Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Autocostruzione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 07-06-14, 07:57   #11
massimar
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

Astrotecnico, il mio vetraio ( ormai siamo amici ) ha, oltre al trapano a colonna a velocità controllata, anche le punte diamantate di vario diametro e, all'occorrenza, anche il waterjet. Quindi penso che andrò direttamente da lui per la foratura, al limite gli farò da assistente, ma preferisco affidarmi a chi ha qualche decennio in più di me di esperienza nel trattamento del vetro, almeno per il primo foro, i prossimi li farò in casa. ( Chiaramente , prima gli farò leggere il tutorial )
In ogni caso lui mi diceva che, il rischio di piccole scheggiature è sempre presente .

Ora aspetto che termini di pubblicare il capitolo forature, specialmente la parte in cui ci saranno ( come accennavi ) le cautele per proteggere la superficie lavorata, dopodiché procedo con il foro !
  Rispondi citando
Vecchio 24-07-15, 06:43   #12
coccolino
Utente Junior
 
L'avatar di coccolino
 
Data di registrazione: Jan 2006
Messaggi: 64
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

ciao, come realizzi le viti di collimazione del primario?
coccolino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 28-07-15, 19:07   #13
astrotecnico
Utente
 
Data di registrazione: Jun 2005
Ubicazione: Perugia
Messaggi: 950
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

La cosa è collegata al tipo di cella che alloggia il primario, quindi bisognerebbe prima decidere su quanti punti appoggiarlo e poi progettare le viti.
astrotecnico non in linea   Rispondi citando
Vecchio 29-07-15, 13:30   #14
coccolino
Utente Junior
 
L'avatar di coccolino
 
Data di registrazione: Jan 2006
Messaggi: 64
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

la cella è la classica 9 punti. Le viti di colli dovrebbero essere 3, tu come lo fai? push pull? filettatura degli inserti dove?
coccolino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 29-07-15, 15:05   #15
astrotecnico
Utente
 
Data di registrazione: Jun 2005
Ubicazione: Perugia
Messaggi: 950
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

Ok: quindi 3 triangoli con 3 punti di appoggio ciascuno, messi più o meno in posizione come dalla formula di Hindle, che sicuramente tu conosci. Io per un Cassegrain faccio in genere celle costituite da una lastra circolare di diametro superiore allo specchio, di spessore sui 10 milimetri, normalmente di alluminio oppure un po' più sottile se in acciaio. Poi metto concentrico una specie di " bicchiere" fatto da uno spezzone di tubo con parete a spessore di qualche millimetro, ovviamente avvitato alla lastra di base, diametro maggiore dello specchio, alto quanto lo spessore dello specchio più lo spessore dei triangoli di supporto, considerandoci anche lo spessore di eventuali linguette antiribaltamento. Per le viti di regolazione dell'altezza dei triangoli uso il tipo a testa cilindrica con incasso esagonale, preferibilmente con superficie della testa godronata in modo da poterle regolare bene a mano. Passo ovviamente fine. Invece di un controdado di bloccaggio tendo ad usare del molle di tensionamento messe tra la superficie della lastra circolare e la testa delle viti. Ovviamente filetto i fori sulla lastra circolare. Metto anche delle viti centraggio laterale munite ovviamente di gommini di appoggio sulla testa, poste a 120°, filettate sulla parete del "bicchiere".

Ultima modifica di astrotecnico : 29-07-15 15:08.
astrotecnico non in linea   Rispondi citando
Vecchio 30-07-15, 07:37   #16
coccolino
Utente Junior
 
L'avatar di coccolino
 
Data di registrazione: Jan 2006
Messaggi: 64
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

i fori dove c'è la filettatura dunque per fare il registro li fai sulla piastra fissa non su quella mobile che viene registrata. Il passo metrico normale (non fine) non è sufficente per registrare lo specchio?
coccolino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 30-07-15, 13:26   #17
coccolino
Utente Junior
 
L'avatar di coccolino
 
Data di registrazione: Jan 2006
Messaggi: 64
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

a ma tu ti riferisci alle viti dei triangoli che reggono lo specchio?

io vorrei sapere solo il sistema delle viti che regolano e regitrano la cella per la collimazione primario. i fori dove c'è la filettatura dunque per fare il registro li fai sulla piastra fissa non su quella mobile\cella che viene registrata immagino.
E inoltre il passo metrico normale (non fine) non è sufficente per registrare lo specchio?
coccolino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 05-08-15, 08:45   #18
astrotecnico
Utente
 
Data di registrazione: Jun 2005
Ubicazione: Perugia
Messaggi: 950
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

La piastra circolare della cella, se vuoi che sia inclinabile per la regolazione, deve poggiare su una battuta, costituita in pratica da un anello posto all'estremità del tubo ottico, se lo strumento è in struttura chiusa. Altrimenti sarà quello che viene comunemente definito cassone dello specchio a fare da appoggio. Le viti di regolazione possono anche essere a passo grosso ma in questo caso la regolazione fine sarà un pochino più difficile. Queste viti dovranno essere necessariamente fornite di molle di pressione per consentire una buona regolazione. Spero di essermi spiegato anche se farlo senza fare riferimento a disegni è un po' complesso.
astrotecnico non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-07-18, 06:31   #19
astrotecnico
Utente
 
Data di registrazione: Jun 2005
Ubicazione: Perugia
Messaggi: 950
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

Ciao a tutti, come avete visto ho ripreso la descrizione della costruzione del nostro Cassegrain, dopo una lunghissima pausa dovuta a vari motivi.
Vi prometto che terminerò in tempi brevi, mettendovi nelle condizioni, se lo vorrete, di intraprendere la realizzazione del vostro telescopio in questa configurazione ottica.
Per non spezzare la continuità del discorso vi invito a postare eventuali commenti, quesiti e impressioni in questo post appositamente aperto.
Grazie per la collaborazione ........


Un cordiale saluto


Astrotecnico

Ultima modifica di astrotecnico : 25-07-18 06:37.
astrotecnico non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-08-18, 23:57   #20
massimo marconi
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2015
Messaggi: 41
Predefinito Re: Come fare un Cassegrain: info varie

Quote:
astrotecnico Visualizza il messaggio
Significa che il profilo del secondario deve avere questo aspetto:





Ovviamente io in questa figura ho esagerato molto le dimensioni, per rendere evidente al massimo la deformazione. Perchè parlo di deformazione ? In fondo di questo si tratta: una deformazione controllata.

Ciao astrotecnico, felice di tornare finalmente a leggerti.
Mi metto nei panni di chi non ha mai lavorato uno specchio convesso e, alcuni passaggi ,se non specificati e definiti ulteriormente, credo che potrebbero generare qualche perplessità.
la figura rappresentante il profilo iperbolico è corretta solo nel caso in cui assumiamo che il profilo sferico sia rappresentato da una linea retta.
Senza questo presupposto il profilo disegnato non è iperbolico, mentre con questo presupposto esistono infinite figure che possono definire un profilo iperbolico, quella disegnata è solo una, ( che potrebbe benissimo essere una parabola ) che viene generalmente utilizzata dai "grattavetro" per indicare la lavorazione "al 70%" , quella più "economica", cioè indica dove deve essere asportato il vetro da una superficie sferica di riferimento per minimizzare la quantità di vetro da togliere fino a giungere alla parabola o all'iperbole. Ma non è detto che la via più "economica" sia la più efficace o la migliore in funzione del tipo di lavorazione e del progetto ottico che andremo a realizzare.
In ogni caso, questo tipo di rappresentazione del profilo viene utilizzato per valutare una parabola, un'iperbole o una qualsiasi deformazione del profilo in esame rispetto ad una figura di riferimento ( sferica, parabolica ,iperbolica, ellittica, piana) . Alla figura di riferimento viene convenzionalmente attribuito un andamento rettilineo indipendentemente dalla reale forma geometrica .

A questo proposito, sempre mettendomi nei panni di chi prova per la prima volta, che poi è il target a cui questo tutorial si rivolge, credo che una delle prime domande che sorgerebbero prima ancora di iniziare a lavorare il vetro, riguarda la progettazione, è cioè capire la metodologia per valutare e costruire un progetto ottico "sostenibile" in termini di quantità e difficoltà di lavorazione, ma sopratutto di resa ottica del cassegrain che andremo a costruire dato che, come sai bene meglio di me, non tutte le focali, costanti coniche, parametri meccanici sia dei singoli specchi che dello schema ottico complessivo, si adattano allo stesso modo allo schema in questione ed offrono la stessa resa in termini di correzione ottica risultante e di usabilità del telescopio.
Perciò, se dobbiamo costruire un secondario su di un primario che si presuppone essere già in nostro possesso, bisognerebbe prima risolvere il problema di come progettare il secondario stesso.
in altre parole, quale secondario andremo a costruire e perché proprio quello.
__________________
http://www.grattavetro.it
massimo marconi non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 23:12.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it