Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Oculari, Filtri e Accessori Ottici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Chiudi la discussione
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 05-02-08, 08:15   #1
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Filtri Colorati Wratten

Salve ragazzi e da tanto che volevo mettere un post che parlasse di questi benedetti filtri colorati wratten a mio parere indispensabili per l'astrofilo che vuole studiare fenomeni differenti su medesimi soggetti!

I filtri colorati non sono affatto una sciocchezza, anzi funzionano con ben determinate leggi fisiche(diffrazione-ottica) che noi possiamo sfruttare a nostro vantaggio per poter spingerci all'osservazione di particolari "invisibili" al nostro occhio(nel senso che l'ausilio di filtri ci permette di notare ad esempio sfumature, chiaroscuri che senza filtro o per il poco contrasto, o per la troppa luce non riuscivamo a scorgere...)
Entriamo un po' nel dettaglio tecnico:

Quando si osserva al telescopio utilizzando l’occhio come rivelatore, le lunghezze d’onda utilizzate sono tipicamente comprese fra i 400 e i 700 nm (1 nm=10-9 metri). Le radiazioni elettromagnetiche che ricadono in quest’intervallo di lunghezze d’onda sono dette ottiche. Ad ogni lunghezza d’onda l’occhio associa una sensazione di colore. Per lunghezze d’onda attorno ai 400 nm il colore percepito è il blu/violetto, a 550 nm è il giallo-verde, mentre a 700 nm è il rosso. Il massimo di sensibilità dell’occhio è nel giallo-verde, dove il Sole ha il picco d’emissione.


L’occhio non ha la capacità di sintonizzarsi selettivamente sui diversi colori (o lunghezze d’onda) che un corpo celeste emette/riflette verso l’osservatore e l’immagine che si ottiene è formata dall’insieme di tutte le radiazioni ottiche raccolte dall’obiettivo del telescopio. In questo modo però si possono "perdere" le informazioni di cui è portatrice ogni singola lunghezza d’onda. Per questo motivo può essere opportuno utilizzare dei filtri che permettano il passaggio di certe radiazioni ottiche e non di altre. L’utilizzo dei filtri nelle osservazioni visuali è particolarmente utile per i pianeti. Con un filtro opportuno si possono rendere visibili certi dettagli a spese di altri e viceversa.



In prima approssimazione, un filtro colorato può essere pensato come una membrana semipermeabile: lascia passare solo la radiazione a certe lunghezze d'onda e assorbe il resto. Ad esempio, un filtro rosso lascia passare la radiazione rossa ma assorbe quella blu, viceversa un filtro blu assorbe il rosso e lascia passare il blu. Una descrizione di questo tipo però è troppo qualitativa per caratterizzare un filtro, basarsi sul colore non è sufficiente per conoscere esattamente quali radiazioni attraversano il filtro e quali no. I parametri importanti in un filtro sono la curva di trasmissione, lo spessore ottico, la trasmissione complessiva e la lunghezza d’onda dominante, questi parametri sono propri del costruttore, ogni filtro ha la propria curva di trasmissione che indica quali lunghezze d'onda permette e quali invece bandisce!

I vantaggi dell’osservazione tramite filtri possono essere così riassunti:
1-Un filtro con radiazione dominante nella regione rossa dello spettro può aiutare a migliorare il seeing (in altre parole a ridurre la turbolenza atmosferica), perché la radiazione rossa ha un indice di rifrazione minore di quella blu. Sfortunatamente, il raggio del disco di Airy è maggiore nel rosso e per avere lo stesso potere risolutivo che si ottiene utilizzando un filtro blu bisogna aumentare l'apertura del telescopio di un fattore pari al rapporto fra le lunghezze d’onda rossa e blu, approssimativamente attorno a 1.6. In pratica se con il filtro blu si usa un obiettivo da 10 cm di diametro, con uno rosso deve essere portato a 16 cm per avere la stessa risoluzione.
2-La radiazione rossa è diffusa meno dalle molecole atmosferiche rispetto a quella blu, quindi un filtro rosso permette di osservare dettagli posti ad una profondità maggiore nelle atmosfere planetarie. Un filtro blu invece facilita la visione dei particolari più esterni. Tipico è il caso di Marte in cui un filtro rosso favorisce la visibilità dei dettagli superficiali, come le nebbie mattutine, le calotte polari e le macchie scure, mentre un filtro blu agevola l'osservazione delle nubi in quota.
3-Montando i filtri in serie si possono isolare intervalli di lunghezza d’onda più stretti. Purtroppo l'immagine diventa progressivamente più scura (il fattore di trasparenza diminuisce), perciò sono necessarie aperture maggiori dell’obiettivo per evitare di avere immagini troppo scure. I filtri generalmente adottati per l'osservazione visuale sono quelli della serie Wratten della Kodak, facilmente reperibili a prezzi accessibili e, soprattutto, con curve di trasmissione standard che permettono il confronto delle osservazioni fra diversi osservatori. In genere i Wratten si presentano come dischetti di vetro di vario colore, ospitati in una montatura metallica filettata in grado di avvitarsi agli oculari. Sul bordo della montatura è riportato un numero che identifica la curva di trasmissione del filtro. Va ricordato che ogni filtro in vetro blocca la radiazione sotto ai 330 nm ma questo, per le osservazioni visuali, non è un problema.
Qui sotto sono riportati(ovviando al fatto che inserendo una curva di trasmissione per ogni filtro veniva un post di 4000pag...) le curva di trasmissioni in valori:
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!
Eminem2Pac non in linea  
Vecchio 05-02-08, 08:18   #2
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

TABELLA DEI FILTRI KODAK WRATTEN
http://www.silvestricamera.it/kodak/Wratten.htm


---------------------------------------------------------------
Mi sono permesso di aggiungere anche questo link a Wikipedia:

https://en.wikipedia.org/wiki/Wratten_number

Bongi02
----------------------------------------------------------------
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!

Ultima modifica di bongi02 : 31-01-16 16:33. Motivo: aggiornamento link
Eminem2Pac non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 05-02-08, 10:42   #3
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

Questo link vi indirizza nella sezione Alta risoluzione della UAI dove per ogni pianeta viene indicato il miglior filtro per ogni tipo di dettaglio...basta andare sul pianeta, visuale, tecnica visuale e leggere!!!!

http://pianeti.uai.it/index.php/Alta_Risoluzione
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!
Eminem2Pac non in linea  
Vecchio 05-02-08, 11:00   #4
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

Di seguito il mio parco Filtri wratten e interfereneziali Baader(UHC-S,Neodyum-Skyglow,IrPass,IrCut)
Immagini allegate
Tipo di file: jpg wratte1.jpg (62.2 KB, 59 visite)
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!
Eminem2Pac non in linea  
Vecchio 05-02-08, 12:12   #5
Marcon
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcon
 
Data di registrazione: May 2005
Ubicazione: Botticino (Brescia)
Messaggi: 1,992
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

Davvero un bel topic! Praticamente ha esaurito tutti i miei dubbi...

Ne servirebbe uno così anche per i filtrii interferenziali

__________________
W LE NEBULOSE PLANETARIE !!!
HO REALIZZATO IL MIO SOGNO..."LAVORARE" IN UN OSSERVATORIO (Marcon RC da 16" / SBIG ST8, ecc...)!!!

UNIONE ASTROFILI BRESCIANI










Marcon non in linea  
Vecchio 05-02-08, 13:08   #6
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

Grazie, quello su filtri interferenziali sara' anch'esso di grande aiuto per tutti coloro che si accingeranno ad acquistarne uno!
Appena riesco mi metto all'opera...ciao
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!
Eminem2Pac non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 05-02-08, 16:02   #7
k@ronte
Utente Esperto
 
L'avatar di k@ronte
 
Data di registrazione: Apr 2006
Ubicazione: Provincia di ALESSANDRIA
Messaggi: 2,075
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

domanda da neofita : ma al posto di un IR-PASS non si puo' utilizzare un filtro wratten rosso scuro? la banda passante dovrebbe essere soltanto un pelo piu' larga.
__________________
alex
k@ronte non in linea  
Vecchio 05-02-08, 16:18   #8
Eminem2Pac
Utente Esperto
 
L'avatar di Eminem2Pac
 
Data di registrazione: Nov 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,011
Predefinito Re: Filtri Colorati Wratten

Quote:
k@ronte Visualizza il messaggio
domanda da neofita : ma al posto di un IR-PASS non si puo' utilizzare un filtro wratten rosso scuro? la banda passante dovrebbe essere soltanto un pelo piu' larga.
l'ir pass ha una banda passante che inizia a 685 nm(nel caso del baader 685) mentre un wratten rosso ha una banda passante che inizia un po' prima, diciamo verso i 550, lasciando passare anche un po' dello spettro visibile sul rosso, mentre l'irpass se ad esempio lo avvicini all'occhio a malapena riesci a vedere qualcosa di scurissimo rosso, indice che le lunghezze d'onda che lascia passare visibili sono proprio poche...a 700nm noi non vediamo piu le lunghezze d'onda..il 685 ha quindi 15nm di rosso visibile...ad ogni modo e un "finto" irpass per questo motivo e utile quanto l'irpass su marte e come l'irpass e poco suscettibile a seeing cattivo quindi la risposta è si:si puo' usare "tipo" irpass...
__________________
Celestron CGEM 1100 & C8
---------------->IL MIO BLOG NUOVO NUOVO<---------------
http://eminem2pacblog.blogspot.com/
Foto in alta risoluzione, test strumenti, approfondimenti e tutorial astronomici!

Ultima modifica di Eminem2Pac : 05-02-08 17:25.
Eminem2Pac non in linea  
Chiudi la discussione


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 13:45.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it