Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Astrofisica e Cosmologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 08-09-17, 20:57   #651
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Ritornando invece alla spiegazione dell'origine e della natura del Cosmo, siamo ancora lontani da una risposta soddisfacente:

Relativity gives nonsensical answers when you try to scale it down to quantum size, eventually descending to infinite values in its description of gravity. Likewise, quantum mechanics runs into serious trouble when you blow it up to cosmic dimensions. Quantum fields carry a certain amount of energy, even in seemingly empty space, and the amount of energy gets bigger as the fields get bigger. According to Einstein, energy and mass are equivalent (that’s the message of E=mc2), so piling up energy is exactly like piling up mass. Go big enough, and the amount of energy in the quantum fields becomes so great that it creates a black hole that causes the universe to fold in on itself. Oops.

https://www.theguardian.com/news/201...rse-physicists
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-09-17, 21:33   #652
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Sull'entanglement in sistemi relativistici differenti, provo a rispondermi da solo.

Richiamando il thread su questo forum che spiega la meccanica quantistica, cito:

NOTA_BENE 2: Non c'è NESSUNA VIOLAZIONE DELLA RELATIVITA'. Infatti, non c'è nessuna particella, nessun quanto portatore di informazione che viaggia tra le due particelle, ma è un risultato del fatto che le due funzioni d'onda (che, ricordo, non sono OSSERVABILI ma sono lo STATO del sistema) si sovrappongono e lo stato complessivo che le due particelle formano è completamente diverso dalla somma dei singoli stati presi separatamente.
E, infatti, come conseguenza di ciò, non è possibile usare il fenomeno fisico per trasmettere un'informazione istantaneamente tra due capi dell'universo e, quindi, non è una prova del fatto che la relatività è sbagliata


Per cui presumo si debba mantenere l'istantaneità, nei due sistemi relativistici differenti.

Insomma, se non ho capito male, le due particelle in entanglement si trovano in uno stato a sé stante.

Ultima modifica di Nicolaldo : 08-09-17 21:42.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-09-17, 22:32   #653
Ganondolf
Utente
 
L'avatar di Ganondolf
 
Data di registrazione: Sep 2011
Ubicazione: Venezia Mestre
Messaggi: 750
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Nicolaldo Visualizza il messaggio
Domanda: viene conservata l'istantaneità dell'entanglement, pur trovandosi le due particelle in sistemi relativistici differenti?
L'entanglement non è uno scambio continuo di informazione, anzi, non c'è proprio scambio di informazione tra due sistemi entangled. Quindi perché dovrebbe essere un problema?
Non c'è proprio una istantaneità da dover mantenere.

Ti faccio un esempio di entanglement che magari ti aiuta a capire meglio di cosa si tratta.
Immagina di avere un sacchetto con dentro due palline, una bianca e una nera. Tu ne peschi una a caso, senza guardare, e un tuo amico si prende l'altra. Senza vedere di che colore è la pallina che hai pescato, rapidamente te la metti in tasca, e il tuo amico fa lo stesso. Poi te ne vai su marte, tiri fuori la pallina dalla tasca e vedi che è nera. Istantaneamente, sai anche che la pallina del tuo amico è bianca! Questo è l'entanglement per sistemi macroscopici.

La complicazione sta nel fatto che per sistemi microscopici non siamo in grado di "dare un occhio" alle particelle per vedere come sono, ma il nostro procedimento di misura è complicato e invasivo. Di conseguenza anche la descrizione matematica dello stato del sistema è più complessa, ma il concetto di fondo dell'entanglement è lo stesso.

Ultima modifica di Ganondolf : 08-09-17 22:38.
Ganondolf non in linea   Rispondi citando
Vecchio 09-09-17, 10:24   #654
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,912
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Ganondolf Visualizza il messaggio
"Andata e ritorno" rompe il paradosso (e la simmetria) perché introduce una accelerazione. Se tu consideri un astronauta che prima era fermo e poi è partito, stai anche tu introducendo una accelerazione... Il paradosso è tra un osservatore che è sempre stato fermo ed un osservatore che si è sempre mosso alla stessa velocità.

(tralascio i conti che sono fatti in modo sbagliato)
i conti (e l'ho anche scritto) sono grossolanamente sbagliati, ma mi servivano solo per evidenziare un concetto.
Il mio astronauta PASSA vicino alla Terra GIA' a velocità 0,9c, proprio nello stesso istante in cui viene emesso il raggio di luce parallelo al suo moto.
L'accelerazione è stata fatta "prima", quando era ancora lontano.
Quello che volevo considerare è il confronto tra sue sistemi in moto rettilineo UNIFORME tra loro.
In pratica, quello che intendo, i DUE sistemi di riferimento a confronto sono l'astronave ed il RESTO dell'Universo.
Ciao
Planezio ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 12:36   #655
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

https://www.youtube.com/watch?v=VcXST2TwhO4

L'Universo può essere nato da

A) l'orizzonte interno di un buco nero (min. 36 del video)

B) un buco bianco/singolarità al suo interno (40'40")

ma, soprattutto...

quando il parametro di un'equazione raggiunge un valore infinito (parliamo di fisica, non di matematica pura), probabilmente questo è il segno che l'equazione non descrive completamente/efficacemente tutta la realtà (min 41 e qualcosa)
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 13:05   #656
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Argomenti pro e contro l'espansione dell'Universo, abbastanza aggiornati, tra cui un'utile tabella riassuntiva finale, e tra cui inoltre si afferma:

evidence that the CMB radiation is not from the background

https://biblescienceforum.com/2016/0...ence-revisted/

Ok, il sito è creazionista, ma abbiamo anche il paper su arxiv

https://arxiv.org/pdf/1107.2485.pdf

Il documento è denso di considerazioni, perdonatemi se non affronto il dettaglio, sia per mia incapacità, sia per mancanza di tempo.

Comunque credo che sia di lettura interessante, per chi ha voglia e tempo.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 13:22   #657
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,951
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Nicolaldo Visualizza il messaggio
quando il parametro di un'equazione raggiunge un valore infinito (parliamo di fisica, non di matematica pura), probabilmente questo è il segno che l'equazione non descrive completamente/efficacemente tutta la realtà (min 41 e qualcosa)
Mi pare la scoperta dell'acqua calda...
A parte questo NESSUNA esistente o ipoteticamente futuribile equazione descrive completamente ed efficacemente tutta la realtà.
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 15:12   #658
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,912
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quando la matematica descrive la realtà, NON è precisa.
Quando la matematica è precisa, NON descrive la realtà
A. Einstein
Ciao
Planezio ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 17:51   #659
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Che Mizarino sia passato nel campo dei singolar-scettici?
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-09-17, 18:59   #660
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 558
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Ritornando alla mia ipotesi sul Lambda, e cioè che possa essere espressione di una proprietà dello spazio a livello quantistico:

Some scientists call the cosmological constant the "worst prediction of physics." And when today’s theories give an estimated value that is about 120 orders of magnitude larger than the measured value, it’s hard to argue with that title. In a new study, a team of physicists has taken a different view of the cosmological constant, Λ, which drives the accelerated expansion of the universe. While the cosmological constant is usually interpreted as a vacuum energy, here the physicists provide evidence to support the possibility that the mysterious force instead emerges from a microscopic quantum theory of gravity,

Read more at: https://phys.org/news/2012-03-weve-c...wrong.html#jCp

Ultima modifica di Nicolaldo : 15-09-17 19:04.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 08:15.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it