Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Telescopi e Montature
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 08-03-18, 12:43   #1
lsnrts
Utente Junior
 
L'avatar di lsnrts
 
Data di registrazione: Apr 2013
Ubicazione: Provincia di Cuneo, nel Roero
Messaggi: 389
Predefinito Upgrade postazione balcone+cortile

Per la fine dell’anno, se vado avanti così, dovrei avere a disposizione il budget per un telescopio di fascia medio/alta (leggasi 3000€ circa). Nel frattempo mi sto documentando molto su quale possa essere per me la soluzione migliore. Sicuramente dovrà essere qualcosa di manovrabile in poco spazio e con puntamento automatico.

L’obbiettivo è quello di migliorare le osservazioni fatte dal balcone e dal cortile interno. Adesso che abito non più in una casa in periferia ma al secondo piano di un palazzo al centro del paese le condizioni sono cambiate. Non necessariamente in peggio, dato che il cielo è solo di poco più inquinato, ma le voci logistica e distribuzione degli spazi dicono giustamente la loro.

Dal balcone ho a disposizione una bella fetta di cielo verso sud, che mi permette di vedere tutto il sistema solare e intere costellazioni. Dal cortile posso osservare allo zenit. L’inquinamento luminoso non è poco, ma non sicuramente a livello di una grande città. Per farvi capire, con il piccolo 7x50 vedo facilmente la Nebulosa di Orione anche con un po' d foschia.

So che molti storcono il naso quando sentono parlare di osservazione in città, ma quando non si ha la possibilità di fare uscite settimanali e spesso anche nel weekend ci sono impegni si andrebbe a parlare di un paio di uscite all’anno. Se invece da casa posso osservare in alta risoluzione e fare un po’ di profondo cielo non impegnativo con le dovute precauzioni le cose cambiano.

__________________
Strumenti: GSO Dobson 250/1250,TS-OPTICS Newton 114/900 eq3, Skymaster 10x21
Accessori: 32mm, 17mm, 8mm, Lente di Barlow 2x, filtri wratten
"Tutto ciò che vediamo delle stelle sono solo vecchie fotografie". Dr. Manhattan - Watchmen
lsnrts non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-03-18, 15:13   #2
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 672
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

celestron evolution 6+300/2,8 fotografico (usato, fuoco manuale 400-500 euro)+ atik infinity. se possibile, una piccola staffa fissata al parapetto. cambia la vita.
meta non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 08-03-18, 16:14   #3
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Con circa 2000 euro puoi prendere un Meade LX90 8" ACF. Molto facile da trasportare (si porta anche in vacanza), un'ottima ottica e grande facilità d'uso. Non necessita di vedere la Polare e si staziona ed allinea in due minuti. Una combinazione tra peso, ingombro e resa direi al massimo. Tubo + forcella pesa solo 13 kg ed ha due maniglie con le quali si porta benissimo. Poi c'è solo il treppiede. Strumenti più grossi cominciano a pesare di più e perdono di molto la comodità d'uso. Tra l'altro con un piccolo sgabello da batterista si osserva sempre da seduti.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-03-18, 07:54   #4
lsnrts
Utente Junior
 
L'avatar di lsnrts
 
Data di registrazione: Apr 2013
Ubicazione: Provincia di Cuneo, nel Roero
Messaggi: 389
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Grazie dei consigli, avevo dimenticato di precisare una cosa: solo visuale
__________________
Strumenti: GSO Dobson 250/1250,TS-OPTICS Newton 114/900 eq3, Skymaster 10x21
Accessori: 32mm, 17mm, 8mm, Lente di Barlow 2x, filtri wratten
"Tutto ciò che vediamo delle stelle sono solo vecchie fotografie". Dr. Manhattan - Watchmen
lsnrts non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-03-18, 09:11   #5
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 672
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

il profondo cielo non è accessibile da una postazione suburbana, usando l'oculare. l'assistenza elettronica cambia la vita. per i pianeti, scartati i rifrattori per l'ingombro, rimane il mak 180, sempre su celestron evolution, però col cavalletto maggiorato. montare una staffa fissa sul parapetto del balcone, libera tantissimo spazio e aumenta parecchio la voglia di osservare.

https://blogs.yahoo.co.jp/hiroshi_73...=26557191&no=3

https://blog-001.west.edge.storage-y...g_8?1411649355

Ultima modifica di meta : 21-03-18 09:27.
meta non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-03-18, 19:11   #6
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,422
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Con 3000€ hai parecchie scelte, ma se vuoi uno strumento computerizzato e relativamente maneggevole, un catadiottrico sui 20cm è sicuramente una scelta ragionevole.
A parte i "bundles" Celestron (SE o EVO) e Meade (LX90) puoi anche valutare uno strumento "composto" (e.g. i Vixen o il Mewlon180) e una altazimutale computerizzata.
Ovviamente gli oggetti del cielo profondo non appariranno in tutto il loro splendore, ma ci sono pur sempre diverse centinaia di nebulose planetarie e ammassi in grado di fornire osservazioni non banali con un 20cm

Ultima modifica di delo : 23-03-18 17:38.
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 22-03-18, 08:32   #7
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Con un budget di 3000 euro si può anche pensare ad una soluzione differente. Ad es. una Ioptron IEQ45 AZ pro (1890 euro) oppure una AZ-EQ6 (1849 euro) ed un C8 (999 euro) oppure un Maksutov Skywatcher 180 mm (1063 euro). Questa soluzione ha il pregio di avere la montatura separata dall'ottica ed eventualmente usabile con qualsiasi altra tipologia di strumento, ad esempio un rifrattore oppure uno S.C. più grosso, fino almeno a 10" - 11" senza alcun problema. Essendo entrambe le montature altoazimutali sono comode da usare come quelle a forcella, in più all'occorrenza si possono usare in equatoriale. Sono quindi anche più facilmente vendibili come usate un domani. La soluzione "spezzata" ha il pregio che nessun pezzo è molto pesante. Sulla AZ-EQ6 si monta e si gestisce bene un C11, che invece risulta molto pesante sulla montatura a forcella dalla quale non si può staccare. Ad esempio sulla mia AZ-EQ6 monto con facilità il mio Meade 10" ACF che pesa da solo circa 13 kg, mentre lo stesso telescopio sulla montatura a forcella pesa nel solo pezzo tubo + forcella circa 33 kg ed è molto duro da trasportare.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-03-18, 10:55   #8
javad
Utente Esperto
 
L'avatar di javad
 
Data di registrazione: Nov 2010
Ubicazione: firenze
Messaggi: 2,541
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Se il balcone ha spazio un AZ-EQ6 con un C8 sarebbe migliore scelta perché in futuro poi mettere un arco tubo corto a canto C8 per i campi largi e se il balcone stretto un C8 su Evolution.
__________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss.
Binocolo APM 120/660 ED
javad non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-05-18, 10:38   #9
lsnrts
Utente Junior
 
L'avatar di lsnrts
 
Data di registrazione: Apr 2013
Ubicazione: Provincia di Cuneo, nel Roero
Messaggi: 389
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Quote:
meta Visualizza il messaggio
il profondo cielo non è accessibile da una postazione suburbana, usando l'oculare.
Hai ragione, mi serve un tubo che sia specifico per l'osservazione dei pianeti. Con un rifrattore serio però potrei sia sforare dal budget sia avere problemi di spazi.

Del mak 180 della SW ho visto che esistono molte discussioni particolarmente entusiaste parlando di osservazioni in alta risoluzione. Purtroppo in questo periodo in cui sto provando più strumenti possibili non mi è ancora capitato...
__________________
Strumenti: GSO Dobson 250/1250,TS-OPTICS Newton 114/900 eq3, Skymaster 10x21
Accessori: 32mm, 17mm, 8mm, Lente di Barlow 2x, filtri wratten
"Tutto ciò che vediamo delle stelle sono solo vecchie fotografie". Dr. Manhattan - Watchmen
lsnrts non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-05-18, 11:06   #10
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Upgrade postazione balcone+cortile

Dal balcone il seeing non è mai eccezionale. Quindi per osservare al meglio i pianeti propenderei per un rifrattore come il mio, il TS APO 130/910 oppure anche il nuovo 125/975, un doppietto con FPL53 ed una lente al Lantanio, che viene un prezzo davvero invitante di 1499 euro. Il rifrattore risente meno del cattivo seeing e sui pianeti, soprattutto Giove rende meglio perchè gode di un contrasto leggermente superiore. Su una altoazimutale computerizzata. Ho provato a fianco il mio TS apo 130/910 col maksutov Rumak 180/1800 che ho, osservando Giove ed il rifrattore mostrava immagini molto migliori perchè pochissimo affette dal seeing.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 05:11.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it