Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Autorecensione Strumentazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 11-04-14, 17:42   #1
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,569
Predefinito 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

Entrambi gli oculari appartengono all'ultima generazione di "ortoscopici" e impiegano la disposizione 3+1 perfezionata da E. Abbe.
Takahashi offre una serie di 6 focali (6,9,12.5,18,25,32mm), Baader 3 (6,10,18; il 32 mm ha lenti 2+2).
Il Baader è verosimilmente realizzato in Cina (visto che altrimenti la dicitura "Japan", o l'ancor più prestigiosa "Germany" sarebbe stata stampigliata a lettere cubitali da qualche parte), mentre il Takahashi proviene dall'altro lato del Mar Giallo.
In tutta onestà la cura impiegata nel confezionamento mi pare al medesimo livello: a essere pignoli il "cinese" ha una filettatura per i filtri più precisa e un'opacizzazione del barilotto più "solida" (è anodizzato e non dipinto con la tradizionale vernice opaca; per quanto lievemente meno efficace al grossolano test della torcia, dubito che abbia un reale impatto sulle prestazioni); inoltre apprezzo molto l'estetica particolare e a mio sentire "retrò".
Entrambi mostrano una grande innovazione per gli Abbe, ovvero un paraluce di serie, circonferenziale per il Takahashi e ad ala per il Baader.
Takahashi ha optato per un modello a sommità piana, mentre i Baader (6 e 10mm) sono una via di mezzo tra piano e "a vulcano".

L'estrazione pupillare è identica, sul mezzo centimetro; il Baader ha una lente frontale di dimensioni superiori alla tradizione (e al rivale), cosa che può essere apprezzabile per attenuare la sensazione "buco della serratura".
Il campo apparente è notevolmente diverso, essendo maggiore per un 20-25% nel Baader (da specifiche dovrebbe essere 55° vs 44°).
I due oculari non sono tra loro parafocali (il Takahashi è invece parafocale con la serie LE, o almeno con il 7.5).

La prima differenza rilevante risiede nell'aderenza all'ortoscopia: nell'osservazione il Takahashi è per me ortoscopico, il Baader no (cosa peraltro ovvia considerando quanto sopra).

Ho testato (con un 4" ED) i due oculari su Giove e Luna. Il seeing purtroppo non ha mai superato i 7/10.
Su Giove (ca 125x) mi sono concentrato sulla NEB (contrasto basso): il Takahashi ha sopravanzato facilmente il Baader nella resa dei festoni e delle sfumature per un maggior livello di contrasto. Per il seeing inadeguato non ho potuto osservare dettagli al limite dello strumento, e pertanto TUTTO ciò che era visibile nel Takahashi si leggeva anche nel Baader, sebbene con maggior fatica e l'immagine era leggermente più "molle".
Sulla Luna ho puntato Plato, con lo scopo di leggere qualche craterino (contrasto medio e basso, chiaro su scuro), confermando la sensazione di Giove: i "craterini" visibili erano 4, 3 disposti a C concava verso W e il quarto dal lato della concavità, vicino al margine occidentale (dove si nota uno "sdoppiamento" della cresta sommitale delle pareti del circo). In ordine di difficoltà, il più facile era a metà della C (e praticamente in mezzo al circo), seguito da quello a N (insidioso perchè solo nei momenti di seeing migliore appare a 8), dal meridionale e dall'occidentale. Nel Takahashi si notavano a tratti 2 ulteriori chiazze chiare, tra il centrale e il meridionale, e tra il centrale e l'occidentale, di natura indeterminata.
L'oculare Takahashi inoltre restituiva un fondo cielo assolutamente nero, mentre il Baader mostrava qualche pecca in prossimità del bordo lunare.
Vista il piccolo diametro del telescopio impiegato non ho valutato la trasmissione luminosa (che parrebbe uno dei punti di forza dei BCO, secondo quanto risultato da un confronto della focale 10mm con ZAO, Delos, e altri su un 22": http://www.faintfuzzies.com).

Il Takahashi è onestamente impressionante, soprattutto per chi, come lo scrivente, non ha mai avuto il piacere di utilizzare oculari Zeiss, TMB Monocentrici, o i vecchi e gloriosi ortoscopici Pentax e Takahashi, e poneva gli XW al vertice della sua esperienza osservativa.
Però volendo esprimere un giudizio globale sull'oculare reputo conveniente tenere conto anche di altri fattori, dall'ergonomia al costo.

Volendo proporre un riepilogo (T= Takahashi; B = Baader. I voti, crescenti come a scuola, sono RELATIVI)

-resa in asse
T 9; B 7.5 (T è apprezzabilmente più secco)

-resa in periferia
T 8.5; B 4,5(tracce di astigmatismo in T all'estrema periferia; B è abbastanza disastroso pure a focali e f/ lunghi)

-comfort
T 7; B 7.5 (B ha una lente più grande)

-realizzazione
T 7; B 8 (vedi sopra)

I prezzi sono rispettivamente 55€ per il Baader (identico per tutti e 3) e 137€ per il Takahashi (focali sino a 12.5mm; 18 e 25mm salgono a 150€ e il 32mm a 200€). Ritengo che entrambi rappresentino un buon investimento, e che offrano molto in relazione al prezzo.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 06:56   #2
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,047
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

55€ per un oculare come il BAADER che dovrebbe essere il TOP per l'alta risoluzione sono davvero pochi.

Da non dimenticare il diverso campo apparente a favore del BAADER.

In definitiva un confronto non omogeneo ne per il prezzo e ne per il campo apparente, ma ovviamente molto interessante.

Io invece posseggo i mitici OR PENTAX, ne ho due da 9mm e due da 18mm e ti posso garantire che i miei PLANETARY ED da 5mm ed 8mm non hanno nessun complesso di inferiorità come nitidezza , mentre sono immensamente più comodi con la loro grande estrazione pupillare e la non banale ampiezza di campo apparente di ben 60°.

Segnatamente per il PLANETARY ED da 5mm , riesce a risultare ....ULTRAPIATTO.... persino con l'ACRO SW BD da 102/500mm ad f4,9 .

Faresti cosa gradita ed utile se tu facessi un nuovo test a tre , inserendo anche il PLANETARY ED da 5mm.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 12-04-14, 08:13   #3
Tostati
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

I Baader GO, fuori produzioe, erano degli ottimi ortoscopici.
I Baader Classic non li ho mai provati...
ma quello che mi "puzza" è che costino la metà dei GO...
ragionando per logica, o quando la Baader faceva i GO erano dei ladroni, oppure i nuovi ortoscopici non possono essere all'altezza dei precedenti modelli.
E' umpossibile che una stessa azienda abia dimezzato il costo di produzione di un oculare mantenendone la stessa qualità, dalla sera alla matina.
La mia impressione è che in un panorama dove ormai la maggior parte delle nuove generazioni di astrofili cerca il campo, senza valutare ne schemi ottici ne fattori di distorsione e contrasto, ignorando completamente qualsiasi legge ottica, usando telescopi che non sono acquistati per caratteristiche di ottica, ma per altri fattori valutativi "più consumistici" puntando quasi sempre all "entry level" su qualsiasi apertura, piuttosto che investire nella qualità (il secondo telescopio non è quasi mai un telescopio di pari apertura del primo, ma di qualità miglore, ma quasi sempre un telescopio più grande, scelto comunque sempre nel budget minimo per l'apertura di interesse), ignorando quasi sempre le problematiche legate all'ottica e alla meccanica (ci sono sempre più astrofili che hanno specchi e non hanno non solo mai collimato, ma nemmeno fatto uno star test) la Baader, che si sta imponendo come marca "consumer" più che nicchia qualitativa, avesse bisogno di produrre oculari economici per poterli vendere in quantità "da produzione".
Un Baader GO a 100 euro non si vendeva più.
E' lo stesso che è successo ai Plossl di quasi rurri i Brand, che ora, per essere venduti, viaggiano fra i 20 ed i 30 euro. Con presumibile calo di qualità complessiva.
I miei Konus Plossl erano costati 75 euro l'uno... oggi TS vende Plossl a 22 euro...

Ultima modifica di Tostati : 12-04-14 08:23.
  Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 10:42   #4
k@ronte
Utente Esperto
 
L'avatar di k@ronte
 
Data di registrazione: Apr 2006
Ubicazione: Provincia di ALESSANDRIA
Messaggi: 2,067
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

bisogna dire una cosa, che con il passare derl tempo, i costruttori cinesi hanno migliorato di parecchio la produzione. questo comporta migliorie ad ogni livello, prima c'era roba buona (costosa) e fetenzie. adesso ci sono cose economiche (relativamente) che sono valide come cose costose (che costano grazie al nome che si son fatti in passato).
non penso di bestemmiare se dico che il radian 5mm (ottimo oculare per me che ho avuto tutta la serie bassa e sul sole dava performance migliori di orto t-japan) sia paragonabile al celeberrimo planetary ED di pari focale (che non smette mai di stupirmi). il primo costava 3 volte il secondo, e senza pupilguide il radian ha un effetto black-out da paura rispetto al planetary.

comunque il seeing livella tutto. nel bene e nel male. ieri sera, serata memorabile. si viaggiava tra 1 e 2 dell' antoniadi, con tanti momenti completamente fermi. con un plossll da 7.5 sconosciuto, (ha la fascia argento ma non è un silver plossl originale) + barlow 2x, la luna era semplicemente eccezionale.

ps. ricordo benissimo come performava un plossl celestron, serie nextar, da 6mm...una ca...ta totale venderlo, mi son sempre pentito d'averlo fatto.
__________________
alex
k@ronte non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 13:11   #5
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,047
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

Vedo che cominciamo a ragionare , io ho avuto il RADIAN da 4mm, certamente nitidissimo , ma di una scomodità folle , oltre che costava una vera fortuna.

Mentre il planetary ED da 5mm è assolutamente privo di punti deboli.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 13:54   #6
Tostati
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

Quote:
k@ronte Visualizza il messaggio
non penso di bestemmiare se dico che il radian 5mm (ottimo oculare per me che ho avuto tutta la serie bassa e sul sole dava performance migliori di orto t-japan) sia paragonabile al celeberrimo planetary ED di pari focale (che non smette mai di stupirmi). il primo costava 3 volte il secondo, e senza pupilguide il radian ha un effetto black-out da paura rispetto al planetary.
Hemmm.... si. è abbastanza una eresia... il Radian ha un contrasto ed una nitidezza raramente eguagliato da altri oculari.
E' come pensare di paragonare un Taka TSA102 con un ED101 cinese, che costa un terzo...
Non c'è proprio alcun paragone da poter fare.

PS: l'altra sera abbiamo paragonato un Radian12 col mio Brandon12, proprio su un TSA102 (i test degli oculari "buoni" non ha molto senso farli su telescopi di fascia bassa, che non sono otticamente dei gioielli...) e su Giove ha vinto il Brandon, nonostante il campo ancora più ridotto...
sul planetario il campo non serve a nulla, quando hai 45° sei più che a posto...
meglio concentrarsi sul contrasto e la assenza di cromatismo, che è quello che permette di vedere di più e meglio.
Posso capire che un Plossl o un orto da 5mm siano sconodi, ma un Radian da 5mm è tutt'altro che scomodo, con 2cm di estrazione ed una lente frontale generosa.

Con questo non voglio dire che un ED planetario non sia un buon oculare, con un ottimo rapporto qualità-prezzo, e molto "amichevole" nell'utilizzo.
Per capirci, abbiamo un ED da 3,5mm che è un bellissimo oculare, ma messo a confronto con uno Zoom Nagler 3-6 viene istantaneamente demolito...

Finchè montiamo oculari da 100 euro su telescopi da 600 euro, tutto il "cinese" è ottimo...
ma quando si comincia ad usare strumenti "importanti", un buon oculare è d'obbligo...
e siccome si parla di spendere non 2.000 euro, ma di 300-400 euro, una volta per tutte, per un oculare "definitivo", un pensierino, ogni tanto, ad un oculare eccelso lo si potrebbe anche fare...

Ultima modifica di Tostati : 12-04-14 14:05.
  Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 12-04-14, 17:54   #7
k@ronte
Utente Esperto
 
L'avatar di k@ronte
 
Data di registrazione: Apr 2006
Ubicazione: Provincia di ALESSANDRIA
Messaggi: 2,067
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

@tostati: come detto ho avuto la fortuna di possedere i radian dal 3mm all'8mm (sicuramente più performanti rispetto alle focali piu' lunghe), oculari molto nitidi e contrastati, senza ombra di dubbio. sulla comoditrà d'uso, senza il pupil guide (che ti "sega" la lente frontale e ti aiuta a centrare l'occhio) sono oculari che ti fanno inc...re di brutto, almeno a me facevano sto effetto.

purtroppo non ho avuto la fortuna di provarli con strumenti di un certo blasone ma solo su cinesi (che probabilmente, come ricordavi, livellano i confronti).
__________________
alex
k@ronte non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 18:13   #8
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,569
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

I Baader Classic sono per me ottimi oculare economici (tra quelli che ho provato, probabilmente i migliori in tutte le applicazioni). Da questa considerazione è nata la curiosità di confrontarne uno con un più blasonato rivale: e dal confronto ne è uscito tutto sommato bene. La qualità costruttiva a mio parere è sul medesimo livello: tenendoli in mano paiono prodotti nella stessa categoria merceologica (e devo dire che vari oculari cinesi sono realizzati "esternamente" molto bene).

Io non condivido la scelta di un campo allargato nel 10 e 6 mm (mentre il 18mm, scarsamente corretto per la distorsione riesce a essere abbastanza pulito sui campi stellari), poichè i "benefici" mi paiono molto più teorici che reali: sgradevole sulla Luna, praticamente inutile sui pianeti (anche osservando senza inseguimento non aiuta perchè il degrado dell'immagine è piuttosto evidente) e,almeno per me, poco gradevole sul profondo cielo (non poco astigmatismo anche con il 100/1000).


Per quanto non possa fare un confronto a pari focale con il BST/Planetary Ed (125 vs 150x ca e p.u. 0.8 vs 0.7mm), il Baader prevale nei 40° centrali, mentre il BST ha-sui miei telescopi-una periferia "migliore".
Volendo mettere i "voti" (ovviamente sempre relativi)
-centro: BCO 8 BST 7
-periferia BCO 5 BST 6/7
-comfort: BCO 6.5 BST 7/8
-realizzazione: BCO 8 BST 7/8
Il Planetary Ed ha un prezzo sui 70 euro, "giusto" in relazione alla resa.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 18:30   #9
k@ronte
Utente Esperto
 
L'avatar di k@ronte
 
Data di registrazione: Apr 2006
Ubicazione: Provincia di ALESSANDRIA
Messaggi: 2,067
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

quindi delo, dai risultati riportati, converrebbe il planetary rispetto all'orto baader. cosi mi sembra complessivamente.
__________________
alex
k@ronte non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-04-14, 18:56   #10
Tostati
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: 6mm - Baader Classic Ortho vs Takahashi Abbe Ortho

Direi di no... è il centro quello che si osserva in hi res... ci si concentra sui particolari, non si "gustano" visioni panoramiche...
Solo sulla Luna ci può essere un vantaggio ad una visione periferica di contorno... ma sempre se guardata in "maniera turistica"... Giove resta tutto al centro anche su un oculare da 40° con un telescopio da 5 metri di focale... E' li che "succedono le cose", in hi-res.
  Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 01:21.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it