Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Software Astronomico
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 26-01-15, 11:46   #1
niko13
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2007
Ubicazione: lombardia
Messaggi: 979
Predefinito jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Ho preso su astrosel (era un occasione) il puntamento passivo ngc max della jmi, chi lo aveva non lo ha mai montato (infatti c' erano ancora i fili di collegamento avvolti e sigillati), io ho montato gli encoder sulle staffe che mi sono costruito, e li ho montati sulla montatura altazimutale autocostruita, e non è stato difficile. il difficile è venuto per il collegamento tra gli encoder e il computerino ngc max, ci sono molti fili, e alcuni credo siano per il collegamento per un pc, mentre altri dovrebbero essere per il collegamento al computerino in dotazione, trovo solo fili con attacco per prese tipo quelle del telefono e anche due spinotti , tipo quelli per cuffie. Poi nel manuale di istruzioni vedo scritto (è tutto in inglese e io non lo so) che funziona con pile alcaline 9 wat, ma nell'apposito vano non vedo i soliti poli positivo- negativo ma il vano è tutto liscio. Cè qualcuno che mi può aiutare per risolvere il problema?
niko13 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-01-15, 13:43   #2
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Personalmente non conosco questo sistema. Magari guarda se ti riesce mettere qualche foto. Le puoi caricare su Postimage (o un sito simile) e mettere il link (quello per i forum) nel post. Non fare nessuna prova di alimentazione se non sei certo al 100% dei collegamenti che hai fatto. Vediamo se c'è qualcuno che ha questo stesso tuo sistema, ma credo sia poco diffuso.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 26-01-15, 14:48   #3
Dark_Matter
Utente Super
 
L'avatar di Dark_Matter
 
Data di registrazione: Feb 2005
Ubicazione: Jesolo
Messaggi: 6,449
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

se non sbaglio Giuliot ne ha uno, prova a chiedere a lui
__________________
Dob 16" JB
Dark_Matter non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-01-15, 16:49   #4
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,002
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Ciao Niko.
In nome NGC ----MAX è condiviso fra tre modelli il micromAX il minimAX e il maxmAX.
Il mio è il Micro.

IL cavo piatto con tre terminali RJ (tipo pseudo telefono, 2 dei quali con 4 linguette di contatto e uno con 8) serve per collegare gli encoder, mentre il terminale a 8 linguette va collegato alla scatola del max computer.
Il mio Micro ha l'alloggiamento per una pila 9 volt col suo cavetto di collegamento, e dovrebbe averlo anche il modello Max, che non ho mai preso in mano, e deve comunque esere alimentato.

Ma per il funzionamento push-to non serve altro.

Anche se sul modello MAX ci sono pure presenti dei connettori tipo PC per il collegamento seriale a 9 e a 25 pin, ed anche tondo tipo Din, che nel mio non ci sono.
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-01-15, 21:08   #5
niko13
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2007
Ubicazione: lombardia
Messaggi: 979
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Intanto grazie a tutti per le risposte. Per Giuliot: credo di cominciare a venirne a capo: per l'alimentazione il precedente proprietario ha fatto un cavallotto per alimentare il computer ngc con un alimentatore diverso dalle solite batterie, così ho proceduto a ripristinare l'alimentazione come originale. Il cavo piatto con tre attacchi (ancora impacchettato come nuovo), ha da una parte due gli attacchi per gli encoder con 5 spin, e dall'altra un attacco tipo presa di collegamento del telefono che dovrebbe essere collegata al computer ma, è troppo corto, necessita di una prolunga. Trovo nel pacco un filo piatto che potrebbe fare da collegamento tra il filo piatto degli encoder e il computer, ma ha due attacchi sempre tipo quelli del telefono, uno sarebbe giusto così, ma l'altro dovrebbe essere tipo femmina per ricevere l'altra parte maschio cioè sempre quello che parte dagli encoder. Domani vado in un negozio di componenti elettrici per vedere cosa posso trovare.
niko13 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-01-15, 22:06   #6
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,002
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Senza foto è difficile capirsi.
il cavo che nomini con i 2 terminali maschio Tipo RJ con molte linguette credo sia il cavo di rete che servirebbe solo per un collegamento al PC. Ma non serve per il push-to; ovvero non è indispensabile.
se il cavo che viene dagli encoder è corto , e vuoi farti una prolunga, è un problema perchè devi acquistare i terminali tipo forse Rj 45 in un negozio di componenti elettronici. ma ci vogliono delle pinze speciali per collegarlo a pressione al filo piatto da 8 conduttori, e i due terminali vanno maschio e femmina.

Ultima modifica di Giuliot : 26-01-15 22:12.
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 27-01-15, 08:29   #7
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,002
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Mai lasciare nel dubbio chi è nel difficile!

Siccome hai detto che hai i due cavi di collegano gli encoders al computer NGC che sono corti (si vede che chi ti ha venduto l’apparecchio possedeva una montatura equatoriale), credo proprio che sia più facile e pulito realizzare un nuovo cavo encoders-NGC, piuttosto di realizzare una prolunga del terminale RJ45 a 8 poli (vedi RJ-45 o RJ11 su wikiperdia) che ad un suo capo prevede una presa femmina che non si trova, se non "da muro" o da saldare a circuito stampato, perché le prolunghe o bretelle, sono lo standard maschio-maschio per i collegamenti di rete informatica (attenzione anche che la posizione dei fili dei cavi di rete non è quella che ti serve).

Quindi “fare apposta una cosa o farne apposta un’altra” se rifai il cavo è meglio.

Per questo ti metto lo schema do collegamento del cavo originale degli encoders per i computers NGC. (Se l'immagine diretta dovesse essere troppo grande o troppo piccola ingrandisci con CTRl+ o rimpicciolisci con CTRL- più volte)
http://s22.postimg.org/5xmto2plt/201...2523_copia.jpg
Il cavo usato è costituito da due spezzoni di tipo piatto per telefono con 4 conduttori di diverso colore, e di solito ha una sporgenza lungo tutta la guaina esterna (in foto è verso l'alto).
Sporgenza utile per orientare i fili alle diverse estremità senza sbagliare la sequenza desiderata, e inserirli nel giusto ordine all’interno delle precise scanalature dello spinotto.

Spinotto piccolo che si chiama RJ11, e fissa i fili con una pinza apposita, dotata anche di un attrezzo che spela la guaina alla lunghezza giusta per infilare tutti insieme facilmente i fili colorati nello spinotto.

I connettori RJ11 hanno la capienza di 6 fili, ma nel nostro case servono solo i quattro centrali, e occorre fare attenzione a infilare il cavetto nelle 4 sedi centrali del connettore, tenendo conto (figura alla mano) dell’orientamento del connettore ( linguetta sopra o linguetta sotto) per non sbagliare sequenza.

All’altro estremo del cavo che deve infilarsi nel computer NGC, c’è invece un terminale che si chiama RJ45 adatto per 8 fili.
Infatti dovrai inserire in esso i due cavetti da 4 fili affiancati, con la sequenza suggerita dai colori che vedi nella foto del cavo di riferimento (se i tuoi colori saranno diversi dovrai tenerne conto riproducendo la tua sequenza), e fissarli per schiacciamento con apposita pinza.

la pinza di solito è fatta per poter intestare tutti e due i tipi Rj11 e Rj45.

Attenzione anche qui a orientare la posizione della linguetta del connettore rispetto alla sequenza colori dei fili, come indicato nella foto del cavo originale Jimi NGC.

Passo e chiudo.

P.S: Tante parole....Ma se tu abitassi vicino a casa mia, ….faremmo tutto in 10 minuti !!! Ma non è neppure difficile che il negoziante te lo possa realizzare sotto tua guida, cioè dandogli l'immagine quì unita..

Ultima modifica di Giuliot : 27-01-15 08:40.
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-01-15, 09:39   #8
niko13
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2007
Ubicazione: lombardia
Messaggi: 979
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Grazie Giuliot, credo di aver risolto tutto. Ho trovato due attacchi rj45 femmina ( 2,50 €) in modo da collegare i due spezzoni, e risolto anche il collegamento per la batteria. Chi lo aveva prima credo che abbia fatto confusione e tentato di collegare il tutto con fili che non andavano bene, e cercato di collegare a una fonte elettrica diversa dalla batteria standard. Ho dovuto staccare i collegamenti che aveva messo il precedente proprietario che evidentemente si era incartato. Ho acceso il computerino e sembra funzionare alla perfezione, poi proverò a fare un allineamento (tempo permettendo) per vedere se è preciso. Grazie di nuovo per i suggerimenti.
niko13 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-01-15, 10:15   #9
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,002
Predefinito Re: jmi ngc max: aiuto per il montaggio

Bene, sono contento!
Vedrai che il puntamento passivo è di una comodità strepitosa.

Io amo lo star hopping, ma in ogni serata cerco dapprima a mano un oggetto difficile o difficilissimo (di cui mi sono stampato in precedenza anche la posizione delle stelle di campo).

Poi se non lo trovo a mano...ci vado sopra col "navigatore" NGCmicroMax. E se non si vede l'oggetto, so che è comunque li, verificato dalla posizione delle stelle di campo.

Una grandissima precisione la fornisce mettere in bolla il telescopio (installando una piccola bolla sul coperchio e tre piedini regolabili).

Poi se col passare delle ore e l'allontanarsi delle stelle sulle quali avevi fatto lo stazionamento iniziale, la precisione diminuisse, basta centrare bene nell'oculare l'oggetto che eventualmente hai fuori centro dell'oculare, nella zona dove ti ha portato il puntamento, scegliere la funzione ALIGN e premere invio.
IL computer elimina il suo errore e torna precisissimo.
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 12:40.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it