Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 01-06-11, 04:01   #1151
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,894
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
????
Albertini non è mai stato leghista (non è che ti confondi con Formentini?)
Hai ragione ... Come disse quell'appuntato dei CC «Confuso mi ero con l'angolo retto» (che non bolle a 100° ma a 90°)
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
A Gallarate, la lega ha disertato le urne del ballottaggio, pur di non votare Pdl (che infatti ha perso)
Esagerato: "disertato" ??? Ma va'...
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Ma se non ti interessa... che lo dico a fare?
a)Lo dici per altri (non sono l'unico che ti legge)
b)Oppure ... lo dici perché ti piace dirlo (ed esagerare pure).
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Quote:
Erasmus
Quante volte te lo devo dire che non sono "schierato"?
Troppo comodo.
Ma sbagliato.
Che ne sai tu di cosa è comodo per me?
In politica non ho mai cercato le posizioni comode, tutt'altro!
Facciamo così: Quella che oggi si autodefinisce "destra" ( o meglio: che si colloca come nemica della "sinistra" – che ha la sua forza nella "magistratura" la cui dittatura controlla l'intero paese, of course , quella magistratura il cui passatempo migliore è perseguitare il premier più amato, ecc. ecc.,) mi sta antipatica (che Dio la strapiombi).
Quanto "destra" sia davvero... te lo lascio capire dall'ultimo discorso della presidente della Confindustria.
[Ammesso che non sia anche lei una dei "senza cervello", una dei tanti "coglioni", come il premier più amato qualifica quelli che non votano per lui].

Se andiamo a vedere la storia dei partiti che si sono definiti "di destra" XOR "di sinistra" negli ultimi sessant'anni, beh: li ho sempre trovati ... "fondamentalisti", venditori di ideologie basate su tesi filosofiche da quattro soldi e anche ... gratuite quasi come l'astrologia (sto pensando, per esempio, alla dialettica marxiana e al "materialismo storico", che Dio strabiombi chi ne ha nostalgia).

Mi sono iscritto alla DC nel 1954, alla morte di De Gasperi (dopo aver quasi pianto in mezzo al fragore dei "compagni" che esultavano per la caduta della CED in Francia).

Sono uscito dalla DC all'epoca del Congresso di Napoli (gennaio 1962) in cui divenne segretario della DC l'ex "doroteo" Aldo Moro (che ho sempre considerato ... moralmente equivoco, e perciò insopportabilmente antipatico!)
Nel 1964 mi sono iscritto al MFE (Movimento Federalista Europeo, fondato da Altiero Spinelli a Milano, in clandestinità, nell'agosto del 1943) che non è un partito, non ha mai cambiato nome, ed ha come obiettivo la creazione degli Stati uniti d'Europa.
Se dovessi qualificarmi come cittadino politico italiano ed europeo, direi che sono "degasperiano", e quindi sostanzialmente "democristiano" ed "europeista": ma questa è una posizione ... astratta, dato che De Gasperi è morto nel 1954 [e quasi "estromesso" estromesso dalla DC concreta, "in carne ed ossa" –*di Gonella, di Scelba, di Zoli, di Tambroni, di Segni, ecc ... ma volutamente non ci metto Fanfani che, in quegli anni, è stato segno di amore ed odio all'interno del suo partito].
Ho subito per 13 anni un crescendo terribile di una specie di "fascismo" sindacale che si definiva "di sinistra" ed era capeggiato da gentaglia che si definiva pure "marxista". Quando non ne ho più potuto (diciamo: per non finire "alienato") ho mollato Milano, la professione (e l'industria) passando, in termini relativi, da uno stipendio 100 ad uno stipendio 35,7.
Nel frattempo mi sono abituato pure a votare scheda nulla alle politiche (allora se non votavi venivi "schedato") e a non andare a votare alle amministrative (tranne la prima volta che si votò per le regionali).

Ho ripreso a votare, ma solo per le europee, nel 1979, continuando a votare scheda nulla (o a non votare) alle politiche fino al 1994.
L'ultima volta che non ho votato in elezioni italiane è stato appunto nelle politiche del 1994 (persuaso che avrebbero vinto gli ex-compagni DS, che Dio strapiombi anche loro!).
Ho sbagliato i conti: vinse il Berlusca, 'sto maledetto.
Da allora ... turandomi il naso (come diceva Montanelli) sono sempre andato a votare [sempre "contro" il Berlusca, o meglio: in favore dei meno lontani dalle mie vedute] (che sono "agnostiche" in merito agli schieramenti nostrani se si va alle "idee" predicate), le quali – come ben sai – sono occupate (quasi) interamente dal mio interesse al progresso – o almeno al cessare del regresso – dell'unione politica europea.
Se uno non è tifoso di calcio (non ha alcuna "squadra del cuore") ... non è detto che non gli piaccia vedersi una bella partita e tanto meno che non si intenda di calcio; e nemmeno che senz'altro sia disinteressato all'andamento di campionati e partite tra squadre importanti.
Ma potrebbe succedere che quell'intenditore e appassionato di calcio resti disgustato da partite dall'incasso e dalla "audience" colossali ma che lui valuta giocate malissimo e molto spesso anche scorrettissimamente ...

No: non è il mio caso (questo del calcio).
Il mio caso è quello della "politica" ... dove mi sento molto più competente della media (anche se non certo fanatico della "attualità", gran parte della quale ... è "effimera").

Tutto 'sto discorso perché?
Perché quelle tue poche parole mi hanno fatto male (come un pugno nello stomaco).
Mi ha fatto male quel "troppo comodo ma sbagliato" che sono sicuro di non meritare!
-----------
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
Vecchio 01-06-11, 09:00   #1152
Epoch
Utente
 
L'avatar di Epoch
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Valle di Susa
Messaggi: 689
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Penso che Erasmus abbia descritto in pieno la sua situazione, ma forse anche la situazione di altri Italiano (forse molti).
Io direi che, se fosse ancora in vita, mi sentirei vicino al Partito D'Azione del secondo dopoguerra. Nel marasma attuale non riesco a definirmi in pieno.
__________________
Sul libro delle facce - www.astrofilisusa.it
Stumentazione: 114/900 Celestron, cercatore 8x50 - Binocolo Konus 20x80 - webcam TouCam Pro con fw SPC900NC

...Bisogna andare in alto per capire il trucco, che la terra non è piatta non è al centro di tutto, salire, ancor più in alto per vedere che il mondo, sta in una goccia del mare più profondo...
Epoch non in linea  
Vecchio 01-06-11, 09:40   #1153
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,835
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
Quanto "destra" sia davvero... te lo lascio capire dall'ultimo discorso della presidente della Confindustria.

Infatti.
Non è "tutta" destra (per fortuna, dico io).
Perché non sta con la maggioranza della confindustria e con le banche.
Non è giustizialista (anche se purtroppo questo atteggiamento puzza di interesse privato)
Ha cercato di non far esplodere il debito pubblico.
Non ha fatto finora cassa con le sciagurate privatizzazioni (ma l'acqua è un bene comune e al referendum è fondamentale vinca il SI)
Purtroppo, alimenta sprechi, clientelismo, le folli spese militari e la partecipazione alle guerre bipartisan.
Le spese per l'apparato dello Stato e la politica sono intollerabili.
Non mette tetti alle retribuzioni, a bonus indecenti e a privilegi assurdi.
Non persegue una seria ridistribuzione della ricchezza, tassando di meno il reddito e di più i consumi, con l'aumento dell'IVA*.
Ecc....

A proposito:
-Votare scheda nulla o non votare significa far decidere agli altri (quelli che votano). Ti pare intelligente?
-Io sono tifoso del Milan dagli anni '50 (GreNoLi). Ferocemente e faziosamente contrario alla Juve. Non concepisco lo sport senza tifo
-Mi spiace se il mio commento ti ha fatto male, non era certamente nelle mie intenzioni. Ne faccio volentieri ammenda, perché tu "sei schierato". Al Centro con propensione a sinistra. Anche se non ti ritrovi (e qui sono perfettamente d'accordo) con spirito, programmi e comportamento dei partiti attuali.

------------
*Tremonti:
"Diminuire il prelievo sul lavoro, aumentare quello sul consumo; "dalle persone alle cose": questo il nuovo precetto che dovrà sovrintendere al prelievo fiscale."

Già anni fa scrivevo su SaperInvestire e su it.economia.borsa: "La ricchezza si misura sia in base al reddito percepito, sia con le proprietà possedute."
Ma il vero ricco non è tanto chi ha un alto reddito (che magari tiene sotto il materasso), quanto invece chi gode di un migliore tenore di vita e ha maggiori spese voluttuarie.

E' qui che bisogna colpire, su chi fa la vita "da ricco", con beni di lusso, comodità, consumi (sprechi e inquinamento). Costui deve essere tassato in misura maggiore, se non altro perché sottrae una quantità superiore di energia disponibile ed aumenta di più l'entropia : ed è abbastanza facile.
Basterebbe agire sull'IVA, che potrebbe essere modulata secondo i beni : zero per le spese essenziali (alimentazione, normale abbigliamento, libri, ecc.) e IVA mano a mano crescente per i beni non di prima necessità e per quelli di lusso. Questa (oltre ai tetti sulle retribuzioni) è la necessaria solidarietà.


E ancora: Molto meglio abolire completamente l'IVA per i beni alimentari di prima necessità; e alzarla, che so, anche al 50%, per certi beni di lusso o particolarmente costosi, Suv, yacht, pellicce,....
E anche far pagare le grosse aziende che hanno utilizzato l'opportunità di delocalizzare, e producono merci in paesi ove la manodopera costa 1/10 e magari è anche sfruttata e senza diritti. Perchè questa Europa e questo euro sono stati fatti proprio per favorire questa gentaglia, che fa concorrenza sleale alle piccole ditte, costrette a produrre con gli alti costi italiani

Sulla detrazione di tutte le spese (denuncia dei redditi) non sono assolutamente d'accordo! Bisogna premiare chi risparmia, non chi sciala..
Una vita da "ricco" la fa chi spende di più, e quindi, senza contare i discorsi sensati sulla sottrazione di energia disponibile alle generazioni future, che non è certo un bene, è giusto paghi di più di tasse.


Ultima modifica di aspesi : 01-06-11 09:43.
aspesi non in linea  
Vecchio 01-06-11, 09:52   #1154
Epoch
Utente
 
L'avatar di Epoch
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Valle di Susa
Messaggi: 689
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio

E ancora: Molto meglio abolire completamente l'IVA per i beni alimentari di prima necessità; e alzarla, che so, anche al 50%, per certi beni di lusso o particolarmente costosi, Suv, yacht, pellicce,....
E anche far pagare le grosse aziende che hanno utilizzato l'opportunità di delocalizzare, e producono merci in paesi ove la manodopera costa 1/10 e magari è anche sfruttata e senza diritti. Perchè questa Europa e questo euro sono stati fatti proprio per favorire questa gentaglia, che fa concorrenza sleale alle piccole ditte, costrette a produrre con gli alti costi italiani
Invece su GAS e Energia elettrica, beni che devono essere considerati di Prima Necessità, l'iva è stata addirittura aumentata!

Un'altra cosa sull'IVA, che le Aziende scaricano e non pagano ma il privato si, perché per i beni sopra citati, aggiungendo anche i carburanti, viene pagata alche sulle Imposte e Accise?? Cosé la tassa delle tasse??

Io non sono daccordo con l'aumento dell'IVA, tanto chi ha uan ditta intesta Il SUV alla ditta e si scarica L'IVA, idem per tutto quello che si vuole comprare. Io invece che voglio comprarmi un televisore un po' più grande del 28 pollici invece, seguende il tuo ragionamento, devo pagare il 30% di IVA?

Non mi sembra corretto. Bisogna trovare il modo di cambiare questo meccanismo dell'IVA che non funziona più bene, a mio avviso, perché paga sempre quello che sta alla fine della catena.
__________________
Sul libro delle facce - www.astrofilisusa.it
Stumentazione: 114/900 Celestron, cercatore 8x50 - Binocolo Konus 20x80 - webcam TouCam Pro con fw SPC900NC

...Bisogna andare in alto per capire il trucco, che la terra non è piatta non è al centro di tutto, salire, ancor più in alto per vedere che il mondo, sta in una goccia del mare più profondo...
Epoch non in linea  
Vecchio 01-06-11, 10:09   #1155
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,514
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Il meccanismo più corretto possibile per l'IVA e tutte le imposte in generale è quello che fa pagare di meno a "me" e di più agli "altri" ...
Mizarino non in linea  
Vecchio 01-06-11, 10:44   #1156
Stargazer
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2005
Messaggi: 1,201
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Beh, almeno con gli alimentari il consumatore ha, almeno in parte, il telecomando:
Io gli alimentari li compero al supermercato, e, per principio, prendo solo prodotti italiani. In caso disperato, quelli francesi. In una parte dei casi (30% ?), per esempio con la carne di maiale, non è possibile saperne la provenienza (chissà poi perché per il vitello sì e il maiale no ...)

Meglio una Melinda clonata che una mela cinese ...
E come fai se l'etichetta poi non dice granché?
con la strategia che confezionano le merci altrove perché così spostandole acquistano più valore tu leggi dove è stata confezionata mica preparata
o forse usi un palmare e leggi il codice a barre dove la settimana scorsa ho visto per dire fragole dalla campania ma confezionate a pavia
La cosa più buffa comunque che al bancone della carne ti vende il maiale un extracomunitario molto probabilmente pure mussulmano

E la verdura come fai che quando leggi sul cartello c'è scritto un generico italia? Utile al consumatore davvero

Quote:
Se facessero tutti così, alla terza fornitura di mele che marciscono sui banchi, la catena di supermercati smetterebbe di acquistare mele cinesi ...
Nah quelle che marciscono sono più le arance di sicilia; le mele le venderebbero anche ammaccate non conosci i nonesi e solandri tu
chissà quale hanno più fitofarmaci però
anche se forse marciscono più le olive in attesa di frantoio ma per fortuna è venuta la ue a imporre la deodorificazione
Stargazer non in linea  
Vecchio 01-06-11, 10:46   #1157
Mars4ever
Utente Esperto
 
L'avatar di Mars4ever
 
Data di registrazione: Mar 2003
Ubicazione: Padova
Messaggi: 2,044
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
Epoch Visualizza il messaggio
Ho visto qui la ripartizione dei seggi:
http://comunali2011.interno.it/amm110515/C0491450.htm

Però effettivamente ne mancano 3 all'appello... non capisco perché non li mettano, forse perché non facevano parte del ballottaggio?
E' poco chiaro e ho avuto lo stesso dubbio anche io in passato.
I 45 seggi sono di lista, gli altri tre sono per i candidati sindaci perdenti che hanno superato lo sbarramento, Moratti, Palmeri e appunto Calise. Nelle comunali diventano automaticamente i primi consiglieri della loro lista.

Già che ci sono, ricordo che invece alle regionali il meccanismo è diverso e non c'è lo stesso diritto per ii candidati presidente, ma per diventare consiglieri devono anche inserirsi nelle liste provinciali e prendere le preferenze.
__________________
Salviamo il po' CON l'apostrofo (e non l'accento!) e "un altro" e "qual è" SENZA.
Mars4ever non in linea  
Vecchio 01-06-11, 10:52   #1158
Epoch
Utente
 
L'avatar di Epoch
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Valle di Susa
Messaggi: 689
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
Stargazer Visualizza il messaggio
La cosa più buffa comunque che al bancone della carne ti vende il maiale un extracomunitario molto probabilmente pure mussulmano
Perché Buffa?? Io conoscevo un Extracomunitario Mussulmano che mangiava tranquillamente carne di qualsisasi tipo, dcendo: Se voglio lavorare devo mangiare e bere, poi dirò qualche preghiera in più, Allah è grande e mi capirà!
__________________
Sul libro delle facce - www.astrofilisusa.it
Stumentazione: 114/900 Celestron, cercatore 8x50 - Binocolo Konus 20x80 - webcam TouCam Pro con fw SPC900NC

...Bisogna andare in alto per capire il trucco, che la terra non è piatta non è al centro di tutto, salire, ancor più in alto per vedere che il mondo, sta in una goccia del mare più profondo...
Epoch non in linea  
Vecchio 01-06-11, 10:57   #1159
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,835
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
Epoch Visualizza il messaggio
Io non sono daccordo con l'aumento dell'IVA, tanto chi ha uan ditta intesta Il SUV alla ditta e si scarica L'IVA, idem per tutto quello che si vuole comprare. Io invece che voglio comprarmi un televisore un po' più grande del 28 pollici invece, seguende il tuo ragionamento, devo pagare il 30% di IVA?

Non mi sembra corretto. Bisogna trovare il modo di cambiare questo meccanismo dell'IVA che non funziona più bene, a mio avviso, perché paga sempre quello che sta alla fine della catena.
Infatti, dicevo che sono contrario a molte detrazioni e deduzioni dell'IRPEF, sia per le persone fisiche che soprattutto per le ditte.

Ovvio che deve pagare l'IVA chi sta alla fine della catena.
E' lui che si gode il bene acquistato, non il produttore.
Che poi si debba accorciare drasticamente la filiera della distribuzione (che spesso decuplica i prezzi dei prodotti!), questo è sacrosanto.
aspesi non in linea  
Vecchio 01-06-11, 11:02   #1160
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 5,894
Predefinito Re: Elezioni: commenti

Quote:
adriano66 Visualizza il messaggio
La statistica a sostegno del pregiudizio...interessante.
Siccome l'argomento del comportamento statistico l'ho incominciato io, l'insinuazione del pregiudizio mi scoccia parecchio.
Certo: i pregiudizi ci sono (specialmente se un partito li amplifica innescando .... pregiudizialmente anche "paura"). Tantissima gente ha un'idea del comportamento di certi gruppi (etnici, o semplicemente di abitanti in determinate regioni ... o anche di nomadi) non per esperienza diretta ma per averla appresa da chi la strombazza. [Come la Lega Nord da noi e altre formazioni politiche in moltissimi altri stati d'Europa]. Oh: magari queste idee possono anche essere giuste: ma sono pregiudizi perché precedono l'esperienza del reale comportamento (statistico) dei gruppi in questione.
Quello che ho detto [cioè: venendo alle "idee" che ho io sui comportamenti statistici collettivi] ... ci ho tenuto a precisare che era frutto di osservazione diretta in decenni di campeggio (con almeno una ventina di campeggi).
Altrove ho anche detto che possono esserci coincidenze (come in statistica può succedere che sia sfigatamente uscito un campione di misura molto improbabile). Dicevo, per esempio, che se uno va in Germania, conosce 4 gatti di tedeschi e tre di loro hanno un comportamento simile in merito a qualcosa lui torna persuaso che su quel qualcosa i tedeschi sono così (come i tre sui quattro che ha conosciuto).
Il reduce dalla Germania ... può sbagliarsi di brutto: ma non gli si dica che l'idea che lui s'è fatta dei tedeschi è un "pregiudizio"! Sbagliata o giusta gli è venuta ..."a posteriori".

Sarò stato anche "sfigato" nei miei campeggi. Sono però decine di esperienze. Ed in campeggio, a differenza che nelle pensioni dove, al massimo, conosci la gente a tavola, vivi praticamente in continua comunione (e quasi in continuo dialogo) con i circostanti campeggiatori, specie nei campeggi popolari zeppi di famiglie con bambini. [Per mia esperienza, questi campeggi sono un paradiso per i bambini!].
---------------

Tornando al "problema immondizie" di Napoli, non riesco a capacitarmi del come i napoletani – d'accordo con Miza che basta una percentuale molto minoritaria per "inquinare" gravemente ... – possano tirarsi dietro 'sto problema ... da sempre! [Cioè: da quando il modo di "consumare" ha comportato la necessità di provvedere alla raccolta differenziata, alla raccolta "porta a porta" dei rifiuti alimentari, ecc.]. Ormai sono decenni, mica solo anni!

Insisto: si vede che la volontà collettiva di risolverlo è piuttosto scarsa!
E penso che Napoli sia un esempio "emblematico" di una situazione abbastanza generalizzata del Sud-Italia. Napoli è grande, e quindi il problema è molto più vistoso che altrove. Ma proprio per questo dovrebbe essere preso con maggior impegno!

Ciao a tutti!
-----
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:36.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it