Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 05-06-19, 14:14   #71
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,833
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
f16006a Visualizza il messaggio
Ok... quindi il mio dubbio credo nasca dal fatto che sto paragonando la liquidità complessiva disponibile
Guarda qui
https://it.wikipedia.org/wiki/Moltiplicatore_monetario
aspesi non in linea  
Vecchio 05-06-19, 14:33   #72
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
f16006a Visualizza il messaggio
Ok... quindi il mio dubbio credo nasca dal fatto che sto paragonando la liquidità complessiva disponibile (che dovrebbe rimanere costante, a meno che una banca centrale non ne crei di nuova dal nulla, in cambio di nulla) con il valore di beni (materiali e non, come una casa o un'azione).



Smentitemi se ho sbagliato un passaggio.


ormai faccio il tutor, ma almeno tu ci metti della buona volontà.

l'errore capitale è considerare implicitamente, proprio come fosse cosa naturale, il valore dei beni materiali, costante. tot moneta, può essere, ma tot case e tot azioni, chi te lo ha detto? in un'economia del genere ci sarebbe solo una magari incessante redistribuzione di una ricchezza fissa, che non si sa da dove venga e che inquanto fissa nemmeno calerà in futuro.
ma se la torta reale varia può essere benissimo che tutti guadagnino o perdano in potere di acquisto reale, in media.
la cosa risulta più convincente osservando gli stati. il fenomenale arricchimento dell'Italia nel dopoguerra, è avvenuto senza saccheggiare nessuno, inoltre assieme a fenomenale crescita, ci fu deflazione e rivalutazione della lira, da cui si vede quanto poco conti la quantità di moneta.


se invece ti riferisci strettamente alle azioni, ripeto che intuitivamente si attribuisce il prezzo dell'ultima compravendita registrata, a tutte le altre azioni uguali. le perdite o i guadagni reali sono quelli realizzati, cioè dopo aver comprato e venduto. ma anche essere in perdita sulla carta ha i suoi effetti. pensare che probabilmente la propria casa vale meno di ieri, anche se lo potrei sapere solo vendendola, influisce sulle mie scelte future.

Ultima modifica di meta : 05-06-19 15:12.
meta non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 05-06-19, 14:37   #73
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,120
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
meta Visualizza il messaggio
facile, ma sbagliato. a poker si redistribuiscono solo i soldi che sono nel piatto...
probabilmente mi sono espresso male.
Lo Stato deve piazzare dei titoli di Stato sul mercato e per "venderli" deve solleticare/stuzzicare/tranquillizzare/conquistare il compratore.
I tedeschi riescono a piazzare i titoli restituendo meno di quello che hanno incassato.
Lo Stato italiano per piazzare i propri titoli di Stato deve garantire tassi di interesse più elevati.
Di chi è la colpa?
dei marziani, dei venusiani, dei banchieri, delle multinazionali?
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
Vecchio 05-06-19, 14:58   #74
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,833
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
Lo Stato deve piazzare dei titoli di Stato sul mercato e per "venderli" deve solleticare/stuzzicare/tranquillizzare/conquistare il compratore.
In tutto quello che ho cercato di dire, l'errore (per me "orrore") sta proprio qui.
In Giappone non c'è praticamente mercato per i suoi titoli del debito.
Semplicemente la BOJ li acquista a tassi praticamente azzerati.
aspesi non in linea  
Vecchio 05-06-19, 15:06   #75
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
In tutto quello che ho cercato di dire, l'errore (per me "orrore") sta proprio qui.
In Giappone non c'è praticamente mercato per i suoi titoli del debito.
Semplicemente la BOJ li acquista a tassi praticamente azzerati.
no, è una balla. inoltre il giappone ristagna lo stesso.
però a te il tutor gratis, non lo faccio.

Ultima modifica di meta : 05-06-19 15:10.
meta non in linea  
Vecchio 05-06-19, 15:16   #76
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,833
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Non voglio perdere tempo con le fregnacce, basta saper cercare, es.
https://www.ilsole24ore.com/art/fina...?uuid=AEIcCpYG
ma sui poteri della BOJ c'è tantissimo

e i mediocri tutor te li puoi ficcare ....
aspesi non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 05-06-19, 17:45   #77
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

il giappone ha portato in 20 anni il proprio debito pubblico dal 60 al 250% del PIL pagando pochissimi interessi, cioè sempre in disavanzo primario.
il pil però è cresciuto solo dell'80%.


la derelitta Italia, quella che continua a crescere di meno in europa,
ha visto crescere il debito pubblico nello stesso periodo dal 109 al 135 % del PIl
pur incrementando pochissimo la spesa pubblica.
eppure il PIL è cresciuto di più che in giappone, cioè del 90%


questo è un fallimento apocalittico della politica monetaria giapponese, lo capiscono quasi tutti.


molti dati qui https://www.indexmundi.com/g/g.aspx?v=143&c=it&l=it

Ultima modifica di meta : 05-06-19 17:50.
meta non in linea  
Vecchio 05-06-19, 18:40   #78
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,496
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Da quei grafici (e tabelle) si evincerebbe che fra il 2013 e il 2017 il PIL italiano è passato da 1800 a 2300 mld di $, quindi con una crescita media del 6% annuo.
Mi pare fuori di testa. Dove sta l'inghippo?

P.S. Tanto più in quanto il dollaro nel frattempo si è anche rivalutato rispetto all'euro...

Ultima modifica di Mizarino : 05-06-19 18:52.
Mizarino non in linea  
Vecchio 05-06-19, 19:29   #79
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,833
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Dopo 30 anni di crescita lenta e di contrazione demografica in atto, i mercati globali vedono lo yen giapponese come un porto sicuro (safe haven). Ogni volta che cresce l'avversione al rischio, lo yen tende infatti ad apprezzarsi.

Qual è il segreto alla base della solidità finanziaria giapponese? Il meccanismo è all'apparenza semplice: il governo giapponese emette obbligazioni (Japanese Government Bonds - JGB) a tasso zero/negativo per rifinanziare il debito e la Bank of Japan (BoJ) e gli investitori istituzionali le comprano titoli a prescindere dal rendimento offerto. Il debito è detenuto all'88% nelle mani di istituzioni pubbliche o semi-pubbliche (banche, fondi pensione ed assicurazioni) che non sono prone a rivenderli sul mercato secondario. Infatti gli scambi sui titoli giapponesi sono relativamente scarsi, con dei prezzi estremamente stabili nel tempo che rendono il mercato per nulla appetibile ai trader speculativi. I rendimenti sono così bassi su tutte le scadenze perché determinati dalla BoJ, che controlla il livello dei tassi di interesse a lungo termine.

... una crescita notevole della base monetaria (+500% in 5 anni) e delle riserve bancarie (+600%). Secondo la teoria monetarista questa forte espansione avrebbe dovuto spingere il tasso di inflazione verso l'alto e comportare una svalutazione dello Yen per via dell'evidente aumento dell'offerta di valuta.

Di fatto, il dato storico mostra come a questi incrementi considerevoli delle masse monetarie siano seguiti nel lungo periodo effetti tutto sommato modesti su inflazione e tasso di cambio.


La scarsa propensione al consumo ed agli investimenti del settore privato causata dal cliff demografico del Giappone hanno ridotto l'efficacia dello stimolo monetario.
L'unico requisito è che il settore privato continui ad accumulare risparmio per alimentare gli acquisti di titoli da parte dei fondi pensioni e assicurativi e delle banche. Dagli ultimi dati, il Paese è primo creditore netto mondiale per 328.000 miliardi di Yen, in surplus commerciale e delle partite correnti, mentre il tasso netto di risparmio è cresciuto di 4 punti di PIL in 5 anni, quindi non si vedono nuvole in vista da questa direzione.
https://www.ilsole24ore.com/art/comm...?uuid=AE02ll4G

Maggior debito pubblico = più elevata ricchezza privata
aspesi non in linea  
Vecchio 05-06-19, 19:40   #80
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,833
Predefinito Re: Mini-Bot: inizio della fine?

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Da quei grafici (e tabelle) si evincerebbe che fra il 2013 e il 2017 il PIL italiano è passato da 1800 a 2300 mld di $, quindi con una crescita media del 6% annuo.
Mi pare fuori di testa.
Infatti... i dati sono questi:
https://it.wikipedia.org/wiki/Dati_m...omici_italiani

Dal 2000 al 2018 il pil in Italia è... guardate bene! SCESO del 3,95%



e questo pur aumentando il debito pubblico/pil dal 108,6% a ben il 132% (questo è il regalo dell'austerità! Dove sono finiti i soldi guadagnati con il lavoro di cittadini e imprese?)

Ultima modifica di aspesi : 05-06-19 19:48.
aspesi non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 10:33.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it