Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 09-11-19, 22:52   #3
Longastrino
Utente Esperto
 
L'avatar di Longastrino
 
Data di registrazione: Oct 2010
Ubicazione: Longastrino -Ra-
Messaggi: 1,792
Predefinito Re: Marte 2020 - Dobson 254mm Skywatcher, come si vedrà?

il Dobson è un newton e se hai l'accortezza di gestire bene le problematiche termiche vedrai alla pari degli altri strumenti. acclimatare un tubo chiuso e uno specchio grosso… siamo li.
col tuo dobson praticamente hai raddoppiato il diametro e quadruplicato la luce raccolta. cosa significa tutto ciò in pratica?

che al medesimo ingrandimento l'immagine risulterà più luminosa, contrastata e risoluta, ma NON più grande. (a pari condizioni seeing e acclimatamento)

l'occhio con maggior luce lavora meglio e riesce a discernere meglio le sfumature e nel caso dei pianeti anche i colori. la risoluzione data dal maggior diametro poi ti permetterà di notare dettagli prima preclusi dalle leggi dell'ottica. mi pare comunque strano che tu non sia riuscito a vedere le calotte col 127.

buone osservazioni!!
__________________
Strumenti: Celestron CPC 800 (XLT) ,Tecnosky ED70/420 ,Dobson UC 16",Binocolo Canon 15x50 i.s.
Oculari: Celestron: E-lux 40mm, Barlow Ultima 2x Baader Planetarium: Hyperion Zoom 8-24 MkIII , Aspheric 31 Explore Scientific 82°: 6.7mm, 14mm, 24mm Explore Scientific 100°: 9mm

--- fatelo girare! http://youtu.be/jPbszBjIQaE ---
e Tanta voglia di imparare!!:-)
Longastrino non in linea   Rispondi citando