Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Il Primo Telescopio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 22-02-19, 16:45   #11
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,569
Predefinito Re: Celestron Nexstar 4SE

La parte centrale della nebulosa di Orione è uno degli oggetti più luminosi in assoluto, e pertanto un pessimo indicatore della qualità del cielo.


Se non ricordo male le montature Celestron hanno una funzione "tour" che ti mostra gli oggetti più spettacolari della serata: potresti iniziare a usare questa (ti raccomando di leggere attentamente le informazioni sulla pulsantiera, perchè da queste puoi già capire se l'oggetto sarà visibile, e in che modo dev'essere osservato).
In alternativa, con pochi euro puoi compare un piccolo atlante stellare, che di regola elenca oggetti piuttosto luminosi e "facili" (ma diffida di quelli che si estendono per decine di minuti o qualche grado...).


Tanto per iniziare potresti osservare M35 nei Gemelli, il Doppio Ammasso in Perseo, NGC 457 in Cassiopea, l'ammasso di NGC 2264 nell'Unicorno, M44 nel Cancro, Stephenson 1 e Delta Lyrae nella Lira (l'insieme è estremamente spettacolare per il contrasto di colori), la Stella Granata di Herschel in Cefeo (Erakis/Mu Cephei).
Se hai la possibilità di spostarti sotto un cielo buio la lista letteralmente "esplode" (la sola Cassiopea contiene decine di ammassi e una bella nebulosa apprezzabili con il tuo strumento): il discorso del diametro è un ragionamento basato sul costo, non sull'effettiva capacità di visualizzare o meno un oggetto.
Con la cifra necessaria all'acquisto di un SE4 si può infatti comprare un Dobson ben più grande e pertanto quest'ultimo rappresenta la soluzione pù efficiente (tra parentesi, anche per l'osservazione dei pianeti) in termni assoluti, ma non necessariamente in termini più concreti



Riguardo agli oculari, a mio parere ti conviene usare quello che già possiedi: ricorda che per osservare gli oggetti del cielo profondo è in genere utile usare ingrandimenti abbastanza sostenuti (è questo il vero motivo per cui chi si dedica in prevalenza all'osservazione degli oggetti extrasolari tende a privilegiare il diametro), pertanto il 20mm è preferibile al 27mm (questo può essere utile per i relativamente rari oggetti molto estesi, ma risulta più vantaggioso da un sito buio) e per certi oggetti potrebbe essere indicato anche il 10mm.


Personalmente ti sconsiglio assolutamente oculari con focale inferiore agli 8mm.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 26-02-19, 20:21   #12
niko13
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2007
Ubicazione: lombardia
Messaggi: 989
Predefinito Re: Celestron Nexstar 4SE

tino car mi sa che con quell'apertura e da dove abiti vedrai poco. Giusto m42 le pleiadi il presepe e i pianeti, e qualche ammasso aperto quando il cielo è trasparente. Pensa che io ieri sera ho fatto fatica a vedere i doppio ammasso in Perseo, una roba da schifo.
niko13 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:17.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it