Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio Oggi, 10:41   #2421
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,336
Predefinito Re: Bar Nino

Questa è una parabola. vedi che nonostante il raggio cortissimo si discosta poco dal cerchio; in un telescopio F10 la differenza di curvatura sarebbe di pochi centesimi.....
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 12:06   #2422
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,222
Predefinito Re: Bar Nino

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Ma Erà che stai a dì?
La parabola è una parabola, e la circonferenza è perfettamente tangente, che lenti adoperi?
Al computer non uso occhiali!
Sì, la curva può essere una parabola "tangente". Mi sono espresso male ... ma poi si capiva benissimo cosa intendevo dire!. Cioè: O quella curva non è una vera parabola oppure la circonfernza non è quella "osculatrice", cioè quella che approssima al meglio la parabola nel suo vertice. Questa circonferenza osculatrice sta tutta "dentro" la parabola. La tocca nel vertice, la tocca quasi vicino al vewrtice, ma poi non la interseca né la tocca più!
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 13:15   #2423
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 4,867
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: Bar Nino

Ok Erasmus.
Questo tuo chiarimento ha valore doppio.
Primo ci siamo chiariti a riguardo a tangente non tangente e parabola non parabola, e secondo di utile ha la nozione che tu mi dici e chiami con quella "volgare" "os cula trice" che dai, è sempre buona a sapersi perchè io non la sapessi.

nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 13:32   #2424
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 4,867
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: Bar Nino

Quote:
ANDREAtom Visualizza il messaggio
Questa è una parabola. vedi che nonostante il raggio cortissimo si discosta poco dal cerchio; in un telescopio F10 la differenza di curvatura sarebbe di pochi centesimi.....
Sai che io non mi fido di nulla. Tu avrai certamente le tue buone ragioni per dire questa cosa, anche perché un pochettino di materia grigia e neuroni in discreto stato ancora l'abbiamo.
Pensavo, se tu potessi dirmi, che ne so come è fatto in realtà l' F10 che mi dici, per esempio se è un parabolico, il suo fuoco, a proposito la focale di un telescopio è poi il fuoco? Dicevo ieri l'altro che mi hanno regalato un Konus 900, quel 900 cosa è il fuoco?
Se è così visto che io ci impiego esattamente 3 minuti a disegnare una parabola, anche di fuoco 900, si può verificare in termini numerici quanto si discosta da una sfera senza dover parlare di frasi come " mi pare che fosse o ho sentito dire.
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 13:57   #2425
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 4,867
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: Bar Nino

C'è comunque qualcosa che ancora non mi torna in questa faccenda.
Andate dicendo che rettificano lenti (se ho ben capito) con mole sferiche o sistemi abrasivi che hanno una sezione sferica o se vogliamo dite che la differenza è di pochi centesimi.
Se prendiamo alla lettera questa cosa, lucidare una piccola insignificante lente del mio 900 (diametro della lente penso sia 80mm, non misurata, ad occhio) ci andrebbe una sfera di 2 metri di diametro.
Che se prendessimo un telescopio con lente da un metro ci andrebbe una sfera da 20 metri.
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 13:59   #2426
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 17,086
Predefinito Re: Bar Nino

Vi ricordo che in uno specchio per astronomia, il fuoco viene a trovarsi circa a metà del raggio di curvatura dello specchio, se lo consideriamo sferico. Quindi la curvatura di uno specchio f= 6 non è molto accentuata e questo rende ancora più prossima la forma parabolica a quella sferica.
Cocco Bill ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 14:08   #2427
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 4,867
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: Bar Nino

Ok, però io ieri essendo all'oscuro dei fuochi delle lenti astronomiche ho disegnato un parabola di fuoco 5
Farne una a fuoco 6 non mi costa nulla. Così tanto per toglierci la curiosità se si tratta di centesimi.
Ciao
[Fuoco_6.png](https://postimg.org/image/9fjwfdejp/)


Direi che verso il vertice i profili si copiano abbastanza.
La parabola ha fuoco -6 e la circonferenza ha raggio 12.
E si osculano a vicenda.
Ciao

Ultima modifica di nino280 : Oggi 14:44.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 15:59   #2428
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,336
Predefinito Re: Bar Nino

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Sai che io non mi fido di nulla. Tu avrai certamente le tue buone ragioni per dire questa cosa, anche perché un pochettino di materia grigia e neuroni in discreto stato ancora l'abbiamo.
Pensavo, se tu potessi dirmi, che ne so come è fatto in realtà l' F10 che mi dici, per esempio se è un parabolico, il suo fuoco, a proposito la focale di un telescopio è poi il fuoco? Dicevo ieri l'altro che mi hanno regalato un Konus 900, quel 900 cosa è il fuoco?
Se è così visto che io ci impiego esattamente 3 minuti a disegnare una parabola, anche di fuoco 900, si può verificare in termini numerici quanto si discosta da una sfera senza dover parlare di frasi come " mi pare che fosse o ho sentito dire.
Ciao
Allora, F (di solito scritto maiuscolo) è il RAPPORTO focale di uno specchio o lente. Vuol dire il rapporto tra il suo DIAMETRO e la lunghezza focale.
Non so che diametro abbia l'obiettivo del tuo Konus, ma 900 suppongo che sia la focale, del resto basta che misuri quanto è lungo, cioè la distanza tra obiettivo e oculare e quella è la focale.
Per fare un esempio pratico prendiamo uno specchio (o lente) da 10 cm di diametro a F 10, questo vuol dire che la focale è di un metro.
Ora, come diceva anche Cocco Bill, siccome il punto focale si trova A META' del raggio di curvatura, un F 10 dal diametro di 10 cm. ha un raggio di curvatura di due metri, quindi immagina, oppure disegna su scala una circonferenza di oltre dodici metri di cui prendi un tratto di dieci centimetri! non solo non ti accorgi se è sferico o parabolico, ma sembra quasi piano!
Ecco perchè in un obiettivo a F10 è TOLLERATO il profilo sferico; perchè la differenza con la parabola è infinitesimale; eppure in ottica anche quella piccola differenza è importante se si vuole un'alta risoluzione; quindi tutti gli obiettivi con rapporti focali più bassi devono essere parabolici.
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)

Ultima modifica di ANDREAtom : Oggi 16:08.
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 18:30   #2429
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,336
Predefinito Re: Bar Nino

Non serve certo leggerlo tutto, per capire di cosa stiamo parlando basta leggere solo il capitolo 13 pagina 373 e ti spiega in maniera abbastanza chiara PERCHE' lo specchio deve essere parabolico.

http://www.iostudioalfermigalilei.it...Zanichelli.pdf

Con il tuo sistema di CAD penso che potresti fare anche una simulazione di quanto viene spiegato nelle figure 13.14 e 13.15 disegnando per es. uno specchio SFERICO a F1, cioè di diametro uguale alla distanza focale e quindi il centro di rotazione del raggio al doppio di questa distanza .
Se hai capito il procedimento e il tuo sistema di calcolo te lo consente (ma si può disegnare anche a mano con riga, compasso e goniometro) vedrai che otterrai diversi punti focali, su vari piani lungo l'asse ottico.
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)

Ultima modifica di ANDREAtom : Oggi 18:54.
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio Oggi, 19:17   #2430
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,222
Predefinito Re: Bar Nino

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Circonferenze e parabole si possono compenetrare attraversare e anche avere tre punti in comune come mostrato dai disegni cosa lampante ma che AndreAtom nega.
Questo invece non può assolutamente avvenire se si parla invece di paraboloidi e sfere, perché è ovvio se sono solidi non si possono attraversare.
Discorso senza senso!
La "matematica" è astratta! In astratto posso benissimno pensare ad una sfera che interseca un paraboloide, per esempio frestando quasi tutta "dentro, tranne un a specie di "fascia" circolare che invece sta fuori!
Se parliamo di oggetti reali ... non esiste né la parabola né una circonferenza circolare. E nemmeno un cerchio, semmai un disco circolare sottile che, geometricanebte, è un cillindro molto corto!
E se approssimiamo ad una parabola (o ad una circonferenza) un filo sottile cxurvato secondo quella forma ... nessuna circonferenza è c apace di attraversare una parabola; semmai sucederà che, sovrapponendo le due "curve" (che saranno sempre tridimensionali per sottili che siano) quella circolare sporge da quella pparabolica da entrambi i lati rispetto all'asse della parabole.
----------
Credpo cher ANDREAtom, come me, intendesse negare che una circonferenza che approssima al megli la parabola nei dindorbi del vertice sta tutta dentro alla parabola e la tocca (combaciando) solo nel vertice.----
Ma i tuoi disegni ... che ci azzeccano col discorso in corso che è di ottica?
In un primo tempo credevo che ci azzeccassero! E proprio per questo mi aspettavo un cerchio osculatore nel vertice di una parabola.
Ma tu hai insistito con una circonferenza non oasculatrice!
Prima con una che interseca la parabola in due punti simmetrici (ma non allineati col fuoco della parabola) e poi con una circonferenza tangente alla parabola sempre in due punti simmetrici rispetto all'asse (ma ancora non allineati con il fuoco) ... hai fatto dei bei disegni che con i discorsi in ballo non c'entrano un fico!
---------
Vedo adesso che hai "postato" altre coppie di (parabola + cerchio) e, finalmente, una parabola con la sua circonferenza osculatrice.
Prima di dire "mega-cazzate" (come lo scomporre "osculatrice" in "os-cula-trice) potresti magari vedere il significato della parola che non conosci – ma tu ... in che razza di Istituto Tecnico ti sei diplomato? – sul vocabolario. Ma scommetterei che anche il tuo "Manuale delle Giovani Marmotte" spiega che è il "cerchio osculatore" di una curva in un suo preciso punto (che non sia un punto "angoloso").

Infine, penso che occorre un tantino di "tendenza maniacale" èer notare che, dalla scomposizione di "oscuatrìice" emerge una parola scurrile (ossia la paroiaccia "cula")
Beh: allora anche "oculare" è, secondo te, "volgare" [e pre e molto offensivo per un re: "O cula re!"].
------------
Ti faccio io da "dizionario della lingua italiana".
... [Avevo scritto molto, persino del fenomeno del "rotacismo", cioè del fatto che in latino a volte la "s" diventa "r", per cui in riferimento alla "bocca" – che in latino si dice "os" – si dice "orale" Ma poi ho prewferito "tagliare"].

In latino il "diminutivo" a volte sii da con il suffisso "cillum" oppure con iul suffisso "culum.
Per esempio, in latino "ars", oltre che "arte" può significare "strumento", "attrezzo", oggetto di cui si dispone con utilità.
[In dialetto veronese gli attrezzi di lavoro si dicono proprio "le arte". Terminato un lavoro manuale ... "Meti via le arte!" (="Riponi gli attrezzi al loro posto!")]
Anche il testo scritto di una legge è, in senso lato, uno strumento, e quindi (in latino) una "ars" (che, come complemento oggetto, diventa "artem"). E' infatti uno "strumento giuridico". E uno strumento "piccolo", ossia uno "strumentino" come si dirà in l, da cui il nostro "articolo" in ogni senso (grammaticale, giuridico, giornalistico, commerciale, ... ).
Torniamo a "os" che significa proprio "la bocca".
Qui ci sono entrambe le forme (–cillum" e "–culum") del diminutivo latino.
Infatti "boccuccia" si dice "òsculum" oppure "scìllum" (che originalmente si pronunciava "oskìllum").
O meglio: originalmente si diceva "òsculum"o "oscìllum",m perché a lungo andare "osculum" è passato a significare "bacio".
[Anche "bastoncino" si dice in latino in due modi, (proprio come "boccuccia"!)
a) "bàculum" (da cui il nostro "bacchetta") e "bacìllum" (da cui il nostro "bacillo" come nome di un microbo di forma allungata, mentre un microbo di forma tozza è un "cocco")

Adesso viene il bello!.
a) Osculum
Per "baciare" (non con "bacio erotico", che ' latino si cise proprio "basium") ma con un gesto amichevole o affettivo, si restringe la bocca facendo sporgere le labbra che poi si portano a contatto con l'oggetto "baciato".
Per il fatto che per baciare la bocca diventa una "boccuccia", in latino "òsculum" è passato a significare "bacio"; e il verbo "baciare" in latino si dice "osculare".
Ecco dunque che il cerchio che [con]bacia con una curva in un suo punto si dice "cerchio osculatore"; e la sfera che [con]bacia con una superficie curva il un suo punto si dice "sfera oasculatrice". Il "raggio di curvatura" di una curva in un suo punto altro non è che il raggio del "cerchio osculatore" (in quel punto).
b) Oscìllum
a Roma (e in generale nel Latio, ossia tra le primitive popolazioni latine) era costume festeggiare (con feste di carattere religioso) la fine di un anno e l'arrivo (tutto invernale) dell'anno nuovo con feste in onore di Saturno (dette appunto "saturnali").
[Pare che il natale cristiano si sia iniziato a festeggiare proprio in sostituzione delle feste pagane "saturnali"].
Nell'ambito di queste feste si appendevano ai rami degli alberi delle piccole maschere raffigurtanti piccoli volti, magari limitati alla bocca e dintorni; ossia delle "boccucce" che appunto erano dette "oscìlla" (plurale del neutro "oscìllum"),Ovviamente qyueste, col vento, .si mettevano a muoversi come un pendol. Da qui il nostro "oscillare", cxhe etimologicamente deriva da "oscìllum" che in latinio significa soltanto "boccuccia" (piccola bocca)
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:20.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it