Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 28-04-16, 13:21   #1
gabri85
Utente
 
L'avatar di gabri85
 
Data di registrazione: Jan 2013
Messaggi: 742
Predefinito Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Ciao a tutti. Tra la fine di Gennaio e gli di inizi di Febbraio sono stato in vacanza in Cile. E' stata la più bella esperienza della mia vita! Tralasciando la descrizione della maestosità del deserto di Atacama con le sue valli, lagune, montagne, vulcani e spazi sconfinati, voglio soffermarmi sull'aspetto che interessa tutti gli utenti di questo forum: il cielo notturno. Ragazzi, quel luogo è il paradiso degli astronomi! Non c'è la minima traccia di umidità, l'inquinamento luminoso è praticamente inesistente su tutto l'orizzonte e il cielo è così nero e trasparente che sembra di viaggiare nello spazio. La Via Lattea (seppur la parte "invernale" visto il periodo in cui sono stato) è luminosissima, una scia quasi accecante e super densa di stelle visibile già al tramonto. Proprio in questa parte della giornata sono riuscito finalmente a vedere la luce zodiacale, che emozione! Ed è stato altrettanto emozionante vedere le Nubi di Magellano, che sono molto più grandi e luminose rispetto a quello che immaginavo.
Parliamo delle costellazioni: impossibile riconoscere le costellazioni australi in quel mare di stelle! Sono riuscito ad individuare soltanto la Croce del Sud (mi piace vincere facile ), per quanto riguarda il resto, c'è bisogno di molto più tempo per imparare a riconoscerle. Le nostre costellazioni boreali sono tutte capovolte e anch'esse affogate in un oceano di stelle. Fa davvero impressione ritrovarsi Orione allo zenit.
Tra gli oggetti deep sky visibili ad occhio nudo c'è la nebulosa Eta Carinae; appare come una macchietta luminosa già riconoscibile al tramonto. Proprio questa nebulosa l'ho rivista in un Dobson da 70 centimetri messo a disposizione da un'associazione che si occupa di divulgazione astronomica a San Pedro de Atacama. Con lo stesso strumento ho osservato:
-la nebulosa Tarantula
-l'ammasso globulare 47 Tucanae
-sua maestà Omega Centauri
Inutile dire che le visioni di quegli oggetti erano praticamente fotografiche. L'impressione che mi sono fatto è che, anche con strumenti molto più piccoli, con quel cielo e con quel clima non c'è praticamente limite a quello che si può osservare. Anche gli oggetti più minuti non sono per niente elusivi e riempiono di soddisfazione.

Non poteva mancare una capatina al sancta sanctorum dell'astronomia mondiale: il VLT (Very large Telescope) dell'ESO, sul monte Paranal. Un posto magnifico con un cielo di colore blu mai visto in vita mia. I telescopi sono enormi e modernissimi ed ho avuto la fortuna di visitare il loro interno. A qualche chilometro di distanza ne costruiranno un altro da 40 metri di diametro! Insomma, il futuro dell'astronomia è in Cile e il governo cileno sembra ben disposto ad affrontare questi investimenti. Il ritorno economico e di immagine è enorme.

Ora sto facendo i conti con la mediocrità del cielo italiano.. la situazione migliora un po' in montagna, ma di certo non regge il confronto con i cieli cileni.

Il meraviglioso cielo notturno:


Sulla strada per il VLT


I telescopi ESO
__________________
CPC 800 EDGE HD
NIKON 7X50

Ultima modifica di gabri85 : 28-04-16 13:27.
gabri85 non in linea  
Vecchio 28-04-16, 13:32   #2
CONTRAIL
Utente Junior
 
L'avatar di CONTRAIL
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: La montagna che non c'è
Messaggi: 331
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama



Sei stato in paradiso...
__________________
TELESCOPIO: CELESTRON CPC800 XLT
OCULARI: Baader Planetarium: Hyperion Aspheric 36mm, Hyperion 8mm + rings, Zoom 8-24mm MarkIII Explore Scientific 82°: 18mm, 11mm, 6,7mm Meade Series 4000: 20mm,9,7mm Celestron: E-lux 40mm
FILTRI: Baader Planetarium: Skyglow 2" , UHC-S 2" Orion: Moon 1,25" 1000oaks: OIII 2"
ACCESSORI: Spotting Scope Meopta 25x70 Diagonale dielettrico Heyford 2" Celestron Power Tank 12V 7A/h Telrad
CONTRAIL non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 28-04-16, 13:37   #3
dany82
Utente Super
 
L'avatar di dany82
 
Data di registrazione: Dec 2012
Messaggi: 3,961
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Accidenti !!!!
__________________
Telescopio 120/1000 sw bd con barra geopitik losmandy da 48cm
Montatura T-Sky con morsa losmandy da 25 cm
Treppiede Berlebach tripod PLANET long Version portata 160 kg
T. Binoculare Baader Maxbrigh oculari 25/17/12/10 Barlow2.5
dany82 non in linea  
Vecchio 29-04-16, 06:33   #4
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,170
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Come farai adesso ad accontentarti dei nostri pessimi cieli?

Il pericolo di andare in un simile paradiso astronomico è l'inferno del ritorno a casa.

Quello che si può vedere con un leggero TENTO 20x60 laggiù, è negato ad un 16" da noi.

Se avevi un binocolo con te, ci puoi descrivere cosa hai visto?
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a 4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea  
Vecchio 29-04-16, 07:58   #5
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,047
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Sarebbe interessante se qualcuno identificasse qualche stella che si vede nella foto, per fare un confronto tra ciò che si vede in Cile e ciò che non si vede qui.

Ad esempio qual è quella stella luminosa che si vede appena un po' più in alto del centro dell'immagine del cielo?

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea  
Vecchio 29-04-16, 10:24   #6
Dranzer
Utente Junior
 
L'avatar di Dranzer
 
Data di registrazione: Oct 2009
Ubicazione: Genova
Messaggi: 54
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Quella stella è Canopo (Alpha Carinae). In foto si vede il polo sud.
Dranzer ora è in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 29-04-16, 10:28   #7
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,572
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Si tratta di Alfa Carinae, Canopus.
I due batuffoli in basso a destra della stella sono rispettivamente la Grande e la Piccola Nube di Magellano.
Mizarino non in linea  
Vecchio 29-04-16, 13:56   #8
Lagoon
Utente
 
Data di registrazione: Jun 2013
Messaggi: 988
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Mia moglie non rompesse le balle ci andrei anche io, considerando che son a poche ore di volo...
Lagoon non in linea  
Vecchio 29-04-16, 14:17   #9
Michele Xintaris
Utente Super
 
L'avatar di Michele Xintaris
 
Data di registrazione: Jun 2009
Ubicazione: Atene
Messaggi: 5,586
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Che meraviglia!!! Complimenti!!!
__________________
My Site
Michele Xintaris non in linea  
Vecchio 29-04-16, 14:37   #10
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,669
Predefinito Re: Il mio viaggio nel deserto di Atacama

Che bello spettacolo! una Via Lattea abbastanza simile mi ricordo di averla vista anche dai nostri cieli, ma ero molto giovane........
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 12:03.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it