Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Strumenti di Ripresa Astrofotografica
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 03-12-11, 21:40   #1
ALPHERATZ
Utente Junior
 
Data di registrazione: Dec 2011
Messaggi: 4
Predefinito setup dell'autoguida synguider

Salve,sono un nuovo iscritto al forum ed ho iniziato con l'astrofotografia da poco tempo.Ho un newton Polaris della Wixen con 150mm di apertura e 750mm di focale;montatura Skywatcher GOTO e fotografo con la fotocamera in parallelo con teleobbiettivo.Ho appena acquistato una autoguida synguider della Skywatcher da usare senza pc.Ho qualche problema con la messa a fuoco della camera e inoltre dopo un paio di minuti di autoguida perdo la stella di riferimento.Qualcuno ha già usato questa autoguida e può spiegarmi qual'è la procedura giusta per far funzionare bene la Synguider?Grazie anticipate.ALPHERATZ
ALPHERATZ non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-02-12, 12:18   #2
Fumiplettro
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jan 2012
Messaggi: 80
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

Anche io sono interessato, anche se nessuno risponde. Evidentemente non ci si fida di questa camera guida, a quanto ho letto qua e là, oppure è davvero uno schifo.
Fumiplettro non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 10-02-12, 13:00   #3
Marco853
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2012
Ubicazione: Como
Messaggi: 677
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

Ragazzi io non sono un esperto, ma qui ci sono ragazzi come Voi ed anche più grandi che hanno i loro impegni e cercano di condividere le loro nozioni nel limite delle possibilità (quasi sempre il tempo, visto che sono tutti disponibilissimi).
Abbiate pazienza e qualcuno saprà risponderVi a dovere...
...senza contare che se l'autoguida in questione non la possiedono piuttosto che dirvi cavolate non rispondono

Cieli Sereni
__________________
....Muta il cielo non l'anima.....

C8, Newton 130/650, Mak 130/2000; VMC110L, 80ED, ACRO 80/480 DOB 10", AZ-EQ6, GSO ATZ, Nexstar SLT, bino 25x100 su pantografo, 10x50, Orion Starshoot pro V2, Atik 16ic, ASI120mm, EOS 1000D e LN300... SPC900 e NexstarGT in pensione
Marco853 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-05-12, 22:52   #4
JohnHardening
Utente Junior
 
L'avatar di JohnHardening
 
Data di registrazione: Mar 2012
Messaggi: 481
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

Il thread è vecchiotto, comunque...

Ho acquistato questa tanto vituperata autoguida, sono in attesa delle barre Losmandy per poter montare la guida, ma l'altra sera ho voluto provare ad attaccarla al c11 con riduttore di focale tanto per cominciare a capirne il funzionamento.
In una 20 di minuti la macchina era in inseguimento.
Bisogna fare attenzione ad alcuni parametri ed al montaggio della macchina:
per prima cosa i due assi del crocicchio devono essere per forza paralleli agli assi della montatura, un limite della macchina è che gli assi sono fissi e se non sono allineati non può lavorare correttamente. Non è importante che quale asse della macchina sia parallelo a quello della montatura, basta che sia orientata su uno qualsiasi degli assi, quindi a step di 90°.
La guida riconoscerà poi in seguito automaticamente come lavorare, funziona tranquillamente anche con la diagonale.
Per il fuoco viene fornita con la macchina una prolunghina per il barilotto da 31,8mm ed un anello con fermo. La procedura di fuoco è un po lunghetta, ma con la prolunga e l'anello una volta fatto basta prendere un oculare e renderlo parafocale in modo di fare poi il fuoco in visuale e trovarsi la macchina a fuoco una volta inserita.
Uno dei parametri (pochi) visualizzati è la brillantezza, questo parametro è molto importante, come prima prova, visto l'iniziale difficoltà a focheggiare, avevo puntato Vega, con i parametri di default e quindi un'esposizione di 256ms avevo una brillantezza del valore di circa 140, stella persa in un minuto. E' importante avere un valore sotto il 100, l'ho portata a circa 45 abbasando l'esposizione e l'ha inseguita per 30' fino a che ho interrotto.
Importante quindi i tempi di esposizione per non sovraesporre.
Sono poi andato su m51.
Un'altro parametro importante è il "noise" che è il livello del filtro rumore del sensore, di default è molto alto e quindi la macchina rileva solo le stelle più brillanti, questo valore è da usare oltre che per evitare che il rumore del sensore vada a generare stelle fasulle sui pixel del sensore che creeranno problemi di guida, anche per poter filtrare le stelle più deboli, in modo da evitare che la macchina possa per errore spostare la guida su un'altra stella. Il valore va quibdi abbassato di molto, puntare qualche punto con poche stelle, io ho puntato la montagna, e quindi abbassare del tutto il filtro, per poi rialzarlo a step fino ad avere eliminato tutti i "puntini" sul sensore generati dal rumore termico, a quel punto si troveranno le stelle più deboli.
Comunque... ho puntato M51 ed ho centrato una stella portando il valore di brillantezza intorno ai 40, la guida ha inseguito per 2 ore e 30' facendo correzioni minime tra un'esposizione e l'altra. L'inseguimento si è interrotto quando ho staccato io.
Tanto per provare prima di spegnere ho provato per due volte a dare un colpetto al tubo, in entrambi i casi ha perso la stella ma l'ha riagganciata subito, naturalmente ha fatto qualche correzzione alta perchè il tubo vibrava ancora e poi ha ripreso normalmente la guida.

Che dire... al momento mi ha sorpreso piacevolmente, anche perchè stava guidando oltre i 1700mm di focale (il manuale consiglia focali tra 400mm e 1400mm)
Purtoppo la guida è stata solo un esercizio di configurazione non potendo attaccare la macchina fotografica... vedremo tra un po come lavora in effetti.

Dimenticavo... si può configurare tutto in manuale, ma lanciando la scelta automatica della stella ha sempre centrato correttamente.
Molto importante è ogni volta che si ricomincia una guida rilanciarla in "auto", in questo modo la macchina lancia una routine nella quale lanciqa dei comandi alla montatura e si autocalibra i comandi, invertendo se il caso gli assi o i fili di comando (è possibile farlo anche in manuale), inoltre si autotara anche il pec.

Se alla fine farà il suo dovere sarò felicissimo!!!!
Molto semplice, non richiede il computer e fa solo una cosa... quello che deve fare, guidare. In rete ho visto cose ben fatte, spero che lavori bene anche com me

Ciao
JohnHardening non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-07-18, 13:22   #5
ALPHERATZ
Utente Junior
 
Data di registrazione: Dec 2011
Messaggi: 4
Smile Re: setup dell'autoguida synguider

Salve,chiedo per cortesia se qualcuno può spiegarmi come posso in pratica effettuare il firmware dell'autoguida synguider,grazie.alpheratz
ALPHERATZ non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-07-18, 14:23   #6
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 48,160
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

Sono passati 7 anni dal tuo primo intervento di richiesta di aiuto.

Se l'autoguita è un prodotto SKYWATCHER, devi porre queta domanda all'importatore, AURIGA.

Vedrai che se la cosa è ancora oggi fattibile, ti aiuteranno.
__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO ALTER M603 da 152/1520mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM-- binocolo APM ED APO da 82mm a4 5°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--3 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 20-07-18, 17:20   #7
Giovanni73
Utente Junior
 
L'avatar di Giovanni73
 
Data di registrazione: Feb 2018
Messaggi: 479
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

Ho i miei dubbi che la Synguider habbia la possibilità di riscrivere il Firmeware
Giovanni73 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-07-18, 17:24   #8
Giovanni73
Utente Junior
 
L'avatar di Giovanni73
 
Data di registrazione: Feb 2018
Messaggi: 479
Predefinito Re: setup dell'autoguida synguider

forse mi sono sbagliato
segui questo link
https://astroniklas.com/tutorials/sk...her-synguider/
Giovanni73 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:52.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it