Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Binocoli
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 19-09-18, 15:52   #61
Longastrino
Utente Esperto
 
L'avatar di Longastrino
 
Data di registrazione: Oct 2010
Ubicazione: Longastrino -Ra-
Messaggi: 1,768
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

io utilizzo dei guati da montaggio sottili che uso anche in azienda. il problema non sussiste più
__________________
Strumenti: Celestron CPC 800 (XLT) ,Tecnosky ED70/420 ,Dobson UC 16",Binocolo Canon 15x50 i.s.
Oculari: Celestron: E-lux 40mm, Barlow Ultima 2x Baader Planetarium: Hyperion Zoom 8-24 MkIII , Aspheric 31 Explore Scientific 82°: 6.7mm, 14mm, 24mm Explore Scientific 100°: 9mm

--- fatelo girare! http://youtu.be/jPbszBjIQaE ---
e Tanta voglia di imparare!!:-)
Longastrino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-09-18, 19:20   #62
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,011
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

I rivestimenti dei binocoli sono fatti per essere aperti e richiusi per l'accesso alle viti di collimazione, quindi il distacco e il reicollaggio del rivestimento fanno parte della vita di ogni binocolo.

Secondo me, resta risolutivo far vedere il binocolo da una calzolaio chiedendogli se ha voglia di sostituire il rivestimento. In difetto, non resta che osare ...nel fare un bel lavoro fai da te facile facile, "rubandogli il mestiere", sostituendo da sè il rivestimento plastico con uno in vera pelle, che non temerà più il sudore.

Quindi acquistati per una decina di euro sul web un po' di "Scampoli di pelle" (... trovati Googlando le parole fra virgolette), si stacca il rivestimento esistente, e lo si stende sul rovescio di una pezza di pelle, per poi segnare il contorno con una biro, e ritagliare.

Non rimane che incollare il nuovo rivestimento col "Bostic superchiaro", usato da sempre dai calzolai, che sopporta scollature e reincollaggi senza problemi nè danni.
__________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 27-09-18, 11:24   #63
Radames
Utente Esperto
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 1,541
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Aggiornamento della situazione: Dopo avere chiesto delucidazioni da parte di Canon in relazione al problema lamentato mi hanno risposto (dopo alcune settiamane) che purtroppo, essendo lo scafo ricoperto di gomma naturale, è normale che questo accada e se lo facessi riparare, quindi sostituendo lo scafo con uno nuovo, avrei tra qualche anno lo stesso problema, ragion per cui ne consigliano la sostituzione. ( Quelli nuovi sembra che non abbiano questo problema) A questo punto, ho ringraziato sentitamente ma reputando il prezzo troppo elevato, sia della riparazione ma anche della sostituzione, mi sono fatto restituire il binocolo. Mi hanno addebitato solo la spesa di spedizione 19,50 €. Adesso non mi resta che cercare una soluzione per togliere definitivamente quella schifeza appiccicosa. Se trovo una soluzione valida vi aggiorno. Buona giornata.
Radames non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-09-18, 11:28   #64
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

La soluzione è quella che adottano i restauratori, un bisturi a punta arrotondata e tanta pazienza. Alla fine è roba incollata, non è la struttura dello scafo che è danneggiata.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 28-10-18, 07:36   #65
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,051
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Ieri brutta sorpresa dal manico di un ombrello di alta qualità ed indistruttibile, che ha anche lui una copertura in plastica morbida che ora è diventata appiccicosa.

Non è un guaio grosso, dal punto di vista finanziario, come su un costoso binocolo CANON, ma la sensazione è davvero sgradevole.

Sapendo poi che la morbidezza di una plastica è data dai FTALATI, noti agenti pericolosi per la salute umana a vari livelli, confesso che ancora di più il fastidio si è fatto pesante.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 29-10-18, 14:07   #66
Longastrino
Utente Esperto
 
L'avatar di Longastrino
 
Data di registrazione: Oct 2010
Ubicazione: Longastrino -Ra-
Messaggi: 1,768
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Quote:
Cocco Bill Visualizza il messaggio
La soluzione è quella che adottano i restauratori, un bisturi a punta arrotondata e tanta pazienza. Alla fine è roba incollata, non è la struttura dello scafo che è danneggiata.
sui canon non mi pare fattibile. la parte appiccicosa non è semplicemente incollata ma è tutta la parte di oculare che comprende oculare e regolazione della distanza interpupillare..
non è incollato la evidentemente in fase di costruzione la parte viene immersa o viene spruzzata di questa roba.
__________________
Strumenti: Celestron CPC 800 (XLT) ,Tecnosky ED70/420 ,Dobson UC 16",Binocolo Canon 15x50 i.s.
Oculari: Celestron: E-lux 40mm, Barlow Ultima 2x Baader Planetarium: Hyperion Zoom 8-24 MkIII , Aspheric 31 Explore Scientific 82°: 6.7mm, 14mm, 24mm Explore Scientific 100°: 9mm

--- fatelo girare! http://youtu.be/jPbszBjIQaE ---
e Tanta voglia di imparare!!:-)
Longastrino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 29-10-18, 15:13   #67
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Comunque sia è rimovibile. Ho visto dei restauratori che hanno rimosso tutta la vernice dorata data in passato ad un crocifisso ligneo antico col metodo del bisturi. E della pazienza...
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-01-19, 13:50   #68
astro61
Utente
 
L'avatar di astro61
 
Data di registrazione: Oct 2012
Ubicazione: Novara
Messaggi: 980
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Ciao a tutti. Vi aggiorno sulla situazione che ho affrontato per cercare di risolvere il problema per cui è nata questa discussione. Mi dispiace solo che Cocco Bill, Fabio Bocci, non ci sia più per poterlo mettere al corrente e sentire anche le sue opinioni. Questa cosa è proprio brutta e non si digerisce. Purtroppo però bisogna andare avanti e quindi arrivo al punto. Oggi, complice mia moglie che non stava bene, era tempo me lo che me lo ripromettevo, ho finalmente messo mano al mio Canon, mi sono messo comodo, e ho cercato di studiare la situazione. Ricordandomi di quello che era stato detto in questo e in altri forum, una delle soluzioni che mi sembrava più valide era quella proposta da qualcuno di sfregare il corpo con straccetto e acqua e ammoniaca in pari quantità, però prima di farlo ho voluto provare con l'alcool. Sono rimasto sorpreso perché sembra che con l'alcool la parte più appiccicosa si sciogliesse molto facilmente. Per confronto ho voluto poi comunque usare lo stesso acqua e ammoniaca ma l'effetto era di molto inferiore. Quindi ho proseguito con l'alcool e armato di pazienza e olio di gomito sono riuscito a levare, anzi a far sciogliere quella porcheria soprattutto nei punti in cui si maneggia di più. Nel resto dello scafo non ha molta importanza, tanto ormai è un oggetto invendibile e quindi il lato estetico non conta più molto. Devo dire che comunque passandolo anche dove non lo si maneggia, se era un po' appiccicoso adesso lo è meno. Nel complesso mi sembra venuto un buon lavoro. Quello che mi stupisce è che nonostante il peso del 12 36, mi aspettavo di trovare sotto la gomma dell'alluminio, invece c'è una plastica nera. Lo strato gommoso che è sopra è più fine di quello che mi aspettassi e questo ha facilitato il compito. Però non illudetevi perché è un lavoro comunque molto faticoso e certosino. Ho provato anche con diluente ma ho mollato perché essendo quella sotto plastica rischiavo di fondere i due elementi e quindi poi ho proseguito con l'alcool. Intendo l'alcool che si trova dappertutto, quello rosa. E' tutto. Spero di aver aiutato qualcuno ad affrontare questo problema.
__________________
DUE OCCHI VEDONO MOLTO MEGLIO DI UNO
C11HD su iOptron CEM60 e cavalletto Geoptik Hercules, iOptron AZ Mount Pro, APM 140 f/7, torretta Baader Zeiss Mark V, torretta Zeiss supercharged, coppie di Takahashi LE 30, 12.5 e 5mm, coppia di Televue Panoptic 24mm, coppia di Meade 18mm serie 5000 HD-60, coppia di ES 9mm 62°, coppia di TS 7mm UWAN 82°, TS 40mm Paragon ED, Meade serie 4000 Japan 26 e 15mm, Sky Quality Meter-L, Canon 12x36 IS II

Ultima modifica di astro61 : 20-01-19 09:13.
astro61 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 19-01-19, 15:45   #69
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,051
Predefinito Re: Cosa è successo alla carrozzeria del mio Canon?

Sempre utile conoscere una procedura che ha dato successo.

Ora tutti quelli che hanno il CANON appiccicoso, hanno una via sicura da seguire per togliere quell'obrorio.

Come ho scritto in AUTORECENSIONE, sono da pochi giorni rientrato in possesso del mio ex SPOTTING SCOPE ZEISS DIASCOPE 85 T* FL e già mi rammaricavo un pochino che ha tutto lo scafo in puro ALLUMINIO ANODIZZATO, tranne una piccola parte posteriore, in solida ed assolutamente intonsa gomma.

Mentre avrei preferito una copertura tutta in gomma.

Ma il tuo intervento mi ha di nuovo ricordato di quanto fosse invece lungimiramente ed iperffidabile, la soluzione ZEISS, con il metallo anodizzato a vista.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:34.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it