Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 14-07-19, 07:36   #1
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 327
Predefinito Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Uno degli argomenti più ripetuti e stantii per i fedeli delle boccette di acqua magica

https://www.ilmessaggero.it/salute/f...a-4615499.html

dall'articolo...

"La scelta francese segue quella del National Health Service britannico che ha revocato i fondi alle cure omeopatiche nel 2017. È invece del 2015 il parere altrettanto negativo dell'ente di ricerca medico australiano, il National Health and Medical Research Council che, a valle di un'analisi di 225 studi originali e 57 revisioni sistematiche, ha concluso che per nessuna condizione di salute ci sono prove scientificamente affidabili sull'efficacia dell'omeopatia."

Adesso la Boiron, colosso francese che ha fatto miliardi con l'acqua shakerata, tenterà, immagino, la carta del ricatto occupazionale.
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com

Ultima modifica di Valerio Ricciardi : 14-07-19 07:39.
Valerio Ricciardi non in linea  
Vecchio 19-07-19, 08:55   #2
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 241
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Credere all'omeopatia, comunque, rimane molto più solido ammp che non credere in un uomo che, 2000 anni fa, ha camminato sulle acque, ha moltiplicato i pani e i pesci ed ha resuscitato i morti.
f16006a non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 19-07-19, 10:20   #3
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,532
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Ognuno può credere a ciò che preferisce. Il punto è non far pagare ad altri il costo delle personali credenze.
Nessuno vieta la vendita e il consumo di farmaci omeopatici, così come nessuno vieta i pellegrinaggi a Lourdes. Basta che gli uni come gli altri non siano a carico del Servizio Sanitario nazionale.
Mizarino ora è in linea  
Vecchio 19-07-19, 10:53   #4
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 241
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

IMU sugli edifici "sacri"?



Comunque, per intendersi, ben d'accordo (in questo caso ) sul togliere le detrazioni!
f16006a non in linea  
Vecchio 21-07-19, 05:31   #5
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,915
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Quote:
f16006a Visualizza il messaggio
Credere all'omeopatia, comunque, rimane molto più solido ammp che [non] credere in un uomo che, 2000 anni fa, ha camminato sulle acque, ha moltiplicato i pani e i pesci ed ha resuscitato i morti.
a) Che ci sta a fare quel "non" [che io ho messo tra parentesi ed in grassetto]?
[Non sarei "Erasmus" se non fossi tanto pedante da rilevare immediatamente errori sintattici e/o semantici. ]

b) Ma tu hai mai letto gli scritti di Saulo di Tarso, alias le epìstole di San Paolo?
Te ne trascrivo un brano (dalla Prima lettera ai Corinzi, nel latino della "vulgata" perché è in latino che io conosco [fin dalla II media] il Nuovo Testamento), ma poi te lotraduco in italiano.
«15
[...]
3 Tradidi enim vobis in primis, quod et accepi, quoniam Christus mortuus est [...]
4 et quia sepultus est et quia suscitatus est tertia die [...]
5 et quia visus est Cephae et post haec Duodecim;
6 deinde visus est plus quam quingentis fratribus simul, ex quibus plures manent usque adhuc, quidam autem dormierunt;
7 deinde visus est Iacobo, deinde apostolis omnibus;
[...]»

[[...] «Io infatti vi ho trasmesso anzitutto quello che anch'io ho ricevuto, [cioè] che Cristo è morto ed è stato sepolto e che è astato risuscitato il terzo giorno [...]; e che è stato visto da Cefa e successivamente dai Dodici; e poi è stato visto da più di 500 fratelli insieme, dei quali parecchi fino ad ora restano [vivi], alcuni invece si sono addormentati.
Poi è stato visto da Giacomo e poi da tutti gli apostoli [...]»
]
Caro Satomi, non dimenticare che Erasmus non è [più] un credente, bensì un agnostico!

c) Un conto è credere che sia accaduto un fatto singolare, eccezionale (sulla base di testimonianze attendibili); un altro è credere che si verifichi abitualmente un evento non rilevato mai come fenomeno (nonostante una diligente indagine ad hoc).
Venendo al caso specifico dell'omeopatia, la teoria delle doti terapeutiche dei farmaci omeopatici è nata nella prima metà dell'800 – e quindi precede la conoscenza della struttura "cellulare" degli esseri viventi –. Ed è stata introdotta da un vecchio medico da molti anni non più pradicante perché molti anni prima era rimasto deluso dalla inefficacia dei farmaci tradizionali. [V ––>[/color=blue]Samuel Hahnemann[/color]].
Successivamente, i cultori dell'omeopatia sono arrivati a concepire che il principio omeopatico nelle soluzioni dovesse essere presente in dosi estremamente piccole.
Quando, verso la fine dell'800, era ormai universalmente accettata la teoria molecolare della materia (e in particolare dei fluidi), davanti all'osservazione critica che in certe soluzioni estremamente diluite a forza di successivi dimezzamenti del rapporto soluto/sovente il soluto "omeopatico" poteva essere addirittura del tutto assente, i fautori dell'omeopatia si inventarono che la precedente presenza del principio omeopatico lasciava nel solvente un'impronta, conservando quindi le doti terapeutiche della soluzione!

Insomma: Una presunta soluzione omeopatica manterrebbe le sue capacità terapeutiche anche quando fosse stata privata totalmente della presenza della sostanza omeopatica!

d) Io ho tuttora una grande stima di Immanuel Kantt (che per primo ha demolito l'idea che con la ragione si possa decidere sull'esistenza o meno del "trascendente" (e addirittura si possa venir a conoscerne le qualità fondamentali). Ma occorre anche ricordare che lo stesso autore della "Critica della ragione pura" frequetava con la famiglia – nella tedesca sua Königsberg, oggi Kaliningrad, nell'"oblast" russo incastrato tra la Polonia e la Lituania – le funzioni religiose ("evangeliche", cioè luterane) della domenica!
Proprio perché – secondo Kant – non si può decidere con la ragione se esiste o no il trascendente, è sciocco chi nega l'esistenza del trascendente con la convinzione che ciò sia logico, cioè si possa arrivare a tale negazione possibile ragionando correttamente.

Insomma: teniamo separato, come insegna Kant, l'ambito "filosofico" (che indaga sulla natura ultima dell'esistente e del suo divenire, quello sul quale "filosofo"che vai teoria che trovi") dall'ambito delle scienza "positive" (che indaga sui fenomeni dell'esistente osservabile, quello dsul quale prima o poi tutti gli addetti raggiungono il pieno accordo).
------------------
Il credere alle doti terapeutiche dei farmaci omeopatici secondo me è analogo al credere a speciali facoltà degli amuleti ... e pure – con buona pace dell'amico astromauh – al credere all'astrologia.
In tutt'altro ambito è il credere o meno che un tal Gesù Cristo sia risorto dopo essere morto crocifisso (e pure infilzato da una lancia che gli ha aperto il costato).
{ [...] unus militum lancea latus eius aperuit [...], ci racconta l'evangelista Giovanni.}
––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 21-07-19, 11:52   #6
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,615
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

C'è anche da considerare l'effetto placebo operato dai prodotti omeopatici, o da qualunque intruglio di cui il malato abbia completa fiducia; certamente da non sottovalutare perchè agisce non sull'organismo ma sulla psiche, e può portare a notevoli benefici e in alcuni casi alla completa guarigione di alcune patologie, soprattutto quelle di origine psicosomatica.
I "veri" farmaci fanno bene per una cosa e distruggono altri organi.....
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)

Ultima modifica di ANDREAtom : 21-07-19 12:06.
ANDREAtom non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 24-07-19, 07:49   #7
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 241
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Caro Erasmus, la mia era più che altro una battuta, che non voleva in alcun modo dare credito all'omeopatia.

Era per dire che spesso la gente è più portata a credere alle cose strambe, che alla scienza ufficiale.
f16006a non in linea  
Vecchio 24-07-19, 07:52   #8
f16006a
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2012
Messaggi: 241
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Quote:
ANDREAtom Visualizza il messaggio
C'è anche da considerare l'effetto placebo operato dai prodotti omeopatici, o da qualunque intruglio di cui il malato abbia completa fiducia; certamente da non sottovalutare perchè agisce non sull'organismo ma sulla psiche, e può portare a notevoli benefici e in alcuni casi alla completa guarigione di alcune patologie, soprattutto quelle di origine psicosomatica.
I "veri" farmaci fanno bene per una cosa e distruggono altri organi.....
Quando si testa un farmaco (che sia omeopatico o no) si prendono 2 campioni di pazienti statisticamente significativi, e si somministra ad un campione il farmaco, all'altro campione un placebo. Il farmaco è considerato funzionante solo se la sua efficacia si discosta significativamente dal placebo, anche considerando gli effetti collaterali.
f16006a non in linea  
Vecchio 24-07-19, 08:18   #9
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,865
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Quote:
f16006a Visualizza il messaggio
Caro Erasmus,
Era per dire che spesso la gente è più portata a credere alle cose strambe, che alla scienza ufficiale.
Erasmus voleva soprattutto sottolineare (e io assolutamente concordo) che il cristianesimo NON è una "cosa stramba"
aspesi non in linea  
Vecchio 24-07-19, 09:07   #10
Valerio Ricciardi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2011
Ubicazione: Roma
Messaggi: 327
Predefinito Re: Una buonissima notizia: il tempo è galantuomo.

Condivido. Una religione è per sua natura a-razionale, e si deve prendere atto che nel narrato per il popolo di ogni religione vengon descritti fatti o azioni straordinari che esulano da quanto possa essere dimostrato o "creduto" in una logica galileiana.

Al netto di essi, resta un modello di comportamento proposto dalle religioni quando divengono chiese organizzate, che in alcuni casi, per tutti o per molti aspetti, può essere onestamente estremamente apprezzabile, e - se spontaneamente applicato dalla popolazione - produrre una società più armoniosa e giusta.

Ad esempio, le religioni e credenze tradizionali dei nativi americani comprendono un approccio verso l'ambiente naturale che li ospita straordinariamente evoluto, concettualmente corretto sia sul piano filosofico che scientifico e in definitiva molto moderno: questo può e deve essere tenuto in debito conto, senza fermarsi al fatto che utilizzassero rappresentazioni simboliche della divinità molto ingenue come i totem.

Nel caso del cristianesimo, concentrarsi sulla verosimiglianza il narrato dei miracoli è a mio avviso secondario: già una religione organizzata che teorizza il dovere morale di cercare di non rispondere a violenza con altra violenza mi appare, anche se poi a consuntivo ben poco applicato nei fatti, rivoluzionario.

Già lo era stato millenni prima l'ebraismo, che introducendo il concetto di "occhio per occhio, dente per dente" (che in una lettura molto superficiale parrebbe l'istituzionalizzazione della vendetta come valore) in realtà è come se... anticipasse l'idea di eccesso di legittima difesa: di fronte a un torto, la reazione legittima (o la punizione applicata da un giudice a un reo) deve essere rigorosamente proporzionale al danno/offesa subita. Per i tempi, era una cosa straordinaria.

* * * * *

Le cialtronerie pseudo-scientifiche, i guaritori vari e una pletora assortita di stimoli alla creduloneria altrui finalizzati di norma al lucro sono altro.
__________________
INQUINAMENTO LUMINOSO - Nel Lazio è pienamente in vigore la la L.R. 23 del 2000 che disciplina ogni fonte di luce esterna (orientamento e intensità). Segnalate a LAZIO STELLATO, il Coordinamento per la riduzione/prevenzione dell'IL ed il risparmio energetico le situazioni che trovate nocive: laziostellato@gmail.com
Valerio Ricciardi non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 21:28.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it