Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Il Primo Telescopio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 15-11-13, 01:25   #11
apulia_ottiche
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2013
Messaggi: 307
Predefinito Re: Scelta telescopio

Io avevo consigliato il 250 anzichè il 300 poichè chiedevi uno strumento facilmente gestibile... Certo, un 300 TRUSS (lo skywacther) può rientrare in tale parametro, ma un monolitico come il GSO per esempio, secondo i miei "standard" di facilità di trasporto direi proprio di no.
Ognuno poi è ovvio che parla per quelli che sono i propri "standard"
__________________
Un Caro Saluto, Giuseppe.

-----------------------------
Osservo con:

- Celestron C11
- AZ-EQ6
apulia_ottiche non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 06:13   #12
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,839
Predefinito Re: Scelta telescopio

Intanto mi complimento con RAFFAELE per averci lungamente letti anzichè sparare la solita richiesta assurda di un telescopio da 200€ che mostri le galassie e si possa anche fotografare.

1000€ sono una discreta cifra e prima di tutto occorre ponderare a lungo su come investirla , giacchè vi sono molte e valide alternative per il solo visuale.

Per la luce raccolta in relazione al prezzo , il DOBSON è il campione imbattibile.

Non solo ,esistono dobson a puntamento assistito tipo gli ORION intelliscope.

Dobson capaci di inseguire tipo gli SW .

Dobson capaci di puntare ed inseguire tipo gli SW .

Non ultimo , un C8 CPC usato ,a mio avviso un ottimo compromesso tra luce raccolta ed estrema comodità e fermezza d'uso.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore APO SW BD da 80/600m--RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 15-11-13, 09:11   #13
Save87
Utente Super
 
L'avatar di Save87
 
Data di registrazione: Mar 2009
Ubicazione: Foiano della Chiana Toscana Italia Europa Terra Sistema solare Via Lattea Universo
Messaggi: 3,971
Predefinito Re: Scelta telescopio

Tutto dipende da come si affronta il trasporto. Anche un monolitico da 300 mm è leggero alla fine, non peserà neanche 15 kg. Se uno gli fa un carrellino su ruote per lo spostamento lo può portare senza sforzo fino alla porta. Poi si mette il tubo in orizzontale e con due fasce attorno si alza facilmente come una cassa. Sarà uno scherzo a questo punto infilarlo dentro la macchina, sui sedili fino a 10", per lungo il 12". Infine si va a prendere la rocker box e si carica anche quella, che prende mezzo bagagliaio. Non riesco proprio a capire le difficoltà di trasporto, se uno sta a piano terra o ha un garage deve sostenere il telescopio per un metro o due, poi basta montarli accanto all'auto. Quando vado a prendere due casse d'acqua e le porto a piedi per qualche centinaio di metri patisco mille volte di più e mi ci vuole anche una presina da cucina per non segarmi le mani.
__________________
Mi chiamo: Saverio Falciani - Il mio blog: AMICO DELLE STELLE

Osservo con: Guan Sheng Optical Deluxe 250/1250 - Intes-Micro MN 68 152/1216 - Sky-Watcher Startravel 80/400 - Heyford 60/700 - Salmoiraghi & Viganò Magellano 10x50 - Breaker 7x35

Una stella brilla sull'ora del nostro incontro - J.R.R. Tolkien
Save87 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 13:35   #14
Robb
Utente Esperto
 
L'avatar di Robb
 
Data di registrazione: Nov 2008
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 2,706
Predefinito Re: Scelta telescopio

Ciao Raffaele e benvenuto, mi complimento anch'io con te perché è raro leggere delle discussioni in cui la persona prima si sia già informata.

Da ciò che hai scritto direi che quello che stai cercando è un dobson, resta da capire quale sia quello adatto a te.
Tra un 200mm e un 300mm c'è una bella differenza in termini di visuale, ma anche il peso e l'ingombro ovviamente salgono.
Secondo la mia esperienza mentre fino a 10" un monolitico è probabilmente la scelta migliore (a meno di non avere grossi problemi di trasporto e di non volerselo portare ovunque), i 12" vanno valutati bene. Un 12" truss è facile da trasportare in praticamente ogni condizione, un 12" monolitico dipende. Io per esempio ho due piani di scale da fare a piedi e mi è capitato di dover trasportare il dob per diverse decine di metri a mano, e questo resta comunque fattibile anche se impegnativo; per me la cosa più difficile di trasportare un 12" monolitico sarebbe farlo entrare nella mia macchina che è una 3 porte: 2 volte ho provato a caricare nel bagagliaio il Lightbridge 10" intero senza smontarlo (quindi come fosse un 10" monolitico) e i giorni dopo la schiena protestava. Senza contare il fatto che il dob lo porto quasi sempre in vacanza e a volte a casa in montagna da amici, e se non fosse truss dovrei barattare il posto del telescopio con meno gente in macchina o meno bagagli (dato che in macchina mi entra solo abbattendo i seggiolini dietro e spostando in avanti al massimo quello accanto al guidatore). Se fosse stato monolitico non avrei potuto nemmeno portarlo al Giglio le due volte che sono andato e mi sarei perso il cielo più bello da cui ho osservato.
Tutto questo discorso te l'ho fatto per darti un'idea, anche se ovviamente la cosa migliore in assoluto sarebbe che tu riuscissi a provare con mano il telescopio che prenderai.

Un'altra cosa è la qualità del cielo: dove stai tu la situazione è questa. All'inizio va bene tutto, io per le prime settimane (non ho resistito di più) osservavo solo dalla stretta terrazza di casa vicina al centro di Firenze, poi ho iniziato a spostarmi verso cieli via via più bui (e distanti). Ora mi ritengo soddisfatto sotto cieli in cui la Via Lattea si vede chiaramente (SQM 21,1-21,2), anche se mi diverto lo stesso sotto cieli in cui si vede con più difficoltà e più slavata (SQM 20-20,5).

Questo si ricollega al discorso trasportabilità perché qualunque telescopio ma un dobson di diametro importante in particolare è fatto per essere trasportato sotto cieli degni, quindi deve essere agevole poterlo fare
__________________
Forse s'avess'io l'ale da volar su le nubi, e noverar le stelle ad una ad una, (...), più felice sarei, candida luna.

Telescopio di notte: Dobson Jach Blak 16" e C8HD su Evolution
Telescopio di giorno: Lunt 60 BF 1200 PT FT DS
Oculari: Baader Aspheric 36mm - Explore Scientific 24mm - Ethos 13mm - Ethos 8mm - Barlow Powermate 2,5X
Filtri: DGM Optics NPB - Thousand Oaks OIII - Astronomik H-Beta

Ultima modifica di Robb : 15-11-13 13:39.
Robb ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 14:33   #15
Natan Sharp
Utente Junior
 
L'avatar di Natan Sharp
 
Data di registrazione: Feb 2013
Messaggi: 236
Predefinito Re: Scelta telescopio

Il dobson è la scelta migliore a parità di prezzo però devi tenere in considerazione come trasporterai il tuo tele. Di per sè il dobson truss è comodissimo, lo posizioni in un attimo e lo smonti in un lampo e te lo carichi in auto senza problemi, un newton di pari diametro è molto ma molto più scomodo e non ha vantaggi.
Se però hai un'auto piccola devi considerare che il tubo ottico ti prenderà tutto il sedile posteriore e la base o la metti nel portabagagli o sul sedile anteriore.
Nel mio caso ad esempio devo metterla nel sedile anteriore perche nel portabagagli ho le bombole del metano e per pochissimo non mi ci entra quindi quando faccio le serate osservative con amici bisogna prendere due macchine.
Niente di problematico però tienilo in considerazione.
Riguardo il sito osservativo scordati la città, per me la città non è idonea nemmeno per i pianeti perche spesso c'è più umidità, particolato (volete andare a diesel? ben vi stà!) e quindi meno contrasto. Giusto la luna puoi osservare senza spostarti i pianeti li osservi profiquamente solo nelle serate migliori da casa.
Un catadriottico è ovviamente compatto e comodo ma molto piu costoso e non luminoso a parità di spesa.
Purtroppo l'astronomia vuol dire muoversi, spostarsi, se ti piace questo hobby abituati a spostarti fuori città in siti decenti. Se invece non vuoi muoverti o non puoi allora prenditi un maksutov cosi ti dedichi esclusivamente a luna, pianeti, sole (con astrosolar) e stelle doppie e lo faresti con un tele perfetto per questi scopi.
__________________
Skywatcher Skyline dobson truss 254/1200, binocolo Konus 20x80.
Natan Sharp non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 15:55   #16
SeanArgenti
Utente Esperto
 
L'avatar di SeanArgenti
 
Data di registrazione: Aug 2012
Messaggi: 2,101
Predefinito Re: Scelta telescopio

Se hai un posto dove metterti ad osservare con un minimo di spazio (ergo no categorico a balconi), vai di dobson...l'intelliscope di Orion è una valida ed economica alternativa al GoTo, ma purtroppo non insegue, quindi ad alti ingrandimenti ne sentirai la mancanza...altrimenti mi sento di consigliarti un catadiottrico di buon diametro, magari montato su una altazimutale o equatoriale...così da poterlo usare comodamente da terrazze anche non molto grandi. I catadiottrici, essendo quasi tutti con rapporti focali "lenti", solitamente da F/10 in su a parte qualche raro caso tipo gli SC Meade Wide Field ad F/6,3, sono tutti strumenti votati al planetario, quindi si arrangiano molto bene da luoghi inquinati a livello luminoso, e comunque avere 150/180/200mm di diametro permette di vedere molto anche di deep...nel caso tu abbia un luogo più buio dove osservare.

Io credo che il C8 sia un eccellente telescopio un po' tuttofare. Non farai campi larghissimi, ma comunque hai sempre per le mani un telescopio leggerissimo, da 20cm di diametro, compattissimo, adatto anche a fotografare....lo puoi montare su montature medie senza la necessità di bestioni assurdi....tieni conto che un 200mm newton su montatura...richiede una Eq6...volendo ci si arrangia con una Heq5...ma non è proprio proprio la sua morte...e una Eq6 si parla di pesi tosti anche li...nell'ordine di alcune decine di kg. Il fatto è che nuovo il C8 è fuori budget...ma se trovi una buona occasione...lo puoi prendere usato...e magari montarlo su una Eq5 motorizzata e computerizzata nuova.
__________________
Skywatcher 130/650 PDS - H-Eq5 Synscan - Canon EOS 1100D - 18-55 IS II - 55-250 IS II - Tamron 70-210 - Super 25mm, TS WA 12mm, TMB 8mm , BST Explorer Planetary ED 5mm, TS Acro Barlow 2x, TS ED Barlow 3x, GSO APO Barlow 5x, Skywatcher LPR Anti Pollution Filter.
SeanArgenti non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 15-11-13, 17:10   #17
dany82
Utente Super
 
L'avatar di dany82
 
Data di registrazione: Dec 2012
Messaggi: 3,993
Predefinito Re: Scelta telescopio

e quello che dicevo pure io c8 usato e eq5 nuova e con la spesa ci sei poi con il tempo potrai fare anche le foto
__________________
Celestron C5 XLT Spotting Scope - 125/1250 mm SC Treppiede eq6 montatura AZ5 oculare baader zoom 8-24 oculare 6mm
dany82 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 21:38   #18
raffaele90
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2013
Ubicazione: Luino(Varese)
Messaggi: 19
Predefinito Re: Scelta telescopio

Grazie mille ragazzi!

Comunque da tutto quello che avete scritto, sono sempre più convinto nel prendere lo skywatcher truss da 300 mm!
Il fatto che possa essere collassato arrivando ad una lunghezza di soli 90/100 mm mi fa ben pensare riguardo al trasporto. Considerate che se lo trasportassi fuori casa lo caricherei su una pegeut 207, non grande ma nemmeno troppo piccola. Quel che mi preoccupa di più è la base enorme e non smontabile. Non sarebbe male farsi aiutare da un falegname realizzando una base più piccola o comunque totalmente smontabile. Non mi disturberebbe metterci più tempo per montare tutto quanto se questo può farmi risparmiare spazio. Penso che una base smontabile e un telescopio lungo 90/100 cm ci starebbero bene dentro un baule senza che io debba per forza rinunciare al trasporto passeggeri Che ne pensate? Esagero pensando di poterlo trasportare in un baule?
Osserverei volentieri anche dalla terrazza di casa mia. Ovviamente ci sarebbe il problema dell' inquinamento luminoso e del fatto che non potrei puntare all' orizzonte a causa della ringhiera ma tenterei lo stesso qualche osservazione lunare e dei pianeti più luminosi tanto per cominciare. Naturalmente vi chiederò aiuto successivamente per tutte le questioni tecniche di cui capisco veramente poco. Ad esempio non so se il telescopio, al momento dell' acquisto(configurazione a parte), sia già utilizzabile oppure dovrò acquistare qualcos' altro. Ero interessato al largo diametro anche per poter gestire maggiori ingrandimenti senza perdere qualità quindi dopo l' acquisto mi metterò sicuramente alla ricerca di qualche buon oculare. Mi chiedevo comunque se, ad elevati ingrandimenti, sarà in grado di inseguire gli oggetti godendomi nel frattempo l' osservazione. Penso che i primi oggetti che cercherò di osservare saranno la Luna, Giove; Saturno e M31 Qualcuno di voi ha mai visto Nettuno? So che dalla terra è quasi impossibile da osservare.
raffaele90 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 21:41   #19
raffaele90
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2013
Ubicazione: Luino(Varese)
Messaggi: 19
Predefinito Re: Scelta telescopio

Quote:
dany82 Visualizza il messaggio
e quello che dicevo pure io c8 usato e eq5 nuova e con la spesa ci sei poi con il tempo potrai fare anche le foto
Ma un Dobson motorizzato con inseguimento dell' oggetto non andrebbe bene per l' astrofotografia? Semplice curiosità... a me l' astrofotografia in realtà non interessa. Ho capito però che l' osservazione ad un buon livello mal si concilia con le dimensioni ridotte del telescopio. Magari in futuro ne acquisterò uno economico su montatura azimutale da poter piazzare sul famoso balcone rassegnandomi però al fatto che l' osservazione non sarà la stessa del dobson
raffaele90 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-11-13, 22:05   #20
dany82
Utente Super
 
L'avatar di dany82
 
Data di registrazione: Dec 2012
Messaggi: 3,993
Predefinito Re: Scelta telescopio

certo che puoi fare foto con quel dobson sopra i 200x difficilmente vedrai immagini ottime parlo per luna e pianeti
__________________
Celestron C5 XLT Spotting Scope - 125/1250 mm SC Treppiede eq6 montatura AZ5 oculare baader zoom 8-24 oculare 6mm
dany82 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 12:23.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it