Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 12-06-19, 18:02   #141
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,532
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
aleph Visualizza il messaggio
Questo fatto che i mercati ci puniscono se non si fa quello che vogliono loro posso capirlo, che molte persone come voi siano rassegnate a questa cosa, non lo capisco proprio.

O meglio, lo capisco ma non mi piace. Lo trovo un atteggiamento pavido e sottomesso.
Potremmo allora dire ai mercati: "O ci comprate i nuovi btp decennali all'interesse dello 0.1%, oppure sapete che facciamo? Consolidiamo tutto il debito esistente all'interesse dello 0,1% e buona notte, tanto che ci frega? Non abbiamo bisogno di nuovi prestiti. Siamo già in avanzo primario."

Pensi che possa funzionare?...
Mizarino non in linea  
Vecchio 12-06-19, 18:06   #142
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 327
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Vedi Aleph, a bocce ferme e senza la benché minima rassegnazione verso nulla, il punto è che:

1) una cosa è evidenziare e prendere atto che nel pregresso per risolvere certi problemi si son prese "nelle stanze che contano" (di cui facciamo parte, da Paese fondatore dell'UE) delle decisioni che a consuntivo si sono rivelate negative non dico per la felicità, ma almeno per la serena e sicura sussistenza delle popolazioni che la UE la abitano

(ES. Politiche di eccessiva austerità in momenti di grave crisi economica, che hanno aggravato la crisi essendo troppo recessive);

2) una cosa pensare che qualsiasi scelta di rottura nei confronti di regole CHE ABBIAMO CONTRIBUITO A SCRIVERE NEI MINIMI DETTAGLI E CHE POI ABBIAMO FIRMATO INSIEME AGLI ALTRI siano ipso facto una soluzione.

E, bada, il diverso orientamento che nella redazione di queste regole hanno avuto i partiti in maggioranza nei diversi governi, è un fatto marginale.

Il famigerato Fiscal Compact, difficile da rispettare da qualsiasi Paese non avesse PRIMA (come la Germania...) fatto tutte le riforme necessarie per mettere in sicurezza i propri conti pubblici, è stato firmato da TREMONTI, non da PADOA SCHIOPPA o da PADOAN, e Tremonti era un liberista, favorevole all'abbassamento della pressione fiscale, voleva vendere i beni del Demanio e persino l'Asinara (Parco Nazionale) e il sito di Alba Fucens, strizzava l'occhio alle partite IVA, allentò la lotta all'evasione e se avesse potuto avrebbe amato TANTISSIMO una flat tax che aumenta la pressione fiscale sui ceti mediobassi a vantaggio smaccato, plateale, indecente di quelli alti ed ultra alti.

Tremonti "ha tradito" e sotto sotto era uno di quelli di sinistra che considerano il contribuente sempre colpevole di qualcosa? Macché, non c'era ancora stata la megacrisi dei mutui subpprime egli USA, non era fallita Lehman Brothers, ma nel mentre gli USA avevano spalmato sul mondo intero il loro rischio diluendolo in miliardi miliardi di miliardi di dollari in c.d. prodotti derivati, che hanno infestato l'Italia (pensa che ci sono interi Comuni italiani che si son riempiti le riserve in prodotti derivati il cui valore di mercato diventò carta straccia).

Tremonti non aveva agito per perfidia, TREMONTI SI ERA SEMPLICEMENTE SBAGLIATO, ed era un liberista di destra come quelli della Lega. Non si era tenuto abbastanza margine, aveva valutato male, non aveva considerato le decine di miliardi in derivati distribuiti in Italia, ci ha fatto lanciare senza paracadute perché sotto si vedevano tanti fienili. Del resto, non era quello della "finanza creativa"?

Intanto che venivamo giù, il fieno è stato dato da mangiare alle vacche perché c'era la siccità, e siamo arrivati trovando con orientamento strategico solo tutti i pali che stanno al centro del fienile... dritti verso il nostro... ok?

OGGI, Tremonti NON avrebbe certo firmato il Fiscal Compact. Ridurre di 1/20 ogni anno l'AMMONTARE DEL NOSTRO DEBITO PUBBLICO è semplicemente inconcepibile.

E che diamine, non sono i rosiconi del PD a non essere d'accordo con il modo con cui M5S stanno "cercando di rilanciare" l'economia italiana ed alzare il PIL, sono praticamente TUTTI gli imprenditori, che per tradizione bé sono appena appena un attimo capitalisti e non sognano il sol dell'avvenire e l'operaio col martello in mano a braccetto con la contadina con la falce, ne convieni?

Su Radio 24, Oscar Giannino, giornalista economico iperliberista che propugna sempre una società deregolata quanto umanamente possibile e che considera virtuoso un homo homini lupus purché non sia applicata alcuna delle ricette considerate classiche del centrosinistra, li tratta da pazzi dementi senza cervello.

Sebastiano Barisoni è stupefatto, si chiede se abbiano capito la differenza fra misure economiche atte a rilanciare durevolmente l'economia e misure fatte per garantirsi il consenso a breve termine dell'elettorato meno preparato.

Boccia, attuale Presidente della Confindustria che all'inizio fece una apertura di credito verso la Lega che lo fece subissare di critiche dagli altri membri del Direttivo, che lo averebbero voluto più "terzo", non ne può più.

Il Presidente dei Giovani industriali li dileggia, riferendosi ai MiniBOT dice col tono che si userebbe con uno scolaretto somaro che alle imprese non interessa essere pagate coi soldi del Monopoli.

il Ministro dell'Economia, che è un cattedratico e che è stato bene a tutti e due i partiti, non sa più che fare per frenare la foga di costoro, che più vedono le previsioni venire di rilevazione in rilevazione andare sempre peggio, più vedono i fondamentali peggiorare, più sale lo spread che è una COSA AUTOMATICA ESPRESSIONE DELLA FIDUCIA O MENO DEGLI INVESTITORI e non un numero regolato dai membri del Club Bildeberg col cappuccio da massoni in testa, più HANNO FRETTA DI PORTARE IN PORTO AZIONI INUTILI PER LA CRESCITA E PER LE QUALI NON VI SONO FONDI, un altro po' e tenteranno una distribuzione gratuita di Prosecco in Veneto a spese del deficit, pur di farsi applaudire.

Noi abbiamo avuto la massima sfiga pensabile, ossia l'arrivo delle elezioni europee, che a nessuno dei due partitacci in oggetto interessavano né punto né poco (se no, per dire, alle riunioni in cui si parla di immigrazione e problemi di gestione relativa magari Salvini si presenterebbe, non trovi?? E allora perché ha dato buca a sei riunioni su sette?).

Le elezioni europee son state vissute da tutti i partiti come una sorta di test, di elezioni di mid-term americane, di sondaggio. Poi non basta, anche i ballottaggi perché vi erano associate anche un po' di consultazioni locali amministrative, capoluoghi e non.

Adesso si mettono a lavorare seriamente, pensando a qualcosa che abbia effetti durevoli e quantificabili e non solo che mantenga alto il gradimento della gente che non capisce?

Macché. Siccome alle Europee la Lega è cresciuta tanto anche se forse poco meno di quanto sperasse, e anche se il gruppo dei partiti sovranisti è in nettissima minoranza, siccome il sondaggio/europee ha comunque mostrato un ribaltamento secco e chiaro dei rapporti di forza fra M5S e Lega, adesso si va avanti verso una finanziaria elettorale... per vedere se arriva il momento buono in cui i sondaggi diranno che senz'altro alla Lega converrà rovesciare il tavolo con una scusa, far cadere il Governo, cercare di andare alle elezioni anticipate per monetizzare il picco di consenso prima che sfumi (di scandalo in scandalo per corruzione, unito ai fondamentali che peggiorano, sfumerà... dai e dai svaporerà..) e diventare Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana.

Uno che si coccolava e si coccola e ancora difende un sottosegretario ammanicato con un imprenditore dell'eolico adiacente a chi finanzia Matteo Messina denaro. Ah, Arata l'hanno arrestato oggi, ed il figlio di Arata è stato assunto a chiamata diretta dal leghista Giorgetti.

Lui. Bacioni. Nel posto che fu occupato da grandi statisti. Gente che fece vincere alla Lira italiana il premio per la moneta più affidabile. O che senza imporre nuove tasse presero l'avanzo primario che era un numero negativo, e lo portarono seccamente in positivo, con un po' di attenta amministrazione, tipo Ciampi.

Che finaccia.
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com

Ultima modifica di Valerio Ricciardi : 12-06-19 18:10.
Valerio Ricciardi non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 12-06-19, 18:30   #143
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,860
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
L'immane "porcheria" di quei mini-assegni (tutti da 500 lire)
No, ricordi male.
Quei mini-assegni avevamo il valore nominale di 50, 100, 150, 200, 250, 300, 350 lire, comparvero nel 1975 e sparirono alla fine del 1978.
Guarda qui:
https://it.wikipedia.org/wiki/Miniassegni
aspesi non in linea  
Vecchio 12-06-19, 18:40   #144
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,138
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
No, ricordi male.
Quei mini-assegni avevamo il valore nominale di 50, 100, 150, 200, 250, 300, 350 lire, comparvero nel 1975 e sparirono alla fine del 1978.
Guarda qui:
https://it.wikipedia.org/wiki/Miniassegni
I mini assegni coprivano la mancanza di moneta in metallo.
Le nostre monete avevano raggiunto un valore del metallo superiore al valore stesso della moneta per cui i cinesi (si diceva all'epoca) caricavano le navi di nostre monete per poi fonderle e ricavarne un metallo il cui valore era superiore al valore precedente.
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
Vecchio 12-06-19, 18:45   #145
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
aleph Visualizza il messaggio
... subire il ricatto dei mercati.

stiamo sul semplice: se il venditore di auto non me la cede a iprezzo da me stabilito, subisco il ricatto del venditore. maledetto complotto giudaico-massonico e anche demoplutocratico! col nuovo governo non accadrà jamais!
gli è che tu e molti altri avete molto ascoltato slogan ripetuti ad alta voce, slogan accattivanti del tipo:
"dieta mangia-quello-vuoi", "dalla prima applicazione avrai una ricrescita visibile"" "guadagna da casa 5000 euro al mese"...mi dispiace per chi ci crede, ma il livello è questo.
"stampa in casa il denaro che ti serve" non è diverso.


cmq, ripropongo la riflessione che i compratori dell'olio di serpente economico, cioè l'uscita dall'euro come rimedio, devono porsi:
perchè tsipras alla fine ha rifutato la pozione che varoufakis aveva preparato per i mali dei greci? anche se nessuno ha risposto finora, tu non essere timido.

Ultima modifica di meta : 12-06-19 18:48.
meta non in linea  
Vecchio 12-06-19, 18:52   #146
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,860
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
quei titoli non equivalgono a moneta!

Giusto!
E' proprio quello che ho scritto io:
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Secondo me, non si tratta di moneta perché:
- non è obbligatoria (si accetta solo su base volontaria) come mezzo di acquisto
- non ha un cambio internazionale (non è accettata al di fuori dei confini nazionali)
e che tu hai contestato all'inizio (fidandoti di più di Draghi)

Poi, avevo scritto anche:
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Per quanto riguarda il debito pubblico, secondo le regole attuali effettivamente aumenta.
Però bisognerebbe mettersi d'accordo.
I crediti che hanno i privati nei confronti dello Stato (mi pare 45 miliardi) sono un debito dello Stato, anche se questo debito non viene conteggiato nel debito pubblico.
Se lo Stato ripaga questi debiti (o una parte) con qualsiasi metodo venga accettato dal creditore, il debito dello Stato in valore assoluto non cambia (perché diminuisce e contemporaneamente aumenta dello stesso importo).
aspesi non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 12-06-19, 18:53   #147
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,860
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
I mini assegni coprivano la mancanza di moneta in metallo.
Sì, certo!
aspesi non in linea  
Vecchio 12-06-19, 18:57   #148
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
...
Le nostre monete avevano raggiunto un valore del metallo superiore al valore stesso della moneta per cui i cinesi (si diceva all'epoca) caricavano le navi di nostre monete per poi fonderle e ricavarne un metallo il cui valore era superiore al valore precedente.

no. è una storiella suggestiva e innocua, ma falsa.
semplicemente la zecca dello stato si era impastoiata in diatribe burocratiche che assieme a poca voglia di lavorare, produssero quel disservizio clamoroso. solo a scandalo conclamato ci si mise mano e lo stato in breve tempo riacquisì la capacità di schiacciare dischetti metallici in quantità sufficente. chi aveva emesso mini assegni guadagnò bene.
meta non in linea  
Vecchio 12-06-19, 19:06   #149
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,860
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
S
[i]«Senza unità europea gli stati europei sono condannati a declino!»[i]

––
Specifica cosa intendi per declino.
Come potenza politica e militare, senz'altro! E' ovvio...

Ma dal punto di vista sociale e economico (che è quello che più interessa alla gente), non è automatico.
Vedi, ad esempio, la Svizzera.
Od anche la Corea.

aspesi non in linea  
Vecchio 12-06-19, 19:49   #150
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,860
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Valerio Ricciardi Visualizza il messaggio
Tremonti se avesse potuto avrebbe amato TANTISSIMO una flat tax che aumenta la pressione fiscale sui ceti mediobassi a vantaggio smaccato, plateale, indecente di quelli alti ed ultra alti.

Citazioni di Giulio Tremonti:
[L'aliquota unica del 33% sul reddito] Panzane. Quell'idea mi ricorda la favola di Voltaire, che diceva "voglio diventare svizzero, maledetta l'imposta unica che mi ha ridotto in miseria". Quell'idea fa pagare meno ai poverissimi e ai superricchi, ma penalizza proprio la classe media, l'uomo della strada.
aspesi non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 14:21.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it