Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 04-08-17, 19:16   #632
paolopunx
Moderatore
 
L'avatar di paolopunx
 
Data di registrazione: Jan 2005
Messaggi: 2,632
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Spesso si tende a pensare che chi viaggia più veloce invecchia più lentamente... ma finché si tratta di sistemi inerziali, per ognuno è il tempo dell'altro che scorre più lentamente (e le lunghezze che si contraggono).
Ciò significa che se per un terricolo il tempo di un'astronave che si muove a velocità costante relativistica si dilata (scorre più lentamente), per l'astronauta è il tempo del terricolo che scorre più lentamente.

Le cose cambiano solo se l'astronave cambia velocità (in modulo, direzione o verso).
Il classico esempio è quello noto come paradossi dei gemelli.
In questo caso il gemello astronauta ad un certo punto inverte la direzione di marcia (la velocità cambia di verso), pertanto cambia sistema di riferimento, la simmetria si rompe e il gemello astronauta torna a Terra più giovane...
Uno dei modi per risolvere il paradosso dei gemelli è quello di inviare ad intervalli di tempo regolari (per il proprio sistema di riferimento) dei segnali luminosi... cosa accade si può vedere in questa figura (diagramma di Minkowski) che ho realizzato.

https://postimg.org/image/b7cqtv49h/

Paolo

PS: le linee tratteggiate sono le linee di simultaneità del sistema astronave (eventi simultanei per l'astronave) , all'andata ed al ritorno...
__________________
Fotografo con Canon EOS 1000D modificata, su GSO RC 8" , focale 1600mm, telescopio guida acromatico 80/400 e Magzero Mz5 B/n, il tutto su EQ6 .
''Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi'' (Albert Einstein)
paolopunx non in linea   Rispondi citando