Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > News di Astronomia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 19-12-07, 10:00   #1
Gabriele
Amministratore
 
L'avatar di Gabriele
 
Data di registrazione: Jan 2001
Messaggi: 229
Predefinito L'età degli anelli di Saturno

19 Dicembre 2007
L'età degli anelli di Saturno
di Claudio Elidoro - Fonte: University of Colorado

Quando si sono formati gli anelli di Saturno? Fino a qualche tempo fa i planetologi, basandosi sulle osservazioni ravvicinate dei Voyager e su quelle del telescopio spaziale Hubble, avrebbero scommesso su tempi piuttosto recenti, qualcosa come 100 milioni di anni o giù di lì. A rafforzare questa valutazione contribuiva non poco l'osservazione del loro limitato inquinamento dovuto alla caduta di polvere meteoritica. Se le strutture fossero più antiche dovrebbero certo essere molto più scure di quanto non appaiano in realtà.

Le ultime osservazione della sonda Cassini, però, hanno indotto Larry Esposito (principal investigator per lo spettrografo nell'ultravioletto posto a bordo della sonda) a rivedere le valutazioni correnti e a suggerire che gli anelli potrebbero addirittura aver caratterizzato Saturno fin dall'epoca della sua formazione. Esposito e il suo collega Miodrag Sremcevic (Colorado University), presentando gli ultimi risultati ottenuti grazie alle osservazioni della Cassini al Convegno dell'American Geophysical Union tenutosi nei giorni scorsi a San Francisco, hanno evidenziando che il materiale degli anelli è soggetto a estesi e rapidi fenomeni di distruzione e ricostruzione. "I piccoli satelliti - dice Esposito - vengono continuamente ridotti in frammenti alimentando in tal modo le particelle degli anelli, ma queste, a loro volta, si aggregano rapidamente e formano nuove lune."

Secondo Esposito e Sremcevic, questo intenso e rapido riciclaggio di materiali - sorretto anche dal fatto che le età dei vari anelli differiscono tra loro in modo significativo - ci porta a concludere che non siamo di fronte al risultato di un unico evento, bensì a un fenomeno che probabilmente si sta mantenendo attivo da miliardi di anni. "E' un po' quello che succede con le città in ogni parte del mondo - suggerisce Esposito - i cui abitanti cambiano in continuazione, mentre le città resistono anche per secoli o millenni".

Ma come la mettiamo con la valutazione del limitato inquinamento da polveri? Secondo i due ricercatori la spiegazione starebbe in una errata valutazione della massa del materiale ghiacciato che compone gli anelli. Le nuove osservazioni della Cassini, infatti, indicherebbero che il materiale degli anelli è in quantità maggiore di quanto stimato finora. Questo non solo offrirebbe ai fenomeni di riciclaggio una più grande disponibilità di materia prima, ma comporterebbe anche una diluizione del grado di inquinamento da polveri meteoritiche spiegando in tal modo perchè gli anelli appaiano più brillanti e recenti di quanto non siano in realtà.


Links:

http://www.colorado.edu/news/releases/2007/484.html

Leggi la notizia su Coelum

Facci sapere la tua opinione sulla notizia!
Inserisci un commento qui di seguito!
Gabriele non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 18:07.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it