Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 13-09-17, 16:16   #81
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,208
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: E = M * C^2

Bella pagina, l'avevo promesso, tutte le costanti principali o unità fondamentali come metro, chilogrammo, secondo, costante di Bolzmann espresse con la costante di Planck.
Io mi ricordavo la costante di Planck scritta con il simbolo acca tagliata. Qui non l'anno tagliata e non so come mai.
https://s26.postimg.org/iv6ygk695/Planck.png

Ciao.
Si vede poco bene perché ho fato una foto da un mio libro, per esempio nella prima formula sotto la radice di Gh c'è un c al cubo e poi = 3.99*10 alla meno 35 metri.
E nella seconda 5,37*10 alla meno 8 kg
nelle due ultime la c è alla quinta.

Ultima modifica di nino280 : 13-09-17 16:28.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 13-09-17, 16:32   #82
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 10,133
Predefinito Re: E = M * C^2

h tagliata significa h/(2 pi)
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 13-09-17, 16:45   #83
aleph
Utente Esperto
 
L'avatar di aleph
 
Data di registrazione: Jul 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,115
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
I due ultimi messaggi, più quello precedente di Erasmus, sono un esempio della tesi che ho sostenuto nel mio precedente
Ma no, volevo solo scherzre con Erasmus, è un po' che gli è presa la fissa di "cagnare" a destra e a manca, volevo dunque solo approfittare della situazione per scherzarci su e cagnare un pochino pure lui, tutto qua...
aleph non in linea   Rispondi citando
Vecchio 17-09-17, 22:39   #84
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,387
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
aleph Visualizza il messaggio
Ma no, volevo solo scherzre con Erasmus, è un po' che gli è presa la fissa di "cagnare" a destra e a manca, volevo dunque solo approfittare della situazione per scherzarci su e cagnare un pochino pure lui, tutto qua...
Eh, eh, aleph!
a) Il "cagnare" qualcuno nel senso di coglierlo in un errore ...flagrante è un verbo che ho introdotto io (e dopo ti dico l'origine), ma dopo che aspesi continuava a rimarcare miei errori (anche ortografici).
Una volta che anche lui ne ha commesso uno, ovviamente ci ho trovato gusto a rimarcarlo!
E l'ho fatto esclamando “Cagnato!"
b) Ammetterai che "cagnare" Mizarino (l'Illlustrissimo infallibile [quasi]) può essere una soddisfazione! Eppure ... guai se fosse assolutamente "infallibile" invece che "infallibile (quasi)"! Perché, un essere del tutto infallibile è disumano dato che "errare humanum est".
c) "Cagnare" nel senso di "beccare uno in flagrante errore" viene dal lessico familiare di casa mia (ma è una espressione ormai desueta anche a casa mia).Ho tre figli, un maschio e due femmine. Prima è arrivato il maschio. Poi a distanza di 7 anni la prima figlia e dopo altri 8 la seconda figlia. Questa era dunque ancora molto piccola quando il fratello inizio ad "amoreggiare". Ha avuto una "morosa" fissa per molti anni, (ma poi si sono lasciati ... in armonia!). Ma chissà quanto davvero morosa o quanto invece più amica che morosa! Fatto sta che andavano assieme a sciare, a fare "sub" o "parapendio" ... erano sempre assieme.
La terza figlia, piccolina, sperava di coglierli in atteggiamenti "amorosi", e quindi li spiava (a modo suo): ma non c'era verso di beccarli, ed invece apparicano sempre insieme ma come potrebbero apparire un fratello ed una sotrella, (o ancora meglio, due amici, due compagni di studio ..). Ma una volta arrivarono a casa nostra tenendosi per manina. E ad accorgersene fu proprio la sorellina (guardandoli dalla porta aperta mentre erano ancora a ad una decina di metri dalla soglia di casa). Ed allora esclamò a voce altissima, con tono di trionfo: "Cagnati!".
Alla nostra richiesta di cosa intendesse con quella nuova espressione, ci spiegò che li aveva visti tenersi per manina come fanno i veri "morosi".
Da allora, l'espressione entrò appunto nel nostro lessico familiare.
Ma adesso ... sono tutti sposati con figli. Lui (il figlio maggiore) ha 52 anni e la sorellina (ultima) 37. E i vecchi genitori sono soli e pure acciaccati, e quindi anche il colorito lessico familiare è ormai tramontato! Per fortuna ogni tanto viene a farci visita un po' di nipotame! (Oggi, per esempio, le figlie del figlio maggiore accompagnate non dal papà ma dalla mamma nostra nuora).
«Fin che dura, avanti così!» (come mi ha scritto in fondo all'e.mail il mio cardiologo in risposta alla mia in cui gli dicevo di sentirmi bene, anzi progressivamente sempre meglio, lo stesso cardiologo che tra gennaio e aprile mi assediava per strapparmi il consenso ad impiantarmi un defibrillatore (senza però riuscire ad espugnarmi!).
Tra qualche mese compirò 81 anni, che non sono proprio pochi!

Ciao aleph.
Scusami la lungaggine ... e se riesci a "cagnarmi", càgnami pure senza pietà!
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 18-09-17 08:42.
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio 18-09-17, 07:27   #85
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,078
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
«Fin che dura, avanti così!» (come mi ha scritto in fondo all'e.mail il mio cardiologo in risposta alla mia in cui gli dicevo di sentirmi bene, anzi progressivamente sempre meglio,

Tra qualche mese compirò 81 anni, che non sono proprio pochi!
Ma neppure tantissimi, auguri (anche a me stesso) che testa e corpo continuino a rispondere sufficientemente bene...
Senza ricorrere a: http://www.repubblica.it/scienze/201...le_-158113061/

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio

Scusami la lungaggine ... e se riesci a "cagnarmi", càgnami pure senza pietà!
–––
A me fa sempre piacere leggerti (anche se spesso "salto" i tuoi lunghi papiers"

Ciao Erasmus


Ultima modifica di aspesi : 18-09-17 07:42.
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-03-18, 02:02   #86
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,387
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Adesso (finalmente!) arriverà a risponderti Erasmus...
Non proprio "Adesso".
A suo tempo non sono intervenuto ... perché pensavo che l'avrebbe fatto l'Illustrissimo.

Astromauh – forse lo fa apposta come "provocazione" – scrive un sacco di cose o senza senso o concettualmente sbagliate.
[Ma nno280 non è da meno! Dice addirittura che il J (joule, unità di misura del lavoro nel SI) sarenbbe nato ai tempi della rivoluzione francese!
Confonde evidentemente l'avvento del "joule" con quello del "Sistema Metrico Decimale" [dapprima riguardante solo i pesi (col significato di quel che oggii intendiamo dicendo "masse", con unità di misura il grammo, g), le lunghezze (con unità di misura il metro, m) e le durate di tempo (con unità di misura il secondo, s].
Caro nino280: Lo scienziato James Prescott Joule è nato il 24 dicembre del 1818 ed è morto l'11 ottobre del 1889.
L'unità di misura del lavoro "joule" (in onore dello scienziato J. P. Joule) ... non so quando è stata introdotta, ma certamente dopo gli studi di Joule sull'equivalenza tra lavoro e calore. Ed è solo dal 1935 che, su proposta dell'ingegnere italiano Giovanni Giorgi (1871 - 1950) nasce il sistema di misure MKSΩ (metro-kilogrammo-secondo-ohm) mutato poco dopo in MKSA (sostituendo nelle 4 unità di misura fondamentali l'unità di misura della resistenza elettrica ohm Ω con quella della corrente elettrica ampere A, sempre su proposta di Giorgi), pregenitore del moderno sistema SI [nel quale però kle unità fondamentali sono 7 e ci sono poi due unità supplementari (radiante e steradiante].
---------------
Mi pare IMPORTANTE precisare che la legge di Einstein E = mc^2 non dice che la massa equivale ad energia! Se fosse così, massa ed energia si potrebbero misurare con la stessa unità di msura.
[Questo si fa col calore perché effettivamente il calore è una forma di energia. E quando il calore era misurato in Calorie si diceva che che 4200 (per la precisione 4186) era "l'equivalente meccanico del calore" intendendo che per produrre una grnde] caloria bisogna sprecare circa 4200 joule.
E = mc^2 dice che l'energia intrinseca di una data quantità massa a riposo (cioè ferma in un opportuno riferimento inerziale) è il podotto della massa (che si misura sempre in kg) per il quadrato della velocità della luce nel vuoto (che è sempre di 299 792 458 metri al secondo, m/s).
–––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 26-03-18 02:15.
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 26-03-18, 10:31   #87
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,208
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: E = M * C^2

Se a Joule gli hanno intitolato una unità di misura dopo la sua morte, ci sta, perché era ben difficile che gliela intitolavano prima della nascita.
Poi mi pare che Astromauh si era chiesto se era nata prima E = mc² oppure il valore dello Joule, ed io avevo detto che sicuramente Joule era antecedente ad Einstein.
Io ho forse esagerato dicendo 200 anni ma penso che un centinaio di anni ci stanno tutti.
Ma poi ho espresso delle date precise? Non penso. Credo di aver detto di controllare e verificare voi stessi in internet le date giuste.
Cinque minuti fa ho dato un'occhiata velocissima in internet (cosa che avrei dovuto fare allora). Allora pare che gli esperimenti di Joule siano del 1850, certamente prima dell'annus mirabilus di Einstein
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-03-18, 09:13   #88
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,208
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: E = M * C^2

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
---------------
–––––––
Mi pare IMPORTANTE precisare che la legge di Einstein E = mc^2 non dice che la massa equivale ad energia! Se fosse così, massa ed energia si potrebbero misurare con la stessa unità di msura.
Allora quella E cosa sta a significare? Il segno di = io posso benissimo interpretarlo come "equivalente". E se quella E io la esprimo in Joule oppure in Erg oppure in Elettron Volt massa ed energia posso esprimerla con un unica unità di misura.
Ed infatti i fisici esprimono la massa di un protone non in Kg ma in Gev. La massa del protone è = 0,938 Gev.
Si dice che il Kg è l'unica unità di misura non derivata dalle altre è derivata cioè dal nulla, se non da un pezzo di metallo conservato a Sevres come la reliquia di San Gennaro.
E = mc^2 dice che l'energia intrinseca di una data quantità massa a riposo (cioè ferma in un opportuno riferimento inerziale) è il podotto della massa (che si misura sempre in kg) per il quadrato della velocità della luce nel vuoto (che è sempre di 299 792 458 metri al secondo, m/s).
Ed ancora: mc² sarà si un prodotto ma ha come fine un valore con delle sue dimensione proprie, non è mica un numero adimensionale.
Ritorno sul Kg e dico che se le masse o i pesi si misurano in Kg, penso che sia una convenzione o anche una abitudine.
Se non l'avessero inventato se ne sarebbe anche potuto farne a meno.
Mettiamo che ci sia un negozio che vende protoni e ne voglio acquistare 4. Il negoziante ha tre modi (per il momento) per vendermeli:
1) Ne conta 4 e me li da.
2) Mi da 4,67262171 x 10^ - 27 Kg di protoni.
3) Mi da 3,752 Gev sempre di protoni.
In definitiva io vengo a casa sempre con i miei 4 protoni.
Ciao
In blu espressioni di Erasmus

Non ho ancora pensato come si fa misurare 3,752 Gev di protoni. Ci penserò

Ultima modifica di nino280 : 27-03-18 11:00.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-03-18, 09:23   #89
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,053
Predefinito Re: E = M * C^2

Invece la equazione di Einstein dice proprio che la massa e l'energia si equivalgono. Anzi, sono proprio la stessa cosa. Tantochè la totalità di energia nell'universo è una costante. L'energia che ci proviene dal Sole non viene creata all'interno della stella, ma proviene dalla apparente trasformazione di materia in energia, che si diffonde nell'universo e non si cancella mai perchè non si può annullare. L'unica differenza che c'è è una differenza entropica.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 27-03-18, 10:01   #90
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 5,208
Invia un messaggio tremite MSN a nino280
Predefinito Re: E = M * C^2

Bill, vedo che anche tu la vedi come me e questo mi rinfranca un pochino.
Di quella discussione anzi direi di questa, ma io mi confondo perché essendo datata Settembre 2017 devo fare una specie di ritorno al futuro mi piacerebbe rimarcare una pagina che avevo postato ma che nessuno battè ciglio, che ritengo significativa, ecco:

Sono tutte le unità fondamentali della fisica e non so se dire della natura, espresse tramite un unica costante.
La costante di Planck.
Vedo che ci sta anche il Kg
La domanda è; il Kg lo posso derivare da altre costanti?
Non mi è molto chiaro perché nella parte sinistra della formula compare il termine G che dovrebbe essere la costante gravitazionale che se non erro anche essa è espressa in Kg.
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 05:39.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it