Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Autorecensione Strumentazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 09-09-13, 14:56   #1
francesco de innocentis 1
Utente Super
 
L'avatar di francesco de innocentis 1
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Monte san giovanni campano (FR)
Messaggi: 4,147
Predefinito 2 chiacchiere sul Minitrack LX

Voglio buttare giù la mia prima impressione sul Minitrack, dato che ho avuto modo di provarlo per una serata (è di un mio amico).

Si tratta di uno strumento compatto e leggero, abbastanza solido da reggere una reflex con un buon obiettivo ed esteticamente molto gradevole.

La messa a punto è molto rapida, l'importante è mettere bene in bolla il treppiedi e puntare la polare con la cannetta che si infila nell'apposito foro.
La parte superiore del Minitrack è dominata da una fluida e pratica testa a sfera, nella parte inferiore invece trova posto la manopola per dare la carica all'astroinseguitore.
Troviamo inoltre sulla parte posteriore un sistema per controbilanciare il peso della reflex, che se si trova troppo fuori dal baricentro potrebbe compromettere il corretto inseguimento.

Siamo andati a Santa Serena (FR), località abbastanza riparata ma che risente del notevole inquinamento di Frosinone.

Ho deciso di fare qualcosa di semplice, così ho puntato la macchina col 18-55 sulla zona del Triangolo Estivo.
Ho ripreso 5 pose da due minuti ad 800ISO per evitare che l'inquinamento mi potesse bruciare le foto.

Le stelle sono perfettamente puntiformi: non c'è alcuna traccia di rotazione di campo.

In conclusione si tratta di qualcosa che a mio avviso non deve mancare nel setup di un astrofotografo itinerante: è preciso, non necessita di alimentazione, è compatto ed estremamente economico.

L'unico limite a mio avviso potrebbe essere la portata limitata, ma questo non è un salato prezzo da pagare considerando la trasportabilità del Minitrack e tenendo presente che attualmente anche con reflex di fasce più basse si possono ottenere notevoli risultati.


http://astrofranck2010.blogspot.it/2...minitrack.html


Ultima modifica di francesco de innocentis 1 : 09-09-13 14:59.
francesco de innocentis 1 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 12:05.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it