Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astronomia d'altri tempi
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 15-01-12, 08:09   #11
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 47,581
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

In questa sezione sono intervenuto di rado e sempre con grande rispetto.

L'anno scorso divenni possessore di un binocolo RUSSO, il TENTO 20x60,sicuramente prodotto negli anni 80 e di progettazione forse degli anni 40-50.

Feci la semplice domanda se questo binocolo si potesse considerare VINTAGE , ma non ottenni una sola risposta .

Il pensiero logico fu di pensare che avevo disturbato e forse irritato il conduttore e mi ritrassi con discrezione .

Ora chiedo , questa sezione è stata richiesta ed ottenuta per parlare dei costosi cimeli tedeschi e giapponesi , oppure per parlare della storia degli strumenti ottici a 360°?
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-01-12, 10:36   #12
luigi67
Utente
 
L'avatar di luigi67
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Bergamo
Messaggi: 722
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Ciao a tutti.
Premetto che sono un amante delle cose antiche,libri,strumenti di vario genere che ogni volta che ho occasione di visionare,mi viene una grande emozione.
Ma se mi vengono in mente i telescopi degli anni '70-'80 a parte i mitici C8 e114/900,non mi viene nessuna nostalgia,a parte le vicissitudini mie e dei miei amici astrofili alle prime armi.
Un ricordo fatto di strumenti traballanti e di piccolissimo diametro e ugualmente cari.
Il tutto pero' era sostenuto da una grande passione,cosa che adesso non vedo piu',pur avendo finalmente dopo anni strumenti d'elite.
Personalmente rimpiango l'astronomia del '900,dove gli astronomi passavano la notte attaccati all'oculare,ai vari Flammarion,persone che ti trasmettevano qualcosa,la magia che ti davano i loro scritti.
Tutto questo non esiste piu',non c'e piu'poesia,e tutto cosi' sterile.
__________________

Tec140ED
GM2000HPSII
luigi67 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 15-01-12, 15:03   #13
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,934
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Quote:
luigi67 Visualizza il messaggio
Personalmente rimpiango l'astronomia del '900,dove gli astronomi passavano la notte attaccati all'oculare,ai vari Flammarion,persone che ti trasmettevano qualcosa,la magia che ti davano i loro scritti.
Io rimpiango i cieli bui di un secolo fa. La "perdita della magia" l'attribuisco moltissimo al cielo annientato dall'IL (problema di cui neppure gli appassionati hanno più piena cognizione)

Quote:
adriano66 Visualizza il messaggio
Lo stesso non può dirsi per le altre sezioni, dove l' orticaria verso tutto quello targato vintage, cimelio o roba vecchia, si è palesata costantemente...
Io vedo anche l'altra faccia della medaglia, ovvero il pretendere che strumenti datati siano più performanti di quelli odierni (cosa che può facilmente ingenerare orticaria).
Questo può anche verificarsi confrontando produzioni antiche di alta qualità con arnesi "mass market" attuali di pari diametro, ma è una confronto che non sta in piedi. Un 6cm attuale a lungo fuoco fatto con un minimo di criterio semplicemente non esiste, e confrontare la spazzatura che adesso si rifila ai ragazzini con uno zeiss degli anni '60 di pari diametro è IMHO fare un torto allo zeiss. E' come confrontare una Rolls Royce del dopoguerra con una Tata odierna.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle

Ultima modifica di Marcopie : 15-01-12 15:17.
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-01-12, 18:07   #14
big bang
Utente Senior
 
L'avatar di big bang
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,532
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Nuova o vecchia strumentazione resta il fatto che oltre a gusti personali non c'è ombra di dubbio che prodotti vintage sono di qualità superore alla media cinese.

Ma è anche vero che sia Cina che Taiwan hanno la possibilità di produrre ottiche ai livelli di blasoni. Non lo fanno semplicemente per i costi e per il fatto che devono produrre per la "massa" e per molti marchi.
__________________
Vixen 70FL-80ED-120ED SW-Vixen102FL-Vixen102M-Tal100R-Tal100RS -Mak180SW- 80 100 120 150 Acr F5 SW-Celestron C8 Orange Vintage- Celestron C9 XLT-Meade 2080B 2080 LX6- Zeiss Telementor C63mm-Meade 320 80mm F11-Mizar 80mm F12.5 Vixen Polaris 80L-Meade SCT 10' TS 70ED SW Newton 254 F5 SW 150 F8 Acr SW 120 F8 Acr Evostar

Montature Meade LX50 T-Sky Vixen GP Vixen NP SW AZ3 EQ1 EQ3.2 EQ5 EQ6-R Oculari: Televue ploss Baader Gsnuine ortho Celestron ortho volcano top Meade ploss 4000 Vixen ortho
big bang non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-01-12, 18:42   #15
pino_78
Super Moderator
 
L'avatar di pino_78
 
Data di registrazione: Mar 2009
Ubicazione: Dozza (BO)......ma Leccese e Salentino al 100%!!!
Messaggi: 5,327
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Ragazzi, personalmente a me non interessa la guerra lenti/specchi.... premesso questo, non condivido quello che dici Marco.
Amare uno strumento vintage è una passione come le altre. Io non ne ho e non posso esprimermi, ma rispetto chi li ha e ne parla bene. Come rispetto chi ha i mega dobson.
Ma quando si entra nel fanatismo, da entrambe le parti, non va bene...... e la gente si svoglia. Ecco la questione.

Di certo, non aiuta quando si deride chi possiede un Telementor o di un oculare "antico".
E di prese in giro ne ho viste e continuo a vederne tante, sia qui che nei vari forum. Dunque se la gente, come dice Adriano, non scrive tanto in questa sezione è anche "merito" di certi individui che con la loro prepotenza e saccenza continuano questa guerra.

Per chi ancora è duro di comprendonio, lo scopo della sezione è quello di informare gli utenti che oltre ai telescopi "moderni", l'astronomia è fatta anche di oggetti "speciali" che usavano persone 100-200 anni fa. E non "chi ce l'ha più antico!". Spero di essermi spiegato.

Come non quotare la frase di Adriano:
"Insieme si cresce, in una nicchia (anche in epoca paleocristiana) si seppellisce il morto."

Concludo........ per il quieto vivere, vi prego di non alimentare guerre inutili.
__________________
"Doppiofilo incallito" - In Bollettino delle Stelle Doppie --- Blog: Duplice Sistema --- Catalogo GMG
Newton 200/1000 - C9,25 XLT - Kenko 90/1300
I miei oculari - Montature: EQ6, CG5 e FontaGiro



pino_78 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 15-01-12, 19:58   #16
Stefano Campani
Moderatore
 
L'avatar di Stefano Campani
 
Data di registrazione: Apr 2009
Ubicazione: Cervarezza, Reggio Emilia
Messaggi: 1,902
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Vorrei far notare a tutti che comunque la sezione si chiama
Astronomia d'altri tempi
e non "strumenti vintage"
Che poi la maggior parte delle discussioni riguardasse questo aspetto va bene ma non si deve pensare che sia esaustivo degli argomenti della sezione

Si può parlare tranquillamente di come sono state fatte scoperte storiche, come si costruivano i telescopi, quali sistemi di inseguimento si utilizzavano prima dell'era dell'elettronica, quali metodi si utilizzavano per immortalare il cielo, come è cambiata la visione della scienza, come sono cambiate le esigenze ottiche degli strumenti.... chi più ne ha più ne metta.

Poi come giustamente ha fatto notare qualcuno la sezione è popolata da non molti utenti e pochi sono veramente esperti di questi aspetti antichi, ma non per questo meno interessanti.


Per il resto come ha detto giustamente Pino viviamo sereni le nostre passioni astronomiche
__________________
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa...

A. Einstein
Stefano Campani non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 16-01-12, 10:18   #17
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,934
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Quote:
adriano66 Visualizza il messaggio
Marco insisti sempre sullo stesso tasto...
Ho cercato di allargare il discorso per contestualizzarlo (prendendo anche a pretesto una tua frase... e ammetto che il senso originario che gli avevi dato era un tantino diverso).
E purtroppo sì, devo insistere su un punto, la sezione "altri tempi" è nata con già un pregresso di contrapposizioni, ostilità, incomprensioni e/o "divergenze insanabili" che certo non ne hanno aiutato lo sviluppo. Le tue puntualizzazioni a Giuseppe Bruno son lì a ribadire proprio questa tesi.
Non è una cosa che rivendichi, che approvi e men che meno di cui sia contento, è solo una situazione di cui dobbiamo prendere atto. Ora si tratta IMHO di buttarci alle spalle il passato "recente" e concentrarci su quello "remoto".
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 16-01-12, 10:33   #18
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,934
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Quote:
pino_78 Visualizza il messaggio
Amare uno strumento vintage è una passione come le altre.
Non credo che si stia questionando su "passioni e loro legittimità". Ho scritto "diversa", certo non "peggiore" e men che meno "illegittima".
Il senso della mia frase non era giudicare chi vive una passione di questo tipo, solo chiarire che non mi appartiene. E che questa "non appartenenza" fa sì che abbia in genere poco da aggiungere alle discussioni...

Chiunque, arrivato ad una certa età, porta con sé oggetti a cui si è affezionato, spesso prodotti di punta di tecnologie che l'evoluzione tecnologica ha abbandonato. Io, per dire, ho macchine fotografiche a pellicola meccanicamente spettacolari quanto tecnologicamente obsolete. Ogni tanto le faccio scattare solo per riascoltare il rumore dell'otturatore, che mi riporta indietro negli anni.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 17-01-12, 08:45   #19
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 47,581
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Adriano , dalla tua risposta devo forse evincere che in questa discussione esiste una lista di POSCRIZIONE di persone indegne di ricevere una risposta?

Insomma una sorta di:

Con me , oppure contro di me?

Adriano , convinciti che siamo in milioni ad amare la roba davvero bella .

Amo i telescopi antichi tutti in ottone,come la francescana purezza esecutiva di un ZEISS, amo le automobili antiche fatte interamente a mano .

Ma come in certi raduni di auto d'epoca mi fanno imbestialire gli imbucati con la FIAT 127 al fianco di una FERRARI , così mal sopporto l'esaltazione di prodotti ottici di grande massa del passato a cui si attribuiscono valori ottici e storici che non possiedono.

Forse sono semplicemente ancora più purista di altri , ma me lo tengo per me.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-01-12, 09:23   #20
diglit
Utente Senior
 
L'avatar di diglit
 
Data di registrazione: Dec 2006
Ubicazione: milano
Messaggi: 1,571
Predefinito Re: Un piccolo bilancio

Ciao, ragazzi.

il fatto che questa sezione non "decolli" è sotto gli occhi di tutti.
Non è però la sezione di questo forum con meno interventi (se guardate quella di radioastronomia ne ha molti meno, ad esempio).
Quello che c'è di vero è che, comunque, di confronto ve ne è pochissimo.
Prendiamo gli ultimi due articoli che ho pubblicato: uno sul takahashi TS65-P e uno sul pentax 85/1000.
Ci sono state diverse letture ma nessun commento, nessuna esperienza portata da altri, niente...
Il che significa che, comunque, la cosa NON interessa. Non interessa porre domande, non interessa portare esperienze simili.
Personalmente credo che smetterò di partecipare (già ora lo faccio poco) perché non ne vedo più il motivo.
L'astrofilo medio italiano è molto ignorante e molto presuntuoso generalmente. Lo lascio nel suo brodo a grogiolarsi.
Non pretendo che questa posizione venga condivisa, la posto solamente perché è stato aperta una discussione come questa (con interventi perlopiù di logica non attinente amio modo di vedere) riguardante una sezione in cui personalmente ho postato molto. Ritengo non sia più utile farlo, indi mi metto in disparte.

Sul fatto poi che oggi la tecnologia sia maturata rispetto al passato è vero, ma è altrettanto vero che oggi la tecnologia applicata ai telescopi mira a raggiungere risultati diversi da quelli che si desideravano nel passato.
basta guardare il tipo di correzione, all'interno dello spettro visivo, dei migliori rifrattori di oggi e di quelli del passato per capire come si è spostata l'utenza: tutta verso il blu e nulla verso il rosso. Oggi si fa fortografia con sensori sensibili al blu, ieri si faceva osservazione ed era più importante avere correzioni spinte sul rosso. Se prendete il diagramma di correzione di un TSA102 e di un FC100 capirete molto bene. Il primo è molto più corretto nel blu ma meno nel rosso. Ed è un dato MOLTO indicativo.

Paolo
__________________
Stiamo lì a guardare il cielo chiedendoci, talvolta, perché si debba sempre prendere tanto freddo..

www.dark-star.it
www.puntoarchitettura.it

Ultima modifica di diglit : 20-01-12 09:27.
diglit non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 09:54.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it