Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Osservare il Cielo > Oggetti Peculiari
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 18-07-10, 09:23   #31
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Il Vero Nibiru?

Quote:
big bang Visualizza il messaggio
Se ci sarà una crisi alimentare sarà almeno tra 40, 50 anni anni quando la popolazione sarà aumentata troppo e la povertà la carestia le guerre e i disastri naturali faranno il resto. I paesi più ricchi compresi noi alzeranno una "barriera" e se il caso si arriverà anche ad uccidere. Almeno io la vedo così ,il più forte sopravvive e i paesi ricchi sono i più forti.
I paesi ricchi sono i più armati, ma il grosso dell'approvvigionamento alimentare (comprendendo anche i mangimi per gli animali e i fertilizzanti azotati per le colture) arriva dallo sfruttamento dei paesi "poveri". L'Italia, per dire, non ha più autosufficienza alimentare ormai da decenni, perché l'agricoltura, nel meraviglioso paese dei balocchi che abbiamo creato, non è più redditizia (!), e sui campi coltivabili costruiamo capannoni industriali e villette a schiera (se pensi che basterà tirarli giù e ripristinare le coltivazioni ti precedo, ho un amico agronomo che mi ha spiegato che la terra fertile è molto delicata e ripristinare le colture in quei luoghi richiederà decenni, ammesso che ci sia qualcuno che si prenda la briga di investirci energie).
Quando arriverà la prossima crisi alimentare (coi tassi di crescita di Cina e India presumo entro i prossimi dieci anni) staremo messi molto, ma molto peggio dei paesi africani, sudamericani e asiatici.
Chiudo con una considerazione che ritengo sempre valida: "Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato, vi accorgerete che non si può mangiare il denaro..."
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle

Ultima modifica di Marcopie : 18-07-10 09:26.
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 18-07-10, 15:53   #32
niky11
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2009
Ubicazione: Milano est
Messaggi: 97
Predefinito Re: Il Vero Nibiru?

Voglio porre un'altra domanda: se i governi più potenti non si fanno scrupoli ad ammazzare gente per il petrolio( con banali pretesti tipo debelliamo il terrorismo,fermiamo gli armamenti nucleare,liberiamoli dalla dittatura etc.), credete che si faranno scrupoli ad uccidere la popolazione in eccesso ed invadere quei paesi che avranno quella risorsa che vale molto più di un minerale, quella risorsa che si chiama cibo? se gli assetti politico economici resteranno come sono adesso non credo che il nostro bel paese avrà poi tanti problemi.
__________________
Telescopio Firstscope 76/300
oculari 20mm 4mm
software installati su pc Stellarium
software utilizzati in rete Astroviewer
niky11 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 18-07-10, 18:13   #33
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Il Vero Nibiru?

Quote:
niky11 Visualizza il messaggio
Voglio porre un'altra domanda: se i governi più potenti non si fanno scrupoli ad ammazzare gente per il petrolio( con banali pretesti tipo debelliamo il terrorismo,fermiamo gli armamenti nucleare,liberiamoli dalla dittatura etc.), credete che si faranno scrupoli ad uccidere la popolazione in eccesso ed invadere quei paesi che avranno quella risorsa che vale molto più di un minerale, quella risorsa che si chiama cibo? se gli assetti politico economici resteranno come sono adesso non credo che il nostro bel paese avrà poi tanti problemi.
In realtà già lo fa... ma io non sottovaluterei A) gli scrupoli morali e B) le difficoltà di trasporto del cibo stesso in termini di ingombri e deperibilità. La movimentazione di ingenti quantità di cibo richiede un sistema consumistico funzionante, in caso di crisi, o di crolli, tutti diventa immediatamente più complicato. P.e.: via mare ci sono i pirati (vedi Somalia) via terra devi avere l'ok dei paesi confinanti...
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 18-07-10, 19:08   #34
niky11
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2009
Ubicazione: Milano est
Messaggi: 97
Predefinito Re: Il Vero Nibiru?

io mi faccio un bell'orticello!
__________________
Telescopio Firstscope 76/300
oculari 20mm 4mm
software installati su pc Stellarium
software utilizzati in rete Astroviewer
niky11 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-07-10, 15:12   #35
niky11
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2009
Ubicazione: Milano est
Messaggi: 97
Predefinito Re: Il Vero Nibiru?

CONCLUSIONI :

Il futuro del pianeta è strettamente legato a quello del Sole. Come conseguenza del processo di accumulo del gas elio all'interno del Sole, la sua luminosità tenderà ad aumentare con un ritmo stimato del 10% nel corso dei prossimi 1,1 miliardi di anni e del 40% nei prossimi 3,5. Modelli climatici indicano che l'aumento delle radiazioni che raggiungono la Terra potrebbe avere conseguenze devastanti, fino alla possibilità di perdita delle masse oceaniche.
L'incremento conseguente di temperatura accelererà l'inorganico ciclo del carbonio, riducendo la sua concentrazione verso il livello letale per le piante di 10 ppm per la fotosintesi C4 in circa 900 milioni di anni. Anche se il Sole fosse infinito e stabile, il continuo raffreddamento della Terra comporterebbe comunque una consistente perdita della sua atmosfera e degli oceani (a causa della diminuita attività vulcanica) e la sua totale scomparsa dopo un altro miliardo di anni.
In luce di ciò, a meno di interventi, la Terra sarà effettivamente abitabile per ancora circa 500 milioni di anni.
Successivamente il sole incomincerà a espandersi, fino a raggiungere, in circa 5 miliardi di anni, le dimensioni di una gigante rossa. Secondo i modelli, esso si espanderà di circa il 99% della distanza di orbita terrestre odierna (1 unità astronomica, o UA). Tuttavia, in questo periodo, l'orbita terrestre si sarà già spostata di circa 1.7 UA a causa della diminuita massa solare e conseguente minore gravità. Si ritiene che il pianeta possa evitare di essere inglobato dall'aumentato volume solare verso lo spazio esterno, sebbene la maggior parte (se non la totalità) della vita presente, sarà estinta. Tuttavia, le più recenti simulazioni mostrano che l'orbita terrestre, a causa di effetti di marea, decadrà, causando il suo ingresso nell'atmosfera solare, con conseguente distruzione.









Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Terra
__________________
Telescopio Firstscope 76/300
oculari 20mm 4mm
software installati su pc Stellarium
software utilizzati in rete Astroviewer
niky11 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:40.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it