Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 20-04-19, 19:57   #21
Lord Byron
Utente Junior
 
L'avatar di Lord Byron
 
Data di registrazione: Apr 2017
Ubicazione: Novate Milanese (MI)
Messaggi: 10
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
Come la mettiamo se un senatore dei cinque fessi scrive lo stesso?
Tranquillo, non ho simpatie per nessuno dei partiti che stanno al governo, tantomeno quelli li.
Diciamo che l'ignoranza (in questo caso in chimica) è uniformemente distribuita tra tutte le ideologie e tutti i partiti. Chi piu chi meno.

È un errore tanto comune quanto fastidioso per gli appassionati di scienza come me, quindi ho voluto postarlo
Lord Byron non in linea  
Vecchio 21-04-19, 16:01   #22
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
Io condivido il fatto che se ne parli.
l'importante non è "che se ne parli" ma "come" se ne parla. Una modalità non vale l'altra e la scelta di proporre situazioni o personaggi simbolici, rispetto ai quali l'opinione pubblica può solo polarizzarsi in posizioni favorevoli o contrarie, in realtà uccide ogni possibilità di approfondimento concreto. cosa discuti con greta, che dice di sapere già tutto e che non c'è più bisogno di studiare?

Ultima modifica di meta : 21-04-19 16:31.
meta non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 22-04-19, 08:04   #23
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Purtroppo stiamo vivendo un'epoca nella quale la razionalità, lo studio, l'analisi distaccata dei problemi e delle possibili vie di soluzione non pagano. Pagano solo la presentazione di un nemico reale o immaginario con cui prendersela, le promesse irrealizzabili e gli slogan che eccitano le gonadi del pubblico. E questo non solo da noi ma un po' ovunque nel mondo, vedi ad es. il nuovo comico presidente dell'Ucraina.

Ma se devo scegliere fra chi presenta problemi reali, pur immaginandone soluzioni semplicistiche e irrealizzabili, e chi nega l'esistenza stessa dei problemi, oltretutto in un modo becero e volgare tendente non alla discussione sulla tesi (basta leggere in rete gli argomenti usati contro i "gretini"), ma solo alla delegittimazione di una ragazzina che ne è diventata l'icona e il simbolo, allora preferisco la prima opzione, sperando, forse invano, che qualche seria considerazione dei problemi ne discenda..
Mizarino ora è in linea  
Vecchio 22-04-19, 08:27   #24
aleph
Utente Esperto
 
L'avatar di aleph
 
Data di registrazione: Jul 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 1,988
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Al di là del riscaldamento globale, per il quale temo fortemente non vi sia nulla da fare, ci sono altri aspetti sui quali è certamente possibile intervenire, che tutti assieme si riassumono nel concetto di economia il più possibile circolare e di attenzione alla economizzazione delle risorse.
A chi parla di propaganda ricordo che l'isola galleggiante di plastica nel Pacifico, grande migliaia o decine di migliaia di chilometri quadrati non è propaganda ma è un fatto reale ed è nociva nella realtà.
Magari per un terrapiattista non è un problema, perché basta che arrivi oltre l'orlo e casca giù...
Premesso che condivido la preoccupazione dell’inquinamento marino da parte della plastica, la storia di questa isola di plastica non mi è molto chiara e non vorrei che sia una di quelle mezze bufale a buon fine tipo la “scoperta” del bosone di Higgs...

Ho questo dubbio perché si parla di un’estensione di quest’isola pari a circa la superficie degli Stati Uniti! Siccome mi pare una sparatona appunto, ho cercato informazioni in rete più precise ed è saltato fuori che la quantità di plastica misurata facendo campagne di raccolta vera e propria si attesta intorno a 5 kg al km^2... insomma 5 milligrammi al metro quadro.
Sempre inquinamento è, ci mancherebbe, ma proprio un’isola, che fa pensare a qualcosa su cui ci puoi camminare sopra non direi...
aleph non in linea  
Vecchio 22-04-19, 09:19   #25
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Ma se devo scegliere fra chi presenta problemi reali, pur immaginandone soluzioni semplicistiche e irrealizzabili, e chi nega l'esistenza stessa dei problemi, oltretutto in un modo becero e volgare tendente non alla discussione sulla tesi (basta leggere in rete gli argomenti usati contro i "gretini"), ma solo alla delegittimazione di una ragazzina che ne è diventata l'icona e il simbolo, allora preferisco la prima opzione, sperando, forse invano, che qualche seria considerazione dei problemi ne discenda..

eh...all'asilo chiederei "chi ha cominciato?", qua manderei in punizione entrambi, perchè tutti e due ragionano male, con stessi vizi logici simili e identici danni per tutti.
un solo punto: il vizio maledetto dell'argomentum ad hominem devasta sicuramente i decerebrati "cattivisti" che contestano alla sedicenne le patatine mangiate in treno, ma anche chi è sedotto "dalla voce del cuore e dell'innocenza", sempre per cortocircuitare un cervello che non ce la fa evidentemente.


insomma, franco prodi non se lo fila nessuno. e io rimetto il link lo stesso
https://www.huffingtonpost.it/2019/0...re_a_23693405/
meta non in linea  
Vecchio 23-04-19, 07:39   #26
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

In effetti in qualche caso l'argomentum ad hominem ha un senso. Come si fa a non solidarizzare con Greta quando fra i suoi critici si trova Diego Fusaro? 😆
Mizarino ora è in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 23-04-19, 12:17   #27
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,897
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
In effetti in qualche caso l'argomentum ad hominem ha un senso. Come si fa a non solidarizzare con Greta quando fra i suoi critici si trova Diego Fusaro? 😆
Ma che c'entri tu, Miza, chimico ed astronomo (e quindi ... sostanzaialmente positivista) con 'sto Fusaro che si vanta d'essere "filosofo" (e capace di conciliare il comunismo non solo di Marx, ma anche di Gramsci, con l'idealismo non solo di Hegel, ma anche di Gentile)?
Io i filosofi alla "Fusaro" semplicemente non li capiasco! Ma non nel senso che, nel leggere quel che scrivono, non capisco cosa vogliono dire, bensì nel senso che trovo assurdo (e stupido) il passare la vita a tentare la conciliazione tra filosofi antitetici (quali sono, ad esempo, Gramsci e Gentile: uno comunista e l'altro fascista).
––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 23-04-19, 13:01   #28
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Forse fraintendi. Rileggimi con più attenzione. Ormai quando vedo Fusaro, cambio canale. Lo faccio solo con Travaglio e Paragone...

P.S. Mi correggo: lo faccio anche con Enrico Maria Rinaldi.
Sono i "magnifici quattro" ai quali sono allergico: anche a dosi minime, mi procurano edema della glottide e reazioni asmatiche...

Ultima modifica di Mizarino : 23-04-19 14:25.
Mizarino ora è in linea  
Vecchio 23-04-19, 14:37   #29
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,897
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
meta Visualizza il messaggio
[...] Franco Prodi non se lo fila nessuno. e io rimetto il link lo stesso
https://www.huffingtonpost.it/2019/0...re_a_23693405/
Forse bastano solo il titolo ed il sottotitolotitolo:
«Franco Prodi:
"Giusta la protesta dei ragazzi, ma i cambiamenti del clima sono ancora tutti da decifrare"

Il climatologo di fama internazionale invita alla prudenza: attribuire sicuramente il riscaldamento globale alle emissioni della sola CO2 è scientificamente quantomeno avventato»


Perdonatemi la pignoleria. Credo che Prodi intendesse "alla sola emissione di CO2", non "all'emissione della sola CO2"
Sono d'accordo. Quantomeno avventato attribuire il "riscaldamento" del pianeta Terra alla sola emissione di CO2.
Resta però il fatto che una delle cause accertate è l'effetto-serra dell'anidride carbonica; e siccome questa causa dipende dal comportamento degli "umani", è bene che costoro cambino comportamento liberando in atmosfera il meno possibile di CO2.

Un aneddoto ... storico!
Avevo un fratello missionario camilliano a Taiwan (morto là di tumore e là sepolto).
Era il 1959 quando mio fratello è partito per Taiwan (allora più nota come Formosa, e anche come Cina Nazionalista – essendo allora "questa Cina" uno dei 5 membri permanennti del Consiiglio di Sicurezza dellìONU) , A Taiwan c'è andato volando su un quadrimotore ad eliche che per arrivare in estremo-oriente doveva fare per forza almeno due scali. Nella sua prima lettera da Taiwan mio fratello mi diceva che il primo scalo era stato Karachi (Pakistan). Mi descriveva, però, soprtattutto l'impressionante visione aerea della parte di Arabia Saudita sorvolata di mattina all'alba: un territorio perfettamente deserto, monotono, senza nulla se non fiammelle in una interminabile fila! Erano le ciminiere dei pozzi di petrolio. Il petrolio sotterraneo è spesso accompagnato da idrocarburi gassosi a pressione maggiore di quella atmosferica, specialmente da metano. Questi gas vengono lasciati sfiatare in alte ciminiere e incendiati al loro sbocco in atmosfera.
Ed io pensavo: proprio là dove non c'è nemmeno un albero che si mangi un po' di CO2 per fotosintesi di clorofilla si spande una quantità enorme di CO2!
Allora non c'era ancora alcun allarme sulle emissioni di CO2, né io sapevo che la CO2 facesse "effetto-serra". E tuttavia mi disturbava l'idea che l'uomo, alla lunga, alterasse l'equilibrio chimico dell'atmosfera riducendone la percentuale di ossigeno e aumentando quella di CO2.
–––––––
Quanto alle "isole di plastica" ... dico subito di essere ignorante su tale argomento.
Tuttavia, una volta alla TV ho ascoltato l'inervista a due "navigaatori" trans-oceranici dilettanti.
Questi dicevano che il peericolo maggiore che si può correre in alto mare – non ricordo se nell'oceano Atlantico o nel Pacifico o nell'Indiano – era quello delle isole di plastica (che forse sarebbe meglio chiamare "chiazze", che a volte possono avere estensioni pari a quelle di isole non piccolissime). Queste, non avendo praticamente altezza sul livello del mafre, non si vedono da lontano. I due dicevano che il rischio per un natante che ci finisse dentro era quello di restare accerchiato dalla plastica e quindi impastoiato! Per un natante a vela aumentava enormemente la difficoltà di procedere in quanto la prora veniva a spingere un groviglio di plastica sempre più grande; e per un natante ad eliche c'era anche il rischio che le plastica avvolgesse le eleliche finendo col bloccarle completamente.

Personalmnte considero "criminali" quelli che si liberano di bottiglie in plastica o di altri oggetti in plastica buttandoli via lì dove si trovano (su un marciapiede, sulla strada, in un prato ... o il letto di un torrente). Dopo abbondanti piogge – e qui in Italia ne sappiamo qualcosa negli ultimi due anni! – molta plastica buttata al suolo finisce nei fiumi e da questi è portata al mare.

Ormai la stragrande maggioranza di fumatori fuma sigarette con filtro. Considero "delinquenti" anche i fumatori che buttano per terra le cicche con filtro! Il filtro delle sigarette non è biodegradabile; e resta uguale per anni ed anni! Uno dei motivi per cui, quando fumavo, fumavo solo sigarette senza filtro era proprio questo: poter buttare la cicca – dopo averla pertfettamente spenta – senza fare danni all'ambiente! Ma siccome una cicca è brutta anche a vedersi, io non buttavo le cicche intere, ma prima le stropicciavo le riducendole in polvere.
Ma ormai sono 4 anni che non fumo più; ed erano 12 anni che fumavo un solo pacchetto alla settimana!
[In precedenza ho fumato quasi un pacchetto al giorno – sempre semnza filtro – per quarant'anni abbondanti].
Se ho smesso io, può smettere chiunque.
E se sono passato in circa due mesi (con riduzione programmata della dose giornaliera) da un pacchetto al giorno ad un pacchetto alla settimana, qualcosa di analogo può farlo ogni fumatore.
[Sat, astromauh? Capito? Le sigarette di CO2 ne emettono pochina, ma ne emettono! [Più di un grammo alla sigaretta, più di 10 litri di CO2 al pacchetto.
Smettete di fumare e ridurrete il vostro contributo alle emissioni di CO2 ]
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 23-04-19, 15:00   #30
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
Forse bastano solo il titolo ed il sottotitolotitolo:
«Franco Prodi:
"Giusta la protesta dei ragazzi, ma i cambiamenti del clima sono ancora tutti da decifrare"

Il climatologo di fama internazionale invita alla prudenza: attribuire sicuramente il riscaldamento globale alle emissioni della sola CO2 è scientificamente quantomeno avventato»


Perdonatemi la pignoleria. Credo che Prodi intendesse "alla sola emissione di CO2", non "all'emissione della sola CO2"
Sono d'accordo. Quantomeno avventato attribuire il "riscaldamento" del pianeta Terra alla sola emissione di CO2.
Resta però il fatto che una delle cause accertate è l'effetto-serra dell'anidride carbonica; e siccome questa causa dipende dal comportamento degli "umani", è bene che costoro cambino comportamento liberando in atmosfera il meno possibile di CO2.

...

no, franco prodi dice altro. dice che allo stato attuale delle conoscenze non è per niente certo che rallentando l'aumento della C02, si controlli in qualche modo l'aumento della temperatura media. di questo si parla, in quanto una diminuzione netta è semplicemente impossibile, anche se pare che greta non lo sappia. ridurre l'incremento di CO2 attualmente sarebbe allora solo un omaggio a un principio di precauzione, cioè un gesto scaramantico e niente di più.


questa considerazione disperante dipende dalla complessità delle interazioni che determinano il clima, cioè dalla irreversibilità e imprevedibilità (sì, l'ipotesi di una prossima glaciazione è ancora attuale) del fenomeno. come in altri campi, davanti a una funzione di più variabili interagenti fra di loro, non è lecito fare previsioni muovendo solo una variabile e supponendo che le altre magicamente rimangano costanti.


e come va di moda adesso, questa è una verità che nessuno vi racconta mai!

Ultima modifica di meta : 23-04-19 15:15.
meta non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 16:25.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it