Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 03-04-18, 17:37   #1
Babinik
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jan 2011
Messaggi: 8
Predefinito Allineamento polare con montature go-to

Ciao a tutti. In attesa di notti senza luna, ieri mi sono messo a fare delle prove per poter allineare al polo la mia montatra celestron cg5 advance goto. Premetto che dal mio terrazzo non è visibile la polare. La mia montatura, come credo tutte quelle con goto, una volta allineata con la procedura 2 o più stelle può mostrare l'errore sull'allineamento polare ideale indicando lo scostamento in azimut e altitudine. Preciso anche che per esempio la mia montatura da la possibilità di recuperare l'errore attraverso una procedura dedicata ma la sua affidabilità dipende molto da quale stella si usa e se gli errori sono grandi (sopra 1 grado) lascia il tempo che trova...
Così ho voluto provare a recuperare gli errori indicati dal software utilizzando come accessorio un oculare con reticolo illuminato. Per prima cosa mi sono calcolato il campo reale dell'oculare montato sul telescopio di ripresa molto semplicemente: puntata Mintaka (la terza stella a dx della cintura di Orione) ho misurato i secondi che impiega la stella ad attraversare il campo dell'oculare. Ovviamente ho usato come riferimento il crocicchio illuminato. Risultato 200 secondi ai quali corrisponde un campo in primi di 200 x 0,2507 = 50'. Perché Mintaka ? Perché è una stella quasi esattamente sull'equatore celeste. Tecnicamente ogni stella è valida ma alla formula sopra si deve aggiungere un terzo fattore che è il coseno dell'angolo di altitudine della stella. Se prendiamo una stella sull'equatore celeste coseno di 0 è pari a 1. Una volta trovato con precisione il campo dell'oculare con reticolo il gioco è fatto! Ho usato una procedura di allineamento a 2 stelle più 2 di affinamento, ho verificato l'errore indicato dal software come allineamento alla polare (+1° 42' 55" in azimut e +3° 10' 52" in latitudine) e utilizzando l'oculare con reticolo ho spostato i registri di altitudine e azimut per spostare una qualsiasi stella inquadrata di tanto quanto indicato come errore. Basta orientare il crocicchio come i movimenti in azimut e altitudine e via... dal centro in periferia corrispondevano 25', da lato a lato 50'... A fine regolazione ho ripetuto da zero l'allineamento sulle stesse 2+2 stelle. Nuovo errore 10' in azimut e 30' in altitudine. Ripeto e scendo a 3' in azimut e 7' in altitudine. Poi mi sono fermato. Se avessi voluto avrei potuto continuare sfruttando il fatto che l'oculare utilizzato ha doppio crocicchio e la distanza tra le linee ho verificato essere di 1'. Così volendo si possono fare le regolazioni più fini una volta vicino a pochi primi di errore. Quanto ci vuole per la procedura? Fondamentalmente il tempo che si impiega a fare l'allineamento a 2 o più stelle... diciamo 3-4 minuti a iterazione. Ovviamente ci sono sistemi simili ma prevedono l'uso di una camera e pc con almeno phd software similari. Il metodo che ho voluto verificare permette con l'ausilio di un oculare con reticolo di recuperare grandi errori in pochi minuti senza pc se magari si hanno sistemi di inseguimento stand alone... non servirebbe nemmeno un canocchiale polare, basterebbe centrare la polare nel foro predisposto al canocchiale polare e via...
Magari qualcuno ha già sperimentato questa tecnica...Ho voluto condividere con voi i risultati della scorsa serata.*

P.S. per chi usa una cg5 come la mia, a errori in azimut positivi si deve ruotare la testa della montatura verso ovest, a errori in altitudine positivi si deve aumentare l'inclinazione.
Babinik non in linea   Rispondi citando