Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 11-04-08, 17:25   #111
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quote:
Piotr Visualizza il messaggio
Vedi, io mi perdo facile, ma in fondo è giusto qui che vorrei tornare. Le ho già fattte, ma probabilmente si sono perse nelle troppe parole che ho scritto, quindi provo a fare le due domande secondo essenziali con poche parole

1) Abbiamo dei dati, delle coppie di date, e basta. In quale modo raggrupparle è una nostra scelta, ma è significativa. Raggrupparle per mesi, o per segni zodiacali, o per segni fittizi, cambia i risultati. Sopattutto, anche cambiare il passo: non solo a gruppi di 12 (come i mesi o i segni), ma anche altre strutture sono possibili, e daranno risultati diversi. Ma una sezione a 7 gruppi, ad esempio, rende impossibile il concetto di trigono, o sestile, o quel che è. Quindi, se si sceglie di analizzare proprio i segni zodiacali e discutere dell' "anomalia della diagonale" bisogna capire perchè usiamo proprio questo raggruppamento. Di qui la mia domanda numero uno, Astromauh: Se io riuscissi a trovare uno specifico raggruppamento secondo il quale la "anomalia della diagonale" risultasse ancora maggiore di quella dei segni, che conclusione trarresti?
Conclusione A: che i Segni Zodiacali non contano nulla, perchè altri sezionamenti danno risultati più evidentemente anomali, o...
Conclusione B: che questo nuovo ipotetico raggruppamento con una anomalia ancora maggiore conferma ancor meglio l'influenza del Sole?

E' importante, per me, saperlo: perchè se volessi controbattere le tue idee e i tuoi calcoli potrei cercare un raggruppamento più efficace nel caso tu ti riconoscessi nella Conclusione A, mentre sarebbe per me fatica sprecata nel caso tu ti riconoscessi nella Conclusione B.

Di qui la seconda domanda:
Se ti riconosci nella Conclusione B, perchè come prima cosa non verifichi quale è la "distanza media tra i compleanni delle coppie", a prescindere da cose arbitrarie come i raggruppamenti (zodiazali, mensili, celtici, settimanali che siano) e ancor più a prescindere da sottoarticolazioni di questi raggruppamenti (opposizioni, congiunzioni, quadrature, trigoni?)
Soprattutto perchè, come ho detto prima, nel caso della Conclusione B il tipo si sezionamento non dovrebbe contare per nulla...

La statistica è una cosa difficile da trattare, Astromauh. Il fatto che esistano valori fuori dalla media non significa che siano necessaraimente anomali, specie se i dati in questione vengono elaborati, rielaborati, suddivisi e controsuddivisi. Una delle maggiori difficoltà per generare "a mente" numeri casuali sat nel fatto che uno tende a dirli troppo a caso, e per esempio non inizierebbe mai a dire "uno", come primo numero, perchè gli sembrerebbe "non a caso"; non direbbe mai 89, 88 e 87 di fila, perchè non sembrerebbe "a caso", mentre, naturalmente, possono serenamente verificarsi queste cose.
O ancora: quanto è poco probabile, vincere una lotteria? E' dannatamente poco probabile! Eppure, c'è sempre uno che vince. Il mostrare che tutte le lotterie hanno un vincitore dimostra forse che non è vero che è molto difficile vincere la lotteria?

Ciao. Se puoi, rispondi alle mie due domande, così capisco se vale la pena cercare un sezionamento dei dati che dia anomalie della diagonale maggiore di quelle che hai trovato per i segni. Così almeno so se vale la pena cercare.

Piotr
Bene, mi fai delle domande interessanti.

Come spiegato, con la funzione zodiac(), trasformo le date di compleanno delle persone nel corrispondente grado zodiacale, con la massima accuratezza possibile, ovviando alla mancanza dell'anno e dell'ora di nascita di queste persone.

Praticamente una data di compleanno specifico viene "spalmata" su dei gradi zodiacali diversi, perchè cerco di mantenere la massima precisione possibile.

Quello che ottengo è un risultato in gradi, la più piccola unità di misura qui considerata è il grado zodiacale, che grossomodo corrisponde al dato di partenza, essendo l'anno formato da 365 giorni, e da 360 gradi zodicali.

Solo dopo aver ottenuto questo valore riferito al singolo grado zodiacale, passo ai raggruppamenti, il mio programma è in grado di considerare "segni" composti da un numero a piacere di gradi.(ovviamente a patto che si tratti di sottomultipli di 360, e ce ne sono parecchi).

Per quello che invece riguarda il punto di inizio del nostro zodiaco, ho inserito questa variabile segnofittizio
se la lascio sul valore di default che è lo zero, lo zodiaco ha come punto di inizio proprio il grado zero dell'Ariete (corrispondente all'equinozio di primavera), se invece do altri valori a questa variabile ad esempio il valore 1, creo un nuovo zodiaco che inizia dal 29° grado del segno che precede l'Ariete ossia dei Pesci.

Ho provato a vedere cosa succede, inserendo i numeri da 1 a 30, ed andando a vedere i risultati conclusivi nella mia tabella finale the_EVIDENCE, il risultato ottenuto è stato il seguente.

Mano a mano che incremento il valore delle variabile segnofittizio
la somma dei chi-square della tabella finale diminuisce, questo sino a che non arrivo a dare il valore 15 alla mia variabile segnofittizio, mentre da 15 a 30 i valori del chi-square totale lentamente risalgono.

Se la somma dei chi-square aumenta questo significa che il tipo di zodiaco adottato è migliore, ossia che aumenta il suo grado di previdibilità.

I risultati migliori si ottengo lasciando il valore di default che è lo zero, in altre parole è proprio lo zodiaco reale, quello che inizia al grado zero dell'Ariete quello che da i risultati migliori.

La mia statistica in pratica dice che gli astrologi indiani, sbagliano a far iniziare il loro zodiaco da punti diversi, lo zodiaco usato dall'astrologia occidentale da risulati migliori di zodiaci alternativi.

Ad ogni modo, se utilizziamo questi zodiaci alternativi, il valore del chi_square totale rimane comunque elevato, diminuisce soltanto rispetto a quello dello zodiaco vero che inizia con l'equinozio di primavera.

Concludendo la cosa più importante sembra essere la distanza angolare piuttosto che il sistema di riferimento adottato, però anche questo conta, ed il sistema di riferimento migliore, quello che produce un chi_square più elevato è proprio quello basato, sugli equinozi e sui solstizi, lo zodiaco che si usa in occidente e che risale a Tolomeo.

Quindi non puoi ottenere dei valori migliori sulla diagonale centrale, o in altri punti almeno in linea generale, variando il sistema di riferimento, ossia il punto di inizio del nostro zodiaco, puoi però ottenere dei risultati migliori, diminuendo l'ampiezza dei segni considerati.

Ad esempio nelle tavola che considera 24x24 segni di ampiezza diversa, si osserva che l'eccesso maggiore si concentra in quelli che ho definiti segni corti, che sono di circa 10 giorni o gradi.

Per segno corto ad esempio Pesce-Febbraio o ArietediMarzo, ed è proprio per questo che la tavola voas24x24 smentisce quella che era la sua ipotesi.

L'effetto rivelato sia sulla diagonale della tabella Mese, sia su quella della tabella Segni, non dipende da un errore di risposta come aveva ipotizzato, ma dipende proprio dalla vicinanza dei gradi di longitudine eclittica del Sole dei coniugi considerati.

E' più forte in queste coppie segni-corti dove va da 0° a circa 10°
un po' minore nelle coppie segni lunghi ad esempio
PescidiMarzo o Ariete di Aprile dove questa differenza tra i coniugi
varia da 0° a 20° circa ed è ancora minore nei segni vicini a questa
diagonale centrale, ma non perfettamente sopra questa diagonale
dove ci sono i segni del tipo:

StessoSegnoDifferenteMese

e del tipo

StessoMeseDifferenteSegno

che hanno risultati ancora minore e in cui la differnza tra le
longitudini dei coniugi va da almeno 1° a circa 30°

E' per questa ragione che le 12.000 coppie presenti nella diagonale centrale hanno tutto il diritto di restarvi.
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 17:45.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 17:45   #112
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,564
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quote:
aleph Visualizza il messaggio
Scusa Mizarino, ma perché siete così diffidenti nella possibilità di generare numeri casuali con metodi aritmetici?
Più che una diffidenza direi che ci voglia una "confidenza cauta e vigile", tant'è che io ne faccio uso e sono tutto contento di aver trovato un generatore (sperabilmente) buono ...
Quote:
Intendete che in fondo essendo il metodo aritmetico, e quindi avendo delle regole, non potrà mai essere puramente casuale?
Sì, direi che si tratta proprio di questo.
Casuale è una sequenza di bit ottenuta tirando una moneta o magari campionando un "noise quantistico". Una sequenza ottenuta aritmeticamente è assolutamente deterministica e non può che essere "pseudocasuale".
Naturalmente può andare benissimo per un determinato scopo (per esempio per simulare i matrimoni casuali di astromauh), ma non è detto che vada bene per tutti gli scopi. Per esempio sono sicuro che il generatore di cui sono tanto contento non andrebbe affatto bene per essere usato in crittografia ... i crittografi dei servizi segreti di Sua Maestà lo sgamerebbero subito...

Ultima modifica di Mizarino : 11-04-08 17:47.
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 11-04-08, 18:03   #113
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quindi come dicevo possiamo raggruppare i singoli gradi zodiacali,
come vogliamo.

Scegliamo ad esempio di considerare dei segni composti
da 10° zodiacali i cosiddetti decani.

Abbiamo quindi 36 "segni" di 10° ciascuno,
e li raggruppiamo in aspetti.

(In questo caso quindi gli aspetti possibili sono 36)

Tabella Decani

Caselle per cui è possibile il confronto = 17
accordo (+ -) = 14
C'è quindi accordo nel 82,35% dei casi
(In assenza di un influsso astrologico ci si dovrebbe aspettare un accordo intorno al 50%.)

Questa tabella è organizzata in modo da mettere in confronto gli
aspetti Destri e Sinistri.

Per aspetto Destro intendo quello dove il segno della Marito segue quello della Moglie,
per aspetto sinistro viceversa gli aspetti dei segni dove è il segno del Marito che precede quello della Moglie.

C'è accordo 14 volte su 17 (questo è il numero di confronti possibile)
ossia 14 volte su 17 questo raggruppamento secondo gli aspetti,
porta a delle deviazioni rispetto allo zero di segno concorde (positivo o negativo).

Non dovrebbe esserci accordo tra gli aspetti destri e sinistri,
se queste deviazioni fossero dovute al caso.

Ossia ci sarebbe da aspettare un accordo circa nel 50% dei casi,
e non 82,35% dei casi come accade qui.


La simmetria mostrata dagli aspetti simmetrici è un modo
per rendersi conto che non siamo in un sistema casuale,
ma che c'è una struttura.

Andando a vedere cosa succede a livello di singolo segno,
sempre dei nostri decani troviamo che


41,0 * 716= 29374
35,11 * 544 = 19101

I segni in accordo che sono 358 spostano complessivamente più coppie di quelli in disaccordo che sono 272.

A livello di singolo decano quelli in accordo sono il 56 % contro 43 % di quelli in disaccordo.




__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 18:32.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 18:41   #114
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

A questo punto credo che qualcuno voglia anche vedere
in forma grafica quello che dicono questi numeri
della tabella aspetti riferita ai segni di 10° gradi,
presentata nel post precedente.

E' necessario mettere a letto i bambini e tenersi forte.


tabella rivelazione


__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 21:17.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 19:03   #115
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Visto che abbiamo calcolato il valore di compatibilità riferito al singolo grado zodiacale nulla ci impedisce di considerare 360 aspetti.

Vogliamo un grafico che mostri il valore di compatibilità riferito alla differenza tra le longitudini eclittiche del Sole dei due partner.

Questo grafico, preferisco però costruirlo su un cerchio, dove a sinistra in corrispondenza del grado zero c'è la Moglie e su i 360 gradi ci sono i Mariti.

Il cerchio in nero rappresenta il valore di compatibilità zero, ossia quello che ci sarebbe da aspettarsi in assenza di influsso derivante dalla data di nascita.

I punti della curva che si trovano esternamente al cerchio nero, sono le zone di compatibilità positiva, mentre quelli all'interno sono quelli di compatibilità negativa.

La curva è stata "normalizzata", cosi come si fa comunemente con i grafici della borsa,
quando si vuole visualizzare l'andamento di qualcosa piuttosto che singolarmente ogni punto.

Il grafico è in scala 1:10

Ossia se in corrispondenza di un certo grado, il valore di compatibilità è mettiamo del + 1% il raggio della nostra curva in quel punto sarà il 10% in più del raggio del cerchio di riferimento.


eccolo
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 19:26.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 19:15   #116
MikyMate
Utente Junior
 
L'avatar di MikyMate
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Rimini
Messaggi: 152
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio
Sono in grado di dimostrare, che anche questa ultima obiezione, non può spiegare il fenomeno osservato, e che si tratta di un genuino influsso della stella che ci ha permesso di esistere.

Lo farò in seguito.
No! Ti prego! Basta!....
__________________
"Che le stelle ti guidino sempre, e la strada ti porti lontano"

-Cieli Sereni-
MikyMate non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 11-04-08, 19:28   #117
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

La curva di riferimento, è una curva ideale, ma visto che stiamo usando una scala 1:10,
abbiamo bisogno anche di un confronto tra questa curva ed una generata con una funzione random

che è questa
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 19:47.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 19:52   #118
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,008
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Il grafico della compatibilità come si può osservare mostra una marcata simmetria orizzontale, la metà inferiore della curva, ricalca quello che succede nella parte superiore.

Questo si può notare ancora meglio se a questo grafico in cui le Mogli si trovano in prossimità del grado zero, sovrapponiamo la curva in cui si trovano gli uomini nella stessa posizione.

curve sovrapposte


oppure possiamo vedere il grafico

simmetrico

dove invece di considere i mariti e le mogli separatamente consideriamo
le persone.

Questi grafici, mostrano per prima cosa una grosso massimo in prossimità della congiunzione, tanto più il grado di longitudine eclittica dei coniugi è simile, tanto più le coppie sono compatibili, poi si notano delle aree di incompatibilità nelle zone comprese tra i 150 è180° come anche nella zona compresa tra i 60° e i 90°.

La cosa più sorprendente è il fatto che questa curva mostri dei picchi e delle valli intervallate ogni 30 gradi.

Da questo grafico si osserva praticamente che le persone i cui soli di nascita sono distanziati da un numero di gradi multiplo di 30 hanno più probabilità di sposarsi e di rimanere sposati.

Mentre a delle distanze angolari di 15° 45° 75° 105° 135° 165° abbiamo delle valli,
quindi delle zone di incompatibilità.

Siccome i gradi sono equiparabili ai giorni, possiamo genericamente dire ad una persona che è nata in un certo giorno, che le persone con un giorno di nascita simile al suo hanno più probabilità di essere compatibili con lui.

Da che cosa potrebbe dipendere questo aspetto ondulato di questa curva?

Ovviamente è la Luna ad essere la maggiore sospettata, perchè il suo ciclo è di circa 30 giorni.

Nella nostra curva ci sono 12 valli e 12 picchi, cosi come nel corso di un anno ci sono 12 lune piene e 12 lune nuove, e lo zodiaco è fatto di 12 segni.

La suddivisione del cerchio dell'eclittica in 12 parti, come fa tradizionalmente l'astrologia, non sembra essere un arbitraria suddivisione fatta dall'uomo ma riflettere una periodicità che si manifesta in questa curva.

Eravamo partiti dalla longitudine eclittica del Sole, ma da questo grafico sembra
mostrare un effetto dovuto alla Luna.

Cosa questo possa significare non lo so nemmeno io, credo che questa periodicita di 30° gradi rifletta sia la divisione in 12 segni dello zodiaco, sia l'effetto della Luna,
e probabilmente le due cose sono intimamente connesse.


Possiamo fare un ultimo grafico ....

Quest'ultimo grafico è stato fatto utilizzando la funzione MOD 30, ossia togliendo tra la differenza di longitudine eclittica di Lui e di Lei tutti i 30° possibile.

Ad esempio se la differenza tra una coppia è di

85° MOD 30 = 85 -30 -30 = 25°

Ricordo che stiamo usando una scala 1:10

Se usassimo una scala 1 :1
questa ondulatura non si vedrebbe più.

La nostra curva assomiglia molto all'orbita della Luna, perchè contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l'orbita della Luna è descritta da una linea aperta come questa,
priva di occhielli, perchè questo moto è il risultato del moto della Terra e della Luna,
combinato.

Ho letto un articolo che descrive il moto della Luna, sul sito della università di matematica di Singapore, e sto cercando di recuperare il link.

Quello che è interessante, è il fatto che per percepire questa lieve ondulazione,
era necessario anche nel caso dell'orbita lunare, utilizzare un certo ingrandimento,
altrimenti nelle dimensioni di questi grafici apparirebbe come un cerchio perfetto.

Dallo studio delle coppie sposate che abbiamo esaminato, viene fuori questo grafico che ricalca un movimento astronomico, che riguarda da vicino il pianeta su cui viviamo ed il suo satellite.

Ho quindi dimostrato in modo certo con la matematica, che la nostra vita è in sintonia con il movimento dei corpi celesti, quello della stessa Terra, e quello della Luna.

Mentre le variazioni riscontrate tra gli aspetti delle diverse combinazioni di segni, si poteva "forse" spiegare come un effetto della credenza nell'astrologia, con questa ciciclità dei 30° non lo si può fare.

Praticamente questo grafico ci dice che tendono a sposarsi maggiormente tra di loro le persone che sono nate durante la stessa fase lunare, questo tipo di effetto non è conosciuto, e le persone che saprebbero dire in che fase della Luna sono nate sono veramente poche.

Quindi se magari, la popolazione in generale potrebbe anche sapere che i segni appartenenti allo stesso elemento come ad esempio Ariete, Leone, e Sagittario sono tra loro compatibili a detta degli astrologi e potrebbero finire con lo sposarsi proprio seguendo i consigli degli astrologi, per questo ultimo effetto una giustificazione del genere non è pensabile.

Si tratta di qualcosa che è sconosciuta agli stessi astrologi.
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 11-04-08 22:08.
astromauh ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 20:11   #119
Luciano Monti
Utente Senior
 
Data di registrazione: Apr 2007
Ubicazione: Milano
Messaggi: 1,113
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio
E' lo stesso Voas che nella voasastrology fa un accenno alla questione,nel punto in cui scrive:
Io preferisco la mizastronomy...

,
Luciano
Luciano Monti non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-04-08, 20:19   #120
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 6,577
Predefinito Re: La prova scientifica dell'astrologia

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio



vado a comprare le sigarette,
e tra mezz'ora finiamo il discorso.......

Ti prego torna presto
nino280 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 00:43.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it