Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 21-07-11, 18:50   #71
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,821
Predefinito Re: Verso il default

Non c'è proprio limite alla stupidità umana...

http://www.corriere.it/economia/11_luglio_21/grecia-finlandia-partenone_a9d0e5ce-b39f-11e0-a9a1-2447d845620b.shtml

Crisi greca: in caso di fallimento la Finlandia vuole il Partenone in garanzia
Fonti diplomatiche: Atene possiede 300 miliardi di beni da dare in garanzia tra cui anche l'Acropoli

MILANO - «La storia si ripete due volte, la prima volta come tragedia la seconda come farsa» sosteneva il filosofo Karl Marx in una frase ormai diventata celebre. Il salvataggio della Grecia dalla crisi ha ormai aggiunto sicuramente questo secondo stadio se quello che trapela da fonti diplomatiche è stato mai messo veramente sul piatto.

PRESTITI - Per dare nuovi prestiti alla Grecia, la Finlandia ha, a un certo punto dell'estenuante negoziato europeo, ha chiesto garanzie in particolari beni dello Stato ellenico: per la precisione l'Acropoli di Atene, il Partenone e alcune isole. Secondo quanto si apprende da fonti diplomatiche, i finlandesi avrebbero posto come «red line» la concessione di garanzie affidabili, e hanno fatto il conto che la Grecia possiede 300 miliardi di euro di beni dello Stato che potrebbero soddisfare questa richiesta. Non è chiaro però ancora cosa succederebbe in caso di default della Grecia. Il Partenone verrebbe venduto o semplicemente trasferito ad Helsinki?

Marco Letizia
aspesi non in linea  
Vecchio 21-07-11, 20:35   #72
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Verso il default

Ho letto questa notizia, questo pomeriggio, e l'ho commentata con i miei colleghi, per farci quattro (amare) risate.

Ciao
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 21-07-11, 20:41   #73
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Verso il default

Questi continuano

BBC News 21:40 - "The Euro has gone under attack, especially now that Italy has been dragged in this crisis".

grrr.....


Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 21-07-11 23:56.
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 22-07-11, 14:05   #74
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,001
Predefinito Re: Verso il default

Se il mondo va a rotoli la colpa è di Bill Gates.

Non capisco come sia possibile che una scocietà che guadagna miliardi di dollari possa produrre una schifezza come explorer 9.

Da quando l'ho scaricato non mi funziona più niente, le pagine mi si chiudono in continuazione.
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea  
Vecchio 23-07-11, 05:25   #75
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,763
Predefinito Re: Verso il default

Be', diciamo che s ela Fiat fosse "costretta" a produrre solo in Italia, le sue auto, a parità di caratteristiche, costerebbero il doppio della concorrenza, non ne venderebbe neppure una (CHI comprerebbe una Fiat allo stesos prezzo di una Mercedes?) e, dato che oggi le leggi comunitarie impediscono di foraggiare le aziende (come è sempre stato per la Fiat) avrebbe chiuso gli stabilimenti da anni.
Come tante altre aziende, l'unico modo per reggere la concorrenza delle merci prodotte con manodopera a basso prezzo è produrre nello stesso modo nello stesso posto.
Perchè, a parole, tutti diciamo che dovrebbe produrre qui e salvare l'occupazione. Però poi se dobbiamo cambiare l'auto, e la Fiat costa il doppio della macchina equivalente di un'altra marca, diciamo che si, bene, giusto, ecceterea eccetera però compriamo l'auto della concorrenza.
Basta guardare al mercato: i banchi dei cinesi che vendono porcheria hanno la coda di compratori, che poi, A CASA, stigmatizzano le aziende italiane che licenziano.
Certo, noi diciamo che l'inventiva italiana, la fantasia, la qualità, il "know how" sono cose che i concorrenti non hanno.
Però se qualcuno mi spiegasse quale fantasia, inventiva, spirito d'iniziativa esprima uno il cui massimo sogno è stare seduto ad un ingresso, con la Gazzatta del Sport davanti, ed ogni tanto rispondere infastidito al telefono od a qualcuno che si presenti per dirgli a che piano andare, e che, PER QUESTO LAVORO, (se così lo si può chiamare) speri di ricevere uno stipendio che, in altri paesi, riceve un fior di operaio specializzato....
Mah...
Planezio non in linea  
Vecchio 28-07-11, 19:21   #76
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Verso il default

Aspesi, cosa ne pensi?

http://www.corriere.it/economia/11_l...2f738d7a.shtml


Ciao
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 28-07-11, 21:55   #77
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,821
Predefinito Re: Verso il default

Che devo pensare....?
Che se siamo in queste condizioni (e temo peggioreranno, non sto parlando solo dell'Italia, ma di tutto il mondo occidentale), molto è per l'insipienza, gli errori e la pochezza dei politici e dei banchieri attuali.

(Chi si è avvantaggiato economicamente di più dell'avvento dell'euro è stata proprio la Germania: se Grecia, Portogallo, Italia... avessero ancora le loro monete, con le svalutazioni competitive toglierebbero una fetta determinante del mercato delle esportazioni ai tedeschi. Le cui imprese non andrebbero così bene, considerato il più alto costo della manodopera. Se fossero meno miopi, i tedeschi avrebbero tutto l'interesse ad aiutare i Paesi più deboli, affinché continuino ad annaspare con il fardello dell'euro)

aspesi non in linea  
Vecchio 28-07-11, 22:12   #78
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Verso il default

Oltre a queste cose, mi chiedevo se e' vero che i tedeschi (la banca centrale, peraltro) ritengano che l'Italia e' a rischio default, dato che si stanno togliendo dal portafoglio i titoli italiani.

Ciao
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 29-07-11, 06:56   #79
argaiv
Utente Junior
 
L'avatar di argaiv
 
Data di registrazione: Apr 2010
Ubicazione: Banana Republic
Messaggi: 178
Predefinito Re: Verso il default

Se possiedo azioni che non hanno speranza di salire le vendo... mica debbo finanziare una qualche società italiana per forza no?

Sinceramente ritengo sia più sbagliato sostenere aziende marce o mal gestite piuttosto che lasciare che le cose vadano come vuole il mercato.

Il default per ora è improbabile ma è evidente che l'economia italiana sarà strozzata dal debito visto che non cresce e perde sempre più credibilità quindi le speranze di vedere una ripresa o società in forte crescita saranno molto basse.
argaiv non in linea  
Vecchio 29-07-11, 07:20   #80
mrstgln
Utente Junior
 
L'avatar di mrstgln
 
Data di registrazione: Mar 2011
Messaggi: 3
Predefinito Re: Verso il default

Quote:
argaiv Visualizza il messaggio
Se possiedo azioni che non hanno speranza di salire le vendo... mica debbo finanziare una qualche società italiana per forza no?

Sinceramente ritengo sia più sbagliato sostenere aziende marce o mal gestite piuttosto che lasciare che le cose vadano come vuole il mercato.

Il default per ora è improbabile ma è evidente che l'economia italiana sarà strozzata dal debito visto che non cresce e perde sempre più credibilità quindi le speranze di vedere una ripresa o società in forte crescita saranno molto basse.
Le società le finanzi al momento che acquisti le azioni non quando le vendi.

Ci sono aziende marce o mal gestite, per la maggiore trattasi di quelle pubbliche, nel privato sono invece solo molto tartassate.

Si salveranno solo quelle società che saranno preventivamente innovative, nel settore energie alternative, ancora prima che esse vengano superate dal mercato cinese
__________________
sincerely
mrstgln non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 17:06.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it