Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Oculari, Filtri e Accessori Ottici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 14-01-21, 10:30   #1
massimo57
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 108
Predefinito Focali e campo visivo

Salve a tutti.
Ho una domanda da farvi, perchè da questo dipende il mio "cosa fare" nell'immediato futuro!
Ho un 150/1200 montato su az-eq5.
Nessun problema di insopportabile vibrazione solo che quando osservo qualcosa alto più di 60° sull'orizzonte, per osservare debbo, nonostante la diagonale, assumere la famosa posizione yoga detta "millepiedi attorcigliato morente"
E a 64 anni comincia a pesare!
Ho pensato perciò di passare ad un C8
solo che ho paura...
...l'altra sera ho visto la nebulosa di Orione tutta intera ancora con l'oculare da 9 mm (133x) ed ho paura che col c8 nonostante un riduttore di focale, le cose cambierebbero un po.
Ora a me piace tanto osservare luna e pianeti e stelle, ma il deep è quello che mi intriga di più! Voi che ne dite?
Potrei lo stesso farlo col c8?
Grazie a tutti
__________________
Ho poche certezze...
...in compenso molto confuse!!!
massimo57 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 11:40   #2
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Messaggi: 90
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Certo, l'osservazione con un telescopio a tubo corto è più comoda.
Tuttavia, il campo reale massimo per un C8 con oculare da 31,8mm è di 0,76º; è necessario usare accessori da 50,8mm per ottenere un campo reale massimo di 1,26º per osservare M42 nella sua interezza.
L'uso di un riduttore di focale in visuale non ha effetto alcuno.
Angelo Giovanni Marsili ora è in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 14-01-21, 12:07   #3
massimo57
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 108
Predefinito Re: Focali e campo visivo

QUOTING INUTILE NON AMMESSO!

Questo lo sospettavo e lo temevo.

Ho però una curiosità

Se con uno strumento da 1200 mm di focale ed un oculare 1,25" (31,8mm) da 18mm vedo la nebulosa di Orione abbondantemente, tanto che anche col 12mm ci sta tutta agevolmente, con una focale di 2000mm (meno del doppio) non dovrei riuscire a vederla comunque tutta con l'oculare da 18 o magari uno da 20/24?


In ogni caso non posso usare quel tubo perchè significherebbe osservare da sdraiato a terra tutto ciò che va dai 50 ai 90 gradi al di sopra dell'orizzonte.
...sciocco io!
__________________
Ho poche certezze...
...in compenso molto confuse!!!

Ultima modifica di bongi02 : 15-01-21 15:57.
massimo57 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 13:10   #4
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Messaggi: 90
Predefinito Re: Focali e campo visivo

M42 ha un'estensione di 85x60 arc/min (1º25'x1º) 1,41ºx1º decimali.

Non entra per intero nel campo reale del mio Dobson 300/1500 con oculare 30mm per 68º di campo apparente.
Se la vedi per intero, significa che vedi solo le parti più luminose della nebulosa, così come nel mio Mak 127/1540 e oculare 20mm da 70º.
Angelo Giovanni Marsili ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 13:56   #5
pablo
Utente Junior
 
L'avatar di pablo
 
Data di registrazione: Nov 2008
Ubicazione: Roma est
Messaggi: 267
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Quote:
massimo57 Visualizza il messaggio
Ora a me piace tanto osservare luna e pianeti e stelle, ma il deep è quello che mi intriga di più! Voi che ne dite?
Potrei lo stesso farlo col c8?
Grazie a tutti
Il C8 surclassa un acro da 150 f8, ovviamente come comodità, ma anche sul planetario dove (seeing permettendo) arrivi a ingrandimenti utili decisamente superiori. Non credo che perda neppure sul deep, con l'unico limite del minore campo inquadrabile, ma neppure tanto, visto che con un Baader aspheric 36mm 72° inquadri 1,3°;
la stragrande maggioranza degli oggetti stanno dentro.
__________________
Ottiche: Newton 200/1000 e 150/750 - Mak 180/2700 - Acromatici 102/600 e 70/900 - Montature: T-Sky - Eq2 - Celestron Avx e Slt
pablo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 14:27   #6
massimo57
Utente Junior
 
Data di registrazione: Nov 2008
Messaggi: 108
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Quote:
pablo Visualizza il messaggio
Il C8 surclassa un acro da 150 f8, ovviamente come comodità, ma anche sul planetario dove (seeing permettendo) arrivi a ingrandimenti utili decisamente superiori. Non credo che perda neppure sul deep, con l'unico limite del minore campo inquadrabile, ma neppure tanto, visto che con un Baader aspheric 36mm 72° inquadri 1,3°;
la stragrande maggioranza degli oggetti stanno dentro.
Ohhh! Era proprio quel che mi volevo sentir dire!

Scherzi a parte: penso che non ci penserò più e prenderò il C8.

A questo punto vi chiedo una cosa: se più in la dovesse diventare devastante la "fame di deep", pensate che un riflettore 200/900 possa andar bene? (...perchè quello della Orion UK col suo "lambda/10" titilla il fisico sperimentale che è in me!!! ed è di un kg e mezzo più leggero e di 35 cm più corto dell'attuale!)
__________________
Ho poche certezze...
...in compenso molto confuse!!!
massimo57 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 14-01-21, 15:42   #7
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Messaggi: 90
Predefinito Re: Focali e campo visivo

No, la raccolta di luce è sempre quella di un 200mm.
La collimazione è un'operazione frequente da eseguire e la visione a grande campo è soggetta a una coma marcata ed evidente, per correggere la quale ci vuole un correttore di coma adeguato (e costoso).

Inoltre, un Newton su montatura equatoriale porta il focheggiatore ad assumere posizioni tali al cui confronto sdraiarsi a terra è una giacchettata. Per fortuna, puoi usare la montatura in modalità altazimutale.

Infine, per l'osservazione dei DSO, i lambda10 sono più che ridondanti.

Se la fame di apertura è forte, il primo suggerimento è di trovare un cielo degno per sfruttarla.
Soddisfatto tale requisito, anche un piccolo cinquantino lascia di stucco. Ricordo le osservazioni fatte con un 15x50 Zenit sotto il cielo rurale di 55 anni fa:

Il problema con i DSO è che per osservarne tutte le tipologie, non basta un telescopio solo e coniugare apertura e lunghezza focale è piuttosto complicato.
Gli americani usano dei Dobson con specchi superiori al mezzo metro e rapporti focali da f2,8 (se non meno) in poi. Ovviamente, ci abbinano il Televue Paracorr Type 2, che costa quanto un telescopio. Per non parlare degli oculari, dal costo analogo.

Per salvare capra e cavoli, a suo tempo mi presi un Dobson monolitico da 300mm f5, con l'unico pentimento di non averlo preso collassabile da 400mm f4,5, o truss da 450-500mm f4.
Angelo Giovanni Marsili ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 15:58   #8
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,746
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Un C8 normale, è uno strumento ottimo, con due difettucci antipatici.

Il primo è il campo periferico comatoso ed il secondo che si scollima facilmente nel trasporto.

Migliore è un C8 normale, ma FASTAR, avendo la cella del secondario in metallo, anzichè in plastica, tiene molto meglio la collimazione.

Per il campo comatoso, basta prendere la versione HD e si avrà un campo perfettamente spianato, oltre ad essere tutti FASTAR.

Se la AZ-EQ5 regge bene un C8, va di nuovo in affano con un NEWTON da 8".

Per gli eccellenti servigi che offre un C8 HD, vale i soldi in più che costa rispetto ad un C8 normale.

Anche in questo caso a pari prezzo, meglio un C8HD usato, rispetto ad un C8 normale e non FASTAR nuovo.

Ricordati che uno strumento nuovo, diventa commecialmente vecchio un minuto dopo che lo hai comprato.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore APO SW BD da 80/600m--RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 16:42   #9
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,655
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Io ho un c8 "normale" con cella tipo fastar e devo dire che tiene bene la collimazione (magari va ritoccata se fai parecchio sterrato con guida sportiva...).
In merito al campo inquadrabile, con gli oculari da 31,8mm puoi aspettarti ca 3/4 di grado; con un oculare da 50.8mm potresti arrivare un poco sopra al grado (per i calcoli devi considerare una focale sui 2200-2300mm) ma ovviamente la periferia presenterà un certo ammontare di coma e risulterà leggermente sfocata.
E' possibile impiegare il riduttore/correttore anche visualmente, ma dovresti farlo solamente con accessori da 31,8mm. In questo caso ottieni un campo massimo simile a quello che avresti con gli oculari da 50,8mm, ma meglio corretto per coma e curvatura.


In ogni caso si tratta di valori ampiamente adatti all'osservazione degli oggetti del cielo profondo: la maggior parte degli oggetti visuali infatti è piccola o molto piccola (e tende a diventare ancora più piccola se osservati da siti con rilevante inquinamento luminoso).


Il compatto e corto tubo del C8 offre un'ottima ergonomia e non stressa la montatura; di contro un riflettore Newton 200/800 risulta nettamente più impegnativo per la montatura.
Il comfort è minore rispetto al c8, ma lo strumento risulta perfettamente utilizzabile specie se effettui una buona programmazione della serata (ad esempio osservi nella fascia di 15° a W del meridiano e ti appunti l'orario di transito degli oggetti); esiste anche la possiblità di ricorrere ad anelli rotanti (quelli commerciali sono alquanto costosi) ma se presentano troppa resistenza al movimento potrebbero disallineare il goto della montatura
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-01-21, 17:55   #10
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Messaggi: 90
Predefinito Re: Focali e campo visivo

Io darei un'occhiata al Meade 8" o 10" ACF. Assolutamente aplanatico.

Se non fossero complessi da accuratizzare, i Maksutov-Cassegrain Vixen VMC200L e VC200L VISAC sono superiori ai vari EDGE HD e ACF. Tempo di cooldown molto, molto inferiore e nessun appannamento (non c'è menisco).

https://www.dark-star.it/astronomia-...ixen-vmc-200l/

https://www.dark-star.it/astronomia-...-visac-vc200l/
Angelo Giovanni Marsili ora è in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:13.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it