Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > News di Astronomia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 02-07-07, 23:54   #1
Gabriele
Amministratore
 
L'avatar di Gabriele
 
Data di registrazione: Jan 2001
Messaggi: 229
Predefinito Missione rischiosa per Opportunity

3 Luglio 2007
Missione rischiosa per Opportunity
di Claudio Elidoro - Fonte: NASA

Fatti due conti, ormai il rover Opportunity - come d'altronte il gemello Spirit - ha operato sul suolo marziano per un tempo oltre 12 volte superiore a quello previsto dalla sua missione originale. Potrebbe dunque giustamente reclamare che gli vengano affidati compiti un po' più consoni alla sua veneranda età. Ma i responsabili della missione la pensano ben diversamente.
Opportunity ha trascorso oltre sei mesi a esplorare il cratere Endurance nel 2004 e poi, al termine di una lunga marcia di avvicinamento, ha rivolto le sue attenzioni a un altro cratere un po' più grande, Victoria. Ormai sono circa nove mesi che gli sta gironzolando intorno e alla NASA si ritiene sia giunto il momento dell'affondo decisivo: l'esplorazione ravvicinata dell'interno del cratere. La nuova missione, però, non è affatto priva di rischi. "Abbiamo seriamente considerato l'eventualità che Opportunity non possa più essere in grado di risalire all'esterno del cratere - ha dichiarato Alan Stern, amministratore aggiunto della NASA - ma l'importanza dei risultati che potremmo ottenere ci ha convinti ad autorizzare la missione."
L'ingresso nel cratere dovrebbe avvenire da Duck Bay, un punto in cui il bordo del cratere degrada verso l'interno con una pendenza tra i 15 e 20 gradi e dove il fondo sembra sufficientemente solido. Nessuno, infatti, vuol correre il rischio di far incappare Opportunity in pericolosi banchi di sabbia.
Le maggiori preoccupazioni riguardano la tenuta del sistema di locomozione del piccolo rover. Se tutte le sei ruote di cui è dotato continueranno a compiere il loro dovere non ci dovrebbe essere alcun problema, una volta conclusa l'esplorazione, a riemergere dal fondo del cratere Victoria. Se, però, una volta raggiunto l'interno del cratere, Opportunity dovesse perdere l'uso di una ruota - disavventura che ha colpito il gemello Spirit oltre un anno fa - le cose potrebbero mettersi davvero molto male per il piccolo rover. La ridotta capacità di arrampicata, infatti, metterebbe seriamente a rischio la possibilità di inerpicarsi su per le pareti di Victoria e riguadagnare la superficie.
Al centro di controllo, però, preferiscono essere ottimisti e non intendono considerare la nuova missione di Opportunity una avventura senza ritorno. Condividiamo anche noi l'ottimismo, ma siamo comunque consapevoli che, tutto sommato, quello che si sta chiedendo al piccolo rover potrebbe andare ben oltre le sue forze.

Links:
http://www.nasa.gov/mission_pages/mer/mer-20070628.html

Leggi la notizia su Coelum

Facci sapere la tua opinione sulla notizia!
Inserisci un commento qui di seguito!
Gabriele non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 03:29.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it