Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 08-01-17, 13:28   #2
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,559
Predefinito Re: Skywatcher Heritage 130/650P

TEST
Ho voluto effettuare un breve confronto con il minuscolo 90/1250 Skywatcher, il cui razionale nasce dal prezzo d'acquisto abbastanza simile (si può avere il "mak" completo di montatura per cifre nell'ordine dei 200-250€).
Il catadiottrico vanta una realizzazione più accurata, un miglior meccanismo di messa a fuoco e un'eccellente robustezza.
Otticamente tra i due c'è il proverbiale abisso, e pure la trasportabilità non è molto differente se si tiene conto delle montature.
Chi fosse unicamente interessato a uno strumento per osservare il cielo troverà nel babyDob una scelta eccellente per potenza e versatilità (osservare con lo stesso strumento la nebulosa Rosetta e Marte non è cosa da poco); il miniMak può mettere sul piatto un ottimo comportamento come cannocchiale per osservazioni naturalistiche (il babyDob è troppo delicato; è tuttavia valido per osservazioni terrestri in senso lato, ex navi, monti, etc...) e una certa competenza come teleobiettivo.
Lo ritengo inoltre preferibile qualora si avesse l'intenzione di effettuare riprese planetarie.

CONCLUSIONI
Il BabyDob è uno strumento "facile", sia nell'uso che per quel che riguarda eventuali migliorie e manutenzione: tutte le parti sono facilmente accessibili, e l'estrema semplicità strutturale rende immediato comprendere e rilevare eventuali problemi.
La trasportablità è eccellente: lo strumento è piccolo e leggero, la possibilità di separare rapidamente tubo e montatura può essere utile per il trasporto in auto, mentre la maniglia ne consente un facile trasporto a piedi, anche con i guanti e su terreno sconnesso.
Sarebbe facile avanzare critiche allo strumento, ma se si tiene presente il prezzo cui è proposto risulta difficile sostenerle.
Sarebbe invece assai ingiusto tacere sulle virtù, che lo rendono a mio parere il miglior telescopio attualmente disponbile entro i 250€, e consentono al BabyDob di confrontarsi positivamente con ogni altro telescopio commerciale entro i 13 cm/5" nell'osservazione del cielo.

PRO
otticamente più che discreto
molto versatile (egualmente competente per osservazioni a largo campo e osservazioni a forte ingrandimento)
montatura solida e stabile
eccellente trasportabilità
ottimo prezzo
facile da usare e "aggiustare"
e visto che anche l'occhio vuole la sua parte, anzichè la rivoltante colorazione "black diamond" il tubo è decorato con i nomi di astronomi del passato

CONTRO
focheggiatore estremamente rudimentale e mal posizionato
le focali degli oculari in dotazione non sono molto "indovinate" (manca un pezzo sui 5mm, e il 20mm ha un'utilità alquanto limitata)
paraluce inutile
viti di collimazione del secondario troppo delicate
sarebbe stato utile, anche a fini didattici, inserire un tappo forato per il focheggiatore come ausilio per la collimazione

IMMAGINI
https://flic.kr/p/PNr1Bc
https://flic.kr/p/PNqUaV
https://flic.kr/p/QRAPKV
https://flic.kr/p/R32pdx
https://flic.kr/p/QsTsCh
https://flic.kr/p/QRAq1R

Dimenticavo la parte più importante: "UNBOXING"
Lo strumento è contenuto in una voluminosa scatola di cartone grossomodo cubica; è già montato (tranne il cercatore). Nella scatola è contenuto un oggetto essenziale, ovvero il conciso manuale di istruzioni, ricco di figure: una lettura sicuramente salutare, che andrebbe effettuata prima di ogni altra attvità.
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments