Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Planetologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 14-10-13, 21:37   #1
Luciano Monti
Utente Senior
 
Data di registrazione: Apr 2007
Ubicazione: Milano
Messaggi: 1,113
Predefinito Come sarebbe la luna...

... se fosse alla stessa distanza da Terra della ISS:

http://video.corriere.it/come-sarebb...a-c50e06d40e68

Inquietante, nonche' una seccatura pazzesca. Mi piacerebbe vedere una simulazione realizzata in riva al mare, sai che onde!

,
Luciano
Luciano Monti non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-10-13, 22:02   #2
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Ma anche sulla terraferma, sai i terremoti?

La Luna non potrebbe mai orbitare entro il raggio di Roche (circa 18000 km) della Terra, perche' sarebbe fatta a pezzi dalle fortissime forze di marea che la Terra indurrebbe su di essa.
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 15-10-13, 13:57   #3
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Alla fine la Terra diverrebbe come Saturno? Chissà...
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 17:21   #4
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Quote:
Dark_GRB Visualizza il messaggio
La Luna non potrebbe mai orbitare entro il raggio di Roche (circa 18000 km) della Terra, perche' sarebbe fatta a pezzi dalle fortissime forze di marea che la Terra indurrebbe su di essa.
Ma potrebbe stare in orbita geostazionaria a 36.000km, e a quel punto non avremmo nemmeno le maree (e metà del pianeta non la vedrebbe mai!)
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 17:25   #5
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Se non dico sciocchezze le due onde di marea ci sarebbero sempre, ma sarebbero "stabili"; non si muoverebbero intorno al globo.

Questo perche' la Terra e la Luna dovrebbero pur sempre muoversi intorno al centro di massa. Ma l'emisfero della Terra rivolto verso la Luna si muove a velocita' inferiore a quella che dovrebbe avere per tale situazione di equilibrio. Viceversa, l'emisfero esterno si muoverebbe a velocita' maggiore.

Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 15-10-13 17:28.
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 17:25   #6
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Quote:
Cocco Bill Visualizza il messaggio
Alla fine la Terra diverrebbe come Saturno? Chissà...
Molto piu' "inanellata"... la massa degli anelli di Saturno e' assai inferiore a quella della Luna.
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 15-10-13 17:29.
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 15-10-13, 18:01   #7
Nepenthes
Utente Junior
 
L'avatar di Nepenthes
 
Data di registrazione: Mar 2010
Ubicazione: Terni / Roma
Messaggi: 265
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Forse intendeva la forma a ellissoide di rotazione con schiacciamento ai poli estremamente accentuato, tanto da rendere la sagoma ovale anche in visuale dal telescopio.
Ma la velocità di transito sarebbe quella visibile nel video? (spaventosamente rapida)
__________________
Dopo 11 anni con un piccolo Newton da 3,5" che mi ha permesso di imparare a conoscere il cielo praticamente "alla cieca", ho fatto il passo decisivo...
Strumentazione: Telescopio: Dobson GSO 300/1500;
Nepenthes non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 18:10   #8
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Poiche' ci devi mettere lo spazio per la Luna, il raggio dell'orbita dovrebbe essere 6370 (raggio della Terra) + 400 (altezza dell'orbita della ISS) + 1738 (raggio della Luna) km = 8508 km.

Un satellite che si muove in tale orbita viaggia a V = (G M / R)^(1/2) = 6.86 x 10^3 m/s e compie l'intera orbita in (2 pi R) / V = 7788 secondi. Corrisponde ad una velocita' angolare di 360 / 7788 = 0.046 gradi / secondo = 2.8 primi d'arco al secondo.

Mi pare che dovrebbe essere assai piu' lenta.

Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 18:16   #9
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,763
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Come dice Dark, l'effetto di marea ci sarebbe, eccome!
Mille volte maggiore di quello di adesso (cresce col cubo della vicinanza) e stazionario.
Il punto proprio sotto la Luna e quello opposto avrebbero un livello del mare più che sufficiente a sommergere le città costiere.
E la Luna ovviamente si vedrebbe ampia 5 gradi, come un pallone da calcio a 3/4 metri di distanza. Ferma in cielo, naturalmente.
Ciao
Planezio non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-10-13, 21:00   #10
Luciano Monti
Utente Senior
 
Data di registrazione: Apr 2007
Ubicazione: Milano
Messaggi: 1,113
Predefinito Re: Come sarebbe la luna...

Mi sono divertito a fare un po' di calcoletti su questo scenario "marziano". Salvo errori ed omissioni, ecco i risultati.

Mt= 5.9722 x 10^24 kg
Rt= 6400 km

Ml= 7.3477 x 10^22 kg = 0.0123 Mt
Rl= 1740 km

Dl= 385'000 km

G= 6.67 x 10^-11 m3/kg/s2

Il baricentro del sistema terra-luna, che ora e' posto a:

xg=(1*0+0.0123*385000)/(1+0.0123) = 4678 km

dal centro della terra (1722 km sotto la superficie terrestre), si avvicinerebbe a

xg=(1*0+0.0123*(6400+400+1740))/(1+0.0123)= 104 km

dal centro della terra. Quindi il sistema terra-luna girebbe molto piu' "rotondo", ma con un periodo molto minore (circa 2 ore).

L'accelerazione di gravità passerebbe da:

g0=G*Mt/Rt^2 = 9.72 m/s2

a

gz=g0- G*Ml/d1^2 = 8.65 m/s2
(d1=400+1740 km)

con la luna allo zenit e a

gn=g0+ G*Ml/d2^2 = 9.74 m/s2
(d2=12800+400+1740 km)

con la luna al nadir. Il nostro peso varierebbe del 12% a seconda della posizione della luna. Probabilmente useremmo ancora la bilancia a due piatti, o la stadera: quelle a molla non avrebbero mai avuto fortuna. Potremmo indovinare dove sta la luna senza guardare l'almanacco ne' aprire la finestra.

Dark dice che la luna in orbita cosi' bassa sarebbe disgregata dalle forze di marea (limite di roche, ovvero quella distanza da un corpo sotto la quale altri corpi tenuti insieme dalla sola forza di gravità vengono disgregati). In effetti, se e' valida l'approssimazione riportata su wiki, il punto L1 verrebbe a trovarsi a:

r=R*(Ml/(3*Mt))^(1/3)= 8540*(0.0123/3)^(1/3)= 1367 km

dal centro della luna, ovvero 373 km sotto la sua superficie! Ovvero, gli oggetti verrebbero strappati dalla superficie della luna perche' piu' attratti dalla terra, 400 km in alto nel cielo, che non dalla luna. Possiamo contro-verificare questo risultato calcolando l'azione di terra e luna su un osservatore posto sulla superficie della luna: esso sperimenterebbe un'accelerazione pari a:

a=G*(Mt/Dt^2-Ml/Dl^2)

con Dt=6400+400=6800 km e Dl=1740 km. Il segno dell'espressione tra parentesi e' positivo, il che con la convenzione utilizzata significa che la terra "tira" piu' della luna! Altro che piogge acide, sulla terra pioverebbero sassi! Arrivare sulla luna sarebbe certo piu' facile, meno facile invece rimanerci!

Ultima considerazione: con una simile spada di damocle appesa al cielo, credo non avremmo dovuto aspettare Newton per riflettere sul perche' un tale mostro non ci cade in testa...

,
Luciano

PS Corretto erroraccio su gz

Ultima modifica di Luciano Monti : 15-10-13 21:14.
Luciano Monti non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 21:05.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it