Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Telescopi e Montature
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 20-12-19, 17:17   #1
roberto69
Utente Junior
 
Data di registrazione: Feb 2004
Messaggi: 57
Predefinito Setup portatile, consigli

Ciao a tutti! Dopo un bel periodo di inattività astronomica causata da mille motivi, mi sta tornando la fissa.
Mi servirebbe un setup molto portatile dato che ho cambiato casa, ed il mio giardino ha buona parte della visuale ostruita oltre che parecchia luce in giro. Ho un Intes Micro M603 su EQ5 e cavalletto in acciaio, ma tutto insieme pesa veramente tanto per i miei gusti, e se devo spostarmi, tra scale, caricare, parcheggiare montare smontare e rifare le scale ogni volta con due o tre viaggi, veramente mi passa la voglia…. Meglio leggero, agile ed operativo che bene attrezzato ma sdraiato sul divano!

Dopo lunga meditazione, visto quello che mi piace osservare e considerata anche l'attrezzatura che ho già, avevo pensato a una configurazione di questo tipo: una Giro Mini TV o una Berlebach Castor su un treppiede leggero, su un lato un Mak 127 e sull'altro lato un piccolo APO sui 70 mm. Così avrei i 127 mm del Mak per doppie, pianeti, luna ecc ecc e un po’ di deep sky (quello che permette il diametro…), e dall'altro lato l'APO per grandi campi (così mi evito anche il cercatore e mi arrangio col red dot o il telrad); inoltre la configurazione APO + piccola montatura + treppiede leggero sarebbe abbastanza adatta per infilarla in uno zaino e portarmela in giro in montagna anche per panorami terrestri, vedere i camosci e cose del genere, il che mi interesserebbe parecchio.
Secondo voi sarebbe una configurazione che funziona? A dire la verità ho qualche perplessità sulla mancanza dei moti micrometrici delle montature, ma se bilancio tutto bene non dovrebbero esserci grossi problemi di inseguimento nemmeno ad alti ingrandimenti: in alternativa, tenendo presente la leggerezza, sapete suggerirmi qualcosa di diverso? Mi piaceva la possibilità di avere due strumenti in parallelo, così la montatura si autobilancia e non servono nè contrappesi nè cercatore, ma forse con i miei strumenti leggeri non sarebbe un problema nemmeno avere anche una montatura "singola"? Boh
Chiedo anche un consiglio sul treppiede. Il cavalletto in acciaio della EQ5 pesa tantissimo e non è affatto portatile e quindi lo escludo, ma ho anche il cavalletto in alluminio di una EQ3.2, leggero ma non molto comodo da portarsi in giro in uno zaino e non so quanto stabile: calcolando che per attaccare le montature a questo treppiede servirebbe un adattatore che costa circa 60-70 euro, forse mi vale la pena di prendermi un treppiede fotografico, che dite? E in questo caso, quale mi consigliate?

Come al solito, sono stato piuttosto prolisso, scusatemi. Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi
Ciao
Roberto
roberto69 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-12-19, 06:59   #2
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,191
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Sarà davvero dura scendere da un signor M603 ad un MAK SW da 127mm, Raffaello Braga dice che forse è solo un 118-120mm effettivi e con la stessa focale del prestazionale M603.

Io ho proprio anche un M603 e ne ho un amore infinito ed un rispetto religioso.

Ti basti sapere che in alta risoluzione è sempre davanti al mio ottimo 120ED, di un pelo, ma è avanti.

Per il piccolo APO da 70mm, certamente sarà leggerissimo e piacevole da usare.

Anche il MAK da 127mm è molto leggero, ma ti accorgerai che sul piano pratico, l'assenza di una maniglia di serie, lo rende ancora più difficoltoso da spostare, rispetto al M603, che nasce con una bella e solida maniglia.

I casi della vita!, ad esempio io sogno una permuta tra il mio M603, contro un M703, + rifatta da parte mia.

Ho avuto in passato un M715 e ricordo bene che grazie alla maniglia di serie era ben trasportabile, sicuramente un trasporto più sicuro di un MAK da 127mm.

Una domanda, perchè non pensi ad un INTES MICRO M500, ne ho avuto uno ed era semplicemente favoloso ed ipertraspotabile, sempre grazie alla maniglia di serie
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 21-12-19, 09:29   #3
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,582
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

La montatura è a mio parere troppo leggera per reggere entrambi gli strumenti contemporaneamente in maniera soddisfacente.
Per il rifrattorino potrebbe andare bene anche una forcella come la Vixen Porta o la Tecnosky eLLe (per il Mak però prenderei la eLLe2: io la uso con un M500 e non passerei affatto alla sorella minore).
Una montatura molto interessante, sebbene decisamente più costosa, è la Vixen Advanced Polaris, modulare ed estremamente compatta.
Infine io uso come "montatura" da viaggio una testa a sfera fotografica inclinata a 90° con doppia piastra panoramica.
Il vantaggio è dell'estrema compattezza e leggerezza, lo svantaggio nel prezzo maggiore
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-12-19, 09:40   #4
javad
Utente Esperto
 
L'avatar di javad
 
Data di registrazione: Nov 2010
Ubicazione: firenze
Messaggi: 2,671
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Io non vedo molto tagico escendere da un Mak 150 a un Mak 127 mm considerando che il potere risolotivo di un mak 150 e 0,77 contro un mak 127 che e 0,91 e anche Mag limite di mak 127 e 12,3 e mak 150 e 12,7 con un peso di 3,5 kg per 127 e 6 kg per intes 150 .
Io per molto tempo cercavo un se up leggero per mordi fuggi e ho trovato mak 127 mm con SW 120/600 ottimo pero vedendo che la differenza tra SW 120/600 con il 127 mm non e molto evidente ho cambiato il mak 127 con mak 150 pero con il peso di mak 150 ho deciso sostuire con un C8 ,comunque io penso un mak 127 con un SW 102/500 po essere un set up molto leggero e trasportabile .
Per la montatura io credo devi prendere una montatura piu robusta ,per esempio una tecnosky AZ 5 con cavaletto EQ 3 .
Se non osservi con la torretta poi prendere anche un C8 con una montatura Evolution che ti da possibilta osservare i pianeti e anche deep.
__________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss.
Binocolo APM 120/660 ED
javad non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-12-19, 13:03   #5
Giovanni73
Utente Junior
 
L'avatar di Giovanni73
 
Data di registrazione: Feb 2018
Messaggi: 487
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

@Javad
Tu sai che ho posseduto il mak 127, e ora il mak 150 ,sai cosa significa 0,91 di risoluzione e 0,77? inquadra m13 on un oculare da 10mm con il 127,e poi con un 12mm con il 150 e capirai .
__________________
EQ6-R PRO, SW 200/800 4, APO OTS 90/500, SW MAK 150/1800, MINI GUIDA 50/182, ASIAIR, ASI 290MC, CANON 1200D, BARLOW APO 2,5X OCULARI QUANTO BASTANO
Giovanni73 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-12-19, 13:41   #6
javad
Utente Esperto
 
L'avatar di javad
 
Data di registrazione: Nov 2010
Ubicazione: firenze
Messaggi: 2,671
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Predefinito Tra MAK127 e MAK150...
ho deciso () di prendere il MAK127 !

Elenco le riflessioni che mi portano a questa scelta sia perché me le possiate contestare e correggere, sia perchè possano essere di spunto per qualcun altro.

Presupposti:

1) lo strumento NON ha assolutamente lo scopo di essere adibito alle osservazioni Deep-Sky, ma solo nell'ambito delle osservazioni Planetarie e dei sistemi stellari doppi o multipli.

2) deve essere estremamente maneggevole e trasportabile, altrimenti andava bene anche un acromatico 127/1200.

3) ultimo, ma non di poca importanza, non deve essere eccessivamente costoso.

Chiarirò per ultimo il punto 1).

Per quanto riguarda il punto 2); il MAK 127 ha dimensioni più contenute, e quindi è più compatto, rispetto al MAK150, ed è più leggero (valori relativi al solo tubo):
MAK127: 33x14 cm - 3,4 Kg
MAK150: 40x18 cm - 5,6 Kg
insomma il MAK127 lo metti in uno zaino e lo usi forse anche su un buon cavalletto fotografico o qualcosa di simile.
Andando in giro posso, come ho già sperimentato, montarlo sulla Vixen Porta; non sarà il massimo del supporto, ma ci si può accontentare.
In alternativa montature AZ manuali più robuste non mi mancano di certo.

Punto 3); Il MAK127 costa quasi esattamente la META' del MAK150, e per chi deve far quadrare i conti non è poco !

Eccoci finalmente al punto 1).

Ho estrapolato dal "Libro dei Telescopi" di W. Ferreri i seguenti dati; magari non saranno assolutamente precisi, ma forniscono delle chiare indicazioni (il primo valore riguarda uno strumento da 130mm, il secondo uno strumento da 150mm):

a) Potere Risolutivo: 0,9" - 0,8"
b) Magnitudine Limite: 12,4 - 12,7
c) Massimo Ingrandimento (per quel che questo valore può significare): 280 - 300

Per cui nelle applicazioni, come quelle che mi interessano e che ho indicato all'inizio, IMHO prendere un MAK150 non vale la spesa doppia, anzi il MAK127 potrebbe diventare un preziosissimo compagno sia a casa che in viaggio.

Bene, qui (finalmente, direte voi !) mi fermo.
Se avete pareri diversi sarò lietissimo di ascoltarli e di prenderli in considerazione.

P.S. Dimenticavo, il MAK127 lo compro praticamente sotto casa, e scusate se è poco !
__________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss.
Binocolo APM 120/660 ED

Ultima modifica di javad : 23-12-19 10:45. Motivo: Manca parole
javad non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 22-12-19, 13:44   #7
javad
Utente Esperto
 
L'avatar di javad
 
Data di registrazione: Nov 2010
Ubicazione: firenze
Messaggi: 2,671
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Il messaggio precedente è da Bongi02 e credo lui sa perfettamente la differenza tra Mak 127 e Mak 150.
__________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss.
Binocolo APM 120/660 ED
javad non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-12-19, 20:21   #8
Giovanni73
Utente Junior
 
L'avatar di Giovanni73
 
Data di registrazione: Feb 2018
Messaggi: 487
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

@Javad!
ti ho scritto che li ho posseduti entrambi queste prove le ho fatte , tu dici che 0.77 arcosecondi sono poco in confronto a 0.99 arcosecondi? , se poi la mettiamo che il 127 è super trasportabile , hai ragione, io la penso diversamente , preferisco un apetto da 70mm adatto anche per il deep.
Ritornando a mak 150 io faccio anche un buon deep con un oculare 32mm a 56X , conclusione ho venduto il 127 e mi sono tenuto il 150.
__________________
EQ6-R PRO, SW 200/800 4, APO OTS 90/500, SW MAK 150/1800, MINI GUIDA 50/182, ASIAIR, ASI 290MC, CANON 1200D, BARLOW APO 2,5X OCULARI QUANTO BASTANO
Giovanni73 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 23-12-19, 07:24   #9
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,191
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Non dimentichiamo il fatto che il richiedente ha già un signor RUMAK INTES MICRO da 152/1520mm, mentre il MAK da 127mm ha una focale di 1540mm.

Ovvero l'M603 ha addirittura un pelo di focale in meno del MAK da 127mm.

Il foro di uscita del RUMAK da 152/1520mm è molto più grande del foro di uscita del MAK da 127/1540mm, ne consegue che l'M603, grazie al suo grosso foro di uscita e grazie al suo diagonale dedicato da 2", può montare degli ocularoni grandangolari da 2".

Ad esempio sul mio M603 ci monto un oculare BAADER ASPHERIC da 36mm/70°, ottenendo solo 42x ed un campo reale di ben 1°,71 .

Quindi l'M603 è nettamente superiore al MAK da 127mm sul terrestre e sui pianeti, ma udite udite, è anche MOOLTOOO!!! superiore alla voce luminosità di immagine ottenibile a pari ingrandimento, campo reale ottenibile e campo apparente a pari ingrandimento ottenibile.

Il MAK da 127/1540mm è inchiodato ai soli oculari da 31,8mm, tipo il plossl da 40mm/42° con cui ottiene 38,5x, ma nel campo claustrofobico di soli 42°.

Il Mak da 127/1540mm per avere un campo apparente decente, deve usare al massimo un oculare del formato 31,8mm, da 24mm/68°, ottenendo in questo caso 64x e con un campo reale di 1°.09 ed un campo apparente di 68°.

I numeri sono impietosi, ma assolutamente neutrauli.

Sia ben chiaro, io ho il massimo rispetto per il MAK da 127/1540mm, ma l'M603 già posseduto dal richiedente, surclassa pesantissimamente il povero MAK da 127/1540mm, in ogni comparto applicativo.

Infine, assolutamente scorretto gettare nella mischia dei confronti il MAK SW da 150/1800mm, esso con la sua lunga focale di 1800mm, non ha ne il campo ULTRAPIATTO del M603, ne le possibilità di grande campo reale del M603, lo ripeto fino alla nausea, già fortunatissimamente posseduto dal richiedente.

Quindi è inutile parlare di soldi e possibilità economiche , il richiedente se si tiene il suo M603, non spende un centesimo.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 23-12-19, 07:38   #10
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,191
Predefinito Re: Setup portatile, consigli

Io ho avuto per molti anni il RUMAK INTES MICRO M615 da 152/2280mm, eccezionale in altissima risoluzione, ma già troppo lungo per il terrestre e per i medi-grandi campi deep sky.

Ho desiderato ed atteso come il messia una permuta fra il mio RUMAK M615 da 152/2280m ed un RUMAK M603 da 152/1520mm, con dei numeri di più meravigliosa trasversalità d'uso come secondo telescopio.

Cosa felicemente concretizzata due anni fa.

Si consideri che ho anche un binocolone APM ED APO da 82mm a 45°, l'80ED BD, un ACRO SW BD da 102/500mm ed un 120ED, l'APM è delizioso, ma sempre 82mm sono, l'80ED è ottimo ma inchiodato al suo modesto diametro, miracoloso l'acro da 102/500mm, ma sempre un ACRO f5 è, il 120ED è ottimo , ma inchiodato alla sua grande lunghezza fisica.

L' M603 brilla di luce purissima per il campo ultrapiatto, l'estrema compattezza, il peso di soli 4,8Kg e una potenza ottica davvero ragguardevole.

Al 90% delle mie uscite mordi e fuggi, afferro sempre al volo l'M603 che monto su una ultraleggera AZ MANUALE WILLIAM OPTICS EZ TOUCHE ed un cavalletto fotografico ben strutturato ma leggero.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 23:17.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it