Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 07-06-11, 11:26   #81
Epoch
Utente
 
L'avatar di Epoch
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Valle di Susa
Messaggi: 689
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Intanto gli danno il 7%, poi se non basta una volta che è privato da chi fiati??
Proprio come le assicurazioni!
La patente a punti doveva servire per dimuinirle, come il risarcimento diretto e i vari controlli con perizie ecc.. Solo che guarda caso sono sempre solo aumentate, mentre le statistiche degli incidenti mi risulta che scendano...

Le assicurazioni sono private e in mano alle banche (oppure è il contrario?!?) che fanno in modo di guadagnarci. immagina l'acqua in mano totalmente privata.
__________________
Sul libro delle facce - www.astrofilisusa.it
Stumentazione: 114/900 Celestron, cercatore 8x50 - Binocolo Konus 20x80 - webcam TouCam Pro con fw SPC900NC

...Bisogna andare in alto per capire il trucco, che la terra non è piatta non è al centro di tutto, salire, ancor più in alto per vedere che il mondo, sta in una goccia del mare più profondo...

Ultima modifica di pino_78 : 09-06-11 08:25. Motivo: rimosso quote
Epoch non in linea  
Vecchio 07-06-11, 11:29   #82
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,572
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Vuol dire che ci converrà lavarci con l'acqua minerale ...

Ultima modifica di pino_78 : 09-06-11 08:25. Motivo: rimosso quote
Mizarino non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 07-06-11, 11:33   #83
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,144
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

@Mizarino
se in Italia avessimo un capitalismo maturo, etico, con un pizzico di morale, mica tanto, un pizzico, sarei per il privato in ogni campo. In concorrenza col pubblico, certamente. Ma noi abbiamo un capitalismo selvaggio, da prateria, fatto di banditi arruffoni perennemente assistiti, chiuso in se stesso. Guardate i nomi che ricorrono quando si tratta di spogliare lo stato. Sono sempre gli stessi.
Per l'immunità pure io sarei per il suo ripristino ma solo per reati commessi nell'esercizio delle funzioni. Ma dobbiamo pure ricordare come si è arrivati alla soppressione dell'immunità che di fatto era diventata impunità parlamentare e questo non è accettabile per nessuna ragione al mondo.

P.S.
leggete questa.
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?

Ultima modifica di Sat : 07-06-11 11:40.
Sat non in linea  
Vecchio 07-06-11, 11:43   #84
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Quote:
Epoch Visualizza il messaggio
Ci spieghi esattamente come funzionano le operazioni?
Ricevi le schede per posta e le rimandi par posta?
Dove, Al Consolato/Ambasciata, utilizzando un metodo tracciabile (raccomandata)?

Grazie.
Si' alla prima domanda. Alla seconda: si mandano al Consolato, senza far apparire nessun segno di riconoscimento, ovviamente. Si usa una busta che ti danno loro, dove non ci devi nemmeno mettere il nome del mittente.

Nella busta devi anche mettere il tagliando del certificato elettorale che ti hanno inviato per tempo.

Cosi' come per le votazioni sul suolo patrio, all'estero e' possibile non votare per singoli referendum, non mettendo le schede relative nella busta che rimanderai al Consolato, oppure lasciare la scheda in bianco. Nel primo caso abbassi il numero dei votanti, nel secondo caso la tua scheda e' ovviamente bianca ma conta nel quorum.

Oppure non votare proprio, come fanno la maggior parte delle persone iscritte alla circoscrizione Estero.

ciao
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 07-06-11, 11:53   #85
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,572
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Quote:
Sat Visualizza il messaggio
@Mizarino
se in Italia avessimo un capitalismo maturo, etico, con un pizzico di morale, mica tanto, un pizzico, sarei per il privato in ogni campo. In concorrenza col pubblico, certamente. Ma noi abbiamo un capitalismo selvaggio, da prateria, fatto di banditi arruffoni perennemente assistiti, chiuso in se stesso. Guardate i nomi che ricorrono quando si tratta di spogliare lo stato. Sono sempre gli stessi.
Sono quasi completamente d'accordo.
Il guaio è che anche il pubblico condivide le stesse caratteristiche ...
...e io pago ...
Mizarino non in linea  
Vecchio 07-06-11, 13:32   #86
emalù
Utente Esperto
 
L'avatar di emalù
 
Data di registrazione: Aug 2007
Ubicazione: Lucca, Toscana
Messaggi: 2,618
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Ammetto di esser un tipo particolarmente duretto...pongo domande...

Privatizzare la gestione idrica significa che la maggioranza di ogni società deputata a far questo deve esser acquistata da un'altra società privata?
Chi controlla tale società privata che ha la maggioranza della partecipata pubblica controlla la società del servizio idrico su un determinato territorio (che mi pare di capire potrebbe o dovrebbe coprire più province?)?
Se il privato o la cordata che costituisce l'azienda controllante non può, praticamente, avere concorrenti su un certo territorio, non è un "velato" monopolio privato?
E se lo è, come può un monopolio privato, velato quanto si vuole, migliorare il servizio?

Siccome ammetto di esser duretto magari non ho capito nulla.....ma tra il Pubblico e UN privato per gestire un servizio essenziale, preferisco il Pubblico.

Si dice (chi lo dice, bhò, ma si dice) che per rendere efficiente il servizio servirebbero circa 100 miliardi per tutto il paese, ora questi soldi dovrebbero metterceli i privati (si dice eh*), questo dovrebbe giustificare l'aumento delle tariffe...almeno (si è detto...)......
...se i soldi** li mettono i privati allora non diventan private proprio le vie?
...se diventan private le vie, di fatto, diventa privata anche l'acqua....
bhò, sarebbe troppo grossa e quindi probabilmente non c'ho capito un tubo...come son 'gnorante...

*via.........l'ho sentita ieri sera verso le 23 su La7

**per modernizzare, migliorare il trasporto

......magari ci son dei limiti e si tratterà di obbligo di società ad azionarato diffuso...bhò non so....capita proprio in un momentaccio per me sta scelta....ho poco tempo per schiarirmi....
__________________
-RP Astro 12"

Ultima modifica di emalù : 07-06-11 13:50.
emalù non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 07-06-11, 13:55   #87
Mars4ever
Utente Esperto
 
L'avatar di Mars4ever
 
Data di registrazione: Mar 2003
Ubicazione: Padova
Messaggi: 2,044
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Il Passaparola di ieri.
http://www.youtube.com/watch?v=VFFepJpoq74
__________________
Salviamo il po' CON l'apostrofo (e non l'accento!) e "un altro" e "qual è" SENZA.
Mars4ever non in linea  
Vecchio 07-06-11, 16:28   #88
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,144
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

ma vi sembra normale che due TG della RAI sbaglino la data dei referendum?
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
Vecchio 07-06-11, 18:15   #89
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,763
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

Una piccola (solita) considerazione estemporanea sul confronto pubblico-privato, sul capitalismo etico, e via discorrendo.
L'acqua (dico a caso) pubblica costa 1 euro.
Se la danno in mano ai privati, è CHIARO che vorranno guadagnarci, e ce la venderanno a 2 euro.
QUINDI ci abbiamo rimesso di brutto.
Ma è poi vero? Perchè l'azienda pubblica che chiede 1 euro, con la schiera di mega-direttori galattici, funzionari, consulenti esterni, dipendenti che non si sono MAI visti in azienda se non per ritirare lo stipendio, ecc. ecc. alla fine dell'annno denuncia una PERDITA di svariati milioni di euro.
Nessun problema: in pratica ad ogni cittadino, attraverso le tasse, vengono chiesti altri TRE euro, e così manteniamo l'acqua ad un euro.
Allora mi domando:
E' meglio pagare SUBITO due euro l'acqua, oppure pagarla quattro divisi in due rate, uno subito e gli altri tre con la cartella delle tasse?
Certo, meglio due subito....
Il problema è però che il nostro Stato così efficiente, i tre che risparmia sbarazzandosi dell'Azienda se li imbosca subito assumendo una schiera di amici e amici di amici....
CERTAMENTE non ridurrà le tasse.
Insomma, dal marcio alla muffa.... Chissà, forse è meglio fermarsi ai primi danni. O no?
Ciao

Ultima modifica di Planezio : 07-06-11 18:18.
Planezio non in linea  
Vecchio 07-06-11, 19:13   #90
Sat
Utente Senior
 
L'avatar di Sat
 
Data di registrazione: Dec 2009
Messaggi: 1,144
Predefinito Re: Referendum abrogativi del 2011 in Italia

resta il fatto che se l'amministrazione pubblica non funziona a dovere hai sempre la possibilità di mandarla a casa con il voto. Al privato cosa gli fai visto che gli organismi di controllo sono come gli enti inutili. Inutili, appunto. In questo paese l'unico, sottolineo unico, controllo di legalità è quello fatto dalla magistratura. (comunista direbbe qualcuno)

Che poi questa storia che il pubblico funziona sempre male me la devono spiegare bene perchè mica l'ho capita.

ACEA: Rosati, "persa occasione per investire 29,5 milioni di utili nel miglioramento del servizio”



“Nel corso dell'assemblea degli azionisti, l'amministratore delegato di Acea Ato 2 Sandro Cecili, ha evidenziato l'incremento di utili e fatturato dell'azienda nel corso del 2010, a dimostrazione di come una grande impresa pubblica sia in grado di coniugare sviluppo ed efficienza e confermando indirettamente la nostra tesi contro la privatizzazione obbligatoria delle società municipalizzate che gestiscono il ciclo dell'acqua voluta dal Governo”.
Lo comunica in una nota l'assessore provinciale al Bilancio, Antonio Rosati, a margine dell'assemblea dei soci di Acea Ato2.
“Nel 2010 gli utili di Acea Ato 2 hanno raggiunto 58 milioni 960mila euro - continua Rosati - e come Amministrazione provinciale abbiamo proposto di destinare il 50% di questa somma, pari a 29 milioni e 500mila euro, ai territori della provincia, compreso il comune di Roma, per finanziare investimenti diretti a potenziare la rete idrica, migliorare gli impianti di depurazione, le reti del sistema fognario, la manutenzione degli impianti idrici e conferire il resto degli utili ad Acea. Peccato aver incassato il voto contrario da parte del rappresentante del Comune di Roma, l'assessore Ghera, che ha preferito votare per la destinazione del 100% degli utili ad Acea.”
“Abbiamo evidentemente perso un'occasione per migliorare il sistema metropolitano della gestione del ciclo idrico – aggiunge Rosati - e rilanciamo, ancora una volta, l'idea di una grande industria pubblica nazionale dell'acqua anche alla luce delle nuove funzioni della Cassa Depositi e Prestiti, assegnate dal ministro Tremonti, di sostegno allo sviluppo di aziende strategiche”.
“Non comprenderei – conclude Rosati – un utilizzo di tali funzioni per Parmalat e non per un settore fondamentale come il ciclo delle acque”.



fonte: Provincia di Roma.
__________________
How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Sat non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 03:35.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it