Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 23-04-19, 16:15   #33
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 4,835
Predefinito Re: Sindrome di Asperger e sindrome dei cretini.

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
mi disturbava l'idea che l'uomo, alla lunga, alterasse l'equilibrio chimico dell'atmosfera riducendone la percentuale di ossigeno e aumentando quella di CO2.

OK, ma di quanto?
Mediamente la concentrazione di O2 nell'aria il 20,95%, quella attuale della CO2 0,041%, cio 410 ppm, con un aumento di 2 ppm all'anno, 100 anni fa era 270 ppm.
Il problema dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera (ammesso ve ne sia uno) non certamente la riduzione della percentuale di ossigeno, che in 100 anni si ridotta di un valore assolutamente trascurabile ed irrilevante (circa il 0,03%)

Bruciando per assurdo tutti i combustibili fossili presenti sulla e nella terra si avrebbe una riduzione della concentrazione di ossigeno nell'atmosfera dell'ordine di 0,5%, quindi l'aria sarebbe ancora perfettamente respirabile per l'uomo.
L'unico effetto dell'aumento della CO2 nell'aria verificatosi nell'ultimo secolo (prescindendo dall'effetto serra) l'aumento del peso molecolare medio dell'aria, che passato da 28,96 a 28,98...

Ultima modifica di aspesi : 23-04-19 16:17.
aspesi non in linea