Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Il Primo Telescopio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 24-05-17, 16:44   #31
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,575
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Di regola dovreste usare l'oculare più "grande" (25mm) per inquadrare il bersaglio, aiutandovi con il piccolo cannocchiale cercatore, e per i bersaglio molto estesi (ex Pleiadi, Galassia di Andromeda) o comunque poco luminosi (gran parte degli oggetti situati oltre il sistema solare, ma pure la maggior parte delle comete), e l'oculare "piccolo" (10 mm) per osservare meglio Luna, pianeti e altre formazioni compatte e relativamente luminose (ex. la Nebulosa Anello nella Lira, o Il Grande Ammasso Globulare di ERcole nell'omonima costellazione).
Un acquisto a mio parere molto utile è rappresentato da un piccolo atlante astronomico, facilmente reperibile in tutte le librerie (io vi consiglio "Stelle e Pianeti" di Ridpath e Tirion, Editori Riuniti University Press, ISBN 978-88-6473-302-9): questi libri contengono infatti non solo le mappe per localizzare i vari oggetti celesti, ma anche consigli per l'osservazione.

Il vostro strumento è un valido rifrattore acromatico a medio fuoco, e verosimilmente può "reggere" ingrandimenti prossimi a 150x; TUTTAVIA, come già ha scritto Robb, non ritengo convenga al momento acquistare ulteriori accessori, soprattutto perchè la montatura è abbastanza fragile e ciò renderebbe molto complicato osservare ad ingrandimenti così elevati (vedreste il disco del pianeta più grande, ma anche molto più "confuso", senza un reale vantaggio).
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 24-05-17, 17:15   #32
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,081
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Per una montatura a puntamento manuale, la cosa più utile è il sistema di puntamento.

Infatti la cosa più difficile è puntare un oggetto invisibile ad occhio nudo, ma con un atlante celeste, è facile indirizzare il RED DOT verso l'oggetto invisibile, ma raggiungibile con delle triangolazioni mentali fara le stelle più vicine, visibili

Io faccio estremo affidamento sui cercatori a puntino ROSSO , i RED DOT.

Tra i vari in commercio mi trovo bene con quelli della ORION.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 26-05-17, 15:53   #33
Gila
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2017
Messaggi: 11
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

grazie a tutti per i consigli

per il momento quindi "giochiamo" con quello che abbiamo a disposizione,
col puntatore ed oculare (non lente ) da 25mm mettiamo il bersaglio a tiro e con il 10 lo ingrandiamo.

potrebbe essere utile un oculare da 6mm per avere ulteriore ingrandimento ma inizialmente anche non necessario, un puntatore ed un atlante astronimico

per ora Giove lo riesco a puntare con una certa facilità anche se comunque scappa
ancora non riesco a vedere i suoi satelliti maggiori ma probabilmente anche il luogo di osservazione non è dei migliori

aspetto con impazienza la comparsa della luna che al momento dalle mie parti si nasconde
Gila non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-05-17, 18:34   #34
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

I satelliti di Giove sono facilissimi da vedere, si vedono anche con un buon binocolo. Quindi li devi vedere di sicuro! Per forza Giove scappa dal campo dell'oculare, non ci si rende mai abbastanza conto di come la Terra ruoti sinchè non si osserva qualcosa con un telescopio! Altrimenti le montature dotate di inseguimento automatico che le avrebbero costruite a fare?
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 30-05-17, 08:54   #35
Gila
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2017
Messaggi: 11
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

sono riuscito a mettere a fuoco Giove e i suoi satelliti principali.

prima ho usato l'oculare da 25, poi quello da 10 con il quale ho potuto apprezzare anche un "rosa pallido" di Giove e delle righe parallele che lo attraversavano

è possibile che di satelliti ne ho visti 5? pensavo di vederne solo 4 ma ne avevo 2 molto vicini tra loro e vicini a Giove, sullo stesso asse altri 2 più distanziati e infine un quinto che stava lontano "ortogonale" a Giove ed agli altri satelliti

comunque ho altre domande che però qui sarebbero OFF TOPIC,
mi sposto

grazie ancora
Gila non in linea   Rispondi citando
Vecchio 30-05-17, 09:07   #36
Robb
Utente Esperto
 
L'avatar di Robb
 
Data di registrazione: Nov 2008
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 2,650
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Il quinto sarà stata una stella di campo, con un programma tipo Stellarium puoi vedere che stelle di campo c'erano intorno a Giove e quali e come erano disposti i satelliti galileiani.
__________________
Forse s'avess'io l'ale da volar su le nubi, e noverar le stelle ad una ad una, (...), più felice sarei, candida luna.

Telescopio di notte: Dobson Jach Blak 16"
Telescopio di giorno: Lunt 60 BF 1200 PT FT DS
Oculari: Baader Aspheric 36mm - Explore Scientific 24mm - Ethos 13mm - Ethos 8mm - Barlow Powermate 2,5X
Filtri: DGM Optics NPB - Thousand Oaks OIII - Astronomik H-Beta
Robb ora è in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 30-05-17, 09:51   #37
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Si, confermo che in questi giorni c'era una stella di campo abbastanza vicina a Giove. Oltre ai 4 satelliti Galileiani Giove ha tanti altri satelliti, ma già Amaltea è di magnitudine oltre 15, quindi quasi impossibile da osservare con telescopi amatoriali.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 30-05-17, 10:40   #38
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,081
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Sicuro al 100% che fosse una stella di campo.

Gila ha detto che la quinta stella era ORTOGONALE alla inea dei 4 satelli di GIOVE, mentre anche i satelliti più piccoli devono giacere grosso modo sullo stesso piano gravitazionale dei 4 satelliti principali.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 31-05-17, 21:01   #39
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 327
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Quote:
Cocco Bill Visualizza il messaggio
I newton e i Dobson inevitabilmente finiscono in cantina. Ne ho visti molti, proprio perché inusabili per l'osservazione terrestre, che attira moltissimo i giovani.
Non solo per quello. Il Newton è un telescopio per veri appassionati: il rapporto fra costo, qualità e apertura è talmente valido, ma l'utilizzo talmente odioso e demoralizzante (scomodo ...è ancora poco) che ci vuole molta motivazione per non abbandonarli a fare da arredamento in un angolo del salotto. Come ti metti ti metti, pare sempre che l'oculare debba finire con perfida consapevolezza nella posizione che ti costringe a storcere di più le cervicali.

Per un VERO neofita, o rifrattore da 70-90 o makkino da 90 son la soluzione più godibile e di utilizzo molto istintivo. Il makkino te lo porti anche dietro in una borsetta da telecamera vecchio modello presa a 10-20 euro in un mercatino.

Un Dobson da 150/1200 a terra già è meglio avendo ampio spazio fuori, ma l'osservare in una direzione con il tele che punta un'altra a 90° da dove guardi è sempre un po' più "mediato".

Chiaro che a parità di investimento quel che vedi in un 150/1200 non lo vedi con nessun'altro strumento, a meno di occasioni notevoli sull'usato.
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com
Valerio Ricciardi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 31-05-17, 21:03   #40
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 327
Predefinito Re: Primo telescopio per bambini

Quote:
Cocco Bill Visualizza il messaggio
Altrimenti le montature dotate di inseguimento automatico che le avrebbero costruite a fare?
Per compiacere le perfide lobbies multinazionali dell'astronomia amatoriale!
E' un gombloddddddo!
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com
Valerio Ricciardi non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 14:19.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it