Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio Ieri, 05:52   #2501
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 47,341
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Intanto DIMAIO, un purissimo dilettante allo sbaraglio, per non essere da meno del iper attivismo di SALVINI, lancia la sfida ai mercati.

I mercati prontamente gli hanno fatto una ciclopica pernacchia, linguaggio ben comprensibile ad un CAMPANO, facendo impennare lo SPREAD molto vicino al 3%.

Tra TRUMP che fa il matto a tempo pieno, tra la plastica dimostrazione TURCA che stampare carta moneta a GO-GO porta diritto alla IPER-INFLAZIONE e ad affamare come sempre i più poveri.

DIMAIO non pago della situazione instabile internazionale, si mette a pestare istericamente i piedi, da quel ragazzino viziato ed incapace che è.

Peccato che ha messo l'ITALIA ben sul bordo del baratro di un aumento isostenibile dello SPREAD, che ricordiamocelo, verrà pagato dagli Italiani come più tasse e-o meno servizi.

Elettori 5STELLE, sveglia!!!! fatevi sentire dai vostri dirigenti!!!!, per voi, per i vostri vecchi e per i vostri futuri figli.

Di MAIO non ha in mano la bacchetta magica in cui avete creduto, DI MAIO ha in mano il detonatore di un deposito di dinamite, che farà andare in briciole l'economia della nazione.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio Ieri, 07:38   #2502
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,213
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Quote:
giovanni bruno Visualizza il messaggio
dimostrazione TURCA che stampare carta moneta a GO-GO porta diritto alla IPER-INFLAZIONE e ad affamare come sempre i più poveri.
La Turchia è la 17° economia al mondo (World Bank) con un PIL che dal 2002 al 2017 è triplicato passando da 238 a 851 miliardi di USD. La crescita economica è stabile con un tasso medio annuo di sviluppo del PIL reale del 7,4% e 155 miliardi di dollari di investimenti diretti esteri (IDE) negli ultimi 10 anni (ISPAT).
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio Ieri, 09:57   #2503
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 47,341
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Tu che sai tutto di economia, perlomeno così affermi, come ti spieghi e spiegi pure a me, che non ne capisco nulla di economia, il crollo della quotazione della LIRA Turca.?

E come ti spieghi e mi spieghi la batosta subita dalle azioni del CREDITO ITALIANO che ha molto investito in Turchia?
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio Ieri, 10:18   #2504
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,213
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Quote:
giovanni bruno Visualizza il messaggio
Tu che sai tutto di economia, perlomeno così affermi, come ti spieghi e spiegi pure a me, che non ne capisco nulla di economia, il crollo della quotazione della LIRA Turca.?

E come ti spieghi e mi spieghi la batosta subita dalle azioni del CREDITO ITALIANO che ha molto investito in Turchia?
Gomblotto!!!

La crisi turca è figlia di eccessiva crescita...con squilibrio macroeconomico delle partite correnti, un'elevata inflazione e passività export-import.
La svalutazione della lira è salutare, ma serve anche una stretta con aumento del tasso di riferimento, che è fermo al 17,75%.
Il calo delle azioni Unicredit dipendono dal fatto che controlla una banca turca e comunque dalla paura un po' schizofrenica di contagi del sistema bancario.

Fra l'altro, a dimostrazione dell'irrazionalità del sistema finanziario, c'è la risposta della banca centrale argentina (questa è vera crisi, anche da corruzione!) che è opposta a quella turca: infatti, per la quarta volta nel 2018 ha alzato i tassi di ben 500 punti base al 45% (sperando così di avere 50 miliardi di dollari di aiuti dal FMI)
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio Ieri, 19:47   #2505
GimoIng
Utente Junior
 
Data di registrazione: Apr 2018
Ubicazione: Trieste
Messaggi: 70
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Aspesi hai un modo tutto tuo di leggere l'economia però.

Il calo del valore della moneta nel caso della Turchia è legata a doppio filo con la perdita totale della già limitata indipendenza della Banca Centrale Turca.

Nessuno può più prevedere il totale circolante di lire turche nel prossimo futuro, perchè dipenderà dai capricci del sultano, perciò il valore contro le altre valute sta crollando.
In Italia, nel 1981, per arginare la super inflazione e il conseguente crollo del valore della lira si decise la separazione tra Ministero del Tesoro e Banca d'Italia.


La svalutazione è salutare un piffero, se sei in deficit commerciale con l'estero di quanto devi aumentare i volumi di export per recuperare la perdita in valore?
Se a questo aggiungi iper inflazione interna si sviluppa un mercato nero di valuta pregiata e si alimenta ulteriormente la svalutazione.

Ultima modifica di GimoIng : Oggi 05:47.
GimoIng non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 07:50   #2506
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,213
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

L'economia turca corre troppo!
Nel 2017 la crescita ha superato il 7%, alimentato dalla concessione di troppo credito a famiglie e imprese.
Troppi investimenti statali in faraoniche opere infrastrutturali, favorite da un debito pubblico ancora irrilevante, minore del 30% del PIL. Il crollo della lira non è nient'altro che un tentativo per riequilibrare la situazione anomala, anche di import-export e di raffreddare l'economia.
L'inflazione è stata conseguente alla maggior disponibilità di spesa interna (proprio il contrario della nostra austerità!), cioè, a differenza di quello che diceva Giovanni, dal fatto che i poveri uscivano di colpo dal loro stato, non si sentivano più poveri ed aumentavano troppo i consumi. Con incremento delle importazioni ed esplosione del debito in valuta estera forte (l'indebitamento estero è il 53% del PIL, quasi tutto privato, di banche e imprese), fuga dei capitali e deficit delle partite correnti al 6%.

Nel mondo, solo gli USA sono accettati e possono continuare ad essere "compratori" (mentre la Cina e la Germania sono i grandi "venditori"). Anche se adesso, con Trump, che ha vinto anche per questo motivo, si sono resi conto che non possono continuare a distruggere le loro industrie non più competitive, e si stanno proteggendo con i dazi.
Ad appesantire la situazione, i difficili rapporti politici fra Erdogan e Trump e le accuse di terrorismo.
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 19:21   #2507
GimoIng
Utente Junior
 
Data di registrazione: Apr 2018
Ubicazione: Trieste
Messaggi: 70
Predefinito Re: Elezioni Politiche 2018. Chi c'è, chi non c'è, forse si, forse no...

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
L'economia turca corre troppo!
Nel 2017 la crescita ha superato il 7%, alimentato dalla concessione di troppo credito a famiglie e imprese.
Giusto
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Troppi investimenti statali in faraoniche opere infrastrutturali, favorite da un debito pubblico ancora irrilevante, minore del 30% del PIL.
Vero. E quindi dove tirava fuori lo Stato per le infrastrutture? Il sospetto è che la Banca Centrale non tenesse più sotto controllo l'inflazione con opportuni interventi sui tassi, e questo per realizzare tassi REALI negativi sui titoli di Stato. Ovviamente c'è stata una fuga degli investitori esteri, che sono anche gli attori che in gran parte sostengono il valore della moneta locale contro quelle valute con cui comprano le obbligazioni.

Questo articolo datato 8 aprile
ilsole24ore.com/Turchia perchè Erdogan rischia perdere guerra economica

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
L'inflazione è stata conseguente alla maggior disponibilità di spesa interna (proprio il contrario della nostra austerità!), cioè, a differenza di quello che diceva Giovanni, dal fatto che i poveri uscivano di colpo dal loro stato, non si sentivano più poveri ed aumentavano troppo i consumi.
Ma l'inflazione è controllabile con il costo del denaro: se la Banca centrale non è indipendente e risponde ai politici non mette in campo quelle misure necessarie a raffreddare l'economia. Se l'inflazione cresce a dismisura, ma il costo del denaro resta basso io posso acquistare una casa oggi indebitandomi per rivenderla domani con sicuro profitto e questa è una moltiplicazione artificiale del PIL.

Ultima modifica di GimoIng : Oggi 20:02.
GimoIng non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:51.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it