Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Autorecensione Strumentazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 19-09-09, 08:41   #1
pdepon
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2005
Messaggi: 188
Predefinito tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

L'altro ieri sera in un buco di nuvole ho avuto modo di provare i miei tre strumenti dal terrazzo di casa.
Sono un vecchio newton meade da 10" f/4.6 preso molto usato che sta per venire dobsonizzato.
Un mak skywacher 90mm
Un celestron 80ed preso usato con piccolo segno sul trattamento superficiale della lente frontale
Dei primi due conosco la resa, il terzo era il nuovo acquisto e volevo vedere di che era capace.
Ero curioso di vederli all'opera sotto un cielo molto inquinato e con un seeing non certo ideale.
Ho verificato tutti e tre gli strumenti e ho collimato con la stella artificiale sia il mak che il newton.
Li ho messi all'aperto prima di cenare e sono uscito verso dopo le dieci.
Breve controllo: strumenti ben acclimatati.
Putroppo possibilità di osservazione solo su giove, stelle doppie e ammassi stellari.
Sono partito da giove con il mak con il fidato 9mm ortho baader, visone abituale: neb, seb, npr e spr visibili e lievemente traballine. Macchia rossa nascosta.
Ci si rende conto che le fascie non sono dritte ma lievemente ondulate, ma nulla di più.
come al solito se provo ad andare oltre ai 138x l'immagine degrada pesantemente. sia con il 15 plossl + barlow, sia con i due 6mm (ortho e uw) l'immagine si impasta.
Passo all'80ed: immagini più secche a partià di ingrandimenti ma non riesco a salire oltre 100x del 6mm.
Qui c'è una piccola sorpresa, il 6mm uw si comporta molto meglio del previsto: sia sui miei newton che sul mak aveva sempre impastato molto più del 6mm ortho.
Qui impasta appena di più, la parallasse risulta sempre irritante.
Con barlow e 9mm ortho (133x) inizia a impastare.
Con il newton parto subito da 110x (nagler 11), poi passo al 9mm e continuo con barlow + 15 plossl e barlow e poi 6mm ortho (200x).
L'immagine è tutt'altra cosa: si vedono tutte le 9 fascie scure (calotte polari incluse) e si vedono chiaramente parecchi dettagli.
Passo a 9mm ortho + barlow (266x) e salta fuori qualche dettaglio in più ma la visione inizia a essere meno piacevole. In montagna non era così, da milano faccio quello che posso.
Direi che il mak la spunta di un filo sull'80ed, forse anche per via di oculari più felici a parità di focale. Il newton sfatto tira fuori i muscoli e non c'è storia.
Breve occhiata su albireo con l'80ed: molto bella, più satura che sul mak.
Passo a epsilon lyrae, il newton ne mostra 4 gia a 110X con il nagler 11 senza patemi.
con il mak e l'80ed anche tirandoli per i capelli forse sdoppiano epsilon 1, ma non sarei nemmeno sicurissimo di questo.
Passo al doppio del perseo: con il newton è visibile chiaramente (32mm plossl), ben risolto, con l'80ed (20mm plossl) è carino ma stacca poco rispetto al newton, con il 90 mak lo vedo a pezzi e stacca ancora meno.
M13 è sempre bella, su mak e 80ed non c'è grande differenza, sul newton è molto più brillante.
Provo qualche rich field con l'80ed e il wo 40 swan: interessanti il perseo e il cigno, molto bella li lira quasi intera in campo. di m57 non c'è traccia come mi aspettavo, così come tutte le bellezze che il cigno ci mostra in una notte veramente buia.
Provo a cercare la galassia di andromeda ma è una piccolissima tenue luminescenza... come sapevo giù ci vuole altro cielo.
Poi è arrivata una nuvola e ho portato dentro il tutto.
Qualche conclusione:
in un cielo inquinato come quello milanese il mak 90 si rivela più adatto dell'80ed: mostra le stesse cose e consente di vederle più agilmente con oculari più confortevoli (almeno tra i miei)
E' molto più piccolo e compatto, e lo si riesce ad usare su di un normale trepiede fotografico senza patemi.
Ll'80ed promette bene, ma su cieli così inquinati non offre nulla di più del mak, se non nella visione di qualche ammasso aperto.
Il newton sarà rovinato e meno fine, ma appena c'è da tirare fuori i muscoli ridicolizza gli altri due compagni di serata.
Mi sono sfatato il mito che un newton non renda nulla più di un apo sotto cieli inquinati.
Deluso dall'80ed? assolutamente no, l'ho preso per altro e altro farà.

Volevo condividere questa triste osservazione da cielo schifoso. Ma il meteo non è clemente e non passa di meglio e non sono in condizioni di andare in montagna questo we.

Saluti
pdepon non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-09-09, 09:18   #2
gianlu68
Utente Esperto
 
L'avatar di gianlu68
 
Data di registrazione: Oct 2006
Ubicazione: Borgomanero (No)
Messaggi: 1,646
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Interessante report.
__________________
Strumentazione: Meade LX 200 10" su forcella od in equatoriale - Oculari: 5,9,12,20,32mm - Baader Hyperion Zoom 8-24 - Filtri Colorati: Meade - Filtri Interferenziali: IrCut, Skyglow, Ha - Barlow: 2x, 3x - Philips VestaPro ora 900 - Canon 350d - Ccd Starlight Espress XVFM7 - Binocolo 10x50
gianlu68 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 19-09-09, 18:05   #3
Andu
Utente Super
 
L'avatar di Andu
 
Data di registrazione: Dec 2008
Ubicazione: Iglesias
Messaggi: 3,501
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Beh Pdepon, è meglio di niente! Devi essere ottimista! Anche io, essendo impossibilitato in movimenti costanti, osservo molto spesso dal terrazo di casa mia, con cielo molto inquinato! Però Con i pianeti , sarà che sonon stupido, trovo sempre soddisfazione, senza parlare della Luna!
E' ovvio che un bel seeing è sempre ben accetto ci mancherebbe altro. Anzi appena a Dicembre prendo la patente so già che "sprecherò" minimo 100 euro di benzina alla settimana per le osservazioni!
__________________
Heyford 130/1000, SW Neq6 pro, Powertank SW 17 Ah, Oculari pl 30mm, 10mm,Lente Barlow Tele Vue 2x, Filtri: Lunare Vixen 31,8 mm, Barlow Tele Vue 3x.
Microstage II Baader Planetarium, Canon EOS 1000D, Philips PCVC680k vesta pro, Ir_cut Baader, Ir_pass Baader 680 nm.
Andu non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-09-09, 18:17   #4
Achab
Banned
 
Data di registrazione: Aug 2008
Messaggi: 153
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Con un Mak 90mm, seeing pessimo r cielo inquinato vedi la GMR ?
Ma pwe favore..
Achab non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-09-09, 18:20   #5
Achab
Banned
 
Data di registrazione: Aug 2008
Messaggi: 153
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Quote:
gianlu68 Visualizza il messaggio
Interessante report.
Ma che dici ??
Achab non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-09-09, 15:34   #6
fonta16
Super Moderator
 
L'avatar di fonta16
 
Data di registrazione: Jun 2004
Ubicazione: Carpineti (RE)
Messaggi: 6,923
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Achab: ma li leggi i post? prima di sferrare critiche inopportune rileggiti due volte la discussione! Dove si parla della GMR?
Quello che per te non e' interessante lo puo' essere per altri, non serve scriverlo, basta non leggere (questo forse lo hai fatto...) e non commentare.
Chiudo.
__________________
dob16",C11,MAK127,Ziel120/600,102/612ED,SW 80ED,Kenko 80/1000,TS66ED,Nexus 23-41X100,Canon 10X30 IS,
TSWA38,MeadeSP26,XW20,MeadeSWA16-28,MeadeUWA8.8-14,GO9e7,Nagler7,HR 4-2,5
Neq6 Pro, GiroFonta autocostruita (Clone giro3).-DMK21,filtri Baader RGB.
www.gabrielefontana.it www.gadarastrofili.it
fonta16 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 20-09-09, 15:44   #7
Tostati
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Quote:
Achab Visualizza il messaggio
Con un Mak 90mm, seeing pessimo r cielo inquinato vedi la GMR ?
Ma pwe favore..
La macchia rosa (ormai non è più rossa da mo'... ) la vedevo col 66, l'inquinamento luminoso non ha effetti se non "ridurre" la perezione della lumiosità.
Dalla città, una qualunque città, il seeing è mediamente scadente, ma per vedere la macchia rossa non ci vuole molto, basta essere acclimatati e collimati, e non usare un fondo di bottiglia...
il Mc90 è certamente cinese ed economico, ma non è per nulla un fondo di bottiglia, anzi. è uno strumentino che per ignote ragioni viene troppo spesso snobbato, senza alcuna apparente ragione, se non per la "leggenda metropolitana" che lo vede, contro qualsiasi legge della fisica, "scuro", addirittura più scuro di un ottantino a lenti...
boh...

PS: il mak usato in questo interessante report, è risultato essere un esemplare non proprio "ben riuscito", tanto da mostrare, fra le altre rognette, una scollimazione assiale del menisco, cosa che ne castra ampiamente le prestazioni proprio nel "punto forte" di un mak, ossia l'hi-res...

Ultima modifica di Tostati : 20-09-09 15:47.
  Rispondi citando
Vecchio 20-09-09, 17:56   #8
Achab
Banned
 
Data di registrazione: Aug 2008
Messaggi: 153
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Quote:
fonta16 Visualizza il messaggio
Achab: ma li leggi i post? prima di sferrare critiche inopportune rileggiti due volte la discussione! Dove si parla della GMR?
Quello che per te non e' interessante lo puo' essere per altri, non serve scriverlo, basta non leggere (questo forse lo hai fatto...) e non commentare.
Chiudo.
Caro Fonta ho semplicemente detto che sono scettico... Mentre Tostati mi ha dato una spegazione tecnica Tu, in maniera assai maleducata usi gli imperativi ....
Questione di educazione
Achab non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-09-09, 18:52   #9
Ivan86
Utente Super
 
L'avatar di Ivan86
 
Data di registrazione: Mar 2009
Messaggi: 4,633
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Il punto è che sembravi tanto sicuro dell'impossibilità di vedere la macchia rossa che ti è bastata la spiegazione di Tostati ?

Sembrava che stessi "snobbando" la questione e poi ti sei subito ricreduto.

Fonta ti ha detto ben bene di leggere meglio dato che fino a prova contraria con "macchia rossa nascosta" il nostro pdepon ha voluto dirci che non l'ha vista.

Comunque sia la macchia rossa su Giove ha una dimensione angolare che ovviamente varia in base alla distanza che ci divide, la media è di circa 9" mentre il potere risolutivo di un 80ino è di 1,5"... come vedi non c'è nessuna magia.

Ivan86 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-09-09, 19:55   #10
pdepon
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2005
Messaggi: 188
Predefinito Re: tre strumenti da 170€: impressioni di una serata da casa

Ho letto il tuo intervento e ho aspettato prima di risponderti per evitare un flame.
Prima di criticare almeno leggi attentamente quello che ho impiegato del tempo a scrivere.
Come ti è stato detto la ex macchia rossa (ma siamo abiutati a chiamarla così) in usa serata decentemente ferma con il 90 mak la si vede, anche da milano.

Ringrazio chi ha risposto spiegando con più calma di quella che avrei potuto metterci io
Saluti
pdepon non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 16:54.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it