Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 25-06-16, 11:32   #21
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,458
Predefinito Re: Brexit

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio
E' una questione fondamentale e sarebbe stato il caso di chiedere al popolo che cosa ne pensasse, come per l'aborto, e il divorzio.
Nella componente ideologica decidono le ghiandole endocrine, non il cervello.
A quanto ha molto giustamente detto meta a proposito dell'ingresso nella 1ma guerra mondiale, aggiungo una considerazione diversa.
Quando la gente soffre di disagi economici conseguenti ad una crisi, è pronta a raccogliere le proposte di qualsiasi bischero, purché dotato di sufficiente carisma, che, non importa se a ragione o con torto marcio, dia la colpa dei disagi a qualcuno o qualcosa di "esterno", non diversamente da quando la maggioranza dei tedeschi fu sostanzialmente d'accordo con Hitler che i mali del mondo erano colpa degli ebrei... (*)

(*) P.S. Noto in ritardo quanto sia stata implacabile la legge di Godwin!...

Ultima modifica di Mizarino : 25-06-16 15:40.
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 11:41   #22
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,458
Predefinito Re: Brexit

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
La storia (e le guerre) le decidono le élite ...
... che però fanno leva sul popolo, e non sulla sua razionalità ma sulla sua emotività, per ottenerne il consenso, e questo è il motivo per cui, se la democrazia con delega parlamentare non è perfetta, una democrazia partecipata di tipo assembleare (sessantottina) o, nella sua versione più moderna di "webcrazia", sarebbe molto, molto peggiore...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 25-06-16, 11:42   #23
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,781
Predefinito Re: Brexit

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
A quanto ha molto giustamente detto meta
No, nel '68 gli studenti e lotta continua non erano la maggioranza.
Più o meno lo stesso fu per gli esaltati interventisti della prima guerra mondiale, che pian piano riuscirono ad insinuarsi nella debolezza del popolo

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Quando la gente soffre di disagi economici conseguenti ad una crisi,
Le cose sono molto più complesse, una volta c'erano le crisi naturali sull'agricoltura (es. flagello delle locuste), adesso la maggior parte delle crisi economiche è procurata, se non pilotata dal sistema finanziario.
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 11:50   #24
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 3,990
Predefinito Re: Brexit

In Italia abbiamo fatto un referendum sul finanziamento pubblico ai partiti, e gli italiani votarono contro. Ma poi il finanziamento pubblico ai partiti è rimasto invariato, gli hanno semplicemente cambiato il nome.

E' stato allora che mi sono disaffezionato alla politica completamente, che a dire il vero non mi interessava nemmeno prima.

Il mio voto non contava nulla, contava meno del suo valore matematico che già era piccolissimo. Un singolo voto su 50 milioni di voti (non so quanti siano di preciso i votanti) conta ovviamente molto poco. Ma questo poco veniva azzerato dai politici che facevano comunque quello che gli pareva.

A me pare che negli ultimi 40 anni ci sia stato un progressivo allontanamento tra la volontà popolare e le decisioni della classe politica.

I risultati del referendum del Regno Unito non fanno altro che evidenziare questa frattura.

Certo i britannici sono un po' particolari, sono gli abitanti di un isola e quindi sono anche geograficamente separati dal resto d'europa. Ma lo sono ancora di più dal punto di vista della lingua, che li fa sentire più vicini agli USA che all'Europa.

Questa diversità si nota anche nelle piccole cose, come la guida a sinistra.

Ma come? In tutta Europa si guida a destra, e nel Regno Unito si guida a sinistra?

La cosa più semplice da fare sarebbe stata quella di adottare la guida a destra per adeguarsi al resto d'Europa. Ed invece non l'hanno fatto, perché sono isolani, e sono testardi, come lo sono i sardi.

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>

Ultima modifica di astromauh : 25-06-16 11:54.
astromauh non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 11:52   #25
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,458
Predefinito Re: Brexit

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
No, nel '68 gli studenti e lotta continua non erano la maggioranza.
Ma con la scusa delle assemblee pretendevano di esserlo.
Quote:
... adesso la maggior parte delle crisi economiche è procurata, se non pilotata dal sistema finanziario.
Il punto non è da dove provenga la crisi. Il punto è che quando c'è una crisi, chi ne è colpito è pronto a credere al primo bischero di turno non perché glielo dice la ragione, ma perché glielo dicono le gonadi...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 11:55   #26
Giuliot
Utente Senior
 
Data di registrazione: Sep 2006
Messaggi: 1,006
Predefinito Re: Brexit

Forse sono il solito guastafeste, ma domando, secondo voi:
Gli Stati Uniti d'America (che sono stati fondati, credo, nel 1776, quando non era in uso chedere il parere al popolo), avrebbero avuto qualche chance di potersi realizzare oggi? ....con un referendum popolare?

La domanda di riserva è:
Quale unione di stati "sovrani" sarebbe possibile oggi, sulla base di qualsasi referendum "popolare" e pertanto altrettanto "sovrano"?

L'esito inglese forse per ora non ne è che la indicazione più cruda e diretta...magari assieme ai muri che nascono in giro, e ai campanilismi apertamente antieuropei (bada bene, nel suo senso fondante dei paroloni sulla "unione e fratellanza")...campanilismi di cui anche noi ci avvaliamo nel bene e nel male.

Con queste premesse, credo fermamente che una Europa veramente federale non potrà mai realizzarsi. E per arginare le varie Exit ci vorrebbe proprio solo quel realizzarsi degli Stati Uniti Europei nel vero senso strutturale di Federazione.

Ma se ci voltiamo i ndietro, così non è stato per 58 anni di "priorità diverse" nonostante i propositi originali. Ne consegue che: Come possiamo pensare che ciò avverrà in futuro?

Con queste pazzesche premesse, dove sta un barlume di sicurezza del fatto che sia meglio o peggio che la Brexit si sia realizzata, tale da volerne seguire o esecrare l'esempio?

La situazione non era tranquillizzante nè desiderabile già ben prima della Brexit, non lo è tutt'ora, ed ha l'aria di non esserlo nemmeno nel domani difficile anche per i nostri figli e nipoti.

E a proposito del "Domani", mi domando se per evitare i conflitti mondiali che hanno funestato gli anni dal 1915 al 1945 , e che hanno consigliato i nostri padri che una "Europa di fratelli" sarebbe stata migliore di quella del 1945...non abbiamo invece involontariamente inventato un nuovo tipo di guerra economico sociale assai più subdola a "pro" dei nostri figli e nipoti.
__________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico
Giuliot non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 25-06-16, 12:00   #27
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,458
Predefinito Re: Brexit

Quote:
Giuliot Visualizza il messaggio
Con queste pazzesche premesse, dove sta un barlume di sicurezza del fatto che sia meglio o peggio che la Brexit si sia realizzata, tale da volerne seguire o esecrare l'esempio?
E infatti, nel mio primo post in questa discussione, ho scritto che l'aspetto positivo del Brexit sta nel fatto che ci darà fra qualche anno (sempre che nel frattempo non si sfasci tutto) le prove dirette (sperimentali e non speculative) sul fatto che sia meglio o peggio uscire...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 13:04   #28
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,781
Predefinito Re: Brexit

Quote:
Giuliot Visualizza il messaggio
domando, secondo voi:
Gli Stati Uniti d'America (che sono stati fondati, credo, nel 1776, quando non era in uso chiedere il parere al popolo), avrebbero avuto qualche chance di potersi realizzare oggi? ....con un referendum popolare?
Non c'entra con l'Europa, dove da secoli ci sono sempre stati popoli con propri usi, tradizioni, costumi , modi di vivere diversi fra loro. E periodicamente in guerra, talvolta per rivendicare fazzoletti di terra ritenuti propri.
L'America era "nuova", i vari territori erano occupati da migrazioni recenti, non avevano una storia consolidata; per cui l'unione federale dopo una guerra devastante fu un processo relativamente facile.

Quote:
Giuliot Visualizza il messaggio
E a proposito del "Domani", mi domando se per evitare i conflitti mondiali che hanno funestato gli anni dal 1915 al 1945 , e che hanno consigliato i nostri padri che una "Europa di fratelli" sarebbe stata migliore di quella del 1945...non abbiamo invece involontariamente inventato un nuovo tipo di guerra economico sociale assai più subdola a "pro" dei nostri figli e nipoti.
Non involontariamente. Per interessi finanziari, miopia politica, assenza di veri statisti.
E' questo il vero problema: se l'Europa, come purtroppo si vede, è questa, di euro, egoismi nazionali e finanza, molto meglio uscirne e presto...
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 13:13   #29
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,781
Predefinito Re: Brexit

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Il punto non è da dove provenga la crisi. Il punto è che quando c'è una crisi, chi ne è colpito è pronto a credere al primo bischero di turno non perché glielo dice la ragione, ma perché glielo dicono le gonadi...
Ma anche perché è (giustamente) incazzato con chi è responsabile e gli ha procurato i disagi e le sofferenze della crisi, di cui gode invece i vantaggi.

Dovresti avere più fiducia nel buon senso della gente comune.

Chi si è avvantaggiato e chi invece ha sofferto per la facilità dei mutui subprime, per i prestiti facili ai greci, sicuramente non onorabili, per la bolla immobiliare procurata in Spagna dalle banche tedesche, ecc...?
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-06-16, 13:21   #30
Fulvio_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Brexit

Possibile?
http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2016/0...tml?ref=libero
  Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:03.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it