Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 04-11-17, 19:58   #41
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Sarà, ma che buoni a nulla e lavativi si siano sempre nascosti dietro (o dentro) il sindacato, come più o meno esplicitamente ha rilevato Erasmus, penso sia incontestabile...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-11-17, 20:24   #42
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,835
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Sarà, ma che buoni a nulla e lavativi si siano sempre nascosti dietro (o dentro) il sindacato, come più o meno esplicitamente ha rilevato Erasmus, penso sia incontestabile...
Sì, ma lui diceva che i sindacati (soprattutto la CGIL) gli avevano fatto perdere (quasi per fargli un dispetto o per cattiveria), diversi milioni di lire di liquidazione; mentre io ho cercato di spiegargli, pur capendo il suo disappunto, che tutto era stato fatto secondo normativa e regole, quando si sono unificate le varie anzianità di servizio.
Semplicemente, nel conteggiare anzianità e pensione, aveva avuto sfortuna; d'altronde, era stato lui stesso a scegliere di lasciare il metalmeccanico per l'insegnamento scolastico, che comportava una notevole riduzione della sua retribuzione.

aspesi non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 04-11-17, 20:53   #43
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Non mi riferivo a quanto Erasmus può averci smenato di liquidazione, quanto alle ragioni che lo hanno spinto prima ad abbandonare l'industria e poi ad abbandonare la scuola.

Le ragioni per cui in tanti (troppi) ambienti di lavoro chi non si uniforma(va) all'andazzo dominante veniva (viene) ostracizzato.

Se la scuola ha fatto la fine che ha fatto, lo dobbiamo all'onda lunga partita nel '68, quando il collettivismo e l'equalitarismo demagogici hanno fatto sì che pian piano si realizzasse nella società il principio marinaresco enunciato da Planezio svariati anni fa in questo Forum: un convoglio viaggia sempre alla velocità della nave più lenta
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-11-17, 22:24   #44
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,124
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Sarà, ma che buoni a nulla e lavativi si siano sempre nascosti dietro (o dentro) il sindacato, come più o meno esplicitamente ha rilevato Erasmus, penso sia incontestabile...
Contesto il "sempre". Anche per i sindacati c'è un prima e un dopo. C'è un prima fatto di grandi conquiste a favore di lavoratori sfruttati e malpagati e c'è un dopo dominato dalle mezze calzette tutte chiacchiere e distintivo. Ma la colpa è nostra che gli abbiamo lasciato campo libero.
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-11-17, 08:57   #45
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,835
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
.

Le ragioni per cui in tanti (troppi) ambienti di lavoro chi non si uniforma(va) all'andazzo dominante veniva (viene) ostracizzato.
Lo so, lo so, in parte è successo anche a me.

Perché dopo i 30 anni ho lasciato il sindacato?
E nell'81 ho scelto di lasciare i controlli operativi della chimica fredda e calda all'interno degli impianti nucleari, per "estraniarmi" con maggior autonomia e rispondere ad altri interlocutori, pur con minori opportunità, occupandomi di sorveglianza ambientale, radioprotezione e del monitoraggio radiometrico di matrici ambientali ed alimentari a seguito di scarichi radioattivi liquidi ed aeriformi?
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-11-17, 19:10   #46
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,897
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Mi spiace se ti sei sentito "offeso", non ne avevo assolutamente l'intenzione, né mi pare di averlo inconsciamente fatto.
Stiamo ai fatti.
Hai scritto – ed è la seconda volta che ti cito in questo passo –:
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
E di "rompi", lavoratori cavillosi come te [...]
La "2ª persona" («come te») è Erasmus . Il quale si è sentito "un tantino offeso".
[Ma non chiede alcuna riparazione ]

[Fosse pure vero che è un "rompi" e che come lui erano certi lavoratori da te conosciuti come "lavoratori cavillosi" ... sempre di offesa si tratterebbe (ancorché meritata).
Faccio un paragone ... volutamente forzato.
Dare del "ladro" a qualcuno, ... sempre offesa è, a prescindere dall'essere l'offesa meritata o ingiusta.]
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 05-11-17 20:09.
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 05-11-17, 19:17   #47
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,897
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
[...] ma lui diceva che i sindacati (soprattutto la CGIL) gli avevano fatto perdere (quasi per fargli un dispetto o per cattiveria), diversi milioni di lire di liquidazione;
No! Non ho mai detto questo. Ti invito a ricontrollare quello che ho detto nei precedenti messaggi.
In particolare, non ho mai detto che i sindacati hanno agito "quasi per farmi un dispetto o per cattiveria". Ho detto, invece, che la politica della CGIL mi è parsa a volte "cervellotica".
E nemmeno ho detto che mi è stata decurtata la liquidazione. Ufficialmente questa mi è stata versata per i 20 anni di insegnamento.
Ripeto (riassumdendo) quello che ho detto che mi è successo, sperando di non essere equivocato.
a) Sono entrato nella Scuola nell'ottobre 1975.

[Preciso: prima ho detto "20 anni netti". Ma non è così! Adesso, pensandoci bene, vedo che di anni veri ne ho fatti 19. Ma gli anni mi sono sempre stati computati a partire dal 1975 compreso. Non ci ho mai pensato prima d'ora: ma anche a me è stato, dunque, regalato un anno di insegnamento, essendomi computati 20 anni di insegnamento, cioè dal 1975 al 1994 compresi i due anni di inizio e termine, anche se ho cominciato ad insegnare ai primi di ottobre del 1975 e sono andato in pensione nel settembre 1994.
Altra precisazione: la cessazione del rapporto di "lavoratore dipendente" presso la SIT-Siemens è ufficialmente del 6 gennaio 1976. Nei tre mesi precedenti mi era stato accordato un orario "elastico"! In pratica: continuavo la precedente mansione di coordinamento e programmazione del mio gruppo di lavoro cecando di essere presente al pomeriggio e lavorando anche a domicilio per quanto occorresse a svolgere bene quella mansione. Ricordo anche che in quei tre mesi, in viaggi in auto da Milano a Verona e da Verona a Milano spendevo (di benzina e autostrada) di più di quel che guadagnavo come insegnante. Ma avevo ancora intero lo stipendio da metalmeccanico perché agli impiegati del 7° livello (che non timbravano il cartellino!) il servizio non era computato a ore bensì a giornate
Dallo stesso 6 gennaio 1976 è decorso il mio contratto annuo come "consulente" (rinnovato tre volte, la seconda anche con aumento considerevole della retribuziione, aumento da me non richiesto e propriio per questo molto gradito!]

b) I contributi per la pensione versati all'INA sono rimasti all'INA, come se mai li avessi versati! Per l'ENPAS era come se, nei dodici anni in cui ero stato "metalmeccanico", fossi stato un insegnante "precario" retribuito senza trattenute per contributi al "fondo-pensione".
c) Quando, nel settembre 1994, sono andato in pensiione, mi è stato imposto di colmare le lacune dei contributi per la pensione.
Ufficialmente la mia liquidazione non è stata decurtata!
Formalmente ho semplicemente pagato i debiti arretrati (riconosciutimi come assenza di contributi al fondo pensione per gli anni in cui ero stato "metalmeccanico"
d) Per colmare le lacune dei contributi versati all'ENPAS, al momento di andare in pensione una buona fetta di quelle lacune è stata riempita con una ritenuta secca (di oltre due milioni) sulla liquidazione; e ill resto è stato rateizzato in due anni con ritenute sul mensile della pensione per un ammontare complessivo (contando la ritenuta sulla liquidazione) di cinque milioni.
La cosa strana (capitata a me e a qualche altro "sfigato" come me) è che quando sono andato in pensione l'ENPAS non c'era più! A chi fosse passato dall'industria alla Scuola qualche anno dopo di me non sarebbe stato richiesto di pagare nessun debito arretrato. Con l'arrivo delle nuove regole contributive, aver lavorato da sempre nella Scuola o prima nell'industria e poi nella Scuola diventava equibvalente in tutto.
Ma ... "sfigatamente" quelle nuove regole non erano retroattive.
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-11-17, 07:24   #48
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Ho capito come va a finire, qui alla fine nessuno mi paga da bere...
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-11-17, 07:49   #49
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,516
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Questo quando prenderò la pensione . Vista l'efficienza svizzera degli uffici napoletani, temo che non se ne parli prima del 2018 (se va bene)...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-11-17, 08:39   #50
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,596
Predefinito Re: Calcolo attuariale

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Passate pure al Bar del Forum, offro io!...

P.S. Scherzi a parte, quale potrebbe essere un modo efficiente per pagare da bere "in remoto", nel contempo evitando abusi ?
Perchè in remoto? facciamolo veramente, queste occasioni vanno festeggiate prima che siamo troppo vecchi per farlo.
Io ti proporrei (per esempio) di offrire il pranzo a tutti.... ma se poi proprio ti rifiuti facciamo "alla romana" però facciamolo, magari senza allargare troppo il discorso altrimenti diventerà troppo complicato.
Aspesi si preoccuperà di scegliere un punto adatto di ritrovo calcolando anche le distanze che ciascuno dovrà affrontare e che dovranno essere sempre più brevi in rapporto all'età; si preoccuperà anche di calcolare una quota di partecipazione di ciascuno in base appunto alle distanze percorse in modo da dividere equamente spese varie, eventuali pernottamenti ecc.
Io per esempio non avrei alcun problema a percorrere qualche centinaio di km in macchina, ma se qualcuno non se la sente potrebbe utilizzare mezzi pubblici e qualcun altro si incarica di andarlo a prelevare alla stazione.
Allora che ne dite? io non so se alcuni di voi già si conoscono, in caso contrario sarà divertentissimo celare fino all'ultimo la propria identità, cercando di riconoscersi dall'aspetto o altri particolari.
Se vogliamo provare a stilare l'elenco, l'unica condizione richiesta è dichiarare l'età e il luogo di partenza:
ANDREAtom, partenza da Macerata, compie 74 anni (a DIO piacendo) il prossimo 28 Febbraio.
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)

Ultima modifica di ANDREAtom : 07-11-17 08:44.
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:16.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it