:42   #65
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,795
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
meta Visualizza il messaggio
il problema di aspesi, molto diffuso, è che non ha mai riflettuto sull'origine della ricchezza.

L’idea di creare potere d’acquisto dal nulla stampando moneta affascina da sempre i neofiti dell'economia.
E' così difficile capire che non ho mai detto, né sostenuto che si può diventare ricchi stampando moneta?
C..zo, basta andare a rileggere quello che ho sempre scritto. La ricchezza si crea con l'intrapresa, e si distrugge regalando i profitti a chi non lavora e rischia, in particolare se una parte va all'estero e non ritorna (sia con gli interessi sul debito pubblico, sia, anche se in quantità minore, investendo in titoli sicuri come i bond tedeschi, che restituiscono meno di quello che si è pagato)
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 12:42   #66
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,462
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

E i 30 miliardi di fondi e stanziamenti (europei e nostrani) che sono bloccati e non vengono spesi, sono anche quelli trascurabili minuzie o magari colpa delle inique regole finanziarie, o sono colpa di una macchina dello Stato che non funziona?

Ultima modifica di Mizarino : 05-06-19 12:45.
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 05-06-19, 12:57   #67
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
Se aspesi ci guadagna vuol dire che altri ci stanno perdendo. Elementare?

facile, ma sbagliato. a poker si redistribuiscono solo i soldi che sono nel piatto, in borsa se il listino sale, sale per tutti quelli che hanno azioni. perde chi è al ribasso (corto, in gergo), pochissimi in genere e con importi complessivamente molto inferiori ai guadagni degli altri. per cui non si lamenta nessuino e tutti si sentono geni della finanza, meritevoli di lauti guadagni.

molto interessante, dal punto di vista della psicologia dell'investitore e del pubblico in generale, è quelo che succede quando la borsa scende: specularmente, moltissimi allora perdono. però "nun ce vonno sta'" e indicano a gran voce come colpevoli:
1) i pochissimi che hanno guadagnato qualcosina nel ribasso. come si permettono? che intervenga la procura di trani
2)la finanza internazionale, le banche, il vaticano etc che quasi sempre in verità hanno perso anche loro e più della media.
3) il governo e la banca d'italia che dovevano prima vigilare, poi impedire il ribasso e adesso rimborsare coi soldi dei contribuenti le perdite subite.
4) i giornalisti, vil razza dannata.
.
.
.
n) i soldi "bruciati" nel ribasso devono essere finiti in qualche paradiso fiscale tropicale, dove un magnate in mutande se li spende in cocktail e donnine.
n+1) i professoroni che non avevano previsto e non avevano avvisato per tempo! alla faccia della loro presunta scientificità, siano allora bruciati in piazza, assieme ai sismologi.

Ultima modifica di meta : 05-06-19 13:18.
meta non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 13:03   #68
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 240
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Ne approfitto per aprire una questione... dove finiscono i soldi che si perdono quando un titolo scende?

Vi sarei grato se, qualcuno di voi, me lo spiegasse con un semplice esempietto (in stile a quello che ho usato io, del gruppo A e gruppo B, in cui un gruppo guadagnava il 50% del potere di acquisto, e l'altro lo dimezzava).

Se nella borsa non entra di mezzo la creazione di nuova moneta, alla fine della fiera non può essere aumentata... o no? O diminuita in caso le cose vadano male. Complessivamente ovviamente, l'universo (se si allarga fino al sistema mondo) è chiuso per definizione.
f16006a non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 13:13   #69
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

ti ho appena risposto. i listini registrano il valore marginale delle azioni scambiate, che viene esteso a quelle non scambiate, la grande maggioranza.
per cui se le poche scambiate crescono di prezzo, si crea un aumento di capitalizzazione enorme, di cui però nessuno parla mai.
tutti a strillare invece quando la borsa "brucia" miliardi in pochi minuti. erano i miliardi creati magari poco prima.


non è diverso negli immobili, se non che è tutto molto più incerto. la mia casa valeva 100 e adesso magari 80, la differenza non se la è messa in tasca nessuno.

Ultima modifica di meta : 05-06-19 13:31.
meta non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-06-19, 13:48   #70
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 240
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Ok... quindi il mio dubbio credo nasca dal fatto che sto paragonando la liquidità complessiva disponibile (che dovrebbe rimanere costante, a meno che una banca centrale non ne crei di nuova dal nulla, in cambio di nulla) con il valore di beni (materiali e non, come una casa o un'azione).

Se in totale la liquidità nell'universo è TOT, e io posseggo x ( x < TOT, x > 0), posso utilizzare la mia liquidità per comprare un bene. La liquidità non è scomparsa, si è spostata dal mio portafoglio a quello di chi mi vende il bene (TOT è sempre tot, mentre ora x = 0)

Poi, ad un certo punto, io posso decidere di rivendere il bene ad un terzo. Il valore potrebbe essere aumentato di valore oppure avere perso valore. In ogni caso, chi me lo compra sta spostando i suoi soldi dal suo portafoglio al mio. La totale liquidità è sempre TOT. Non è andato creato e distrutto proprio nulla.

Quindi, a questo punto sorge spontanea la domanda successiva: perchè il bene ha preso/perso valore? Verrebbe naturale rispondere che, qualunque sia il motivo, di certo questo non dipende da TOT, che è costante.

Provo a fare ancora un passo oltre. Supponiamo che io venda il mio bene ad un prezzo x1 < x. Alla fine della transazione complessiva (acquisto e vendita) ho perso dei soldi. Ma TOT è costante. Quindi, se faccio la somma dei profitti di tutti gli individui dell'universo me escluso, devo per forza trovare p = x-x1 > 0.

Il fatto che x1 abbia perso di valore, in una economia regolata da domanda offerta dovrebbe voler dire che i consumatori hanno perso interesse per quel bene, e quindi sono disposti a comprarlo solo ad un prezzo inferiore di quando il bene era considerato pregiato. In pratica, il tutto si riassume nel vedere un bene prima che la collettività perda interesse dello stesso, per "rubare" soldi a loro.

Smentitemi se ho sbagliato un passaggio.

Ultima modifica di f16006a : 05-06-19 13:50.
f16006a non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 05:36.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it