Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Esobiologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 01-05-14, 00:08   #1
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Tale', ora sappiamo quanto dura "il giorno" su un famoso pianeta extrasolare, Beta Pictoris b:

http://www.space.com/25687-exoplanet...ictoris-b.html

Beta Pic b ruota in sole 8 ore; e' un periodo minore persino di quelli di Giove e Saturno, i pianeti del sistema solare con periodo di rotazione piu' breve (10 e 10.5 ore rispettivamente)

Incredibili le capacita' delle analisi spettroscopiche.

Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 01-05-14 00:13.
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-05-14, 15:03   #2
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Ammazza, quante repliche

Un'altra cosa che va detta e' che tale pianeta e' ancora molto giovane e caldo: la sua eta' e' dell'ordine di 20 milioni di anni e la sua temperatura superficiale circa 1600 gradi Kelvin. Il suo raggio e' approssimativamente 1,6 volte quello di Giove.

Con il passare dei milioni di anni, Beta Pic b si raffreddera' e si contrarra*'; questo lo portera', per il principio di conservazione del momento angolare, a ruotare su se' stesso ancora piu' velocemente.

Abbiamo pochi dati a nostra disposizione, ma sembra che al crescere della massa i pianeti gassosi abbiano periodi di rotazione che vanno diminuendo. Il perche' non e' chiaro.

Dark

* secondo le osservazioni e la teoria, un oggetto della sua massa dovrebbe arrivare ad avere un raggio molto simile a quello di Giove.
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 03-05-14, 16:44   #3
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

E pensare che sino a pochi anni fa si pensava che l'esistenza di pianeti fosse un caso quasi unico! Ora siamo arrivati a scoprirne migliaia ed ad avere anche delle informazioni sulla natura di molti di loro... Quando la crisi economica sarà passata e si potranno mettere in campo strumenti ancora più potenti si avranno ancora maggiori informazioni. A parte la natura dell'Universo, anche la conoscenza di ciò che è relativamente "vicino" sta ampliandosi e arricchendosi veramente tanto.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-05-14, 17:10   #4
luranz
Utente Esperto
 
L'avatar di luranz
 
Data di registrazione: Dec 2008
Ubicazione: nel ferrarese
Messaggi: 2,261
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Non riesco a concepire come sia possibile tecnicamente fare tale misurazione. Ok, il redshift so vagamente cos'è... ma abbiamo una geometria sferica in cui un'emisfera precede e l'altra recede e gli effetti dovrebbero annullarsi fra loro
Evidentemente non è così...
__________________
Principalmente newton 8" f/5 ed EQ6goto
I disèn che al tròp pinsèr, al deriva dal pòc capir...
luranz non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-05-14, 20:32   #5
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Guarda, e' lo stesso principio grazie al quale si riesce a misurare la velocita' di rotazione delle stelle*.

A causa della grandissima distanza di questi corpi, noi vediamo la radiazione che ci arriva da ogni punto del disco; non possiamo, come nel caso del Sole, osservare particolari del disco.

Se ci arriva la radiazione da tutto il disco, ci arriva sia dal bordo con il materiale che avanza verso di noi, sia dal bordo con il materiale che si sta allontanando.

Nel primo caso le righe spettrali prodotte da quel materiale saranno spostate verso il blu, nel secondo caso le righe spettrali saranno spostate verso il rosso. Non si sovrappongono piu', come avverrebbe se il materiale emittente non si muovesse rispetto a noi.

L'effetto complessivo e' che non si ha piu' una riga "netta"; le righe spettrali sono "allargate". Misurando l'ampiezza delle righe, si puo' risalire alla velocita' di rotazione.

Ovviamente non e' cosi' semplice: vi sono altri effetti che possono causare l'allargamento delle righe, mentre l'emissione di un pianeta e' sempre debolissima rispetto a quella della stella. Il principio pero' e' semplice.

Dark

* O meglio, la componente della velocita' di rotazione lungo la retta che congiunge noi e l'astro in questione ("componente radiale").
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 03-05-14 20:41.
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-05-14, 07:55   #6
NGC-Diego-1983
Utente Esperto
 
L'avatar di NGC-Diego-1983
 
Data di registrazione: Mar 2010
Ubicazione: provincia PD
Messaggi: 2,226
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Semplicemente AFFASCINANTE!!
Grazie per la condivisione Dark

Per quanto riguarda l'analisi dell'atmosfera di tali pianeti, ricordo che (almeno) un paio di anni fa era stato fatto un test sulla luce cinerea della Luna con uno strumento prossimo ad essere messo in orbita per vedere se si riusciva a capire da tale luce come fosse composta l'atmosfera terrestre, e che tale test è stato un successo.
Era praticamente la prima prova per studiare la composizione dell'atmosfera degli esopianeti in base alla radiazione percepita durante i transiti degli stessi davanti la propria stella.

Sai niente in proposito?
O ricordo male io?
__________________
...
I cieli sono stati il motore della scienza dell'uomo per millenni, fulcro delle sue speranze e dei suoi sogni per il domani.. (J.B. Sellers)

Dobson 326/1800 (f/5,52) - SW Mak 102/1300 su SW AZ3
NGC-Diego-1983 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 06-05-14, 10:43   #7
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Si', ricordo, ma non mi pare fosse esattamente la stessa cosa.
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-05-14, 14:21   #8
NGC-Diego-1983
Utente Esperto
 
L'avatar di NGC-Diego-1983
 
Data di registrazione: Mar 2010
Ubicazione: provincia PD
Messaggi: 2,226
Predefinito Re: Beta Pictoris B: misurato periodo di rotazione

Si si, infatti riguarda tutt'altro

E' che, visto che ora si riesce a determinare anche il periodo di rotazione di un esopianeta, mi chiedevo se si erano fatti passi avanti anche inerentemente lo studio dell'atmosfera (partendo dall'esperimento di cui parlavo).
Se così fosse, sarebbe meravigloso se si usassero questi due tipi di ricerca in combinata!
__________________
...
I cieli sono stati il motore della scienza dell'uomo per millenni, fulcro delle sue speranze e dei suoi sogni per il domani.. (J.B. Sellers)

Dobson 326/1800 (f/5,52) - SW Mak 102/1300 su SW AZ3
NGC-Diego-1983 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:25.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it